enri

Members
  • Posts

    1,941
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by enri

  1. Questa cosa comunque è strana, non parliamo di uno shareware, ma del cad più usato al mondo, possibile che, nonostante al numero verde parlino del porting, la notizia non si è diffusa a maccha d'olio? Forse danno la notizia alla prossima presentazione del presunto tablet. Comunque bene è bene, se proprio si deve usare meglio farlo con un mac...ma io non posso vederlo manco in fotografia....Avrei perferito Revit, 3D studio invece come sopra.
  2. In effetti mi sono spegato male, premetto che non lo uso, ma i sw di illuminotecnica restituiscono informazioni specifiche non dei semplici rendr, e non sono semplici da usare, insomma bisogna conoscere la materia. Unbiased indica proprio che si riproduce il comportamento reale della luce. Comunque non dimenticare i file ies, perchè ti assicuro che un faretto senza il file restituisce una luce non rispondente alla realtà , qui sul forum di Indigo ne parlano. Forse il produttore dei faretti mette a disposizione i file.
  3. Si c'è ma non è semplice lavorare che sw specifici per l'illuminotecnica, si tratta di fare dei calcoli, quello che hai citato è un motore di rendering unbiased, ma non è gratuito. Quello simile, ma gratuito e open è LuxRender, che puoi usare insieme a Blender. Invece il sw per illuminotecnica anche piuttosto professionale è Radiance è open source, e disponibile per OS X. Ma poi scusa se si tratta solo di vedere il risultato puoi anche usare qualsiasi motore di rendering cha abbia una demo, come Maxwell render o altri. Se hai il 3d in Sketchup, scegline uno che importa il suo formato, non dovrebbero esserci difficoltà . Nel render, dovresti usare per le luci i file ies, che riproducono esattamente la caratteristica del faretto, di solito sono disponibili sul sito del produttore. Ovviamente il motore di rendering deve permettere il loro uso, ma quasi tutti oggi hanno la funzione, sicuramente Maxwell.
  4. SW arredamento: http://mobilia.cegroup.it/index.html http://sweethome3d.sourceforge.net/it/index.html http://dragonfly.autodesk.com/ Quest'ultimo è un servizio online di autodesk. Il primo secondo me è quello che cerchi, ed è free.
  5. Mi sono ricordato di un plugin per Rhino che si chiama Rhino Assembly, che abilita la possibilità di vincolare tra loro gli oggetti e molto altro, che ovviamente è una cosa diversa da SWX ma lo trovo molto interessante. Di una loro plugin per Sketchup, per quotare, hanno fatto il porting per mac, quindi è presumibile che lo faranno anche per Rhino, visto che per adesso non ha l'sdk la versione OS X.
  6. No, tra l'altro a me va bene Rhino et simili, nemmeno saprei dove mettere le mani, ma mi è stato detto che funziona bene ed è veloce.
  7. Comunque per la cronaca NX versione base, costa poco più di seimila euro, e non è che sia poi così povera...
  8. Qui delucidazioni sullo sviluppo. "C'è ancora molto lavoro da fare per portare il resto delle funzionalità e ridefinire l'interfaccia. Stimiamo che la prima versione commerciale non sarà disponibile prima di almeno un anno" Comunque la versione beta pare accompagnerà costantemente chi la usa a quella data.
  9. Grazie! Praticamente invece della bacchetta magica si usa il color range, che è molto più affidabile. A questo punto va bene così l'albero scontornato, il canale alpha serviva solo per tagliare. Grazie faxus! Ma devo proprio imparare photoshop bene, anche se non mi piacciono molto i render con appiccicate le cose sopra delle volte è proprio necessario, anche fondere varie immagini fra loro.
  10. Sto provando a scontornare con la bacchetta magica, selezionando il bianco, con alcuni alberi funziona, ma con altri con fogliame fitto, no. Provo anche a creare una maschera di ritaglio con il nero della mappa alpha, invertito, cioè è il fondo, nero che taglia bianco, lo sfondo dell'albero RGB, ma non taglia nulla..
  11. Bè come dici non scontorna l'albero che si trova su uno sfondo bianco. Ho selezionato "unico livello". Se fosse un oggetto semplice ok, ma con tutte le foglie ecc, è dura farlo a mano, o con la bacchetta magica, considerato che gli alberi non sono pochi, quindi pensavo che una mappa alpha dell'albero potesse essere usata per ritagliare tutto i bianco, cioè il nero della mappa taglia il bianco dell'immagine o viceversa, provato entrambi ma non funziona, dopotutto sono alberi già scontornati, dovrebbe essere facile...
  12. Allora, devo inserire degli alberi in un rendering, ho trovato qui degli alberi con tanto di mappa alpha, che evidentemente viene usata per inserirli in piani 3d, cosa che io non ho fatto, perchè per una serie di motivi preferisco metterli in photoshop. A questo punto, usando la bacchetta magica non riesco a scontornare l'albero a dovere, quindi ho pensato che la mappa potesse servire come maschera di ritaglio, allora sovrappongo le due immagini in due layer, metto l'RGB sopra e la mappa sotto, creo una maschera di ritaglio, ma non succede niente, nemmeno invertendo sia la mappa che l'ordine delle immagini. Non so nemmeno se sia possibile, qualcuno può chiarificare la questione? Non è che sia proprio esperto di photoshop. Grazie anticipatamente
  13. Speriamo in un completamento a breve. E soprattutto che gli sviluppatori delle plugin migliori facciano le versioni per OS X.
  14. 3ds è, come saprai, 3d studio, 3dm è il formato nativo di Rhino, dovrebbe essere OpenNurbs, un formato aperto, che tutti possono usare, una scelta vincente che ha permesso a decine di sviluppatori di creare sw compatibili direttamente senza problemi con Rhino.
  15. VectorWorks è anche un cad bidimensionale, oltre ad essere BIM, e modellatore nurbs, meno spinto verso la parametricità rispetto ad Archicad, cad 2d anch'esso, ma in generale più flessibile. Se la modellazione riguarda forme molto complesse, è consigliabile Rhino o Formz, e a quel punto, forse, per fare le tavole, lavorare con un cad 2d, ha un pò di senso, ma non necessariamente se si riesce ad importare in VW. Spero che rendano disponibile l'import in VW di file 3dm, visto poi che il formato è open, e che immagino che con parasolid si perdano i layer, come accade per i .sat( messaggio a pla.. )
  16. Sul fatto che una architetto debba iniziare da foglio e matita non ci piove, ma non credere che il BIM fa tutto, anche li devi decidere impaginazione tavole, grafica, penne, ecc ecc, poi quasi sempre si passa a photoshop volenti o dolenti, se hai un contesto devi "appiccicarlo" da qualche parte
  17. Dammi retta: salvati. Non usare autocad, se ti costringono denunciali, non possono. Per lo scambio non avrai problemi, come tutti gli studi che scambiano giornalmente dwg. Usare autocad dall'università , cioè fin da giovane, crea una specie di callo, un modus operandi deleterio, un rapporto tra cad ed architettura completamente errato, ti ritroverai a tirare linee a ripetizione senza capire che rapporto c'è tra l'architettura e l'elaboratore. In parole povere....non ne esci più! Per fortuna non parlo per esperienza personale, ma conosco la questione. Se si dovessero conteggiare le migliaia di ore che gli studi di architettura perdono perchè usano autocad, e pure male, se mai ci fosse un modo di usarlo bene in architettura, ne saremo sconcertati. Economicamente converrebbe cento volte usare un bim, e pagare il corso di istruzione a tutti quelli che frequentano lo studio, altro che usare autocad "..perchè lo usano tutti". Quando perdi ore e ore le competenze di disegnatori già operativi te le sbatti. Usa archicad, o VectorWork, provali entrambi e valuta, poi per trovare lavoro impari a tirare quelle quattro linee con i soliti strumenti che usano tutti in autocad, tempo, una settimana.
  18. Sarà un video con definizione troppo grande, e la scheda grafica vetusta.
  19. Quasi tutti possono scambiare file con 3D Studio, da Maya sempre di autodesk a Cinema, Modo ecc. Chissà perchè ad architettura i tutti i docenti sono particolarmente allineati ai prodotti autodesk.....passi Autocad, ma pure 3d Studio per fare i render mi pare assurdo.
  20. Praticamente plaudono al funzionamento dei prodotti autodesk su Parallels. C'era forse bisogno? Funzionano e basta, come tutti gli altri.....
  21. Ma non è necessario cambiare scheda madre?
  22. C'è anche Domus Cad, costa meno di Archicad, puoi provarlo è anche per win.
  23. Dovresti mettere un link altrimenti.... Comunque li ho trovati io, e ci ho messo un pò, non è proprio immediato. Questo è per il download della demo, e questo è quello degli sviluppatori. Lo avevo sentito in passato, ma considerato che non mi pare che in Italia ci sia un importatore, e che non è che sia proprio diffuso o conosciuto per le sue caratteristiche, e per ultimo il costo, te lo sconsiglio. VectorWorks in italiano costa meno!
  24. Allora, per prima la questione della scheda grafica, che è fondamentale: viene usata prevalentemente per la gestione dei modelli 3d, piu è grande il modello, superfici/solidi o poligoni più la scheda deve lavorare, quindi meglio che sia molto performante, di conseguenza lascia perdere il Macbook pro 13, te ne accorgerai quando i 3d iniziano ad essere pesanti. Oggi i Macbook Pro 15/17 hanno una scheda che sinceramente, pur essendo molto veloce non è nemmeno a metà classifica delle schede mobili Nvidia attualmente sul mercato, su questo è molto discutibile la politica di adozione delle schede di Apple, forse Pro significa "PRObabilmente veloce"? La 9600 GT ha 32 core di processori contro i 128 e 112 rispettivamente della GTX 280M e la GTX 260M. Se vuoi assolutamente avere il massimo in questo senso vai su un portatile PC che abbia schede di questo livello, molti montano le medesime 9600 gt, dovresti cercare ma sono sicuro che esistono. Ovviamente dovrai sorbirti anche windows, ormai Seven, ma conoscendo MS, non penso che saranno tutte rose e fiori, su questo siamo tutti d'accordo. Per la QuadroM, non sempre il gap è grande con le GeforceM, anche perchè vanno meglio quando esistono driver certificati per il cad/3d in oggetto, e non sempre accade, senza considerare il casino Opengl/Direct x, e sinceramente non è che mi sia tutto chiaro, Vista e anche Seven supportano sicuramente Opengl, poiche i cad che lo usano, prevalentemente con le Quadro, come Catia, Solidwork, ecc, ci girano bene. Se ti va bene la 9600 GT, che non è propriamente lenta, ed il costo del pc è più o meno il medesimo, vai sul Macbook Pro, avrai il vantaggio non da poco di usare OS X; i file dello stesso sw come Archicad li puoi aprire tranquillamente anche sul mac, i dwg/dxf di autocad li gestisci tutto sommato bene, anche con VectorWorks e Archicad, e puoi sempre mettere Win con Bootcamp o in virtualizzazione, tieni conto con le prossime versioni dei virtualizzatori useranno totalmente anche la scheda grafica. Per i Quad core, li montano i DellPrecision 6400, ma costano e scaldano molto. Ricapitolando se vuoi il massimo a livello grafico, scegli un portatile PC con le ultime schede desktop, ma anche con win, forse costano meno di un mac, ma non sono paragonabili a livello qualitativo, se va bene anche la 9600gt e tutto il resto al top, OS X, batteria super e monitor a led, prenditi un MacBook Pro.