Gandalfrank

Members
  • Posts

    110
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Gandalfrank

  1. Per necessità, di frequente, scarico immagini dalle rete che poi conservo in un'apposita cartella. I nomi delle immagini sono molto spesso identici (1.jpg, 2.jpg, img.jpg, image.ipg...), pertanto mi capita di scaricare 20-30 immagini i cui nomi sono UGUALI ad altrettante foto già in mio possesso e memorizzate nel Mac. Esempio: può accadere che la foto di un cane 900x500 Pixels, appena scaricata dalla rete e quello di un paesaggio di mare 1280x1024 Pixels già nella cartella di destinazione, abbiano le stesso nome 3.jpg. Questo il mio problema: Se seleziono TUTTE e 30 le foto appena scaricate e le trascino nella cartella in cui le voglio conservare, mi appare una finestra con queste opzioni: Ignora / Interrompi / Sostituisci Se Seleziono fino ad un max di 4 immagini e le trascino nella cartella in cui le voglio conservare mi appare una finestra con queste opzioni: Mantieni entrambi / Interrompi / Sostituisci IO VOGLIO CONSERVARE TUTTE le foto e l'unica opzione che soddisfa le mie necessità è MANTIENI ENTRAMBI ma funziona solo con MAX 4 immagini. Sapete se esiste un modo per fare questa cosa con un grande numero di foto?
  2. Ho un MBP 13" Inizio 2011 con High Sierra e vorrei installare Linux Mint su HD esterno in modo da non dovere partizione il disco interno. Ho seguito diverse guide senza successo. Qualcuno sa come si fa? Grazie
  3. Ok grazie per la disponibilità. MAMP lo sto usando.
  4. Provato sia con OpenOffice che con LibreOffice ma il DB non Funziona. Vi sono problemi nelle ultime versioni.
  5. Buongiorno. Sto cercando un database GRATUITO che mi consenta di creare anche dei report. In passato ho usato con soddisfazione MS Access. Attualmente sto usando MAMP, ma di base non c'è la possibilità di formattare i dati a proprio piacimento. Avete qualche consiglio da darmi? NON voglio software a pagamento. grazie.
  6. Ciao Faxus, mi dispiace di avere letto solo ora la tua risposta..., ma ho appena terminato di formattare e re-installare ogni cosa sul mio MBP. Come ho scritto sopra, avere liberato spazio sull'HD ha prodotto miglioramenti, ma non ha risolto completamente. Ho appurato che i video salvati su HD esterno vanno a scatti, mentre si vedono abbastanza bene se spostati su HD interno. La visione dei siti con pagine particolarmente lunghe resta difficoltosa: sembra che Chrome debba "pensare" prima di mostrare i contenuti. Ho provato ad usare applicazioni per liberare RAM e qualcosina ho ottenuto ma niente di importante. Alla luce di tutto questo ho deciso di formattare, spinto anche dalla necessità di re-installare Linux. Adesso tutto sembra tornato alla normalità . Grazie comunque per i suggerimenti.
  7. Si ho controllato. E' stata una delle prime cose che ho fatto ma l'HD è a posto. Grazie comunque. Oggi sul lavoro, ho saputo che altri due colleghi hanno sperimentato lo stesso identico problema. Uno di loro ha risolto cambiando HD interno. L'altro, come me, non vuole spendere senza prima essere certo che il problema sia effettivamente localizzato nell'Hard Disk. Se non trovo una soluzione, prima di acquistare una nuova unità di massa, formatto quello in mio possesso e verifico se le cose migliorano o meno. Se la situazione resta identica cambio HD.
  8. Su Yosemite ho letto molto poco. La prima reazione che ho avuto quando ho appreso che Apple aveva sfornato una nuova versione di OS X è stata: Una nuova versione? Che P..le! Non sono una persona che ama le novità a getto continuo. Preferisco di gran lunga un prodotto valido che posso usare per un tempo sufficientemente lungo (anni) senza dover sentirmi fuori moda solo dopo un anno dall'avere adottato una particolare release. Ogni volta leggo la presentazione proposta sul sito ufficiale, e sembra di essere ad una festa nazionale con tanto di fuochi di artificio e un elenco spropositato di nuove funzioni che francamente neanche uso. Mavericks portava con se >200 nuove funzioni... io ne ho usate pochissime e alcune neanche le ho viste. Tre anni con il Mac, tre versioni di OS X (SL, Lion e Mavericks), e ancora questo S.O. non mi piace. in questi giorni ho sperimentato un rallentamento delle prestazioni del mio MBP 13" 8.1 così esasperanti da indurmi a pensare di cambiare portatile. Una situazione simile NON l'ho mai incontrata né con Windows ( in 23 anni di uso) meno che mai con Linux. Enormi problemi a usare HD esterni formattati NTFS, altri problemi se usati con ExFAT. Con Linux mai avuto un solo intoppo nella gestione dei file, Windows neanche visto che i FileSystem sono i suoi. Spero che, aspetto grafico a parte, il funzionamento generale di questo nuovo S.O. sia votato ad un migliore funzionamento generale piuttosto che a stupire i clienti con applicazioni scintillanti.
  9. Ho liberato l'HD da documenti, foto, musica e video personali ottenendo uno spazio vuoto di 281GB, migliorando considerevolmente la velocità di esecuzione delle normali operazioni (il processo di rinomina file è adesso immediato), ma i video non si vedono in modo fluido: vanno a scatti rendendo impossibile la riproduzione.
  10. Da qualche giorno il mio MBP 13" 8.1 è diventato SUPER-MEGA-LENTO. Rinominare un file richiede circa 10 secondi!!!!! Non riesco a vedere un banale file .mov: si ode la voce a scatti ma le immagini restano ferme... Non so cosa sia accaduto. L'unica cosa che ho notato e che potrebbe influire sulla velocità è che l'HD interno da 320GB è quasi pieno; solo 37GB liberi. Per il resto non ho ho molti programmi aperti, tengo pulita la cache, elimino sempre la cronologia del browser, non ho alcun collegamento sul desktop, non ho applet in esubero e all'avvio non richiamo programmi aggiuntivi oltre i soliti. Con Windows, pur avendo molti difetti, NON ho mai sperimentato una lentezza così esasperante... Avete qualche suggerimento?
  11. So programmare. Conosco bene, VB .Net. So usare Java, JS, Lisp, (X)HTML + CSS, e C. I corsi di HTML.it non mi sono mai piaciuti. Ne ho seguiti qualcuno ma troppo generali per poter intraprendere uno studio serio. Sicuramente adatti per iniziare ma non sufficienti se uno vuole fare qualcosa di impegnativo. Ho sempre imparato un nuovo linguaggio leggendo un manuale di media lunghezza (500-600 pag.) adatto a principianti, con numerosi esempi pratici sviluppando applicazioni piccole ma concrete e non il solito banale, odioso e quanto mai fastidioso "Hello World". Molto spesso il web è una risorsa di routine gratuite e facili da studiare per imparare cose nuove, ma di solito sfrutto questa possibilità solo quando sono in grado di capire qualcosa di ciò che leggo.
  12. Grazie a tutti per le risposte. Voglio studiare PHP. Di recente ho avuto modo di usare JavaScript per una piccola applicazione web, ma ho appreso ben presto che js spesso deve appoggiarsi a PHP ecco perché sto rivolgendo la mia attenzione verso questo linguaggio. Avevo sentito parlare anche di LAMP, ma non avendo linux installato, lo avevo scartato a priori. In verità ho dovuto togliere Linux Mint e Windows 7 dal MBP per esigenze URGENTI di spazio dovute ad un HD esterno che stava per lasciarmi. Ho deciso di scegliere di tenere Mavericks e di eliminare gli altri due sistemi operativi perché ho un portatile Apple. Se avessi avuto un normale portatile avrei conservato senza pensarci due volte Linux. Guida in linea a parte, e i tutorial di w3scools, cosa mi consigliate per approfondire lo studio di questo linguaggio?
  13. Ciao Faxus, grazie per le risposte :-) Nel frattempo ero riuscito a risolvere. Dopo un primo momento di smarrimento ero riuscito a capire cosa fare. Ho installato XAMPP e configurato il server Apache per poter visualizzare i file php scritti da me. Avevo trovato anche MAMP, ma le spiegazioni su come installare il pacchetto mi sono sembrate più immediate quelle di XAMPP.
  14. Sono interessato ad imparare PHP ma non riesco a capire cosa fare per installare il necessario per l'ambiente di sviluppo. Ho un mbp 13" con Mavericks installato. Qualcuno può cortesemente spiegarmi cosa installare?
  15. Grazie per la risposta, ma sono riuscito a risolvere usando Utility Disco -> Ripara.
  16. Ho installato Mavericks poco tempo dopo la sua uscita ufficiale e non ho avuto alcun tipo di problema. Oggi per esigenze personali, ho dovuto formattare il mio MBP 13" del 2011 e ho reinstallato ogni cosa da zero: Mavericks e Linux Mint 16. Inizialmente tutto è filato liscio; ho anche installato NTFS-Free per la lettura/scrittura di HD formattati NTFS e in un primo momento tutto funzionava. Dopo qualche riavvio mi sono reso conto che l'HD esterno viene montato correttamente MA non mostrato il suo contenuto. Con "Ottieni Informazioni" posso constatare che OS X rileva la corretta capacità del disco (500 GB), quella Disponibile (229 GB) e quella Utilizzata (271 GB). Inoltre se tento di aprire un file usato di recente che si trova sulla periferica, questo viene correttamente visualizzato, MA sia il Finder che il Terminale NON mostrano alcun file o cartella che si trovi sull'hd esterno. SONO sicuro che i dati siano presenti sul disco USB, perché con Linux riesco a usarli correttamente. Cosa è accaduto? E come posso risolvere?
  17. Ciao faxus, grazie per la risposta. Non avevo notato la differenza fra le varie versioni. Vedrò di installare quella più adatta.
  18. Uso con estrema soddisfazione Gimp 2.8 sia su Linux Mint che su Windows 7, ma non posso dire altrettanto per Mavericks: sono in grado di usare ogni strumento ma non riesco ASSOLUTAMENTE ad usare la tastiera per inserire del semplice testo quando, ad esempio, devo inserire dei valori per scalare un'immagine o rinominare un livello; ogni volta che ci provo viene attivata l'opzione o lo strumento che corrisponde a quel particolare tasto nella definizione degli ShortCut Key. Se premo il tasto "m" viene richiamata la funzione "Muovi" e nella casella di testo dove sto tentando di scrivere non appare nulla. Qualcuno ha riscontrato un problema simile ed è riuscito a risolvere?
  19. Ho risolto. Un programma, perfettamente funzionante in Lion, non viene eseguito correttamente in Mavericks chiudendosi automaticamente e generando un log. Si tratta di un applicazione proprietaria della Sitecom che trasforma il router wifi X4 N300 in una print server L'ho disinstallato e tutto è tornato a posto.
  20. Grazie per la risposta, che vedo solo ora per pura casualità poiché non ho ricevuto nessuna notifica mail... L'audio funziona SEMPRE ma : 1- è regolabile SE l'icona del volume è attiva 2- NON è regolabile SE l'icona del volume non è attiva. Prima di postare la richiesta di aiuto avevo provato a resettare, senza soluzione, la VRAM. Una cosa che ho dimenticato di scrivere è che sul portatile è presente in dual boot Windows 7, sul quale ovviamente, TUTTO funziona a dovere. Farò le prove che mi hai indicato e ti farò sapere i risultati.
  21. Dopo avere aggiornato il mio Mac Book Pro 13" 8.1 da Lion a Mavericks l'icona del volume risulta essere disabilitata. Ciò non accade sempre; a volte è attiva altre no. Ma non sono riuscito a capire con quale criterio ciò accade. Avete qualche consiglio su come risolvere?
  22. Possiedo un MBP 13" 8.1 [Aprile 2011], con installato in triplo boot Lion, Windows 7 e Debian. Stamani quando ho acceso il portatile, è apparsa come al solito la schermata di rEFIt, solo che era molto SCURA, come se fosse stata ridotta la luminosità usando il pulsante associato al tasto funzione F1. Se avvio i tre sistemi operativi tutto funziona a dovere come sempre, ma rEFIt è quasi impossibile da vedere. Sapete come posso risolvere?
  23. Ciao 42, grazie comunque per i consigli. So che la denominazione "Partizione Lion" è scorretta, ma serviva a rendere l'idea della situazione... Ho comunque risolto. Effettuando diverse prove per capire cosa fare, mi sono reso conto che i due boot loader sono stati installati nella "Partizione Linux" e nella "Partizione Windows 7", e non in quella di Lion come avevo supposto in origine. In Windows, solitamente, per eliminare un boot loader di Linux è sufficiente ripristinare il Master Boot Record (MBR). Per fare ciò basta inserire nel lettore il disco originale di installazione di Windows 7 e riavviare; invece di installare nuovamente il Sistema Operativo, bisogna scegliere l'opzione "rispristino" e poi quella per accedere al "Prompt dei comandi". A questo punto vanno impartiti i seguenti tre comandi: bootsect /nt60 SYS bootrec /fixmbr bootrec /fixboot E il gioco è fatto.
  24. Hai frainteso quello che ho scritto. NON devo eliminare una partizione, ma cancellare il Boot Loader Grub2 installato sulla partizione di Lion. Quando si installa Linux viene sempre salvato su HD anche il suo BootLoader, in questo caso Grub2. La destinazione di default di questo programma è sempre la partizione primaria, indipendentemente da quale sistema operativo essa ospiti (Windows, Mac OSX, o un'altra distro Linux). Nel caso in cui l'utente desideri inserire l'applicativo in altra sede, ed è questo il caso, può in fase di installazione decidere dove salvarlo. il mio portatile è così partizionato: 1-Lion 2-Windows 3-Linux 4-Linux Swap Di default Grub2 viene installato sulla partizione 1-Lion Io desideravo salvare il Boot Loader sulla 3-Linux Adesso mi trovo ad avere 2 Boot Loader identici Grub2 su due partizioni distinte: la 1 e la 3. VOGLIO cancellare Grub2 presente sulla partizione primaria (1).
  25. Sul mio Mac Book Pro 13" 8.1 (Aprile 2011) con Lion installato, ho messo in triplo boot sia Windows 7 che Linux Debian. In questi giorni volevo cambiare la distro linux, e come di consueto, ho formattato e installato la nuova distribuzione scelta. E' andato tutto bene tranne per il fatto che mi sono dimenticato, durante l'installazione, di fare inserire il boot loader Grub2 sulla stessa partizione di Linux, invece che in quella primaria che ospita Lion. Quando me ne sono accorto ho ripetuto il processo di installazione facendo attenzione a inserire Grub2 esattamente dove volevo. Problema: quando avvio il Mac appare rEFIt con DUE icone Linux, perché i boot loader GRUB2 installati risultano essere due. Domanda: come posso eliminare uno dei due boot loader definitivamente?