ender

Members
  • Content Count

    30
  • Joined

  • Last visited

About ender

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Città
    , ,

Contact Methods

  • Website URL
    0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=
  1. Ah, si... Volevo aggiungere che la cosa che mi meraviglia di più è che molti utenti, come me, sono al corrente di alcune di queste (come le schede video difettose) cose ma nessuno dice nulla o fa nulla perché cambino le cose.
  2. Grazie dei complimenti. Comunque la tenacia l'ho dovuta tirar fuori. Se no, restavo senza computer. Non ho 6000 Euro da spendere così a random ogni 2-3 anni. E poi, anche se fossi straricco troverei inaccettabile aver acquistato un prodotto, che si è guastato in garanzia, e vedere che cercano di rifilarmi solo scuse e bidoni. Inoltre hanno commesso troppi errori ed è inaccettabile che io debba sobbarcarmi le conseguenze dei loro sbagli. Se pensi che ne hanno combinate di tutti i colori: 1. Il loro database che indicava che io avevo acquistato un Mac Pro con 1 solo processore e finché non ho trovato l'ordine originale loro non si sono scomodati a verificare. 2. Pur non sapendo se il guasto fosse causato dal Cinema Display o dal Mac Pro all'inizio hanno voluto sostituire soltanto il Mac Pro. 3. Non sapevano o non volevano rivelare che i nuovi Mac Pro potrebbero non essere compatibili con i vecchi Cinema Display. E quando ho cominciato ad avere problemi e ho scoperto sul forum di discussione Apple che c'era questa possibilità non mi hanno voluto ascoltare. 4. Il dipartimento legale di Apple Italia ha avvallato la mia richiesta, alla fine, ma non mi è stato mai spiegato per quali ragioni. D'altra parte viene da chiedersi, se erano così sicuri che io mi stessi sbagliando o che farneticavo, perché hanno assecondato le mie richieste? 5. Il centro di riparazione autorizzato al quale è stato inviato il mio Mac Pro per 3-4 volte, prima di essere sostituito, non sarebbe in grado di riparare neppure una spina di corrente. Non hanno fatto altro che sostituire un po' di volte la scheda video e il monitor, ma non sono venuti a capo di nulla. Eppure io ho letto su internet di molta altra gente che aveva gli stessi problemi. 6. Io non sono stato un cliente passivo. Ho inviato decine di email con informazioni, tratte anche da internet, suggerimenti e opinioni. Non mi hanno mai ascoltato. 7. Gli avevo fatto anche cambiare il mouse che non funzionava. Il sostituto cigolava, così gli ho fatto cambiare anche quello. Ma all'inizio non mi credevano e mi hanno risposto "vedremo se questo mouse cigola davvero". Poi "effettivamente il mouse cigolava...". Quanto a cose che riguardano me ma anche molti altri utenti: 8. Non hanno rivelato per più di 3 anni che alcune ATI X1900 XT erano difettose e soltanto nel novembre del 2010 hanno cominciato la campagna di ritiro, quando io ormai avevo comprato una scheda sostitutiva di tasca mia (come hanno fatto molti altri, basta leggere nei forum). Sul sito di Blizzard c'è un thread immenso riguardo a questo caso che risale alla fine del 2007. Allora Apple già sapeva del difetto e in USA agli utenti che andavano con un codice passato da Blizzard stessa sostituivano la scheda come tirar dietro caramelle. 9. Non hanno neppure rivelato che molte NVidia GeForce 8800 GT potrebbero essere difettose. Attualmente non si sa nulla. Anche perché quelle schede non sono più in vendita sull'Apple Store. 10. Io la NVidia GeForce 8800 GT l'ho pagata 250 Euro nella primavera del 2008. L'anno scorso per coprirla, se me la inviavano in sostituzione (immagino sappiate come si fa la sostituzione fai da te), mi chiedevano una carta di credito che coprisse 500 Euro, così ho preferito mandare l'intero computer in riparazione al centro autorizzato. Come è possibile che una scheda del 2008, nel 2010 costi il doppio? 11. Solo in questi giorni, dopo quasi 2 anni, hanno cominciato la campagna di ritiro di alcuni modelli di MacBook Pro (quelli con la doppia scheda, credo). Stanno rifacendo lo stesso giochetto delle ATI X1900 XT? 12. Perché non supportano il montaggio sui Mac Pro prima generazione delle schede attualmente disponibili sul Apple Store, nonostante alcuni utenti smanettoni abbiano scoperto che almeno una di esse è perfettamente compatibile e che alcuni tecnici autorizzati Apple abbiano confermato che si tratta al massimo di aggiornare il firmware della scheda (alcuni non hanno dovuto fare nulla)? 13. Che senso ha comprare un Mac Pro, se già dopo un anno non è possibile espandere l'hardware video? Questi ed altri quesiti sorgono spontanei dal sottoscritto.
  3. Ciao a tutti nuovamente. Volevo informarvi che alla fine ho risolto. Approssimativamente in ottobre/novembre (cioè dopo 8 mesi dopo il guasto) sono riuscito ad ottenere un Mac Pro nuovo e un Led Cinema Display nuovi. Però, ATTENZIONE! Non è accaduto per la disponibilità o la benevolenza del personale Apple. Infatti ho finito per andare a chiedere aiuto ad una delle varie associazioni dei consumatori, i quali mi hanno istruito su come comportarmi per ottenere ciò che volevo. All'inizio, infatti, l'operatrice del Supporto Tecnico ha acconsentito a cambiare solo il computer ma si sono rifiutata di sostituire il monitor (pur non essendo riusciti, in nessun modo, a stabilire l'effettiva causa del guasto o almeno quale fosse il componente che lo provocava). Usando il Mac Pro nuovo assieme al vecchio monitor ho scoperto che davano problemi (spesso il Cinema Display si oscurava). Quindi ho scoperto, leggendo il forum di supporto Apple, che alcuni Cinema Display (non led, della vecchia generazione, come il mio) potrebbero non essere compatibili con i nuovi Mac Pro del 2010. Nonostante questo, però, per ottenere l'effettiva sostituzione del monitor il caso è stato sottoposto al dipartimento legale di Apple Italia, dall'unico operatore del Customer Relation Apple, che fa il suo lavoro. Dopo una settimana il dipartimento legale mi ha risposto favorevolmente, per fortuna, ed è stata avviata la pratica per inviare il monitor sostitutivo. Ma non è tutto qua. C'è stato un problema anche col Mac Pro sostitutivo, prima ancora di quello del monitor. Infatti, il Mac Pro sostitutivo è mono processore, mentre il Mac Pro che acquistai originariamente era bi-processore. A causa di un errore nei loro database, risultava che il Mac Pro che io avevo acquistato originariamente fosse un mono processore. In un primo momento, per paura di trovarmi con un pugno di mosche, a causa della fermezza dell'operatrice del Supporto Tecnico, per nulla disposta ad ascoltarmi, ho accettato il mono processore. Durante la conversazione, a sostegno della sua teoria, mi ha anche detto di aver parlato con altri tecnici e, secondo loro, non è mai esistito un Mac Pro prima generazione con 2 processori da 3 GHz, neppure nelle configurazioni custom. Quindi è come si mi avessero dato dell'ignorante o dell'incompetente. Le ho comunque spiegato che si sbagliavano e che si trattava di un loro errore e ho anche inviato un email alla sua collega del Customer Relations per segnalare questo errore. L'email non è stata mai letta. Fortunatamente ho avuto occasione di parlare con l'operatrice del Customer Relations, pochi giorni dopo, quando mi è arrivato il Mac Pro sostitutivo. Mi ha telefonato lei (come da prassi) per assicurarsi che fosse tutto a posto e ho approfittato per chiederle se aveva letto l'email. Siccome non l'aveva letta le ho spiegato a voce (per l'ennesima volta) l'accaduto. Mi ha risposto che avrei dovuto dire subito questa cosa alla sua collega del Supporto Tecnico e che ormai non si poteva fare più nulla. Fortunatamente io avevo fatto proprio così e ho potuto controbattere, aggiungendo che se si era arrivati ad un nulla di fatto era perché la sua collega non aveva voluto ascoltarmi. Dopo 4 ore mi hanno richiamato. Questa volta al telefono c'era la collega del Supporto Tecnico, anche un po' seccata perché convinta che la stessi prendendo in giro (o forse perché non ho mai mancato di lamentarmi del suo operato con qualunque persona di Apple con cui avessi parlato). Le ho rispiegato nuovamente la situazione. Ho inviato foto dell'etichetta del pacco del Mac Pro originario (col codice seriale del Mac, quindi, e i codici dei componenti installati in evidenza). Nonostante questo non mi voleva credere. Asseriva di aver fatto una ricerca incrociata su tutti i loro database e che non aveva trovato nulla a sostegno della mia tesi. Finalmente sono riuscito a trovare fra le mie email quella dell'ordine originario, dove c'era scritto chiaramente che i processori erano 2, e le ho inviato una copia. A quel punto, il suo atteggiamento è cambiato. La voce non era più seccata e l'atteggiamento non era più supponente. Anzi, la voce sembrava rotta quasi stesse per piangere e finalmente su uno dei database a trovato anche lei l'ordine originale (segno che mi aveva mentito prima e che non aveva fatto alcuna ricerca incrociata). In conclusione, ho barattato il processore mancante con hardware dal Apple Store. Non mi interessava più avere un bi-processore (per ragioni di surriscaldamento) e poi non avevo intenzione di aspettare altre 2 settimane per inviare il Mac Pro mono processore e riceverne un'altro. Più o meno, i fatti sono andati in questo modo.
  4. Ciao a tutti di nuovo (purtroppo) ora non posso scendere nei dettagli, ma non mancherò di informarvi sull'accaduto (che io trovo sconcertante) appena possibile. Il fatto è che i problemi non si sono risolti, anzi... Comunque la battaglia fra me e l'assistenza Apple ormai è tale che ci si potrebbe scrivere un poema, ma a dire il vero mi sento più come Don Chisciotte contro i mulini al vento che un eroe di un poema cavalleresco o classico. Ciao
  5. Ciao grazie dell'interessamento. Allora la situazione è questa: il computer è tornato indietro e non si è più verificato il problema degli artefatti a schermo. Mentre aspettavo la restituzione del computer, mi sono documentato e ho trovato GeForce 8 Series - Wikipedia, the free encyclopedia dove si parla di circa il 15% delle schede Nvidia GeForce 8800 GT riportate come DOA (Dead On Arrival). Da questo documento deduco che su 4 schede (3 sostitutive + quella acquistata dal sottoscritto) 3 erano difettose e che, comunque, così come sarebbe accaduto alla ATI X1900 XT originale, anche buona parte delle NVidia GeForce 8800 GT sono destinate a morire nell'arco di 1-2 anni di utilizzo (naturalmente io sono uno di quei fortunati). Ovviamente, non avendo un laboratorio ingegneristico nel garage (a dire il vero non ho neppure il garage) non posso dimostrare questa teoria. Ho però riportato queste informazioni al mio referente del Apple Care. Quest'ultimo, però, non ha mai risposto ad una sola delle mie email. Neppure per dire « Grazie dell'informazione, ne terremo conto, bla, bla, bla...». Il mio rapporto con Apple Care, continua ad essere ad una via: cioè io telefono, scrivo, ecc... e loro non mi rispondono e poi inviano pure informazioni sbagliate al centro di assistenza che poi mi telefona dicendo « Apple ci ha detto che lei preferirebbe sostituire il monitor e la scheda video... » ... ehm, no calma, io ho dato la mia opinione e poi ho chiesto ad Apple cosa pensano sia meglio fare e loro mi hanno detto che bisogna sostituire il monitor e la scheda video. C'è una bella differenza! Questo mi fa capire che gli impiegati del Apple Care non hanno neppure le palle per prendersi la responsabilità di ciò che mi suggeriscono di fare e attribuiscono a mie decisioni gli ordini che loro impartiscono al centro di assistenza. Fra l'altro, il centro di assistenza deve aver avuto delle lamentele da Apple o qualche problema, poiché durante la nostra ultima telefonata mi hanno esplicitamente chiesto di bypassare Apple e parlare solo con loro. Perché? Mi chiedo io. La mia risposta è stata, comunque, che visto che loro non si facevano vivi sono stato costretto a contattare Apple direttamente. Alla fine, comunque, l'hardware che mi è tornato indietro non è perfetto. Certamente saprete che, normalmente, il monitor Cinema Display collegato al Mac si accende e si spegne automaticamente col computer. Io sono costretto ad accenderlo e spegnerlo a mano. Inoltre anche questo monitor ha un pixel morto. È il terzo consecutivo con un pixel morto. Questo non mi fa pensare niente bene della qualità dell'hardware Apple e ora capisco anche la loro strana clausola per cui non considerano difettoso e non sostituiscono in garanzia un monitor che abbia meno di tot pixel morti. Evidentemente sanno già , che la maggior parte dei monitor che mettono in vendita, nasce già con un certo numero di pixel difettosi. Attualmente però, dopo aver atteso un mese e mezzo per riavere un hardware semi-funzionante, per motivi di salute, ho dovuto mollare, almeno temporaneamente, con Apple Care.
  6. Gli operatori del Apple Care non mi hanno mai suggerito questa possibilità . Onestamente, sono venuto a saperlo da te che si poteva fare anche così. Anche se, a giudicare da quanto scritto sul contratto Apple Care, sembra sia possibile fare proprio così, gli operatori all'epoca non mi diedero altre possibilità .
  7. ... Mi hanno contattato e gli ho chiesto di sapere cosa è stato fatto. Sono perplesso, mi attribuiscono parole che non ho mai detto. E la scheda madre non è stata neppure controllata. In pratica ho speso ore e ore per parlare al vento. Vedremo se la sostituzione di monitor e scheda video è stata sufficiente a risolvere il problema.
  8. Il Mac non lo porto personalmente al centro di assistenza. Ma me lo ritirano loro tramite UPS quindi non ho scelta sul centro di assistenza da utilizzare. Questo perché, la prima volta, volevano inviarmi i componenti sostitutivi a casa, ma dovevo dargli il numero di una carta di credito che coprisse oltre 1000 Euro di componenti (nel caso di smarrimento dei resi) e io non ho carta di credito. Quindi hanno deciso di passare a questo metodo, avendogli spiegato io che non era assolutamente possibile fare così. A meno che non mi imponga io, quindi, e chieda di portare da solo il Mac presso il centro di assistenza più vicino... ma ormai, siamo arrivati ad un punto che me ne frego del centro di assistenza. Se non va questa volta, ne voglio uno sostitutivo di equivalente valore e fine della storia. Comunque, oggi mi hanno contattato per dirmi che hanno fatto le sostituzioni e domani me lo rispediscono indietro.
  9. Probabilmente sono io ad essere sfigato. Anche se proprio su questo forum avevo letto di altre brutte esperienze non tanto dissimili dalla mia. Comunque, nel tuo caso mi pare fosse un semplice problema di "carrozzeria", decisamente più semplice da risolvere. Per ora di assistenza non ho pagato nulla neppure io, ma siamo al terzo o quarto ritiro + 20 Euro di telefonate con l'Apple Care. Poi ho scoperto che telefonando direttamente al numero del Apple Store si può accedere all'assistenza Apple Care senza pagare un Euro. Mentre le prime volte chiamavo al numero indicato sul manuale dell'Apple Care che si piglia 49 cents al minuto. Non mi è chiaro come mai ci sia questa strana differenza. A parte quello sono stanco di un solo fatto, che non mi ascoltano! Nel mio caso non ho dovuto spiegare tutto 2 volte soltanto, ma ormai non le conto più. In più a casa ormai ho un carteggio sulla questione, fra bolle, ricevute, ecc... Quel che non ho a casa è un Mac Pro funzionante. Ho comunque deciso che, se non risolvono neanche questa volta, chiederò la sostituzione completa o il rimborso completo. Penso gli convenga la sostituzione. D'altronde ho acquistato un Mac Pro (che non costa 5 cents) e ho acquistato anche l'Apple Care, che è ancora valida.
  10. Scusa mi potresti dire a quale numero Apple mi suggerisci di telefonare o a quale email dovrei scrivere? A parte il numero del Apple Care e quello del Apple Store, io non ho altri numeri ne emails da poter contattare. Dalla tua risposta deduco che, forse, tu conosci dei contatti più diretti.
  11. @macbiker Per ora non si sta risolvendo nulla. Siamo a quasi un mese e mezzo senza Mac Pro. Fra l'altro ho cantato vittoria troppo presto con l'illusoria gentilezza del Apple Care. 1) Mi avevano promesso di rispondere a tutte le mie email, e io ho dovuto mandarne alcune per tenerli aggiornati su quanto stesse succedendo, anche dopo la telefonata, ma ho dovuto telefonare di nuovo per sapere qualcosa. 2) Il centro di assistenza (non so se posso fare nomi, non vorrei che mi facciano casini) nel frattempo aveva ricevuto la nuova pratica, ma hanno ben pensato di non perdere tempo a informarmi su quanto stesse succedendo e su che decisioni stessero prendendo. 3) Gli impiegati Apple Care spesso scrivono baggianate sulle motivazioni delle pratiche. Infatti, per l'ennesima volta, il difetto è stato imputato al monitor nella motivazione. L'ho scoperto telefonando per sollecitare un qualche feedback e parlando con un altro operatore (di secondo livello), che mi ha detto che ha lui risultava che il problema fosse il monitor. Ho perso, quindi, un'altra ora per ri-spiegare a costui tutto quanto. 4) Finalmente il centro assistenza mi telefona e mi dicono che hanno saputo che io preferirei « che il computer fosse ritirato » al posto della riparazione onsite che stavano per venire a fare. Ho dovuto anche spiegargli che non è esatto, ma che è stata una decisione presa di comune accordo con gli operatori dell'Apple Care. Quindi tendono pure a attribuire al sottoscritto decisioni che non sono necessariamente mie. A me piacerebbe sapere cosa si dicono quando parlano fra loro, perché fin ora sembra di stare nel gioco di passaparola, come in "Madagascar 2" quando l'ultima scimmia in cima alla catena, riporta alla zebra, sulla specie di velivolo pilotato dai pinguini, « La schiumarola! ». 5) Anche se si sa che molte schede GeForce 8800 GT sono difettose. Ho già spiegato 100 volte a tutti loro (Apple Care e centro di assistenza) che temo che il problema sia altrove (ad esempio, la scheda madre) visto che le 2 RAM morte hanno smesso di funzionare negli stessi giorni che si sono manifestati i difetti della scheda video, dopo 2 anni di funzionamento perfetto. Ma la loro procedura continua ad essere quella di sostituire la scheda video. Gli do quest'ultima possibilità e poi (d'altronde è passato 1 mese e mezzo) chiedo che mi sostituiscano il computer intero con uno di equivalente valore (se non ne hanno di uguali).
  12. Intanto vi tengo aggiornati. Magari a qualcuno può interessare. Ho richiamato Apple Care, armato sta volta di foto del difetto che si è ripresentato stamattina. Ho spiegato tutto l'accaduto e l'operatore mi ha passato un suo superiore, la quale gentilmente ha cercato di trovare la procedura più adatta a risolvere la questione. Purtroppo dovranno ritirare nuovamente il prodotto per effettuare ulteriori test. Il centro di assistenza a cui faranno fare il lavoro è sempre il medesimo. Solo che, sta volta, armati di foto, gli impiegati di Apple Care possono insistere con il centro di assistenza che la riparazione venga fatta in modo approfondito (mi ha detto il superiore). Fra l'altro ho scoperto una curiosità . Il centro di assistenza, qual'ora fosse in difficoltà a diagnosticare il problema, ha una linea preferenziale con i tecnici hardware di Apple Care, che li possono aiutare. Chiaramente lo immaginavo, ma averne conferma non fa mai male. Vedremo che succede.
  13. Saluti a tutti. Recentemente ho avuto problemi col mio Mac Pro e sto cercando di trovare una soluzione. Il computer è un Mac Pro 1st generation, con 2 CPU QuadCore da 3 GHz ciascuna, 4 GB di RAM, una Nvidia GeForce 8800 GT con 512 MB di video RAM e 2 HD da 512 GB ciascuno. Assieme al computer acquistai anche un Apple Cinema Display da 20". La scheda video originale era la ATI X1900 XT con 512 MB, ma a metà del 2008 la sostituii con la Nvidia. In quell'occasione acquistai anche l'estensione della garanzia Apple Care. Spesa totale (inclusi gli aggiornamenti) circa 6500 Euro. Attualmente sul computer è installato Mac OS X 10.6.3. Più di un mese fa 2 RAM sono partite. Ma c'erano anche altri difetti, che si erano manifestati recentemente per cui ho mandato all'assistenza tutto quanto con i seguenti problemi. 1) 2 RAM difettose. 2) L'Apple Cinema Display andava a nero se collegavo i sui cavi USB e Firewire sul retro del Mac Pro. Inoltre si erano formati, senza ragione evidente, dei punti più chiari sull'angolo in alto a destra. 3) Il mouse era difettoso. 4) A volte lo schermo andava a nero o comparivano artefatti (vedere immagini che seguono) e non c'era modo di ripristinare lo schermo neppure spegnendo e riavviando il computer col pulsante Power. http://img175.imageshack.us/img175/8450/60743721.jpg http://img412.imageshack.us/img412/7751/58975901.jpg http://img408.imageshack.us/img408/5989/13146409.jpg http://img339.imageshack.us/img339/8161/12194737.jpg Dopo più di un mese di ritiri per riparazione, l'assistenza mi ha sostituito le 2 RAM, la scheda video Nvidia, il monitor (2 volte, per via di pixel morti presenti nel sostituto), e il mouse (2 volte perché era difettoso anche il primo sostituto). Attualmente ho avuto indietro il computer venerdì e ho riscontrato che il problema del punto (4) non è stato risolto, infatti le immagini che riporto in questo post sono state scattate oggi (l'immagine di sfondo non è un'immagine psichedelica ma il normale sfondo Aurora alterato dagli artefatti che avevo già riscontrato). Inoltre anche il nuovo monitor ha 1 pixel morto. Nell'ultima email, però, l'assistenza mi ha risposto che non hanno riscontrato il suddetto problema e per cui considerano la riparazione completata. La loro disponibilità nei miei confronti è stata pessima fin dall'inizio, infatti, spesso hanno messo in dubbio che io fossi in buona fede e hanno anche asserito di avermi sostituito dei componenti sulla fiducia. Ad esempio, il primo mouse sostitutivo cigolava in modo che dopo qualche ora di utilizzo diventava snervante. Quando gli ho spiegato il problema mi hanno risposto: "Siamo anche curiosi di vedere questo mouse, misteriosamente cigolante, dato che è nuovo.". Inoltre nella stessa email mettevano in dubbio la mia buona fede riguardo al pixel morto, sostenendo che il monitor non fosse stato sostituito e alludendo, quindi, che io speravo di raggirarli per beccarmi un monitor nuovo. Ho dovuto tirar fuori il codice della pratica di sostituzione per dimostrargli che il monitor col pixel morto non era lo stesso che avevo inviato la prima volta. Fortuna che mi ero anche segnato il numero seriale del monitor (non si sa mai). In pratica a questo punto mi trovo con un computer difettoso che loro non vogliono evidentemente riparare o sostituire. La situazione è ad un punto di stallo perché se telefono all'Apple Care loro mi rimanderanno il corriere per il ritiro in riparazione con lo stesso centro di assistenza, suppongo, e saremo da capo. E io non ho intenzione di tenermi un computer guasto da 6500 Euro con l'Apple Care ancora attiva. È semplicemente una vergogna. Quindi volevo vedere se qualcuno ha qualche dritta sull'assistenza visto che ho letto di episodi simili proprio su questo forum. Sono in una situazione disperata. Il computer mi serve per lavorare e sono fortunato che la mia ragazza ha un iMac con cui posso andare avanti altrimenti avrei già perso più di un mese di lavoro. Grazie a tutti.
  14. Posso anche essere d'accordo con te Vla. Però ti sottopongo le mie perplessità , che nulla hanno a che vedere con le prestazioni, su cui non discuto (tranne per il fatto che si potrebbe anche considerare la probabiltià che Motion, magari, non sia ancora aggiornato per supportare appieno la Nvidia, il software comunque conta sempre molto). 1) Finché si tratta di cambiare una scheda è un conto. Quanto a sostituire il dissipatore e la ventola per uno come me (totalmente ignorante delle marche in commercio) pone nuove incognite: a) potrei beccarmi una marca non buona e ritrovarmi al punto di partenza e pure peggio; b) la disinstallazione del vecchio rafreddamento e l'installazione di quello nuovo sono una procedura che non mi sento di fare. L'ho già fatto su dei processori per PC e non ho mai sudato tanto (nel senso letterale), i rumori "croccanti" che a volte fanno i perni per fissare questi componenti mi fanno venire la pelle d'oca. E non sono mai sicuro che tutto sia andato a buon fine. 2) Non mi risulta che i problemi delle ATI X1900 XT siano stati risolti in ogni caso. A quanto ho letto, indipendentemente dai tentativi fatti, sono sempre morte molto prematuramente. Inoltre Apple su questo non si scuce. Nessuno sembra voler spiegare chiaramente se sono tutte bacate e, se no, quali siano e come sia possibile identificarle. Solo Blizzard sembra essersi interessata al problema e ha cercato di mettere su una lista di quelle ritenute più a rischio, riconoscibili da un adesivo, che io senza smontare la mia non riesco a vedere. Purtroppo tale lista sembra non servire a nulla poiché qualcuno ha fuso comunque anche quelle che si credeva essere più valide.
  15. Non lo so, sai una volta per cambiare anche solo una RAM ci voleva il tecnico autorizzato, altrimenti addio garanzia. La scheda elencata, l'ho elencata io. Ma a quanto capisco io è per tutti i Mac Pro con PCIe 1.0 ovvero quelli prodotti prima del gennaio 2008. Quindi anche i Mac Pro 2007. Mentre, invece, per i Mac Pro gennaio 2008, bisogna andare al secondo link che ho postato.