eorl

Members
  • Posts

    4,746
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by eorl

  1. aspettare i nuovi Mac dici? quindi concordi sul fatto che ben pochi oseranno comprare fino ad allora. (io come ho detto ero in procinto di comprare un nuovo Mac ma ora non lo farò più) Apple si terrà in piedi con gli iPod?
  2. "se Steve ha fatto così vuol dire che questa era la soluzione migliore..." "come ha salvato Apple in passato così lo farà in futuro..." purtroppo Jobs non è un dio, ma solo un uomo. ciò che temo è che lui stesso, forse esaltato dagli adoratori che anche qui non gli mancano, si consideri tale; infallibile. ha lanciato l'iMac, MacOS X e l'iPod; bei colpi. ma tralasciando il fatto che l'Mac lo ha trovato praticamente pronto dovremmo anche ricordare i suoi pesanti e clamorosi fallimenti, o la sua testardaggine nel gettare vie ottimi software o il Newton... e poi davvero Jobs ha salvato Apple dal fallimento? o non è vero piuttosto il contrario, e cioè che il management di Apple scegliendo Next invece dello stupendo BeOS ha salvato Steve dall'oblio? e ancora più vero: a salvare Apple è stato non Steve o Amelio, ma lo zoccolo duro dei fedeli dello "Think different"! gli stessi che oggi su questo forum vengono derisi come patetici e nostalgici vecchietti che vivono di miti... beh, lasciate che vi spieghi una cosa, cari i miei guru dell'informatica: "Apple E' un mito". una buona percentuale del suo appeal commerciale sta non solo nella bontà tecnologica dei suoi prodotti, ma nella sua speciale essenza. Apple non è solo un PC, o un elettrodomestico come qualcuno scrive; è qualcosa di diverso e di più. per fare un paragone più estremo la gente che sogna Ferrari piuttosto che una Honda; anche quando le prestazioni sono le stesse; anche se la giapponese costa molto meno; anche se sono solo un ammasso di metallo con quattro ruote. Apple è un brand magico: o non si spiegherebbe perché l'iPod debba vendere così meglio dei Creative. e non ci sono certo differenze di processori o di sistema operativo... Questo annuncio mette a rischio la vera e propria anima della mela, in un modo che nessuna delle transizione del passato aveva mai fatto. Molti dicono che la scelta fosse obbligata, e la giustificano in due modi: - sostengono che i PPC ormai arrancassero (ma fino a pochi giorni fa a tutti sembrava che le prospettive fossero delle migliori, con la diffusione del PPC in aree diverse, con gli sviluppi di IBM in tema di nanocircuiti e multicore). - sostengono che la forza di Apple stia nel S.O. e non nell'hardware. peccato che le due tesi siano contrastanti: infatti se fosse vero che l'unico plus è MacOS X io sarei disposto ad acquistare Apple anche con un processore meno veloce dei Pentium (come infatti è avvenuto fino ad oggi: i G5 hanno ottenuto buoni riscontri di vendita mi pare). - se fosse vero il contrario useremmo tutti Linux su Intel... - se fosse stato vero che Apple è in grado di contrastare la concorrenza solo grazie al sistema operativo l'avventura del MacOS concesso in licenza ai cloni (ricordate gli UMAX?) sarebbe andata diversamente. La forza di Apple invece è sempre stato il perfetto connubio tra hardware e software. come il fatto di costruire sia il telaio che il motore ha consentito alla Ferrari di cogliere tanti successi nella storia della F1. Molti a gran voce vogliono dimostrare che questo colpo di genio di Steve/Ulisse sarà il cavallo di ***** per la conquista del mondo MS. non vedo come, se la possibilità di usare OS X sarà limitata solo alle macchine Apple. o non vi illuderete che tra un anno orde di switchers si precipitino ad acquistare i Macintel? io temo invece che saranno i nuovi chip il cavallo maledetto nelle mura della nostra piccola cittadella fortificata, che fino ad oggi ci aveva isolato (nel male come nel bene) da forze numericamente preponderanti. Mi si vuole confortare con l'assicurazione che Mac OSX non potrà girare su PC basso costo ma solo su hardware Apple; - grazie a chip proprietari? se avevano davvero poco interesse a produrli Motorola/IBM perché dovrebbe farlo Intel? - grazie allora a qualche meccanismo extra (come le ROM ad esempio?) quanto tempo volete che ci voglia prima che qualche hacker trovi modo di aggirare questi ostacoli? guardate la regolarità e la facilità con la quale vengono craccate le protezioni degli iPod e dei brani iTunes Music Store... e quando ciò avverrà credete che gli utenti installeranno sul loro assemblato taiwanese una copia originale di Lion? pensate che come noi si faranno qualche scrupolo a scaricare illegalmente il SW di una casa cui non si sentono legati da alcun vincolo affettivo? Microsoft sopravvive al fenomeno della pirateria grazie alle royalties sulle installazioni dei PC nuovi: è in questo modo che riesce a campare producendo solo SW. Apple questo non lo potrà fare, indipendentemente dalla bontà del suo prodotto. Evidentemente molti dei nuovi entusiasti sono - appunto - nuovi. io sono passato dall'Apple II al Mac 68000, poi al PPC; sono passato da un Power Computing; sono passato dalle varie release del "classic" (a proposito: mi capita ancora di usare questo ambiente...) a tutta la serie degli X. I passaggi sono spesso stati sofferti: qualche volta ho masticato amaro, il più delle volte mi dico che ne valeva la pena. Qualche volta mi è parso che l'azienda non si fosse comportata correttamente, altre volte ho compreso le sue scelte. questa volta la tracotanza di Jobs ha passato il limite (e non solo per le vicende già ricordate; ha fatto sgobbare a vuoto per lo sviluppo di Altivec, ha calpestato la dignità di tanti piccoli produttori di software come Konfabulator, ha litigato con tutto e con tutti, ha magnificato ciò che oggi abbandona e deriso ciò che oggi abbraccia). solo marketing? qualcuno dovrebbe spiegargli che nel marketing l'insincerità (tanto palese da sfiorare la beffa) non paga: il rapporto con la clientela si basa sulla fiducia. jobs ha fatto la figura del peggior venditore di auto bidone. conclusioni di questo troppo lungo sproloquio? Oggi mi ritrovo nella necessità di cambiare il mio desktop; e anche io come altri "mi sono rotto"; terrò il mio MACINTOSH finché ce la farà . ma mi rammarico di dire che ben difficilmente la mia prossima macchina avrà una qualche specie di Pentium al suo interno...
  3. eorl

    I PREGI DI MAC OS X

    tralascio tanto è ovvio GraphiConverter... 1 - CodeTek VirtualDesktop (ma esiste anche il freeware Space.App) per espandere l'area di lavoro. 2 - WindowShade per contrarre le finestre alla sola barra (stile classic) 3 - ci penso...
  4. eorl

    I PREGI DI MAC OS X

    iniziamo con il mettere in classifica: 1 - Minimize in Place, che consente di contrarre le finestre ovunque sullo schermo: comodissimo! (sto pensando agli altri candidati..)