eux-k

Members
  • Posts

    217
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by eux-k

  1. Qui dice che è compatibile fino alla versione 10.7 Canon U.S.A. : Consumer & Home Office : X Mark I Mouse Slim Ho rifatto tutto seguendo pedissequamente quanto riportato nell'articolo, ma niente :-( Proverò ad esporre il problema a canon
  2. Ciao a tutti. Ho acquistato un mouse/tastierino numerico CANON X MARK I ed ho provato ad installarlo sul mio MacBook Pro. Quello che ottengo dalla schermata di abbinamento di un nuovo dispositivo bluetooth è "tentativo di abbinamento non riuscito". Ho provato a cliccare su "opzioni codice d'accesso" ed ho tentato le 3 opzioni, ma niente. All'inizio ho pensato che fosse un problema di Lion, ma sul sito Canon ho verificato che supporta la 10.7. Qui OS X 10.7.4, cosa fare in caso di problemi al Bluetooth | Macitynet ho visto che ci sono stati dei problemi col bluetooth da parte di alcuni utenti che hanno aggiornato alla 10.7.4. Ho attivato e disattivato la condivisione bluetooth Ho cancellato i files indicati dalle librerie Ho resettato PRAM ed SMC Ma ciononostante, NULLA. Non riesco ad associarlo. Qualcuno sa aiutarmi? GRAZIE
  3. Ho trovato un software per Windows che legge le partizioni così formattate e mi vede la cartella. Si chiama HFSE Explorer La cosa mi rincuora perché almeno so che la cartella non è andata persa. Questo programma mi permette di estrarre dei files/cartelle dalla partizione formattata in OS Esteso, ma così concluderei che prendo la cartella, la estraggo su windows, che legge il formato ._nomecartella, la rinomino (togliendo la maledetta combinazione punto+underscore) e la rimetto sull'Hard disk. Il problema è che la cartella col nome ._nomecartella rimarrebbe - e trattandosi di una cartella di 40gb un po mi secca. Non voglio formattare per una sciocchezza simile Qualcuno conosce un sw anche per windows, che sia come HFSE, ma che possa anche editare i files? Così tolgo il punto e il gioco è fatto
  4. Ciao a tutti Ho un HD esterno (formattato con file system MacOs journaled) in cui fino a stamattina era presente una cartella che si è sempre chiamata "_nomecartella". Oggi ho voluto renderla nascosta. Perciò apro ONYX, visualizzo i files nascosti, rinomino la cartella mettendo un punto davanti. Mi compare la scritta che sto facendo diventare la cartella nascosta/di sistema, accetto e... NON LA VEDO PIU'! Scomparsa! Qualcuno può aiutarmi?
  5. Ciao a tutti Spero sappiate risolvere un grossissimo problema che ho avuto proprio adesso. Nella mia rubrica indirizzi (sincronizzata in tempo reale tra 2 mac e un iPad via iCloud), erano presenti fino ad un'ora fa 233 contatti. In contatti in questione erano tutti su iCloud. Quindi se guardavo sui gruppi di Rubrica Indirizzi, potevo osservare per "iCloud" 233 contatti per "sul mio Mac" 0 contatti fin qui tutto bene Senonchè, ad un certo punto, mi trovo in rubrica 344 contatti... e ho modo di osservare che ci sono molti duplicati Vado a guardare sui gruppi e trovo per "iCloud" 233 contatti per "sul mio Mac" 111 contatti Non mi pongo il problema... Cancello tutte le voci del gruppo "sul mio Mac", compreso il gruppo stesso. Bontà divina vuole che prima di chiudere Rubrica Indirizzi, eseguo un'esportazione dei contatti in un file .abbu. Lo faccio e chiudo Rubrica Indirizzi Lo riapro: 0 contatti! Tutto sparito! Mi collego su iCloud.com ed effettivamente anche li nessuna ombra di contatti. Penso che per fortuna ho il file .abbu, così vado su file - importa, il programma effettivamente importa di nuovo i miei 233 contatti, ma ho modo di vederli solo mezzo secondo e SPARISCONO DI NUOVO. Faccio più tentativi, ma arrivo alla conclusione: nonostante io alle 22.45 carico (come fossero ex-novo) 233 contatti ed iCloud dovrebbe copiarseli e stare zitto; succede invece che i 233 contatti, appena si confrontano con la rubrica vuota di iCloud, questa ha la meglio e spariscono. Infatti faccio una prova... Disattivo la connessione ad internet e importo il file .abbu. La rubrica contiene 233 schede correttamente visualizzate. Appena però attivo la connessione: ZAC! Spariscono Allora provo a fare un'altra cosa... Dalle preferenze di Rubrica Indirizzi disattivo l'account iCloud, disattivo la connessione ad internet, importo il file .abbu nella speranza che questi 233 contatti a questo punto vadano "sul mio Mac", riattivo la connessione e... ZAC - persi di nuovo - vado nelle preferenze e l'account iCloud lo trovo attivato! Da quello che ho capito è successo: che il file .abbu dice a rubrica indirizzi che i 233 contatti sono su iCloud - iCloud però dice che la sua rubrica è vuota, quindi li cancella subito. CHE MODO HO PER RISOLVERE LA COSA?
  6. Per tutti coloro che si imbattono in questo thread per lo stesso problema che ho avuto io: HO PROVATO AD INSTALLARE BLACKBERRY DESKTOP SOFTWARE SU UN MAC CON OSX SNOW LEOPARD - LA SINCRONIZZAZIONE CONTATTI FUNZIONA REGOLARMENTE. IN DEFINITIVA IL SOFTWARE NON PARE ESSERE COMPATIBILE CON OSX 10.7 O SUCCESSIVE PER INCOMPATIBILITA' DI SISTEMA O FORSE PER L'AVVENTO DI ICLOUD (che di fatto crea un gruppo contatti chiamato appunto "iCloud" che il software di RIM probabilmente ignora) Tuttavia: Il software in questione sincronizza abbastanza male i contatti di Rubrica Indirizzi. Alcuni esempi: Numero di telefono registrato alla voce "principale" (non "cellulare" o "casa" o "ufficio" etc...): Blackberry desktop software lo ignora Schede con più di 2 numeri di cellulare: Blackberry desktop software ne memorizza soltanto 2 e altre differenze di minore entità ... Che dire: da una casa che, a mio avviso, prima dell'avvento di iPhone risultava essere l'unica a vendere prodotti diciamo così, per "businessmen" (trovo i BB molto professionali), mi aspettavo che lo scoglio fosse superato già da lustri, invece... Restiamo in attesa di software più valido
  7. Ciao a tutti Da neofita possessore di Blackberry (8520 curve), sto riscontrando problemi col software di sincronizzazione "Blackberry Desktop Software" per Mac, appena scaricato dal sito della RIM. Il programma mi sembra molto intuitivo, e mi serve per sincronizzare i miei 200 e oltre contatti di "Rubrica Indirizzi" sul BlackBerry. Non ho altre necessità (note, media, etc...), ma proprio per i contatti non riesco a farli comparire sul dispositivo. In pratica abilito la "sincronizzazione bidirezionale" dal software, poi clicco su sincronizzazione in alto a destra. Una barra di caricamento si muove e mi dice "sincronizzazione contatti, completamento in corso", passano pochi secondi e mi fa pensare di aver finito. Vado sul Blackberry e la rubrica è ancora vuota! Girovagando sul web mi sono imbattuto in questo video BlackBerry Desktop Software per Mac che è l'unico che solleva il problema di cui parlo. Disgraziatamente il protagonista usa una versione meno recente di OSX nella quale è ancora presente iSync (che sostiene abbia a che vedere con la sincronizzazione di Blackberry Desktop Software). Io ho LION, ma ho visto che iSync funziona ancora su questo OS (anche se non c'è). Perciò l'ho scaricato, ho fatto quello che dice il video, ma il mio problema è rimasto. Ho provato a ripiegare su software tipo "funambol", un applicativo (tipo iCloud) che sincronizza i contatti di rubrica indirizzi su un server a cui poi si collega il Blackberry. Ripiego che sarebbe anche migliore del Blackberry Desktop Software, se non fosse che funziona veramente male (i contatti con più numeri di telefono li sincronizza solo con un numero). Insomma la mia sola speranza è il software di Blackberry. Ma non so farlo funzionare. Qualcuno sa aiutarmi? Qualcuno c'è riuscito su Lion? Così almeno capiamo se il problema è quello o altro Grazie anticipatamente
  8. Ciao a tutti. Oggi ho provato per la prima volta a connettere tra loro (chiamiamola "rete" se vogliamo) i miei due mac. Un MacBook Pro ed un iMac (entrambi con OSX Lion) Sono semplicemente andato su Preferenze di sistema/Condivisione e per entrambi ho abilitato "condivisione stampante" e "condivisione documenti". Questi, infatti, sono gli argomenti che mi interessa trattare. Non ho bisogno di chissà che, ma soltanto che il MacBook possa stampare con le stampanti dell'iMac e che tra i due ci sia una cartella (che ho sul desktop di entrambi) per cui tutto quello che si mette in questa cartella è visibile e modificabile da ambo le parti. Per spiegarmi meglio, una cosa simile a DropBox (Inoltre ho visto che Dropbox ha proprio una opzione chiamata "LAN SYNC", che da quanto ho capito dovrebbe rendere più rapido il trasferimento di files tra computer connessi alla stessa rete, pur avanzando la sincronizzazione [più lentamente - via internet] con i terminali connessi ad altre reti - ma di fatto non riesco a farla funzionare) Spiego i problemi nel dettaglio... Per la condivisione files: riesco dall'iMac a vedere tutte le cartelle del MacBook (Cartella Pubblica di nomeutente, Macintosh HD, nomeutente), e viceversa. Ma a me questa cosa non serve. Anzi... non vorrei che per errore cancello files importanti da un terminale lavorando sull'altro. Inoltre non mi è possibile trascinare una di queste cartelle sul desktop perché non riconosce l'alias. In definitiva io voglio SOLO UNA CARTELLA condivisa tra i due e devo poterla avere sul desktop di entrambi i terminali in modo ad es. da poter trascinare un file dell'iMac in questa cartella e ritrovarlo immediatamente sulla stessa cartella nel desktop del Macbook Pro. COME SI FA? Per la condivisione stampanti: Ho 2 stampanti installate regolarmente sull'iMac, mentre non ne ho nessuna installata sul MacBook. Da quest'ultimo, appena apro da preferenze stampa e scanner, cliccando sul + per aggiungere una stampante VEDO quelle sull'iMac ma appena ricerca il software per installarsela, mi compare il messaggio di errore: "Impossibile scaricare il software dal server in questo momento" Qualcuno sa aiutarmi? Grazie ;-) Eugenio
  9. Jolly TI DEVONO FARE SANTO SUBITO! Mamma mia - Grazie Mille - ci sono riuscito! Ora però ho un problemino un po' imbarazzante... Ok - ho 2 gruppi: Tutti i contatti (dove ci sono anche i contatti malefici) e il gruppo smart (che ho chiamato SALVATION). Sul gruppo smart ho i contatti che effettivamente voglio - come faccio a cancellare quelli che non appartengono a tale gruppo?
  10. Ciao a tutti. SONO DISPERATO. Fino ad oggi concorrevo al premio "rubrica indirizzi più ordinata del globo" con i miei contatti organizzati in modo maniacale (prefissi, Nome, Secondo Nome, Cognome etc... - Numero di casa, ufficio etc...). Nessuna virgola fuori posto, mai. PERFETTI! Ed ovviamente tra il mio mac ed il mio iPAD c'era, ad ogni sincronizzazione col caro vecchio cavetto, questo scambio di dati PERFETTI. Oggi però... Mi arriva a casa un nuovo cellulare (un motorola). La casa americana non ti da manco un software di sincronizzazione per mac, così decido, essendo che il telefono è dotato della neonata tecnologia MotoBLUR, di connetterlo al mio account Google e di sincronizzare i miei contatti della rubrica indirizzi del mac (PERFETTI) con Google Contacts. Dalle preferenze di Rubrica Indirizzi abilito la sincronizzazione con Google e così dal cellulare faccio caricare i contatti da Google. FIN QUI TUTTO PERFETTO. Il cellulare mi riporta le mie 200 e passa schede così come erano sull'iPad e sul Mac (anche se non mi soffermo a controllare come abbia interpretato alcuni dati). Sempre oggi... Mi dicono "aggiorna l'iPad a IOS 5! E' bello!" Ed io "ovviamente!" Collego l'iPad, iTunes si fa un backUP, ripristina l'iPad e lo aggiorna al nuovo firmware. All'avvio iPad mi chiede se voglio usare iCloud. Ed io, sembrandomi un'idea carina, dico di SI. E FU UNA CATASTROFE. Non so bene cosa sia successo, ma mi ritrovo sull'iPad numerosi contatti duplicati. Se confronto un contatto originale col clone in pratica mi accorgo che ci sono le mie vecchie schede (ad ex: Dr. Francesco Paolo Rossi [in cui PREFISSO=DR, NOME=FRANCESCO, SECONDO NOME=PAOLO, COGNOME=ROSSI) e nuove schede identiche solo in apparenza (ex: Francesco Paolo Rossi [in cui NOME=DR. SECONDO NOME=FRANCESCO, COGNOME=PAOLO ROSSI). Capirete che è un disastro! (per alcuni magari no, ma vabè... io son fatto così) Insomma la mia immacolata rubrica di 200 contatti ora ne ha quasi 300 per cloni insani! Cosa ho pensato subito? Quel deficiente di Google Contacts non ha le varie opzioni di Address Book (prefisso, nome, secondo nome etc...) e quando ha importato i contatti si è creato queste schede insane. Poi ha "infettato" rubrica indirizzi (perchè la sincronizzazione è bilaterale) e quest'ultima l'iPad. Credo. Oppure iCloud non so che ha combinato e mi trovo in questa situazione... Ad ogni modo... Il dado è tratto. Il problema è che ora non riesco più a far comparire i contatti sul mio iPad! In pratica ho provato a fare un ripristino dell'iPad da BackUP. All'avvio - sempre davanti alla richiesta di utilizzare iCloud ho provato: a) a dire di si - iPad si carica i contatti da iCloud (che ha già quelli insani) b) a dire di no - iPad speravo caricasse i contatti tramite cavetto da rubrica indirizzi (che comunque ha i contatti insani) e invece non lo fa - o meglio - mi da l'elenco contatti ma nessuno di essi ha numeri di telefono! In definitiva ho 2 problemi: 1) non riesco a trovare un backUP dei contatti BELLI E PULITI come erano prima (e potrebbero risalire pure a 15 giorni fa per quel che mi riguarda - non ho aggiunto praticamente nessuno) nè nei backUP di iPad nè su rubrica Indirizzi. 2) non riesco a trasferire neppure i contatti insani dalla rubrica indirizzi all'iPad. Qualcuno saprebbe aiutarmi? Mi basterebbe trovare un backUP risalente a ieri! Mannaggia! Non c'è un modo per disporre le schede dei contatti di Rubrica Indirizzi in base alla loro data di creazione? In questo modo individuerei facilmente i cloni (perchè li ha fatti oggi), li cancellerei e perlomeno il primo problema (il più grave) sarebbe risolto. GRAZIE DI CUORE A CHIUNQUE CI PROVI
  11. Ciao a tutti. Devo acquistare un iPad 2 e intendevo farlo dall'Apple Store perchè mi permette l'incisione personalizzata. Devo richiedere la fattura e volevo sapere: nella fattura viene riportato il testo dell'incisione? Lo chiedo a chi ha richiesto la fatturazione per l'iPad 1 o chi (non so bene come, visto che è uscito il 25 e ci vogliono 3-4 settimane) avesse già ricevuto l'iPad 2 con fattura. Ho chiesto al numero verde dell'Apple ma non mi hanno saputo rispondere. Dicono che "forse" comparirà soltanto "iPad 2 personalizzato" o "forse" comparirà anche il testo dell'incisione. Qualcuno sa dirmi qualcosa di più sicuro? Grazie, Eugenio
  12. Ciao a tutti. Possiedo da circa un anno un Plotter HP Designjet 110 plus. Il plotter, stampa fino al formato A1+ (che per quanto ne so, a differenza dell'A1, dovrebbe riempire un'area di stampa non inferiore al formato A1, cioè 59,4 x 84,1 cm). Ora: non sono mai riuscito ad ottenere dalla stampante in questione, nè da altre stampanti (posseggo anche una Epson R800) delle stampe senza margini. Vale a dire che, qualunque sia il formato, quello che ottengo è sempre una stampa con una cornice bianca (circa 1/2 cm). Faccio un esempio: Realizzo una tavola su Autocad delle dimensioni A2 (59,4 x 42,0 cm) con una cornice (linee) distanti 0,5cm da ogni lato del margine della tavola. Stampando nella giusta scala (10mm = 1unità ) le linee della cornice saltano. Qualunque sia l'impostazione che dia, "riempi la carta intera", "adatta al supporto", "adatta a formato A2" etc..., non ho speranza di vedere le linee della cornice se non stampando fuoriscala (tipo 95% della dimensione reale). Questo succede anche con altri software (Acrobat, Photoshop, Anteprima), anche se spunto la voce "riempi la carta intera". Perciò, rassegnato, quando devo stampare esattamente in scala, ad esempio degli A3, uso la carta A2, per gli A2 uso l'A1, e così via... L'altro giorno però collego per la prima volta il plotter a un portatile con windows. Spunto la voce "riempi la carta intera" e il plotter stampa un A3 (una foto), senza neppure un millimetro di cornice bianca! Allora il problema non è l'hardware. E' il software! IN DEFINITIVA LA DOMANDA E': COME SI FA A STAMPARE SENZA MARGINI SU MAC?
  13. Salve a tutti. Fino a non molto tempo fa, scaricavo i video da internet (youtube etc..) col semplice cmd+alt+A di Safari: bastava scorrere l'elenco, cercare la voce con Mb in crescita, cliccare 2 volte ed il filmato si scaricava. Oggi, credo che alcuni siti abbiano capito tale trucchetto e non permettono più di operare in questo modo. Infatti più di una volta mi è capitato di cliccare 2 volte e vedermi aprire (sempre in Safari) un nuovo pannello raffigurante una pagina web totalmente grigia con un piccolo quadrato in cui si riproduceva il video. Quindi rivederlo in un altra finestra - che non ha nulla a che vedere con lo scaricamento. La domanda è: come fare per ovviare? Provo TubeTV - e sono convinto che tutto il programma non fa altro che fare quello che io facevo manualmente con il cmd+alt+A, perchè neanche lui riesce a scaricare il video. Eppure nella lista delle attività il video compare! Non c'è una soluzione? Perchè l'unica che vedo finora - ma l'ultima alla quale avrei voluto ricorrere, è quella di utilizzare un programmino che registra quello che avviene nel monitor. In tal caso, se proprio è l'unica soluzione, qualcuno sa consigliarmi qualcosa di veramente efficiente e facile da usare? Perchè dopo aver tentato decine di programmi, l'unico passabile che ho trovato è "JING" - ma ha il terribile difetto di registrare i video in swf e non sono riuscito a trovare (ad oggi) un programma decente che faccia una semplicissima conversione swf-avi. E dire che ho pure sia Flash che Premiere, ma non sapendoli usare non so come ricavare i video da li... Grazie per le risposte
  14. Nulla da fare signori. Ho provato come dite: cioè ho formattato in MS-DOS (FAT) dal mac, poi nel pannello partizioni ho creato una partizione unica sempre in FAT e sul mac tutto funziona - Poi metto la penna su Windows e mi chiede di formattare...
  15. Ciao a tutti Tempo fa possedevo una penna usb Philips da 4Gb che ha sempre funzionato correttamente sia su mac che su pc. Un bel giorno metto la penna su un pc e winzoz dice che occorre formattarla. La metto su Mac ed è tutto ok, ma il pc non la legge... così prendo tutti i files, vado su winzoz e formatto. La penna diventa di 200Mb! La metto su Mac e mi da due drives: uno di 3,80 Gb ed uno di 200 Mb. Su winzoz è leggibile solo il secondo, su mac entrambi... Siccome non ho mai nulla a che fare con windows, ma la penna è l'unico strumento che uso se devo passare qualcosa a qualcuno e quel qualcuno di solito ha un pc, mi dico che si è rotta e ne compro un'altra... SANDISK. Stesso discorso: la formatto per MS-DOS su Mac prima di usarla la prima volta e segna 4 gb. La metto su Pc e segna 4Gb... Poi sempre un bel giorno, la metto su un pc e mi dice che si deve formattare. Gli dico di farlo e riecco una penna di 200Mb. Qualcuno sa spiegarmi che succede?
  16. Ciao a tutti. Da tempo ormai, scansiono i miei negativi 35mm con il mio fedele Canon Canoscan LIDE 600F, che vista la quantità sempre più crescente di lavoro che è costretto a fare, il mese prossimo verrà rimpiazzato dal nuovo 9000F, ma bando alle ciancie, vengo al dunque... Ho due quesiti sulla scansione dei negativi (cioè parliamo di immagini sorgente delle dimensioni di 36x24mm): DOMANDA 1) Che differenza c'è se all'apertura dei driver di scansione dò come output: un'immagine di 36x24mm ad una risoluzione di 9600 dpi anzichè un'immagine di 115,2 x 76,8cm alla risoluzione di 300dpi? Mi spiego meglio: Se da una sorgente 36x24mm scansiono 9600 punti per pollice, lasciando invariato il formato d'uscita (output 36x24mm), ottengo (detto da photoshop) un'immagine di 13.606 x 9071 pixel (= 123 MegaPIXEL ???). Se poi "DISTRIBUISCO" queste informazioni (pixel) su un documento con una "concentrazione"/risoluzione di 300 dpi, ottengo un documento di dimensioni 115,2 x 76,8 cm. Però d'altra parte... Se dalla stessa sorgente 36x24mm, scansiono 300 punti per pollice, ma obbligo lo scanner a darmi un documento in uscita di dimensioni 115,2 x 76,8 cm, ottengo un documento di dimensioni 115,2 x 76,8 cm a 300dpi. QUINDI E' LA STESSA COSA? Bè a me non sembra proprio; e me ne accorgo dalla dimensione del file e per il tempo di scansione. Nel primo caso infatti i tempi sono molto lunghi, ma le dimensioni accettabili (circa 30 min per files di circa 300 Mb), mentre nel secondo i tempi più brevi ma con files di oltre 2Gb! A voi maestri del pixel spiegarmi dove cado in errore (anche in modo prolisso, non mi farà che piacere ) e suggerirmi qual è il modo migliore tra i due esempi, per ottenere l'immagine di migliore qualità . DOMANDA 2) Fino a che punto posso spingermi per ottenere una risoluzione "veritiera"? Cioè... Sulla pellicola (cellulosa), ci sono una certa quantità di minuscoli grani, ciascuno di un colore. Lo scanner, una volta impostata la risoluzione (cioè "quanti punti vuoi che raccolga per ogni pollice?"), acquisisce delle informazioni dalla pellicola, esattamente come un sensore fa in una macchina fotografica digitale. Suppongo però che lo farà fino ad un certo punto. Ovvero... Si arriverà ad un punto, (ad esempio l'esperimento della domanda 1) in cui anche se al mio scanner chiederò di "cogliere" 9600 punti per pollice, se non ci sono 9600 grani in un pollice di un negativo 35mm, lo scanner cosa fa? SE LI INVENTA! (presumo), perchè se così non fosse, tutti quanti (me compreso) saremmo dei cretini a comprarci le fotocamere da 20 Mpx a 2000€ se con un'analogica da 100€ si fanno immagini di 123Mpx! Dunque la domanda è: quando capisco di essere arrivato al punto in cui lo scanner non ha dall'input le informazioni che io gli chiedo per l'output e cominci ad inventarsele? In definitiva: Quanti pixel per pollice ci sono in un negativo? Ringrazio chiunque possa chiarire questi dubbi Eugenio
  17. Ho provato ADIUM - mi piace, ha una veste grafica carina ed è leggero. Ma ad oggi l'unico MSN che mi pare di aver capito supporti la webcam è aMSN...
  18. siamo in 2! Che bello, non sono pazzo allora. Comunque la cosa succede anche a me per chi aggiungo io. Sul crash sono fortunato e non mi è mai successo a dire il vero, ma ricordo che quando prima avevo il Powerbook a volte si bloccava a caricare 10 minuti prima di farmi inserire la password per accedere...
  19. io abbasso la luminosità al minimo (cioè fino a spegnerlo) e mi sono sempre trovato bene. Se qualcuno ha qualche sistema più ortodosso lo esponga, sarei curioso anch'io
  20. Ciao a tutti. Posseggo da tempo aMSN e mi sono sempre trovato bene. Ora però è da un po' di tempo che chi mi aggiunge (e sottolineo che l'azione è compiuta da altri), nella mia lista contatti risulta come se mi avesse cancellato. In altri termini: aMSN è in grado di dirmi se un utente che io ho come amico mi ha bloccato o solo cancellato dalla sua lista contatti. Ora... Se avessi aggiunto IO queste persone, sarebbe possibile ipotizzare che siano loro a non avermi aggiunto alla loro lista contatti; e quindi aMSN avrebbe ragione a dire che risulto cancellato... Ma se sono LORO ad aggiungere me, ed io ad accettare il contatto; allora le cose sono 2: a) Loro mi aggiungono e poi hanno il sadico piacere di cancellarmi 3 secondi dopo; b) aMSN è impazzito. Posso scartare la prima perchè ho fatto anche delle prove con degli amici, con il portatile uno accanto all'altro. Loro mi aggiungevano, a me arrivava la richiesta di aggiunzione, io accettavo e a me risulta che non sia nella loro lista contatti (alias cancellato) quando in realtà non è vero. Che fare?
  21. Ciao a tutti. Sono un appassionato di fotografia, interesse cominciato come hobby, ma che ormai esercito a livello semi-professionale. E' da tempo, che montando le immagini che scatto sul mio MacBook Pro 15,4'' mi accorgo che nonostante lo abbia calibrato con dei profili .icc tra i migliori, la resa dei colori sul monitor è sempre parecchio diversa da quella della stampa. Mi secca un po' lavorare delle ore su regolazioni varie (tonalità , saturazione etc) con photoshop, e poi avere tutto vanificato al momento della stampa (e stampo su una EPSON R1800 con carte di qualità ). Calibrare il monitor ovviamente è un passo indispensabile, ma se il monitor è limitato, inutile dirlo, anche la migliore calibrazione al mondo lascerà delle lacune. La questione è dunque trovare un monitor che renda al meglio i colori reali, e per avere dei consigli mi sono rivolto al mio fotografo di fiducia che mi ha suggerito gli EIZO se voglio restare sull'LCD, oppure di cercare qualche vecchio monitor a tubo catodico, magari della SONY. Non volendo dedicare troppi fondi all'impresa (tanto so che tra qualche anno comprerò un EIZO), e disponendo di grande spazio sulla scrivania, vorrei optare per la seconda scelta. Ho dato un'occhiata su ebay ed ho visto che dai 20 ai 50 euro ci sono ottimi monitor CRT (a tubo catodico) della SONY. La domanda è: quale? Qualcuno della generazione dei sopracitati monitor si è trovato a dover fare dei lavori in cui occorreva una particolare accuratezza nella resa cromatica e sa suggerirmi dei monitor a tubo catodico da acquistare? Magari non il modello esatto perchè non è detto che lo trovi, ma magari la marca e la serie. Grazie, Eugenio ;-)