labyrinth

Members
  • Posts

    70
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by labyrinth

  1. La mia esperienza è stata molto positiva, con una configurazione simile alla tua, SSD primario da 240 GB e secondario da 500 GB 7200rpm su un MacBook Pro. Ho attivato tutto da Terminale, molto semplice e sul web ci sono decine di guide. Le prestazioni sono piuttosto alte, un po' come avere un super disco ibrido. Raramente ho riscontrato rallentamenti tipici di un disco classico. Poi ho deciso di fare lo split, anche questo molto facile da fare, sempre da Terminale, e ovviamente ho dovuto reinstallare tutto. Considera che sono tornato alla precedente configurazione perchè sono io un po' paranoico e preferisco gestire secondo una mia logica i dati, salvataggi eccetera, oltre che si tratta sempre di due dischi quindi paragonandolo al rischio di una configurazione RAID 0 se un disco si rompe credo sia difficile recuperare i dati. Ma FusionDrive è sicuramente una tecnologia valida. Ti consiglio l'SSD da 240GB così risparmi parecchio, considera che Apple configura FusionDrive anche con SSD da 120 GB.
  2. Ciao a tutti, da un paio di giorni subito dopo aver avviato Mail visualizzo delle bande colorate come lo screen che allego: Se faccio lo scrolling delle mail le bande restano fisse. Se passo il mouse su un link le bande variano colore. Ho la quasi certezza che le bande colorate siano in realtà il riflesso del Dock, dico questo perchè un paio di volte si vedevano chiaramente parte delle icone nel Dock. Questa anomalia si verifica almeno al momento solo con Mail. Il MacBook Pro è un 17", fine 2011, i7 2.4 GHz - 8 GB RAM 1333 - Mountain Lion 10.8.3 Grazie per qualsiasi suggerimento o consiglio
  3. Eh beh mi pare ovvio, se non hai spazio o chiami il Mago Forest o sposti la libreria su un HD esterno, oppure degradi in modo abominevole, ovvero una compressione su un file già compresso ottendendo una qualità tipo radiolina giapponese anni '70, ma su quest'ultimo punto è giusto che tu ti senta libero di fare quello che vuoi, il mio era solo un punto di vista. E fino a qui mi pare che il fatto che tu abbia problemi di spazio lo hanno capito anche in Alaska Il mio commento sulle performance di accesso era per farti capire che non importa se hai un SSD o un floppy disk da 3½ pollici, quindi visto che a quanto pare molto spazio lo occupano i file audio ti conviene spostare tutto su disco esterno. Ok, ogni volta che devi ascoltare musica devi ricordardi di collegare l'HD esterno, su questo sono d'accordo può essere una scocciatura, ma se non hai altre possibilità che fai? Investi qualche giorno di lavoro per degradare in modo irreparabile i file audio? E' da molto che non fai una cura ricostituente, per esempio vitamine del complesso B? Si scherza non prendertela In effetti i prezzi degli SSD sono direi una rapina a tutti gli effetti, prezzi eccessivi e ingiustificati considerando che non sono stati inventati l'altro giorno.
  4. Ma è terribile questa cosa. A questo punto taglia tutti i ritornelli delle canzoni, tanto molto spesso si ripetono e occupano spazio inutile, poi tagli 2 o 3 secondi all'inizio e alla fine. Se poi vuoi recuperare spazio cerca tutte le foto e comprimile in JPG al 3% Scusa la battuta ma non posso fare a meno di restare letteralmente sbalordito. Per guadagnare un po' di velocità sei disposto a tutto, anche ad abbassare ulteriormente i file audio. Ma che senso ha? Non fai prima a spostare tutta la libreria audio su un disco esterno? Le performance di accesso ai file audio sono del tutto irrilevanti anche se hai un SSD da 3.000 Euro. Comunque 128 Gbyte sono pochi, davvero pochi. Ma poi devi avere spazio a sufficienza per audio, video, downloads vari, documenti e via di seguito. Io ho risolto eliminando il masterizzatore e al suo posto ho montato un disco classico al momento da 750 Gbyte, mentre come disco primario ho un SSD da 240 Gbyte OCZ. Dico questo perchè il passaggio a SSD l'ho fatto solo ed unicamente per la possibilità di avere un secondo disco interno, altrimenti restavo con il disco classico, al limite avrei testato un ibrido. La velocità è importante ma più importante è avere spazio libero.
  5. Anche Vimeo non è male, rivolto a un diverso target ma da prendere in considerazione. Per quanto riguarda 1&1 condivido faxus e noise. Aggiungo solo che ci sono tantissimi professionisti a cui sottoporre la realizzazione del proprio sito.
  6. Dovresti accertarti prima di tutto su che tipo di Chipset è montato sulla tua versione di Mac Pro. Potrei sbagliarmi, ma potrebbe anche essere che un SSD venga negoziato come velocità a 3 Gigabit, se non meno. Questo te lo sto dicendo perché, nel caso, il consiglio di Vla riguardo un sistema RAID 0 sarebbe oltre che performante anche sensibilmente più economico. Due dischi a 7.200 RPM li trovi anche a 60 / 70 Euro. Parere personale ovviamente.
  7. Programmi televisivi? Non è che per caso stai facendo confusione? Apple TV è un mediaplayer.
  8. Questa è da incorniciare, un utente Windows che si iscrive in un forum Mac per chiedere aiuto Però è interessante fare un confronto, cioè in poche righe notate quanta monnezza un utente Windows deve risolvere per poter vedere un film in santa pace :D
  9. Ciao a tutti, possiedo un lettore multimediale (WD TV Live) con ingresso di rete e con cui voglio accedere a una specifica cartella che si trova su un MacMini con Snow Leopard. La procedura è stata abbastanza semplice e veloce, ho collegato un nuovo cavo di rete dallo switch al lettore, quindi sul MacMini ho abilitato la condivisione di una cartella da "Preferenze di sistema" spuntando solo la voce "Condivisione file", e ho attivato dalle Opzioni la condivisione "SMB Windows" (non credo di poter evitare questa opzione in quanto il lettore vede solo reti Windows o Linux) successivamente dal player ho cercato e trovato la rete, l'accesso è stato automatico, anche se il menu mi ha mostrato una finestra di accesso con dati già inseriti, User: anonimous e password asteriscata. Tuttavia dando l'ok si è collegato e tutto funziona perfettamente. Quindi a questo punto mi è venuto un dubbio: se ho attivato la condivisione di una cartella e ho anche attivato la condivisione SMB Windows e la finestra di accesso era già settata con dati evidentemente di default, quanto è esposto all'esterno il MacMini considerando che allo switch arriva anche la connessione internet? In che modo posso inserire una nuova User e Password? Grazie a tutti
  10. labyrinth

    l'incubo USB

    Cambiare mestiere. E' evidente che il tuo Karma sta messo molto male riguardo la tecnologia, o forse è da un po' che cerca di comunicarti qualcosa Potevo capire se avessi raccontato di un hard disk interno rotto, sostituito e rotto pure questo, ma che le porte USB non vanno d'accordo con Apple, questa è proprio una cazzata http-~~-//www.youtube.com/watch?v=8RCTWY8PrpI
  11. Ma invece di inizializzare tutto non facevi prima a cambiare client di posta? Se non ti piace Mail c'è Sparrow, oppure l'ottimo Thunderbird. E pensa che non devi configurare nulla, basta l'account di posta, la password di accesso e... una connessione di rete
  12. Secondo me questa domanda è ambigua, forse tendenziosa Riguardo a Lion, che io sappia quelli che per me sono problemi, per altri sono caratteristiche, per altri scelte sbagliate, per altri il segnale che è il momento di passare a Linux. Dopo aver letto decine e decine di pagine per confrontare le mie perplessità , ho scoperto che un difetto può diventare un'ottima funzione. Però questi sono i miracoli delle parole
  13. Ma no... quelli sono due screen che ho preso a caso sul web, ti ho solo evidenziato in rosso a cosa mi riferivo e il flag devi ovviamente toglierlo, tutte le altre opzioni impostale come più ti pare e secondo le tue esigenze.
  14. Snow Leopard: Lion: No beh... al limite è il contrario, più RAM hai e meno swap fa il sistema operativo quindi meno scritture, nel senso che se hai poca RAM il sistema operativo dovrà necessariamente usare parte del disco interno, più RAM hai equivale ad avere più prestazioni (entro un certo limite dovuto alla gestione della memoria delle varie applicazioni) e meno scritture/letture sul disco. La perdita di velocità c'è stata, inevitabile Considera anche che ho purtroppo dovuto usare l'SSD per numerose operazioni di spostamento, cancellazione file eccetera. Però è sempre molto veloce rispetto al più performante hard disk standard.
  15. Forse mi sono spiegato male io, per stop del disco intendevo quella funzione che "spegne" automaticamente solo il disco interno dopo un certo periodo di inattività . Per esempio, stai leggendo un lungo documento di testo, dopo un certo periodo il disco viene spento ma tu puoi proseguire la lettura. Nel momento in cui una qualsiasi tua operazione chiederà accesso ai dati sul disco (modifica del testo del documento, cambio applicazione e altre operazioni varie) questo verrà riacceso. Quindi questo non ha nulla a che vedere con lo STOP chiudendo il display, o dopo un periodo di inattività generale ma che comunque produrranno lo spegnimento anche del disco interno.
  16. Non devi fare nulla più di quello che hai già fatto. Per esempio disabilitare Spotlight può risultare un vantaggio, ma anche con gli hard disk classici, però poi perdi tutte le caratteristiche di ricerca, a meno che usi dei motori esterni come EasyFind. Sono in tanti a consigliare la sua disabilitazione, ma non so dirti quanto Spotlight possa contribuire al degrado di un SSD e quanta competenza possa esserci in chi scrive quegli articoli. Penso che faxus o sem possano risponderti con pià precisione. Ah ecco una cosa che mi viene ora in mente e che credo sia un bene da fare, la disabilitazione dello spegnimento del disco. Se entri nelle Preferenze di sistema alla voce risparmio energia è meglio se disabiliti lo Stop del disco.
  17. Complimenti per il lavoro, tu hai fatto più fatica di me viste le condizioni difficoltose. Riguardo l'aggiornamento del firmware onestamente non saprei cosa risponderti. Ma ti consiglio di andarci con molta cautela, in genere tutti i produttori di SSD sconsigliano caldamente ogni tipo di aggiornamento se l'SSD funziona normalmente, a meno che si tratti della correzione di un bug. Quindi se devi aggiornarlo devi vedere se Kingston offre dei tool per Mac. Per quanto riguarda OCZ il discorso è lo stesso, per aggiornare è necessario seguire una procedura dedicata non molto facile. Per verificare la versione di firmware basta che apri Trim Enabler, dovrebbe esserci una voce che mostra la versione dell'SSD. Dico dovrebbe perchè su Lion funziona così, non so con SL.
  18. Scatta un po' di foto dell'operazione
  19. In realtà vengono anche letti i testi in tempo rale e la pubblicità diventa contestuale in modo super ottimizzato. Così come vengono letti i contenuti delle mail, spedite e ricevute, su Gmail tanto per restare su Google. E' un po' inquietante ma le mail vengono lette da software dedicati e avanzatissimi, non da persone. Gli utenti di un forum ad esempio si trovano publicità contestuali ai contenuti della discussione, decisamente meno invasive di publicità lanciate a caso e del tutto fuori contesto. Chi ha un account AdSense o AdWords sa come funziona.
  20. Sem ti ha consigliato anche un taglio da 120 GB, non ha tutti i torti, anche se nel caso di doppio disco interno ben utilizzati sono più che sufficienti, per esempio io imposto tutti i download di tutti i browser sul secondo disco, così come documenti creati, video, librerie audio di iTunes eccetera. Però è indubbio che più è grande il disco primario meno eventuali difficoltà hai sia tu che il sistema operativo.
  21. Faxus, estendo il discorso rivolto all'informazione. Mettiti nei panni di un utente che magari fino a pochi mesi prima usava come abitudine consolidata antivirus, antitrojan, antimalware, antirootkit, antispyware, con installati uno o più firewall. Il timore di una vulnerabilità prende il sopravvento nel momento in cui si leggono queste informazioni, in cui puoi usare tutta la serenità possibile, ma resta il fatto che ci pensi, e qualcuno si preoccupa e desidera solo avere delle informazioni che chiariscano il tutto. Ieri per esempio ANSA ha pubblicato un articolo, non un trafiletto, in cui specifica: Qui il resto dell'articolo: Apple, virus flashback prima 'seria' minaccia - Tecnologia e Internet - ANSA.it Tu faxus sei un esperto, così come sem; Macteo, Guass e tanti altri utenti di Macitynet, ma non tutti hanno il vostro approccio basato sul buonsenso e ragionamento. Molti altri alla notizia che 600 Mac sono stati infettati da un "virus" che si è installato senza autorizzazioni, si preoccupano. Per voi ingiustificatamente, ma o si affronta la questione, parlandone appunto, o si invita a una seduta psicologia per migliorare la stima e la fiducia E' una battuta, ma pensaci.
  22. Non avevo intenzione di sollevare un caso! Comunque il titolo era evidentemente offensivo, principalmente perchè rivolto con disprezzo e derisione a una persona, utilizzando la definizione di una categoria già abitualmente disprezzata (in senso generale ovviamente). Tutto qui. Scusate se sono stato troppo "duro" nella critica.
  23. Quindi un titolo su una discussione che offende sia una persona che di riflesso offende e scredita la comunità gay, deve restare così com'è. Scusate ma lo trovo estremamente superficiale e offensivo e chiedo cortesemente di considerare l'idea di una modifica, sempre ammesso che Macitynet non voglia invece fare discriminazioni. Grazie
  24. L'acquisto lo fai online e non paghi nessun dazio, a memoria io ho pagato intorno ai 90 dollari quindi il prezzo dovrebbe essere quello che hai indicato in Euro.Ti inviano una mail con il tracking number e segui tutta la spedizione, 4 giorni e ho ricevuto il tutto. In effetti nel tuo caso devi prestare attenzione ai vari sensori che dovrebbero essere posizionati direttamente sul disco tramite adesivi, ma i Mac sono molto diversi uno dall'altro, segui comunque con attenzione la guida relativa al tuo Mac ricercandola tramite ID, qui trovi tutte le spiegazioni su come fare: ID Your Mac - iFixitUna volta individuato il tuo modello la cosa diventa molto facile e sicura. Installare un SSD come secondo disco di archiviazione te lo sconsiglio, ma è un parere personale naturalmente. Ti dico questo per avvisarti che non è tutto "rose e fiori". Come disco primario, cioè quello di avvio e in cui sono installare le varie applicazioni, offre senza dubbio maggiori prestazioni, avvio più veloce ad esempio, o Photoshop (mi riferisco alla suite CS 5.5) che si apre quasi istantaneamente. Altre applicazioni invece si comportanto quasi allo stesso modo, probabilmente non sono ottimizzate per gli SSD.Le prestazioni migliorano sensibilimente a livello generale, ma è proprio la tecnologia SSD a non essere ancora matura. Il degrado inteso come perdita di prestazioni graduali in funzione del tempo e della quantità di dati che vengono scritti, cancellati eccetera, purtroppo è una delle "anomalie". Se lo usi come secondo disco cioè come archiviazione credo sia uno spreco, a meno che hai un SSD sia primario che secondario e usi applicazioni come Final Cut PRO, in questo caso tutto diventa velocissimo e performante. Ma il degrado e perdita di prestazioni c'è comunque. La funzione TRIM dovrebbe appunto risolvere in parte queste anomalie azzerando di volta in volta i settori "vuoti". Quando ho montato però il mio SSD ho scoperto che Apple (Lion nel mio caso) abilita questa funzione solo con i suoi SSD e quindi mi sono dovuto rivolgere all'applicazione Trim Enabler che trovi qui: Trim Enabler Ora, come ti accennavo, OCZ dice che la funzione TRIM su Mac "probabilmente" non serve grazie ai nuovi firmware dei loro SSD, ma se dai un'occhiata al loro forum le cose nella pratica sembrano ben diverse. Sta di fatto che il degrado con perdita di prestazioni c'è ed è innegabile e non solo sui dischi OCZ ma anche di altre marche. Ti faccio questo discorso non per crearti confusione ma per valutare l'idea di usare un SSD non come disco di archiviazione ma come disco primario, oltre che anche i costi sono da considerare. Come disco primario puoi usare un taglio da 60 Gbyte, abbastanza "economico" e hai delle ottime prestazioni, mentre come secondario per backup archiviazioni eccetera, 60 Gbyte sono davvero pochini e più sali di taglio più i prezzi diventano inaccessibili. Un ibrido, da 7.200 giri, 500 o 750 Gbyte come secondario è una scelta che offre un eccellente rapporto prestazioni - prezzo.