maxbc

Members
  • Posts

    11
  • Joined

  • Last visited

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Massimiliano Buccioni
  • Lavoro
    Studente di dottorato
  • Mac che possiedo
    ibook 12,1'' 1.33 GHz 1.5 GByte Ram

maxbc's Achievements

Newbie

Newbie (1/3)

10

Reputation

  1. L'imac 20'' 2GHz praticamente non fa nessun rumore... )
  2. Comprati un ibook, così spendi un po' meno e stai più tranquillo, visto che li hanno aggiornati 2 mesi fa. Riguardo ai tuoi 2 quesiti: I mactel ovviamente saranno gestiti da Mac Os X e successivi I software compilati per i ppc non possono ovviamente girare sugli intel. E' ovvio tuttavia che Apple o terzi, di qualsiasi software si tratti, lo compilarenno per entrambe le architetture almeno per i prossimi 7,8 anni. Basta che pensi al mondo delle distribuzioni linux poi, Debian gira su 11 archittetture e contiene circa 14000 pacchetti.
  3. Io non ce l'ho fatta... ho preso la macchina e sono andato a Roma, negozio pronta consegna e me lo sono portato a casa.
  4. Ciao Jeby, da 3 giorni ho un ibook 12'' con 1.5 GB di ram. Anche io faccio parte del club degli ingegneri e uso, tra gli altri, Matlab. Per cui: -Sulla dimensione dello schermo va bene se scrivi molto, ma con pause frequenti. Non va bene se scrivi 8 ore di seguito tutti i giorni. Lo schermo è troppo piccolo. Lo stesso vale per il PB 12'' quindi. -Matlab: se hai un PIV da 1.7 GHz in su, resterai deluso. Resterai ancora più deluso dalle prestazioni grafiche di Matlab, dato che gira sopra a X e non direttamente su Aqua. Il pB, a meno che non esca un PB G4 2GHz o G5 (dubito...) non avrà sostanziali vantaggi. Io sull'ibook non farò simulazioni e le lascierò in pasto a macchine fisse. Per il resto mi pare di poter dire che l'insieme hardware + sistema operativo + software è di ottimo livello. Puoi mettere Office, LaTeX, CAD vari e quant'altro ti serva perché l'ibbok /powerbook sia un valido ausilio al tuo percorso di studi. In bocca al lupo!
  5. Ho usato linux spesso. Ho installato e configurato tutte le principali distribuzioni per utlizzi desktop/calcolo o piccoli servizi di rete. E' senza dubbio un affascinante sistema Unix, con tutto quello che significa. Purtroppo però non esiste a oggi una distribuzione in grado di garantire una vera usabilità desktop. C'è sempre qualche falla in agguato e quando devi consegnare un lavoro urgente non puoi aspettare che qualche buon anima risolva il problema o leggerti 3500 pagine man. Con Mac oggi c'è tutta la pontenza del mondo Unix e tutta e MOLTO di più la facilità grafica di win. Peccato non averlo capito prima
  6. Per l'iniziatore del post: Unix è il sistema operativo più portabile e portato al mondo. Vai a dare un'occhiata qui: www.netbsd.org Il 95% degli utenti a cui ti riferisci andrebbe pesato accuratamente per categorie. Il fatto che Mac sia basato su Unix ne accresce il valore sotto il profilo della qualità e della possibilità di porting presenti e fututi. Gli dà inoltre accesso a tutta una serie di standard aperti che oggi in alcuni ambienti sono indispensabili.
  7. 1) Quando avete fatto il passaggio? 6 Settembre 05 2) Qual è stato il vostro ultimo computer Windows o Linux e con quale software lo utilizzavate in prevalenza? Pentium IV 2Ghz Toshiba 1900-303 15'' 512 MB RAM (PERFETTO!) Simulazioni matematica. Composizione di report e articoli scientifici, elaborazione dati, multimedialità casalinga. 3) Qual è stato il vostro primo Mac? Ibook 12" 1.33 Ghz 1.5GB ram 4) Perchè siete passati al Mac? Per Mac Os X, la sua potenza, la perfetta compatibilità con Win/Unix, per la cura dell'hardware, per la bellezza. PER LA BASE UNIX! 5) Cosa avete trovato nel Mac che l'altro sistema operativo non aveva? Win XP fa il suo dovere, ma Mac Os X è decisamente un altro livello. Una generazione avanti. 6) Cosa rimpiangete dell'altro Sistema operativo? E' passato poco tempo. Direi però che con la possibilità di usare Office, credo che mi dimenticherò di Win 7) Cosa consigliereste a chi è indeciso se "switchare" o meno? Primo: assicurarsi che Mac disponga di tutto il software necessario per lavorare. Secondo: switchare. Terzo: (vedi Primo) se si ha il software necessario (per me: Office, Matlab, C, LaTeX e multimedialità casalinga) mi pare che oggetivamente il sistema Mac sia migliore, direi una generazione avanti.
  8. ...e ho cambiato un ottimo laptop toshiba PIV 2GHz con 3 anni di lavoro sulle spalle, con un ibook 12''. - Il sistema operativo è certamente un valore aggiunto rispetto a tutti gli altri, io ho lavorato con Linux, FreeBSD, Solaris e naturlamente Win. Mai vista tanta potenza, facilità d'uso, sintesi di razionalità e bellezza ecc ecc - L'Hardware è curato nei particolari, sotto il profilo dell'ingegnerizzazione e dell'estetica. L'estetica ha il suo peso per chi lavora 12 ore al giorno sul pc, è come l'arredamento dello studio. Perché ho cambiato? L'ibook ha TUTTO quello che mi serve, più molto di più, e tutto o quasi è ad un livello oggettivamente superiore di un qualsiasi win-intel. Dunque è valsa la pena spendere un migliaro d'euri del mio povero stipendio di dottorando e SWITCHARE felicemente... Scusate, ma sono (sforzando una certa moderazione) entusiasta.
  9. Un saluto a tutti!!! Questo è il primo post che faccio da un bellissimo ibook 12'' acquistato oggi pomeriggio. Primo in tutti i sensi, dato che si tratta della mia prima macchina Apple. Ancora più "amazing" è il sistema operativo. E' la prima volta che ci lavoro per più di qualche istante. Adesso capisco meglio perché gli utenti Mac vanno così fieri delle proprie macchine. A presto !!
  10. maxbc

    nuovo adepto

    La tastiera com'è? Ho letto che sull'ibook non è un granché...
  11. Saluto tutti gli iscritti al forum, sono un utente (spero ex a breve) pc win / *nix e dovrei riacquistare un portatile. Naturalmente il mio desiderio è un ibook ma vi vorrei porre 2 questioni: L'Apple Expo di Parigi potrebbe portare novità così rilevanti per cui valga la pena aspettare per ordinare un ibook? Le mie attività con il computer sono essenzialmente di produzione ufficio, multimedialità casalinga e modellistica matematica (Matlab, C, Fortran...) senza però eccessive pretese di GFlops; il mio pentium 4 2GHz, 512Mb PC2100, HDD 4200rpm assolve i compiti egregiamente. Se ho calcoli massivi ricorro ad opportuni sistemi dedicati. La domanda è, sulla base della vostra esperienza, si può affermare che un ibook con G4 1.42 GHz ecc ecc sia in grado di eguagliare la mia macchina attuale per l'uso che ne faccio? Naturalmente so bene quanto una risposta univoca di fatto non esista (diverso hardware, diversi sistemi operativi, sfruttare o no altivec ecc ecc) ma lo chiedo soprattutto agli esperti e a chi a fatto un salto di questo tipo. Perdonatemi la lunghezza...