WhiteNoise

Members
  • Posts

    610
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by WhiteNoise

  1. Gli evangelizzatori, istintivamente, sono un tipo di persona che tende a starmi sulle palle.
  2. Perchè, in spiaggia invece che lumare le tipe ti porteresti il PB 17'' ?? (Certo, ci potresti fare il surf!)
  3. Profezie, profezie.... Ripeto: il futuro di Internet deve per forza passare attraverso l'indipendenza dal singolo mezzo tecnologico. Perchè solo così si potrà accedere ai servizi (offerti dalle aziende, che hanno tutto interesse in un più ampio bacino d'utenza possibile) senza dover necessariamente essere alfabetizzati in specifici SO o programmi. Quello che tu vedi come un PC, Kenzo, diventerà una stazione per il multimedia e per la comunicazione completamente trasparente all'utente; una sorta di "substrato", per capirci, che garantirà comunicazione tra TV, DVD, Home theatre, Internet, Telefono, etc. etc. Il computer, come lo conosciamo ed utilizziamo adesso, verrà utilizzato prevalentemente da chi PRODUCE (non necessariamente professionisti): siti, blog, foto, musica, video, software... La tendenza a suddividere produttore e consumatore si riaffermerà lentamente, anche in un campo così fumoso come l'informatica odierna. E sarà così perchè su tale dicotomia si basa l'odierna economia, che riproporrà , in forme più evolute, questi modelli. Tutto, ovviamente, IMHO.
  4. L'uscita video ti sembra una cosa così folle? Se l'hanno messa pure sull'Ipod, perchè non dovrebbe (in futuro) essere disponibile su qualche cellulare?
  5. Un computer con cui videogiochi, vista l'esosità delle risorse, può benissimo essere utilizzato anche per lavorare. Il che richiede, certo, una serie di precauzioni tecniche...
  6. Ben presto per navigare e scaricare posta sarà sufficiente una televisione o un cellulare... chi naviga e basta non lo comprerà nemmeno, il computer. Perchè dovrei spendere più di 1000 euro per un Ibuk quando potrò fare tutto con un UMTS? Insomma, Internet non sarà più il servizio che "vende i computer", quando saprà svincolarsene.
  7. Il problema è che pure Apple lo sa... Tanto più che passa ad altre soluzioni. La cosa difficile da digerire è avere ancora prodotti del genere a catalogo, SENZA VARIAZIONI DI PREZZO.
  8. Tirare in mezzo pure l'attacco terroristico a Londra mi pare decisamente troppo. :|
  9. L'ultimissimo rumor sull'evento Apple del 7 Luglio:
  10. Non conosco "la personalità " dei quadri direttivi Apple, ma spero che non sia così
  11. Esattamente. E quello che dice Gennaro è più o meno quello che dicevo ieri sul 3d di comparazione delle dotazioni Shuffle/Ipod Mini e possibili evoluzioni....
  12. L'Ibook DEVE essere potenziato, perchè adesso è completamente fuori mercato.... Su questo non ci piove. Adesso la sparo: e unificare - similmente all'Ipod - la linea Ibook e Powerbook? Magari fatto prima di Natale, sei o sette mesi prima del passaggio ad Intel, permetterebbe di avere un'unica linea di laptop PPC-based, magari con le prestazioni degli attuali Pb e il prezzo degli attuali Ibook. La linea "professional" potrebbe essere aggiornata/creata il prossimo anno, direttamente su macchine Intel. Fantascienza, eh?
  13. Cavoli, chiamerei una commissione dal Vaticano, magari lo dichiarano un mouse miracolato. :|
  14. Per cui si presume nessun aggiornamento? A questo punto, io credo sia necessario aggiornare la linea anche "estemporaneamente" rispetto ai grandi eventi come wwdc, expò, wwf, cgil, cisl o uil. A livello di annuncio, Jobs ha giocato l'asso pigliatutto, la bomba, con il passaggio ad Intel. Che impatto potrebbe avere adesso strombazzare tanto l'adeguamento di una linea - scusate l'eufemismo - preistorica? "Si, abbiamo aggiunto 20 Gb all'hd dell'Ibook. Ah, e la scheda video finalmente ha ben ... 48... no 64 mb di memoria!" Reazione della platea: sbadigli. Piuttosto, meglio continuare ciò che già è stato fatto con l'Ipod: potenziamento qualitativo e snellimento quantitativo dell'offerta, e magari una papabile diminuizione dei prezzi.... Il tutto senza campagne marketing troppo spinte, che rieschierebbero di sfiorare il ridicolo.
  15. E già , un miracolo essere andati avanti per vent'anni con le audiocassette....
  16. Bello questo gioco. Si chiama "vediamo chi ce l'ha più lungo".
  17. In tecnologia ad un certo punto ci si ferma? Non so quanti concorderebbero, dall'illuminismo in poi. Con la memoria aggiuntiva ci registro radio, o le riunioni con il microfono, o ci immagazino dati. Il display mi serve per la navigazione tra l'archivio canzoni, per la visualizzazione dei nomi delle stazioni radio memorizzate (io ascolto sempre quelle sei-sette...) o dei relativi nomi dei file audio (anche in prospettiva di utilizzo con audiobook o podcasting). E' il discorso competitività Shuffle-Mini, a mio parere è un problema simile alla questione Ibook-PowerBook. Non è possibile che le carenze di un prodotto mantengano basso il profilo di una linea più economicae: se lo Shuffle rischia di concorrere con il Mini, si potenzia il Mini, mica si tiene a freno lo Shuffle! Non si potenzia l'Ibook perchè rischia di diventare identico al Pb? Ma allora si potenzia anche il Pb! Diamine, dovrei comprare un prodotto sovradimensionato per le mie esigenze solo perchè la linea economica viene mantenuta appositamente "castrata"??? Scusate l'eccessiva semplificazione.
  18. Allora che Apple si inventi qualcosa per la navigazione negli archivi senza display (navigazione audio? qualche led in più?)... La funzionalità viene prima dell'estetica, no? Chi starebbe con una topona se dovesse limitarsi a guardarla?
  19. Ma perchè la clientela Apple dovrebbe spingere (o approvare) l'assenza di "features" nei prodotti? Non ti interessano la radio, il display, o le foto? Semplicemente non li usi. Temi che facciano lievitare il prezzo? Non dovrebbe in ogni caso lievitare più di altri prodotti che già lo incorporano a prezzo inferiore... altrimenti c'è una politica dei prezzi poco corretta. Il tutto a parità di qualità , ovvio. E poi, discutere sulla "filosofia di un prodotto" è alquanto difficile: la filosofia di un prodotto è un diretto risultato della filosofia dell'azienda che essenzialmente è VENDERE. In quanto tale, la filosofia di un prodotto cambierà a seconda della campagna marketing in voga in quel momento; nel caso dello Shuffle, alla Apple faceva comodo vendere un prodotto senza display (+ PROFITTI) e quindi vai di "Life is random". E i fanboy ad annuire con la testa, "Si, è un nuovo modo di ascoltare la musica.... basta con la linearità ... etc.". Se giudicate eccessivi questi giudizi, leggetevi qualche intervento di Luca Sofri sul suo blog: elogi sperticati ad un'idea vecchia almeno di dieci anni. "Life is random", con buona pace di chi magari perde giornate a sistemare i tag ID3 della propria collezione di musica, o di chi si deve skippare centinaia di brani perchè ha lo Shuffle da 1 GB ma non uno straccio di ricerca su display. E adesso dovremmo misurarci nel non richiedere contemporanemente ad Apple radio E display? Non so voi, ma io nell'Ipod, per quel che costa, ci vedrei bene persino il calcolo degli integrali. Insomma, non cerchiamo di trovare della filosofia o della qualità di vita nel marketing; secondo me è tempo perso.
  20. Okay, ma sicuramente la stabilità e l'efficienza del MacOSX sono dovute in gran misura anche all'ottima integrazione con l'hardware. Privato di questo fattore e trasposto su un qualsiasi PC potrebbe perdere molti dei suoi vantaggi.... Comunque capisco la teoria, anche se forse non dovrebbe essere sufficiente a "impensierire" gli utenti mac.
  21. E sinceramente non vedo perchè un utente Apple dovrebbe essere scontento della diffusione e della possibilità di utilizzare il Mac OSX su più computer.
  22. Ti parlo in tutta sincerità , da utente di diverse macchine (ho due PC, un Ipod, sul lavoro uso PC e Mac, e talvolta gioco con la PS di mio fratello ): molte volte il tono e l'arroganza che si leggono sui forum sono praticamente indistinguibili. Nei forum win-only si avverte meno la concorrenza con il mondo mac - essendo Windows un semimonopolio l'"ingombro" degli avversari è molto meno evidente. Generalizzando, l'utente mac, di converso, è più elitarista - se mi passate il termine - e come tante altre minoranze può tendere all'autoghettizzazione. Forse a causa di un'età media più alta, solitamente il confronto è un pò meno infantile; ma ciò non toglie che abbia letto di persone che teorizzavano maggiori o minori quozienti d'intelligenza in base alla semplice scelta di un SO. Pazzesco. E' chiaro che questo discorso è una generalizzazione, e va ovviamente preso con le pinze.
  23. E se lo spingesse il fatto di leggere in mille 3d robe del tipo "utonti winzozz", "microcess", "Bill Gay", etc.etc.? Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria, semplice.
  24. Sinceramente, un semplice cellulare Motorola con unico "plus" l'Itunes per me resterebbe sugli scaffali. Indiscutibilmente, Motorola ha uno dei peggiori software in giro, e dei telefonini con l'ergonomia di una caffettiera napoletana.
  25. Se il logo non fosse multicolore, ma bianco con "Intel inside" in negativo, non sarebbe male.