XFox

Members
  • Content Count

    94
  • Joined

  • Last visited

About XFox

  • Rank
    Assiduo

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Andrea Govoni
  • Città
    Renazzo (FE)
  • Lavoro
    Studente

Contact Methods

  1. XFox

    Due mittenti in mail

    Una possibile soluzione, se vuoi continuare ad usare Mail senza passare ad un altro MUA, l'ho trovata in questo thread sugli Apple Discussions forum: How can I add a second identity to a Mail account? http://discussions.apple.com/thread.jspa?threadID=2147533 Comunque, se utilizzi il protocollo IMAP, visto quanto scritto in quel thread da Chris Bunch resta da vedere se il salvataggio delle e-mail inviate dall'alias direttamente sull'account IMAP funziona oppure no. Se fai la prova magari facci sapere come è andata!
  2. XFox

    Due mittenti in mail

    Purtroppo uso SeaMonkey come MUA, però una soluzione che mi viene in mente è creare un secondo account da utilizzare solo per inviare la posta con l'identità associata all'alias. Per evitare di scaricare inavvertitamente le e-mail dall'account alias basta mettere un server POP o IMAP sbagliato (o non metterlo affatto, se l'applicazione lo permette). Il modo migliore invece per richiedere che in Mail venga migliorata la gestione delle identità multiple (o alias) è inserire un bug nell'Apple Bug Reporter. In alternativa, se non si ha già un account ADC e non si vuole crearne uno, si può compilare il modulo di feedback di Mac OS X. Ola!
  3. Si ma sii preparato all'eventualità di dover reinstallare tutto il sistema operativo quando uscirà la versione finale di J2SE 6.0. Apple non garantisce che le versioni preview saranno aggiornabili alla versione finale e per questo, oltre al fatto che sono effettivamente delle beta, consiglia di installarle solo su sistemi non vitali.
  4. Se Aggiornamento Software dice che il Mac è aggiornato allora hai già tutto quello che ti serve, eccetto la documentazione che puoi scaricare dal sito Apple per gli sviluppatori. Vai su developer.apple.com/java e scegli "Java Downloads" in alto a destra, dopodichè segui le istruzioni per scaricare la documentazione della J2SE 5.0 (nota: ti servirà una registrazione all'ADC, quella base è gratuita).
  5. Il file ~/.bashrc vale se usi la shell bash, nel caso utilizzi un'altra shell dovrai modificare un altro file di configurazione specifico per quella shell (nella tcsh ad esempio è .tcshrc). Ad ogni modo le variabili d'ambiente così impostate avranno effetto solo sui processi lanciati da quella shell. Se invece vuoi impostare delle variabili d'ambiente che vengano viste da tutti i processi lanciati da un certo utente segui questa nota tecnica Apple: Setting environment variables for user processes
  6. Almeno scrivi come includi Carbon.h, intendo l'esatta riga di codice. Cmq credo che se compili col GCC devi includere il framework "ombrello" Carbon con una speciale opzione al tempio di compilazione perché possa trovare Carbon.h. Mi pare sia -F ma consulta il manuale del GCC che devi già avere sul tuo computer se hai installato la documentazione dei dev tools.
  7. Non è riuscito a trovare l'header file Carbon.h. Puoi postare il codice del tuo sample.c (bastano anche solo le righe prima del main)? Non conosco la programmazione in Carbon ma suppongo tu stia seguendo un testo di riferimento, come una guida presente nella documentazione Apple, se è così quale? In che modo tenti di compilare quel file C?
  8. Ma non mi potete censurare C–U–L–O…
  9. Ad esempio: http://www.italiamac.it/forum/showthread.php?t=122789 E per il resto cerca un po' in Rete cercando di acchiappare l'occasione giusta o preparati ad andare a lavorare all'estero, secondo me. Se poi hai **** e trovi l'azienda sotto casa che vuole iniziare a sviluppare software per Mac tanto meglio!
  10. Non mi ricordo di preciso tutti i pacchetti che si possono installare e non ho un CD di Xcode sotto mano per guardare proprio adesso, magari potresti postare uno screenshot della tua schermata di installazione. Ad ogni modo se selezioni ogni pacchetto ti viene fornita la descrizione di cos'è e dovresti riuscire a capire se ti serve o meno… in linea di massima, installa tutto quello che non è Java.
  11. Oggi sono riuscito a capire dov'era il problema. Innanzitutto ho visualizzato la tabella di routing del mio computer: [COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] netstat -rnf inetRouting tablesInternet:Destination Gateway Flags Refs Use Netif Expiredefault 192.168.0.200 UGSc 58 31 en0127 127.0.0.1 UCS 0 0 lo0127.0.0.1 127.0.0.1 UH 18 95746 lo0169.254 link#4 UCS 0 0 en0192.168.0 link#4 UCS 2 0 en0192.168.0.19 127.0.0.1 UHS 0 57 lo0192.168.0.200 0:a:95:b9:b2:4c UHLW 2 52 en0 1199192.168.2 link#6 UC 2 0 fw0192.168.2.1 0.0.0.0.0.0 UHLW 1 20 lo0[COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] Un attimo…!Come mai c'è la sottorete 192.168.2 assegnata all'interfaccia fw0, ovvero l'interfaccia FireWire?!? Ma secondo Preferenze di Sistema l'interfaccia FireWire è impostata per usare il DHCP e non vi è collegato niente! Allora ho controllato con ifconfig, e in effetti…: [COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] ifconfig fw0fw0: flags=8863<UP,BROADCAST,SMART,RUNNING,SIMPLEX,MULTICAST> mtu 2030 inet 192.168.2.1 netmask 0xffffff00 broadcast 192.168.2.255 lladdr 00:0a:95:ff:fe:73:dd:5a media: autoselect <full-duplex> status: inactive supported media: autoselect <full-duplex>[COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] Cavoli, c'è proprio l'IP 192.168.2.1/24 sulla FireWire! Ecco perché le richieste per 192.168.2.x non arrivavano mai a destinazione, perché cercava di inviarle tramite l'interfacia fw0. Allora mi è venuta l'illuminazione… e ho scoperto che nelle uniche 2 macchine che avevano il problema era attivata la condivisone della connessione Internet dalla scheda Ethernet incorporata alla FireWire incorporata. Ho disattivato la condivisione Internet ed ecco i nuovi risultati dei due comandi precedenti: [COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] netstat -rnf inetRouting tablesInternet:Destination Gateway Flags Refs Use Netif Expiredefault 192.168.0.200 UGSc 47 40 en0127 127.0.0.1 UCS 0 0 lo0127.0.0.1 127.0.0.1 UH 16 98738 lo0169.254 link#4 UCS 0 0 en0192.168.0 link#4 UCS 2 0 en0192.168.0.19 127.0.0.1 UHS 0 97 lo0192.168.0.30 0:d:93:6e:8a:8a UHLW 0 15 en0 275192.168.0.200 0:a:95:b9:b2:4c UHLW 50 760 en0 1189[COLOR=DimGray] [xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] ifconfig fw0fw0: flags=8863<UP,BROADCAST,SMART,RUNNING,SIMPLEX,MULTICAST> mtu 2030 lladdr 00:0a:95:ff:fe:73:dd:5a media: autoselect <full-duplex> status: inactive supported media: autoselect <full-duplex>[COLOR=DimGray][xfox-wired:~] xfox%[/COLOR] Ed ora posso finalmente pingare ed utilizzare i servizi che il server mette a disposizione sulla sua interfaccia 192.168.2.200. P.S. Volendo approfondire la questione ho scoperto anche che non c'è modo (o io non l'ho trovato) di costringere Mac OS X ad assegnare un altro IP all'interfaccia FireWire quando si attiva la Condivisione Internet: lui assegna sempre 192.168.2.1/24. Ho provato di mettere un IP manuale per l'interfaccia FireWire nelle preferenze Network, ma niente, appena attivo Condivisione Internet viene impostato al solito IP. Ho provato a mettere l'IP 192.168.2.1/24 all'interfaccia Ethernet incorporata, sperando che il sistema si accorgesse che quell'IP era già usato e ne usasse un altro, ma niente, assegna in ogni modo 192.168.2.1/24 anche all'interfaccia FireWire. Credete che questo comportamento possa essere considerato un bug? Quantomeno io mi aspetterei un modo di specificare degli intervalli di indirizzi da non usare per la condivisone Internet, o un modo per specificare un determinato IP, e che il sistema di accorga automaticamente se l'IP che intende assegnare all'interfaccia che distribuisce l'accesso ad Internet è già utilizzato. Cosa ne pensate?
  12. Nella nostra rete abbiamo un server con Mac OS X Server 10.4.8 (8L127) e 3 interfacce di rete: - 192.168.0.200/24 è la built-in Ethernet; - 192.168.1.200/24 è l'AirPort; - 192.168.2.200/24 è la scheda Ethernet PCI 10/100 aggiuntiva. Il server ha attivo il servizio DHCP che distribuisce i parametri per le sottoreti Wired (che fa capo alla built-in Ethernet) e AirPort (che fa capo all'interfaccia AirPort). All'interfaccia 192.168.2.200/24 è collegato un router che si collega ad Internet tramite ADSL e in cui è attiva la redirezione sull'IP 192.168.2.200/24 di tutte le richieste entranti sull'interfaccia esterna (tramite DMZ). È attivo anche il servizio DNS con dominio nostro interno melasistemi.lan. Tutti i nostri computer sono inseriti in una mappa statica del DHCP per ottenere sempre gli stessi IP e il servizio DNS mappa gli indirizzi statici che distribuisce il DHCP a nomi caratteristici ('[email protected]' per il computer della contabilità , '[email protected]' per il computer dell'assistenza, '[email protected]' per il mio computer collegato tramite Ethernet, etc.). È attivo il NAT con l'interfaccia PCI selezionata come interfaccia esterna ed è attivo il Firewall che blocca solo le porte di default. • Il problema: Mi sono accorto che da 2 computer su 6 della rete (il mio portatile e un iMac) non riesco a pingare (e quindi nemmeno a collegarmi in nessun modo) l'indirizzo 192.168.2.200, mentre riesco a pingare tranquillamente 192.168.0.200 e 192.168.1.200. Da tutti gli altri computer riesco a pingare tutte e 3 le interfacce del server. Non sono riuscito a trovare un path comune o un perché. Col mio portatile ho provato a collegarmi sia tramite AirPort che tramite Ethernet, e non cambia niente. Ho provato con un altro utente, niente. Non riesco a capire da cosa possa dipendere. L'output di un comando di ping da Terminale è: [xfox-wired:~] xfox% ping -c 1 192.168.2.200PING 192.168.2.200 (192.168.2.200): 56 data bytes--- 192.168.2.200 ping statistics ---1 packets transmitted, 0 packets received, 100% packet loss[xfox-wired:~] xfox% Qualche idea?
  13. Anche la tua descrizione è un po' troppo vaga perché qualcuno possa darti aiuto. Non tutti siamo esperti di programmazione Symbian col plugin che tu hai trovato per Xcode, magari se ci dicessi quale plugin è e dove trovarlo potremmo cercare di aiutarti a capirne le istruzioni. Riguardo ad Xcode invece mi dispiace ma la versione 2.2 richiede Mac OS X 10.4.x (aka Tiger).
  14. Si ma utilizzare scanf() come abbiamo indicato credo sia più efficiente ed è sicuramente più pulito. Il problema è leggere il primo carattere e scartare tutti gli (eventuali) successivi caratteri fino alla fine della riga e il carattere di newline. La soluzione (o meglio, le soluzioni) le abbiamo già fornite io e Ottimio.