enri

Members
  • Posts

    1,941
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by enri

  1. Ovviamente confermo il consiglio sopra menzionato: colgo l'occasione per fare i complimenti a Videocom per il supporto a VectorWorks, visto la miriade di aggiunte date al sorfware base, (la versione architect è un programma a se stante molto completo, rispetto alla versione inglese), alle traduzioni di programma e manuali; questi ultimi tradotti e disponibili online mi hanno permesso di imparare con una demo, e trovare lavoro per un periodo in uno studio di architettura dove usano mac e VW! E' buono anche il supporto a Formz, per le traduzioni, anche se purtroppo non c'è il manuale completo in pdf online, c'e solo quello ridotto, penso per una scelta di Autodesys. Tuttavia Electricimage viene preso poco in considerazione: eppure è un software eccezionale, velocissimo, con tante potenzialità anche se ultimamente ha perso il modeler; penso che bisognerebbe investire in questo senso, traducendo programma e manuali, e facendo anche nuovi tutorial. Chi non sa bene l'inglese trova difficoltà con i manuali tecnici, vedrete che ne varrà la pena, il costo è basso e la qualità molto alta. Cordiali saluti.
  2. Ciao Jonatan, sinceramente non ho capito che cosa intendi; in VW quando selezioni il comando linea, resta sempre attivo, e ad ogni linea che fai, ne puoi fare una successiva, e così via, fino a quando non disattivi il comando. Forse non ho capito che intendi? Per l'immagine non so dirti, io non ho mai avuto questo problema, quando mi capitava, facevo quello che hai fatto tu, disattivavo tutti gli snap, specialmente quelli degli angoli, 30 e 45.
  3. Ho dato un'occhiata alla home page, sembra interessante, è un gestionale per progetti di architettura; considerato che questo tipo programmi sono quasi sempre per pc, penso possa interessare tutti gli studi di arch. che usato mac (non sono pochi). Secondo me potrebbe avere un discreto successo in Italia, con un importatore lungimirante, che lo traduce e lo pubblicizza.
  4. enri

    BUG E SOLUZIONI

    Ti ringrazio Remo, l'ho ricevuta: ma devo usarla e farla partire quando si blocca, o va installata da qualche parte? (presumo la prima, visto che si chiama end...disconnect.)
  5. enri

    BUG E SOLUZIONI

    Vi è mai capitato che lo stato del modem rimanga impiantato su "scollega" senza alcuna possibilità di spiantarlo? A me si; le ho provate tutte non c'è stato verso, per ricollegarmi con il modem interno a 56k ho dovuto riavviare. In console c'era scritto proprio "Connect script failed", sarà fallito lo script di scollegamento? Possibile che con la stabilità di phanter (10.3.4), la possibilità di uscire da qualsiasi applicazione devo riavviare per una cavolata del genere? Non c'è un comando da terminale ad hoc? Ho anche provato chiudere il processo del modem in monitoraggio attività, ma niente, la scritta scollega, decisa, continuava la sua folle corsa. Qualcuno gentilmente ha dei suggerimenti? Vi ringrazio anticipatamente
  6. Per quanto riguarda i sistemi utilizzati negli studi, anch'io penso che siano più diffusi i PC con Acad, ma se uno sa già usare un cad su Mac tipo VectorWorks, bastano pochi giorni per essere operativi con un cad diverso, considerato poi che Autocad in uno studio di architettura viene quasi sempre usato esclusivamente per il 2d; vale lo stesso discorso per un software 3d, anche se ci vuole un pò più tempo, a meno che uno studio non usi un programma molto complesso e poco conosciuto; Riguardo alla potenza, è vero che le workstation PC per i suddetti motivi sono molto veloci, ma ci posso scommettere che a parità di prezzo si può mettere insieme un cluster node di server G5 biprocessore di gran lunga più potente; non è un caso che tra i sistemi più veloci al mondo compaiono ai primi posti sistemi mac con i suddetti server con costi molto più bassi dei concorrenti; chi conosce i prezzi faccia due conti; quanto costa ad esempio un sistema SGI, e le workstation HP e IBM (quest'ultima tra l'altro monta gli stessi processori dei G5) o quelle basate su intel/amd con winNT? Poi il discorso software: se c'è una mancanza sulla nostra piattaforma non riguarda assolutamente l'accoppiata Acad/Viz. Oltre a Solidthinking e VectorWorks che dialogano tranquillamente si può usare Vellum Cobalt un eccellente programma cad/cam/cae, cioè è un modellatore di solidi e nurbs molto avanzato usato per la meccanica e per l'industrial design, che si occupa anche dell'ingegnerizzazione del progetto poichè comprende un cad avanzato integrato, quindi è possibile fare il modello tridimensionale e ricavarne automaticamente le tavole con sezioni piante prospetti render o assonometrie con la possibilità di modifica in 2d con spessore variabile delle linee, retini scritte ecc. Tutto in un solo programma, che tra le altre cose ha un sistema di snapping 3d sempre attivo molto efficiente. Ovviamente si può cambiare il profilo di estrusione, o curva nurbs, con modifica interattiva della superficie in tempo reale e molto altro in questo senso. Niente a che fare con Acad/viz specialmente per la modellazione (ma se si vuole fare un render in radiosity bisogna rivolgersi ad un programma dedicato come cinema 4d ecc.). La vera mancanza sono i modellatori di fascia alta come Catia, Pro/e, Unigraphics, ma anche Solidworks e Solidedge ( a dire la verità questi ultimi due mi pare abbiano caratteristiche molto simile a Vellum, che risulta inferiore per particolari funzioni relative alla meccanica ed alla visualizzazione degli oggetti). Programmi utilizzati dall'industria meccanica ed aereonautica, ma anche design ed architettura, dipende tutto da quello che si vuole fare. Poi mancano anche programmi di analisi strutturale seri. Penso che con il tempo qualcosa arriverà, bisogna avere un pò di pazienza ed essere ottimisti.
  7. enri

    BUG E SOLUZIONI

    Da quando ho aggiornato a 10.3.4, quando è stato rilasciato, sono incappato in due kernel panic, con la classica schermata grigia con il simbolo on/off, in due situazioni molto diverse: la prima mentre stavo comprimendo con Quicktime pro un filmato da 5 gb, ed ho cercato senza pensarci, di aprire un altro filmato (diciamo che me la sono cercata), la seconda proprio ieri, quando ho abbassato il volume da tastiera mentre vedevo un dvd. I due casi a due tre mesi di distanza, quindi sono rari, ma volevo capire come fare in modo che non succeda più; per il resto nessun problema; sul forum ho letto tra le altre cose che si consiglia di fare il security update: aggiornamento software mi da quelli di agosto e settembre, oppure aggiornare a 10.3.5, ma molti lo sconsigliano per i problemi riscontrati; qualcuna può consigliarmi? Non ho hub, o modem esterni, solo scanner e stampante epson, e non ho installato ram. Ho IMac G4 con 256 mb di ram. Grazie anticipatamente per l'aiuto.
  8. Io ti consiglio vivamente Vellum Cobalt (lo so insinsto su questo fronte) con cui puoi gestire modellazione nurbs e di solidi acis avanzate, quotature anche in 3d, e completa gestione delle tavole 2d anche in automatico dal modello tridimensionale, e rendering (raytracing, ma molto buono). C'è anche una completa possibilità per l'esportazione. Per quanto riguarda VW e Maya ci sono dei problemi ad importare modelli iges da Maya a VW (quest'ultimo non li vede proprio), formato che mantiene le superfici nurbs "lisce", altrimenti vengono automaticamente "sfaccettate", quindi avresti delle difficoltà a gestire le sezioni e quant'altro all'interno del cad (comunque VW gestisce discretamente anche la modellazione Nurbs) Cinema 4d per il render è ottimo e semplice da usare.
  9. Purtroppo anche a Venezia il corso di disegno elettronico consiste in un corso di Autocad e 3D Studio Viz (ma solo per il render, per carità di modellazione neanche a parlarne, se non potete realizzare il vostro progetto con autocad, cavoli vostri adattatevi e cambiatelo!!), non solo pare che l'università abbia fatto accordi con Autodesk per la commercializzazione del software agli studenti! (dato che c'erano potevano darci i buoni per Mc Donald!) Ma lo stipendio del docente chi lo paga? Dovro informarmi, ma dubito molto che lo paghi Autodesk. La suddetta ringrazia. Ma non potevano fare accordi con più software house, che a spese loro facevano dei corsi all'interno della facoltà, dopotutto è una pubblicità enorme, è come regalare merendine alle elementari! Ma se è possibile meglio "mangiare" da soli! Comunque a parte i casi di denuncia all'antitrust, per pilotare lo un pc dal mac puoi usare un programma Microsoft, Remote Desktop Connection, trovi tutto a questo indirizzo di MacProf: http://www.macitynet.it/immagini/tutorial/rdctest/RDCtest.shtml In Bocca al lupo per l'esame
  10. Ciao Davide, non complicarti la vita, lascia perdere Virtual PC con questi programmi, sono daccordo con Rafael; visto che ti occupi di disegno industriale Solidthinking è eccellente, puoi usarlo con VectorWorks per il 2d ma anche il 3d, visto che quest'ultimo possiede anche un più che discreto modellatore nurbs; altrimenti puoi prendere in considerazione anche Velum Cobalt, penso sia il migliore cad cam per OS X, con un buon cad 2d perfettamente integrato; tieni conto che la licenza studenti di Solidthinking dura due anni ( mi pare sui 150 euro) e poi va rinnovata come upgrade, mentre quella di Vellum non scade (250 euro c.a) vedi tu.
  11. Io sono laureando a Venezia in architettura e confermo che moltissimi usano autocad per il 2d, e una piccola parte per il 3d; tutto dipende dal tipo di progetto che si sta facendo, o più precisamente dal linguaggio architettonico utilizzato, o condiviso; la cosa sconcertante purtroppo è che spesso molti dei suddetti (ma non solo) progettano secondo le possibilità del software, e non viceversa, cioè si fa quello che si può fare con il programma, evitando forme "strane che complicano la vita", e con autocad non si fa un bel niente; non capisco come si debba cadere per forza nel suo utilizzo, anche evitando di usare mac perchè "..non è compatibile", quando non è assolutamente necessario! E' vero che molti studi lo usano e che per trovare lavoro più facilmente bisogna imparare ad usarlo (forse è anche per questo che lo detesto) ma se si usa un altro cad imparare autocad in 2d e 3d non è così complicato. Non capisco nemmeno come uno studio di architettura sia disposto a spendere 5000 euro circa, mi pare, per un programma come autocad!! Questi sono gli effetti di un monopolio, vedi Win. Io personalmente, per la mia tesi, ma non solo, utilizzo forme piuttosto organiche, con superfici a doppia curvatura; con programmi tipo autocad, non farei niente: con un software come Vellum ad esempio,cad cam e modellatore nurbs di fascia medio alta,di gestiscono in modo egregio anche disegni in 2d. Basta dare un'occhiata alla biennale di architettura per accorgersi quali sono i linguaggi dell'architettura contemporanea; (a dire la verità non credo molto nel seguire per forza l'ultima tendenza, Gaudì e Wright avevano gia fatto tutto!). Molti studi usano programmi tipo Catia, come Gehry, dove si devono gestire esecutivi di forme molto complesse, spesso più complesse di un motore, con l'esigenza di un'assoluta precisione; è l'ideale, non vedo l'ora per un porting su OS X si software del genere, altro che autocad! Come mai Autodesk non unisce in un solo programma le funzioni di Inventor con quelle di autocad? Sarebbe già ragionevole. Concludo dicendo che l'importante è essere coerenti con se stessi, è chiaro che si può disegnare una capolavoro anche con autocad, ma dopo tanti anni ho constatato che questa coerenza in molti casi viene a mancare; si evita di "parlare" come si vorrebbe e di mettersi in gioco, perchè non si hanno a disposizione i "vocaboli" adatti, dopotutto è più facile; Tutto ciò è assurdo!! Girando per la facoltà a Venezia, ma penso non solo, se su venti portatili che si vedono, 18 sono pc con autocad vuol dire che qualcosa non va!!
  12. Concordo con Jonathan, il livello dei suddetti software è al di la di cio che esiste per mac (costano anche una tombola!). Per quanto riguarda Catia avevo letto un vecchio messaggio di questo forum che c'era una specie di petizione online per il porting su OS X su Architosh a questo indirizzo: http://www.architosh.com/news/2002-06/2002c1-0624-tb-daylite.phtml Compilarlo per OS X anche su X 11, ci vorrebbe davvero poco per loro!
  13. Ciao a tutti, mi sono iscritto oggi e questo è il primo messaggio che inserisco, spero di essere di aiuto; Secondo me il miglior modellatore nurbs per mac OS X/9 orientato per la meccanica, ma anche per il design o l'architettura è Vellum Cobalt. Ha una miriade di strumenti di modellazione nurbs, e di solidi ed un cad 2d integrato, e leggero e potente. Inoltre, caso quasi unico, ha una efficientissima funzione di snap ad oggetto, con visualizzazione degli allineamenti, come un cad 2d, ma in Open GL! Modellare qualsiasi cosa è veramente facile. Il sito della software house è www.ashlar.com ed il distributore italiano www.simit.it Lo stesso software viene proposto in varie versioni a scalare con fasce di prezzo diverse. Un altro modellatore nurbs eccellente per OS X/9 è Solidthinking molto semplice da usare, molto adatto per la meccanicama ma non ha vere funzioni cad 2d, è gli snap di vellum, ma è molto potente: sito www.solidthinking.com Anche questo propone versioni a scalare. Inventor per mac non esiste.
  14. ciao e buon anno ho da pochi giorni un iMac g4 800 (CDRW - DVDR, schermo a 17" etc etc) ... dunque, il quesito e': posso masterizzare dvd? ad esempio, ho qui davanti il film "Monsters & co", che mio figlio ha avuto in prestito da un amichetto. Deve limitarsi a riprodurlo o posso masterizzarlo? ammetto di avere le idee assai poco chiare in merito ... grazie a chi sapra' chiarirmi ...
  15. a questo punto devo capire dove sta l'errore, presumibilmente di impostazione ... perche' se a te compare "iMac g3" e iMac g4", laddove uno indica il computer da cui ti colleghi e l'altro il computer a cui potresti collegarti, a me compare il computer da cui mi collego (es. iMac g4) ma, relativamente all'altro, SOLTANTO la cartella utente (vuota), non il volume contenetne l'ìintero HD e' evidente che devo aver sbagliato qualcosa nelle impostazioni, ma credo di aver seguito alla lettera tutto quello che da diversi mi e' stato suggerito ... altra questione, chissa' che il nono non stia li': come devo impostare i due hd andando su "ottieni info">privilegi e permessi? trovo solo una serie di sigle (admin etc etc etc) ma non sono in grado di digitare li' il nome dell'altro computrer (come in mac os9) grazie ancora, e ciao enrico
  16. niente da fare, neanche loggando come admin succede nulla ... vedo solo il volume che reca il nome del pc al quale mi collego, al cui interno c'e' una cartella di nome "solo scrittura" e desolatamente vuota ... insomma, non vedo l'HD, per cui sto artigianalmente tornando a 9.2 ogni volta (ogni sera, vale a dire) che devo sincronizzare dei files ... ho appena installato su entrambi i computer 10.2.3, sperando nel miracolo, tra l'altro a volte mi indica un fantomatico "errore" -36 ... che faccio, rinuncio per manifesta inferiorita'?
  17. ehm ... chiedo scusa, ho letto il thread per intero (per inciso Word X funziona decentemente sul mio iMac g4 800 anche con file sulle 300 pagine), ma non ho trovato (effettivamente non ce ne e' stata richiesta esplicita da parte di nessuno)un link che mi porti al download del patch per la italianizzazione ... qualcuno puo' indicarmelo? grazie a tutti enrico
  18. dunque, assegnando l'indirizzo IP e costruendo un'altra postazione network se non altro riesco a collegare i due pc adesso, ma e' insorto un altro problema: ad es., sull'iMac riesco a "vedere" soltanto il volume che reca il nome dell'altro computer (l'iBook per intenderci), ma non l'hard disk ... perche'?
  19. fra un po' riprovo e vi daro' notizie ... ovviamente, in caso di insuccesso ulteriore, ritenetevi autorizzati a bollarmi pubblicamente con la patente di incapace ... anyway, grazie, ancora e ancora enrico
  20. innanzitutto grazie a tutti ... nonostante un ennesimo insuccesso! forse io, padroneggiando cosi'cosi' il linguaggio tecnico, non ho specificato che io intendo semplicemente connettere con cavetto ethernet i due pc ... quello che sotto os9 eseguo tramite appleshare previa indicazione dei nomi utenti e password in condivisione documenti > utenti e gruppi ... insomma, io credevo di dover digitare soltanto i nomi dei due computer (come in os9) e basta anche sotto osx ... ho provato ad assegnare indirizzi IP ma non e' successo assolutamente nulla ... posso chiedere una dritta ulteriore? grazie ancora ... enrico
  21. enri

    Adsl

    innanzitutto grazie per la sollecitudine ... comunque, usando la connessione guidata a internet selezionando LAN>tramilt r.l.LAN> sel. aut. server non succede nulla ... evidentemente ci deve essere qualcos'altro ... mica hai una dritta ulteriore da darmi? grazie ancora e ciao
  22. ti ringrazio moltissimo; in giornata ritento ... ma da qualche parte vanno immessi anche nome utente e password dei pc a cui rispettivamente ci si collega? forse quando si va su "collegamento al server"? grazie ancora
  23. da pochi giorni ho sostituito un iMac g3 a 400 mhz con un iMac g4 a 800 Mhz equipaggiato con 10.2, che ho colto l'occasione per installare anche sul mio iBook g3 a 500 Mhz. Nonostante Rendezvous (e qualche difetto di competenza o perspicacia da parte mia, devo supporre), non riesco a metterli in rete, mentre sotto 9.2 non ho problemi. Se qualcuno fosse tanto paziente e gentile da fornirmi un micro-tutorial ... Grazie Enrico
  24. enri

    Adsl

    Ho un iMac con processore a 800Mhz e 512 Mb di ram e una connessione adsl che funziona perfettamente sia sotto osx che sotto os9. Ho installato Virtual PC con una unità disco Windows 98; per navigare in ADSL sotto Windows come devo impostare VPC? Mi viene richiesta una scheda di rete che, ovviamente, non posso fisicamente installare nel pc. Ho provato, con la connessione internet guidata, a impostare la rete LAN, ma senza risultato. Sarei grato a chi potesse avere comprensione per la mia scarsa competenza e darmi una mano.