cristiano

Members
  • Content Count

    417
  • Joined

  • Last visited

    Never

About cristiano

  • Rank
    Esperto

core_pfieldgroups_99

  • Città
    , ,

Contact Methods

  • Website URL
    0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=
  1. Nella cartella Applicazioni c'è la cartella Utility, nella cartella Utility c'è un'applicazione che si chiama "Terminale" e serve per dare i comandi al computer... "all'antica"... Se la apri, ti compare una finestra in cui inserire comandi. Dopo ogni comando devi andare a capo e lui esegue. In questo caso, cambierai i permessi di un documento invisibile (.DS_Store) che contiene le impostazioni scelte per la visualizzazione di una finestra, file che adesso appartiene al (e può essere modificato solo dal) sistema, mentre dopo questa operazione potrà farlo ogni utente del computer (ad esempio t
  2. Ho trovato una soluzione analoga ma più semplice, solo che non sono matematicamente sicuro che funzioni se l'utente root non esiste (come nel caso tuo). Ma credo di sì, dal momento che sei "amministratore". Purtroppo devi aprire il terminale, ma sarà la prima e ultima volta. Prova a fare così: Apri il terminale scrivi: <FONT COLOR="0000ff">sudo chmod 666 /Applications/.DS_Store</FONT> e vai a capo ti chiederà di inserire la tua password: la inserisci (NON vedrai ciò che scrivi, è normale) spingi il tasto "a capo" Fatto.
  3. Sono d'accordo con entrambi, anche perché la vista di default credo sia proprio quella "assolutamente a caso" che fra tutte è la più fastidiosa. Per una coincidenza, mi è appena successo che la cartella applicazioni sia tornata al default (chissà perché, si sarà corrotto il .DS_Store) e mi sono trovato proprio adesso di fronte allo stesso problema. E ho risolto al solito modo che, però - come detto - richiede un accesso da "superuser". So che queste cose sono fastidiose e che costringono ad operazioni non proprio elementari, quindi, se vuoi risolvere alla mia maniera, fammelo sapere. Nel frat
  4. Domanda seria (non l'ho notato veramente - cioè, le ho notate solo adesso): le faccine sono state aggiunte dopo per prudenza o c'erano già al momento della pubblicazione?
  5. Ho letto il noto sito nazionale ;-) stamattina e lì ho cominciato a sospettare di essere finito in un'altra dimensione... <FONT SIZE="-2">Come si chiamava quel telefilm orrendo su quei tizi che giravano da una dimensione parallela all'altra, ognuna delle quali differiva dalla precedente per qualche dettaglio assurdo? Beh, ci siamo capiti...</FONT>
  6. Urca ragazzi, ma rileggetelo... Non pubblicarlo per paura che non fosse capito sarebbe stata un'offesa alla nostra intelligenza (offesa, scopro oggi con sorpresa, piuttosto motivata...). Ma se dico che dopo questo keynote amo Steve Jobs mi mandate un depliant dell'arcigay? C'è da scriverci un altro articolo su, piuttosto: su come in certi momenti di grande emotività si perda un po' il lume della ragione...
  7. Senti'mpo'... perché a tempo perso non dai un'occhiata al Monitoraggio attività (/Utility/Monitoraggio attività) per vedere se ci fosse qualcosa che succhia risorse più del necessario? (scegli tutti i processi e ordinali per "%CPU", così vedi subito). Non è che magari hai anche attive condivisioni varie (web, files, windows etc.) che magari non servono e possono essere staccate? La butto lì, eh?
  8. Ma come cappero si fa a non cogliere che la frase "Austin Powers farà causa ad Apple e la spellerà viva perché mini è trademark del mini-me" nasconde (certo, molto ben celata) una sottile ironia...? Questo articolo ha spaventato un sacco di gente! Follia! Presto! Valium! Valium!
  9. Perché non sono tue...! Nel senso che hanno dei privilegi tutti loro che superano quelli dell'utente. Puoi risolvere in diversi modi: quello definitivo è loggarti come root (se hai abilitato l'utente root) e impostare la vista delle cartelle interessate da root. Se non sai di cosa parlo, non procedere ma chiedimi altre informazioni (l'utente root comporta sempre un piccolo rischio se non si sa qul che si fa). Più semplicemente, se imposti la vista come quella "di tutte le finestre" dovresti vederle così, rinunciando però ad una visualizzazione particolare (mi pare, vado a memoria). In
  10. > <FONT COLOR="119911">Inizialmente il mio iBook era più veloce, ora è diventato una lumaca..</FONT> La domanda è proprio banale, eh?, ma questo rallentamento è stato progressivo o è arrivato in concomitanza di qualcosa (aggiornamenti del sistema operativo etc.)? > <FONT COLOR="119911">Ovviamente prima cercherò di procurarmi un disco esterno!</FONT> Su Applicando di gennaio c'è il confronto fra 24 modelli di dischi esterni, se non lo hai ancora comprato ti può aiutare ad orientarti, soprattutto sui prezzi. Sempre sui programmi di backup, se ti
  11. Più info! Più info! Dicci anche che ADSL.
  12. Sulle righine, a me è capitato diverse volte e con diversi portatili che al risveglio dallo stop ci fosse per un istante un'arlecchinata di righine colorate. Se si tratta di un istante ed è una cosa molto occasionale, io non mi preoccuperei troppo. Per il rallentamento, secondo me c'è poco da fare: prebinding, permessi e i cron tasks aiutano, ma se il computer arranca non bastano di certo. Io ho un doppio G5 e quando apro la prima volta la cartella applicazioni ci mette tre secondi. Se si pianta troppo a lungo, faccio mela-freccia su/mela-freccia giù (cioè salgo nella gerarchia e ritorno ne
  13. cristiano

    Mac chat

    Non so voi, ma io intenderei comprarmi quella nuova chiave usb da mezzo giga a 99 euro. Ah, mi hanno detto che ci si può sentire anche la musica...
  14. cristiano

    Mac chat

    In conclusione: Grazie grazie grazie a Macity e a tutti voi che mi avete aiutato a sopportare la crisi di astinenza fino alla data del Keynote Grazie a telecom che mi ha staccato l'ADSL il giorno prima del keynote e me la ha riattaccata adesso. Grazie davvero. Grazie a Mitko, che ha perso la scommessa Ora scendo in strada e bacio la gente che incontro, poi vado dal mio pusher Apple e compro qualcosa, qualsiasi cosa.
  15. cristiano

    Mac chat

    Grazie per la risposta, sono d'accordo con tutto quello che dici Bah