magoago

Members
  • Content Count

    46
  • Joined

  • Last visited

About magoago

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Agostino Grassilli
  • Città
    Castello d'Argile
  • Lavoro
    Vendo e faccio assistenza computer con Win, Mac e Ubuntu. Vendo anche costruzioni Lego.
  • Mac che possiedo
    iMac 20" bianco - Core2Duo 2,33 - 4 GB DDR2 - 500 GB HD
    iMac 24" alluminio - Core2Duo 2,8 - 4 GB DD
  • Newsletter
    |0|
  1. Apple tiene tantissimo alla propria immagine, quindi non apprezzerà per niente che una catena di vendita manometta in malo modo una delle loro macchine. Quindi il consiglio è quello di rivolgerti ad Apple (199 120 800) per spiegare l'accaduto e chiedere comunque i danni: non credo che tu li possa chiedere ad Apple, ma puoi informarli delle tue intenzioni e vedere che cosa ti rispondono. Credo che sia comunque una buona cosa se ti rivolgi ad un'associazione di consumatori, come dice Faxus. Per quanto riguarda il punto D, non posso rispondere con il cuore perché probabilmente infrangerei qualche legge; però hai tutta la mia comprensione. Facci sapere.
  2. Sarebbe meglio aggiornare o rimuovere i plugin che non funzionano: lo puoi fare direttamente dalle applicazioni interessate, in Strumenti -> Componenti Aggiuntivi. Eye TV a suo tempo ha dato alcuni problemi anche a me (anche se forse qualche problema era legato alla chiavetta TV che utilizzavo); ora uso un'altra chiavetta TV e un altro software (The Tube) che non mi dà problemi. Non uso più Carbon Copy Cloner da molto tempo e non so quali opzioni siano applicabili attualmente.
  3. Questa è roba di Windows. Non avevi detto di avere Windows installato su Boot Camp (è così?). Per il momento non provare soluzioni "strane" di svuotamento cestino. Prova questa soluzione: InsanelyMac Forum > strange file in my trash cant be deleted
  4. Se ho capito bene hai già anche re-inizializzato la macchina. Se è così, a questo punto penso che dovresti chiedere aiuto a un centro di assistenza Apple. Se sei ancora in garanzia e c'è un problema hardware te lo riparano in fretta. Se non sei più in garanzia ti consiglio comunque un centro Apple, in quanto non è proprio uno scherzo metterci le mani (anche se su Internet si trovano aiuti per smontare e rimontare ogni cosa, iMac compresi).
  5. Se capisco bene questo è solo un errore, forse causato dal device sconosciuto, che ha causato uno spegnimento errato del sistema. Hai già aggiornato il firmware? Hai provato anche a rimuovere il software prima di aggiornarlo? Hai provato a disabilitare Airport per verificare la tua supposizione? Per disabilitare la scheda Ethernet: Preferenze di Sistema -> Network -> clicca su Ethernet e dal menù dei servizi (sotto l'elenco delle reti) -> Disattiva il Servizio, poi clicca su Applica. Se con i servizi di rete disabilitati la chiavetta funziona è chiaramente un conflitto software.
  6. Grande! Avevo anch'io qualche font da convertire ma ormai non ci avevo rinunciato, era più che altro per la corretta visualizzazione di vecchi files. Grazie dell'indicazione.
  7. Il problema è che Font Explorer non converte i font; senza contare il fatto che ora si paga: € 79 + iva.
  8. Per il gruppo di continuità consiglio vivamente anch'io un modello APC. Hai provato a scaricare gli aggiornamenti della chiavetta dal sito della Huawei? I software delle chiavette sono piuttosto rognosi, sia su Mac che su PC: i problemi maggiori sono dati dal fatto che i produttori si stanno impegnando pochissimo a creare degli standard, e propongono modelli con hardware sempre nuovo e software non sempre all'altezza. Inoltre i gestori telefonici spesso non ti danno modo di scaricare gli aggiornamenti, oppure diventa una specie di caccia al tesoro: fino a qualche mese fa per trovare i driver Vodafone aggiornati dovevo andare sul sito tedesco — scritto in tedesco! Come ultima chance è buona norma cercare i driver anche sul sito del produttore (in questo caso Huawei): spesso si trovano versioni aggiornate del firmware, con le istruzioni per l'aggiornamento. L'unico neo è che l'interfaccia dei programmi è molto diversa da quella del gestore telefonico e bisogna sapersi configurare la connessione.
  9. Come prima cosa prova a riavviare il computer: se dopo il riavvio il cestino si svuota, allora il problema era che il file era ancora utilizzato da un processo di qualche genere. Altrimenti prova a seguire il link che ha postato faxus e a cercare un rimedio lì.
  10. Dal sito di FontLab prova a scaricare TransType SE: dovrebbe convertire i file che ti servono, anche se è un programma che costa quasi 100 dollari. La versione Pro permette anche di trasformare i font nel formato OpenType, ma costa quasi il doppio. È comunque possibile usarlo in modalità demo per verificare che faccia al caso tuo: in ogni font convertito ci saranno alcuni caratteri con un piccolo logo aggiuntivo, per indicare che il font non potrà essere usato per la stampa, ma andrà benissimo per verificare la correttezza della conversione.
  11. Entrambi questi comandi sono comandi poco frequenti e credo sia questo il motivo per cui non hanno abbreviazioni da tastiera. L'interruzione di sezione serve per dividere il testo in più parti indipendenti: ciascuna parte può avere una sua numerazione delle pagine, incolonnamento, intestazioni e piè di pagina, ecc. L'interruzione di pagina serve per cambiare pagina anche se la pagina precedente non arriva alla fine. È una funzione molto utile in quanto permette di aggiungere testo senza scombinare l'impaginazione delle pagine seguenti. Molto spesso infatti la gente fa tanti "a capo" fino ad arrivare ad una nuova pagina (come facevi tu), col risultato che appena inserisce 2 parole gli si scombina tutto il documento. Ma in alcuni casi mettere un bel cambio pagina dove pare a te annulla di botto questo tipo di problemi. L'interruzione di layout (anche se non l'hai chiesto te lo dico) serve per immettere diversi layout all'interno della stessa sezione. Per esempio, stai scrivendo un testo su una colonna e vuoi mettere la citazione di un articolo di giornale su due colonne (per metterlo in risalto), allora devi: - inserire un'interruzione di layout; - inserire il testo dell'articolo citato; - inserire un'altra interruzione di layout; - cliccare sul testo dell'articolo, dal pannello Impostazioni -> Formato e scegliere il numero di colonne, eventualmente anche i margini e i segni di tabulazione; - quando scriverai testo all'interno di questo layout (che può essere lungo quanto vuoi, anche più pagine) il testo verrà disposto secondo le tue indicazioni, mentre quando immetterai testo prima o dopo il layout continuerai a scrivere come prima. Consiglio: a volte può essere utile anche imparare ad utilizzare gli aiuti dei programmi. Pages offre una vera miniera di aiuti, anche online, sotto il menu Aiuto. So che si perde un po' di tempo all'inizio, però poi si impara che i programmi possono fare un sacco di cose interessanti, che magari mai ci sognavamo.
  12. Purtroppo non ho nulla da aggiungere a quanto ha detto faxus: ho tantissimi font, anche vecchi, e 3 Hoefler, ma nessuno Swash. Mac OS X li utilizzava quando c'era installato sul Mac anche la cartella Classic con la sua brava cartella Font dentro Cartella Sistema (bei ricordi). Se mi imbatto in qualcosa di utile ti faccio sapere, ma ho poche speranze.
  13. Quello che stai facendo è un delirio e ti farà perdere la testa. Devi usare l'interruzione di sezione. Prima di ogni capitolo devi inserire un'interruzione di sezione (Inserisci -> Interruzione di sezione), poi devi scrivere i titoli dentro agli spazi per l'intestazione e/o il piè di pagina (puoi inserire anche elementi grafici). Nella finestra Impostazioni (Vista -> Mostra Impostazioni) seleziona la seconda icona da sinistra (Formato -> Sezione): lì puoi impostare alcuni parametri aggiuntivi alla sezione, in particolare devi togliere il segno di spunta da "Usa intestazioni e piè di pagina prec."; puoi anche fare iniziare la sezione dalla pagina destra, così se un capitolo termina a una pagina dispari verrà lasciata una pagina bianca sulla sinistra e il titolo del nuovo capitolo inizierà a destra.
  14. Gli hard disk che fornisce Apple sono senz'altro costosi, ma sono anche tra i migliori che ho mai usato. Non è tanto la marca, quanto i modelli che scelgono, e a volte Apple fa fare delle personalizzazioni al firmware. Non consiglierò mai a nessuno di mettere su un Mac un disco rigido venduto in promozione (come non lo consiglio neppure a chi ha Windows): se vuoi un disco capiente significa che ci vuoi mettere un sacco di dati; se il disco ti salta dopo alcuni mesi i tuoi dati li saluti (a volte li puoi recuperare, ma i costi per il recupero sono comunque piuttosto consistenti). In questi ultimi anni mi sto comunque trovando molto bene con Western Digital (che offre comunque diverse fasce di qualità ) mentre ho avuto molti problemi con Seagate e Maxtor di fascia bassa.
  15. Uso FileMaker abitualmente, anche se ultimamente solo come utente e (troppo) poco per creare database. Se ti serve un gestore di database solo ed esclusivamente per i tuoi contatti, allora sarei più orientato alla soluzione Bento, che con pochi passi ti permette di realizzare un database semplice e funzionale. Bento si basa sul motore di FileMaker, ma è stato riconfigurato per creare dei database in maniera semplice e guidata, anche se con molte meno possibilità di personalizzare la soluzione. Se invece vedi che hai bisogno anche di altre funzioni di gestione dati, magari personalizzabili a seconda delle esigenze, allora FileMaker è sicuramente più efficace: l'ultima versione supporta anche nativamente la possibilità di creare grafici (che fino ad ora bisognava implementare tramite plugins esterni). FileMaker è più facile da apprendere rispetto a database come Microsoft Access e OpenOffice Database, è anche molto facile creare formati per l'immissione dei dati e per la stampa.