solomare

Members
  • Posts

    43
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by solomare

  1. A quanto pare qualcuno ha messo mano al problema e adesso sembra risolto. Tra l'altro, mi ero dimenticato di segnalare che il problema non si verificava con Safari su iPhone e nemmeno con l'app di Amazon per iPhone.
  2. Ciao da stamattina ho qualche problema ad entrare sul sito di Amazon Italia utilizzando Safari. Compare una finestra che dice "Safari non può verificare l'identità del sito web ad.it.doubleclick.net". Ho provato con Chrome e il problema non si pone, funziona regolarmente. Ho cancellato la cronologia di Safari e riavviato il computer. Nulla da fare, il problema persiste solo con Safari. Altri hanno avuto lo stesso problema?
  3. Sorry, ho scoperto l'errore, anzi gli errori, che ho commesso: a) non ho convertito il file .dmg in file .cdr; l'ho fatto con Utility Disco e poi ho masterizzato il file cdr su cd-rom; b) una volta inserito il cd-rom e riavviato il computer occorre premere il tasto C e non option, come indicato in altre istruzioni del sw. Fatto sta che sono riuscito a reimmettere il numero di serie. Ora le applicazioni che mi interessano funzionano!! Spero che questa mia esperienza possa essere di aiuto ad altri nella mia situazione. Ciao
  4. Esatto ho usato proprio quello, che ho reperito qui http://rogersm.net/icloud-problems-mountain-lion-serial-number Ho provato il reboot sia tramite CD che tramite chiavetta USB, come indicato nel sito, ma non funziona in entrambi i casi. Non se sbaglio io, ma quando riavvio tenendo premuto il tasto option, mi compare la possibilità di fare il boot tramite l'HD Macintosh oppure il sistema di recovery di Yosemite. Non mi appare la possibilità di fare il boot con il CD oppure la chiavetta USB, che contengono il sw per scrivere il numero di serie. E quindi non riesco a fare nulla. Compio qualche errore? Grazie, ciao.
  5. Grazie, in effetti è quanto sto cercando di fare. Mi sembra che il problema non sia molto diffuso e quindi scarseggiano anche le soluzioni. Ho cercato anche sulle comunità Apple negli US, ma le risposte sono farraginose. Ho trovato però un sw che proverò. Sia che funzioni o meno, condividerò la mia esperienza. Non ho proprio nessuna voglia di portare il computer in assistenza e quindi cercherò di cavarmela da solo.
  6. Ciao sul mio iMac del 2010 non compare più il numero di serie, che in genere si trova su Mela--> informazioni su questo Mac. Il numero di serie è scomparso circa un anno fa in occasione di un errore nell'installazione dell'OS Mavericks. Questa mancanza determina il non funzionamento di alcune applicazioni come Message e FaceTime, delle quale finora non ho fatto uso e quindi non mi sono interessato al problema. Però da poco tempo ho la necessità di usare tali applicazioni e vorrei, quindi, ripristinare il numero di serie. Avete idea di come si possa fare? Conservo ancora la fattura originale dove è riportato il numero di serie, quindi si tratterebbe "solo" di inserirlo sull'iMac. Ma come? Per la cronaca: ho aggiornato il computer a Yosemite, ma ovviamente il numero di serie è tuttora mancante. Grazie per il supporto. Ciao
  7. Quanto dici non fa che confermare un comportamento quanto meno dubbio della finanziaria, che si mette nelle condizioni - qualora il cliente volesse riscattare - di pelarlo ben bene, senza che quest'ultimo possa avere molti margini di manovra. Tra l'altro, come ricorda anche l'esperienza di Marco Deserti, ti dicono verbalmente - solo verbalmente - che il costo, alla fine, tra noleggio e riscatto è più o meno simile. Ciò non può essere vero, anche in considerazione delle valutazioni di carattere fiscale che necessariamente variano da situazione a situazione e che, ovviamente, la finanziaria non può conoscere singolarmente, nel dettaglio. Condivido la parte restante del tuo post. Se solo fossi stato più attento al momento della decisione...
  8. @Marco Deserti scusa se rispondo con ritardo. Mille grazie per la tua paziente spiegazione. Ci rifletterò. A presto
  9. Caro 42, i tuoi ripetuti toni poco urbani (per usare un eufemismo) nei miei confronti non invitano certo ad una discussione serena. Non volendo ammorbare il forum con polemiche personalistiche, ti risponderò in MP.
  10. Beh, se non ho inteso male, le informazioni che hai raccolto sono coerenti con l'esperienza non bella che ho vissuto io. Non mi è chiara invece questa frase: "Moltiplica la rata * 4 * una tassazione MINIMISSIMA del 25% e vedi che col noleggio del tuo mac non hai dato almeno 340 € all' anno." Puoi darmi qualche chiarimento in più? Grazie.
  11. @dandymac: ti posso raccontare la mia esperienza personale. Di ricondizionati Mac ne ho acquistati due, entrambi con partita IVA e relativa fatturazione. Occhio, però: devi accedere allo Store come utente professionale e non come privato, cioè vai a questo link http://store.apple.com/it-business/browse/home/specialdeals Ti suggerisco anche di iscriverti su http://www.refurb.me/it/ per avere le segnalazioni tempestive dei prodotti che ti interessano e che non necessariamente sono disponibili in un certo momento o presenti sullo Store di Apple. I ricondizionati arrivano in confezioni normali (ottime) ma senza il logo e il packaging esterno dei prodotti nuovi. L'interno della confezione, invece, è uguale al nuovo. In entrambi i casi, i miei Mac sono arrivati dall'Olanda. Dei due Mac ricondizionati non posso che parlare bene, funzionano alla grande e non mi pento proprio della scelta fatta. Ora ti sto scrivendo da un ricondizionato MacBook Air da 13"
  12. Allora, visto che interessano tanto i dettagli, eccoli. In ottobre 2013 GE Capital mi scrive dicendo che il contratto sta per scadere. Scrivo un'email per chiarimenti e chiedo se posso riscattare il bene. Mi dicono che devo dare la disdetta del contratto con raccomandata e chiedere una quotazione. Cosa che faccio. E il resto lo sapete già . Non capisco bene il significato della frase "l'impiegato ha solo evitato di fermarti nella tua corsa a sbattere" di 42. Forse voleva dire "l'impiegato ha solo cercato di fermarti nella tua corsa a sbattere"? Se così fosse, mi sembrerebbe un'affermazione dubbia, perché non è chiaro su che cosa sarei andato a sbattere. Comunque, non ho ancora conosciuto "finanziarie compassionevoli". Se le ragioni fossero state tutte dalla parte di GE Capital non credo che avrebbero ceduto di un millimetro, come peraltro credo che avrebbe fatto qualsiasi società qualora avesse ritenuto di essere totalmente nel giusto. Se fosse possibile, chiederei a 42 la cortesia di usare toni meno perentori, anche offensivi come in parte dei post precedenti, affinché la discussione possa essere più pacata. Non mi sono mai rivolto a nessuno con le modalità che 42 ha usato nei miei confronti e gradirei che il rispetto fosse reciproco. Altrimenti la discussione risulta quanto meno sbilanciata. PS. non ho postato il pdf del contratto e la corrispondenza con GE Capital perché riportano i miei dati personali che preferirei restassero riservati.
  13. Mi ero ripromesso di non ritornare sull'argomento, ma credo opportuno condividere con voi un fatto nuovo, accaduto oggi. Come brevemente accennato nel mio primo post, giorni fa ho scritto una letteraccia a GE Capital, con il dipartimento vendite Apple in cc: GE Capital ha evidentemente ritenuto che le mie osservazioni non fossero del tutto campate per aria e mi ha proposto una riduzione del riscatto pari a circa 200€, IVA compresa. Avendo loro il coltello dalla parte del manico, accetterò la revisione della cifra finale, anche se continuo a pensare che, nel totale, pagherò carissimo un bene che avrei potuto ottenere con minor esborso (3.370€ contro 2.500€, il che equivale a un interesse di circa il 17% annuo). Il concetto basilare - che alcuni qui non hanno inteso - riguarda la remunerazione lorda del capitale. La finanziaria campa, ovviamente, sul fatto che ti fa pagare i soldi che ti presta, al di là dello strumento scelto (noleggio, leasing o altro). Nel mio caso, la remunerazione del capitale che GE Capital avrebbe conseguito, con la richiesta iniziale, sarebbe stata pari a circa il 18 percento annuo. Il che non mi pare proprio poco, anzi! A ciò, poi, si aggiunge la mancanza di trasparenza. Molto meglio sarebbe stato se GE Capital o Apple avessero scritto che nel caso avessi voluto riscattare il bene al termine del noleggio avrei dovuto pagare una cifra ben definita. Come già ribadito, questo non è mai avvenuto. (E incauto io che non l'ho richiesto al momento della stipula del contratto). Al termine del noleggio ho dovuto chiedere io a quanto sarebbe ammontata la cifra per il riscatto. L'alternativa sarebbe stata restituire il computer (che continua a funzionare alla grande) e prenderne uno nuovo, con ulteriore esborso. Spero ora che il caso sia più chiaro a tutti. Ciao
  14. Caro 42 vedo che non sono riuscito a farmi comprendere da te, me ne rammarico e mi scuso con chi si è sorbito questa tiritera. Ciò, naturalmente, non significa che condivida le tue ragioni. Spero solo che qualcun altro abbia inteso il significato di quanto ho scritto. Come è ovvio, infatti, non sono venuto cercare complicità (da chi? da sconosciuti?) ma solo condividere un'esperienza, caratterizzata da miei errori e da comportamenti non irreprensibili di Apple e GE Capital. Ti sarei grato, tuttavia, se mi risparmiassi le paternali su come gestire i miei soldi o sui miei comportamenti. Non sono un ragazzino (presumo che ti meraviglieresti della mia età ) e, come tutti nella vita ho fatto e faccio cose giuste e anche sbagliate. Non digerisco molto, quindi, che un perfetto sconosciuto sputi sentenze su di me senza sapere nulla di me. Vedo che la questione ti accalora, manco fossi tu quello che ci rimette i soldi; per questo motivo, rischia di deragliare su temi fuori luogo. Conseguentemente, credo che sia molto più sano chiudere qui. Ribadisco l'unico desiderio iniziale: portare a conoscenza di chi ci legge ciò che mi è accaduto. Ognuno, poi, l'interpreterà come vorrà . Auguro a tutti una buona domenica. La mia sarà ottima, nonostante Apple, GE Capital e compagnia briscola.
  15. Mettila come ti pare, i conti però son quelli e mi sembra che i numeri parlino da soli. Che poi io sia stato quanto meno incauto, l'ho scritto già nel primo post e quindi se fai a meno di ripetermelo mi fai un piacere. Grazie della considerazione.
  16. Ho fatto bene i conti: vengo a pagare il computer il 36,7% in più in due anni, vale a dire - mal contato - un TAEG del 18%. Tu compreresti un qualsiasi bene con questo tasso di interesse? Come lo definiresti? Io una definizione l'avrei, però è scurrile e quindi non la scrivo.
  17. Hai in parte ragione, nel senso che quando ho contrattato al telefono con il venditore della Apple, quest'ultimo mi ha detto che il costo complessivo - alla fine - sarebbe stato lo stesso, sia che scegliessi la locazione che il riscatto. E visto che con la locazione mi proponevano un pagamento trimestrale - che a me faceva più comodo - ho scelto quello. La sostanza, quindi, è che il venditore della Apple mi ha detto una fesseria e chi paga sono io.
  18. Questo non lo so, ma so invece di essere stato turlupinato. Chiedere 1.000€ di interessi su un valore di 2.500€ in due anni mi sembra un'opera di strozzinaggio, per di più senza anticipare quale sarebbe stato il costo finale dell'operazione.
  19. Ciao a tutti desidero portare alla vostra conoscenza la mia terribile esperienza di locazione di un computer Mac, tramite GE Capital. Esattamente due anni fa - inizio marzo 2012 - decido di passare ad un Mac BookPro da 15" con i7. Se non ricordo male, all'epoca questa macchina sul sito di Apple costava circa 2.500€, IVA compresa. Essendo io un libero professionista con partita IVA, chiedo a Apple se c'era la possibilità di poter dilazionare il costo. Mi venne proposto un contratto di locazione con GE Capital che prevedeva 8 rate da 337€, per un totale di circa 2.700€, Iva compresa. Accetto perché mi sembra una proposta conveniente, almeno per le mie tasche. Il venditore Apple, al telefono, mi dice che alla fine ci sarà da pagare un riscatto del computer qualora lo volessi tenere, ma nessuno - né Apple né GE Capital - mi dice a quanto sarebbe ammontata tale rata. Dato che la macchina funziona bene, decido di tenermela. E qui arriva la sorpresa. Mi arriva la richiesta di GE Capital di 831€ per riscattare il computer. In altre parole, questo benedetto MacBook Pro mi viene a costare, in totale, 3.550€, sempre Iva compresa, cioè 1.000€ in più di quanto avrei speso se l'avessi comprato in contanti. Ho scritto una letteraccia sia GE Capital che a Apple, ma ovviamente sarò solo un puro sfogo che non porterà a nulla. Spero solo che nessuno di voi faccia un passo falso come il mio. Mi sarei dovuto informare meglio sul costo finale, questa è stata certamente la mia colpa. E GE Capital, ma anche Apple, hanno giocato sulla mia dabbenaggine. Se volete un Mac, state alla larga da GE Capital!!!!!!
  20. Ho notato che la definizione dei filmati trattati con iMovie09 è inferiore rispetto al video originale. Ho masterizzato su dvd le stesse scene. Nel primo caso ho masterizzato direttamente dalla videocamera (Panasonic SDR-H250), nel secondo caso ho importato il girato in iMovie, settando l'importazione per la massima qualità . Ebbene, i dettagli (ma anche il colore) sono diversi e peggiori nel caso dei file trattati con iMovie09. Il formato della videocamera è mts (cioè mpeg). Ovviamente ho installato Perian e il plug-in Apple per il formato mpeg. Ho provato anche a importare il progetto in Final Cut Pro X, ma la situazione peggiora ulteriormente. Che ne dite? Ciao, grazie
  21. Ciao, ho la necessità di creare un gruppo di destinatari (mailing list) utilizzando gli indirizzi e-mail contenuti nel campo cc: di una e-mail che mi è arrivata. Devo ovviamente inserire questi indirizzi in Rubrica, ma non ho trovato un sistema efficace che mi consenta di farlo con una sola operazione, ad esempio un copia-incolla di tutti gli indirizzi che mi interessano. A quanto pare è possibile solo copiare in Rubrica gli indirizzi uno per uno, ma non in blocco. Dato che gli indirizzi sono parecchie decine, mi viene male... Qualche suggerimento? Grazie
  22. Ciao, per errore ho cancellato il manuale "interno" di FCE, quello cui si accede da Help-->Final Cut Express User Manual. Il file (è un .pdf) è finito nel cestino ma non è attiva - per questo file - la funzione "indietro" che consente di ripristinare i file cancellati per sbaglio. Sapete indicarmi per cortesia in quale folder o directory devo spostare il file affinché il manuale possa funzionare nuovamente? mille grazie
  23. Ciao a tutti, ho un problema con la cartella "Final Cut Express Documents". In "System Settings" ho settato il disco scratch in modo che tutti i file generati nella produzione dei video venissero salvati nella sub-directory "Final Cut Express Documents", presente nella directory "Filmati". Tuttavia, ogni volta che avvio Final Cut Express viene generata in automatico una nuova cartella "Final Cut Express Documents" però come sub-directory di "Documenti". Come posso evitare che avvenga ciò? Grazie
  24. Scoperto l'arcano: l'iMac ha la scheda del microfono guasta. Evviva! L'ho portato oggi all'Apple Store e lì è saltata fuori la magagna. Ecco perchè non funzionavano i microfoni. E dire che ha meno di due mesi di vita. Ovviamente all'Apple Store non avevano il pezzo di ricambio e quando lo riceveranno mi telefoneranno. Tempi teorici per la sostituzione, dopo aver ricevuto il ricambio: 2 giorni. E' l'ennesimo problema che 'sta ciofeca di iMac mi ha dato in pochissimo tempo.
  25. Ciao, posseggo un iMac da 21,5" e ho provato a collegare un microfono mono Sony, un po' vecchiotto. Volevo fare registrazioni voce con Garage Band. Il vecchio Sony non funziona su iMac, mentre è ok su un pc Windows. Ho letto che bisogna usare con iMac un microfono alimentato e così ho comprato un Sony ECM-T6. E' un prodoto economico, l'ho pagato 20 €. Ma anche questo, pur essendo alimentato, funziona molto male. Si intuisce appena il suono della voce. Che caratteristiche deve avere un microfono per essere usato con iMac? Ho anche sentito dire che ci sono adattaotri (alimentatori??) per microfoni non alimentati che si possono utilizzare e costano poco. Come avrete capito non ho voglia di spendere chissà quanto per 'sto benedetto microfono. Mi basta che funzioni decentemente. grazie, ciao.