Spaventapasseri

Members
  • Posts

    370
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Spaventapasseri

  1. premesso che ho letto già diversi post riguardo questioni del genere (avviare iBook G4 da hard disk esterno con Tiger), ma non ho trovato ancora le informazioni che mi occorrono. Cioè sapere se avrei problemi con un hd firewire 800 e l'adattatore, e se ho bisogno di un hd con alimentatore, perché se non ricordo male l'uscita firewire dell'iBook non è in grado di alimentare un hd esterno... giusto?
  2. Salve a tutti! Ho un iBook G4 del 2004 nel quale, dopo otto anni di ottimo lavoro, si è rotto l'hard disk interno. Fortunatamente avevo fatto una copia dei dati. È del tutto fuori assistenza, essendo catalogato come Mac vintage da Apple. Lo uso solo per scrivere, posta e internet, e non vedo perché dovrei spendere 1000 euro per un nuovo MacBook. Avevo aggiunto la Ram anni fa, e fino a qualche giorno fa lavoravo benissimo con Tiger (Mac Os X 10.4). In effetti l'iBook funziona ancora, è solo l'hard disk interno che è partito. L'idea è quella di comprare un hard disk esterno Firewire, installare il sistema e usare l'iBook con questo. Però ormai non producono più hard disk con porta Firewire 400 (che è la connessione del mio iBook), per cui dovrei usare un adattatore (ho un cavo Lacie che da un lato è 400 e dall'altro è 800, penso che vada bene): potrei avere qualche problema? E poi credo di aver bisogno di un hard disk esterno con alimentatore, e non autoalimentato, o mi sbaglio? Help!
  3. Niente da fare, ho fatto un hard reset, la luce è sempre gialla lampeggiante, in Utility Airport la vede, ma mi dice "si è verificato un errore durante l'accesso al network selezionato". Che faccio, spedisco con la garanzia?
  4. Dimenticavo: la spia è gialla lampeggiante. Fino ad ora ha sempre funzionato bene, tranne quel problema che si presentava ciclicamente della connessione che spariva, salvo ritornare a posto se collegavo il MacBook nero al modem via cavo, e poi ricollegavo modem e base. Adesso non so cosa stia succedendo, non riesco più ad accedere alla base. Dovrei tentare un reset completo, ma ho paura che cancellando il profilo non riesca a ricreare il network così come feci guidato a telefono dall'assistenza apple...
  5. A me succede la stessa cosa... Come avete risolto? Ho Airport Express comprata a Natale 2009, quindi 5 mesi fa. Collegata al modem D-Link 320 T con provider Infostrada (tutto funzionante). Ho un MacBook nero con Leopard 10.5.8 (su cui è configurata la base con Utility Airport), un MacBook bianco simile sempre con 10.5.8 e un iBook G4 con Tiger ultima versione. In questi mesi ha funzionato tutto correttamente, ho utilizzato la base per creare un network protetto con i tre computer, inizialmente ho configurato la base e i tre computer passo dopo passo a telefono con l'assistenza Apple (era gennaio, quindi era gratis). Circa una volta al mese la connessione saltava, e dovevo collegare il MacBook nero al modem via cavo Ethernet, poi ricollegare la base al modem, e tutto funzionava di nuovo. Il mese scorso mi ha dato questo problema: segnale nullo o quasi, base non trovata in Utility Airport. Resetto e ripristino il profilo precedente: tutto ok. Adesso sono nel panico: da oggi improvvisamente il segnale è sparito, ho già scollegato dalla corrente la base, ho fatto reset alle impostazioni di fabbrica un paio di volte, e niente, Utility Airport non vede la base (nemmeno se metto il MacBook a 10 cm dalla base), e quando la vede non posso configurarla (esce una finestra che dice "si è verificato un errore durante l'accesso al network selezionato"). Sono bloccato e non so che fare: se chiamo la Apple vogliono 49 euro per l'assistenza telefonica (una sola telefonata), se la porto o spedisco in assistenza con la garanzia devo aspettare... Che guaio, mi sta dando un sacco di noie, con tutti i soldi che mi è costata... avete dei suggerimenti?
  6. ah bene E riguardo alla questione dello stop, qualcuno ha un suggerimento?
  7. Prova a deselezionare la funzione duplica monitor in Preferenze di Sistema>Monitor, nel controllo del MacBook PRIMA di metterlo in stop e attivare il grande. Riesci a risolvere il problema?
  8. Ciao, grazie per la risposta. In entrambi i casi (scrivania estesa e solo monitor grande con il trucco dello stop), la risoluzione del grande è massima (1920x1080), così come la resa. Nella modalità estesa i due monitor hanno risoluzione diversa ovviamente, ma entrambi al proprio massimo. In entrambi i casi posso cambiare la risoluzione con il controllo monitor in Periferiche, ma per ovvie ragioni di qualità di immagine la tengo sempre al massimo. A te invece cambia quando passi al solo monitor esterno?
  9. Salve a tutti. Ho un bel MacBook nero 2,4Ghz, e di recente mi hanno regalato un bel monitorazzo Asus 22" widescreen. Lo collego al Mac tramite il cavo video con apposito adattatore e lo uso in due modalità : 1) quando lavoro con Cubase in modalità estesa, con mixer sul monitor piccolo e tracce sul grande 2) per tutti gli altri usi quotidiani uso solo il grande, in questo modo: - accendo il MacBook e il monitor grande (automaticamente vanno in modalità estesa) - una volta che si è avviato tutto, chiudo il MacBook, che va in STOP - clicco con il mouse riattivando il Mac, ma senza aprirlo: si riattiva il Mac con video sul monitor grande - apro il MacBook, copro il monitor integrato (che rimane spento) con un panno leggero, per evitare che ci vada polvere (ma senza coprire gli sbocchi dell'aria), e uso il MacBook con mouse esterno, monitor esterno e tastiera del MacBook (non ho spazio per una tastiera esterna, né mi serve. Domandone: è possibile attivare il monitor esterno, spegnendo quello principale (quindi NON in modalità estesa) SENZA dover ogni volta fare la procedura di stop? Grazie
  10. Nemesis, un'altra domanda: collegando i MacBook via Airport creo una rete wireless locale non protetta, giusto? Ho visto nella finestra principale del Mac che quando lo faccio c'è un server Pc condiviso (abito in un condominio grande in una zona densamente abitata). Per evitare questo dovrei proteggere la rete, ma come? Se vado in Preferenze di Sistema>Condivisione Internet>Opzioni Airport e metto una password, poi il MacBook di mio fratello non vede il mio e non si può connettere. Come posso ovviare a questo problema?
  11. In effetti la mia versione originale di Windows è XP professional SP1 del 2002 (la comprai per il Virtual PC sul G4). Vedrò di prendere la SP2
  12. Ah dimenticavo: il mio Mac è un MacBook nero 2,4GHz 2GB Ram e Leopard ultimissima versione
  13. Salve a tutti. Ho preso da qualche giorno Parallels 4, e sto provando da stamattina ad installare Windows XP che avevo comprato qualche anno fa (è la SP1 2002), ma niente da fare. Comincio l'installazione, poi arriva la schermata di Windows in cui c'è scritto a sinistra "L'installazione terminerà in 36 minuti", ho lasciato il computer a installare per più di un'ora, la schermata è fissa. Ho riprovato tre volte, con lo stesso esito. Cosa posso fare?
  14. Un'altra cosa: ma comprandola su internet per risparmiare (anche parecchio), poi con la garanzia come si fa? Se dovessimo avere un problema dovremmo spedire la stampante? E quanto ci costa?
  15. Ciao ragazzi, grazie per le dritte. Sem mi rendo conto, il fatto è che serve giusto per stampare le bozze dei progetti, è per la mia ragazza che sta preparando la tesi (progettuale) in architettura, soldi per prendere una stampante di formato più grande non ce ne sono, 300 euro è un valore veramente limite. Per rispondere ad andre, sì servirà prevalentemente per disegni tecnici (progetti, tavole, ecc.), non per lavori da grafica digitale. Ho trovato la HP K7100 a 250 euro compresa la spedizione - ovviamente nuova, secondo voi è un buon prezzo? Sul sito Epson non riesco a trovare una stampante A3, sono tutte o di fascia bassa o di formato enorme. Altra domanda: sapreste indicarmi una stampamte laser A3, magari a colori? Penso però che i prezzi salgano notevolmente...
  16. Salve a tutti. Chiedo ai professionisti del settore un consiglio per una stampante A3, non di grande qualità , per stampare a casa bozze di progetti di architettura. La stampante va bene inkjet a colori (laser costano troppo). Al massimo posso spendere 300 euro. Avevo visto il modello HP K7100, che ne dite? O sarebbe meglio una Canon o una Epson? Help! grazie
  17. Mah, chissà , forse dipende dalla scheda audio interna, che non è niente di che... Poco male, tra poco arriverà la EMU Ho provato il MacBook con la Focusrite Sapphire Pro 10 dello studio di registrazione, va alla grande
  18. Sì intendevo alimentato con trasformatore esterno, c'è stato un equivoco sul termine La scheda audio (forse la EMU tracker pre) la userò ovviamente con il trasformatore. Niosound, quindi confermi che con un 7 port USB con trasformatore, va tutto alla grande?
  19. Ciao Sem, mi stai dando delle informazioni davvero utili, grazie mille Il mouse lo uso già (il Pilot Optical Mouse Logitech), perché la trackpad è comoda fino a che non ci devi lavorare, io lavoro con Cubase, e con il mouse sono una scheggia. Per la tastiera, per ora sto usando quella del MB, ma pensavo di collegare quella dell'iMac G4, sulla quale ho lavorato per anni, e che userò poco da oggi in poi. Cercherò in qualche modo semplice, economico e sicuro di alzare il MacBook Mmmm... adesso però devo risolvere un problema. (E' fuori tema ma chiudiamo subito la deviaione) Al MB devo collegare: 1. tastiera Apple (a cui collego il mouse) 2. scheda audio USB (forse una EMU) 3. stampante 4. hard disk esterno 500GB 5. hard disk esterno 360GB 6. scanner 7. varie ed eventuali Considerando che il MB ha 2 porte USB, e che ad una collegherò sicuramente la scheda audio esterna, pensi che mi convenga prendere un adattatore? Attualmente ho un KeyTeck a 4, ma mi sa che sarebbe meglio passare ad uno a 7 porte (ovviamente alimentato), così da avere sempre tutto collegato e usare ogni periferica, quando serve, senza dover ogni volta staccare e riattaccare cavi e cavetti.
  20. Ottimi consigli. Il MacBook qui a casa è fermo sulla scrivania, nella mia stanza, direttamente sul piano, non lo uso al di fuori di essa, anche perché ho tutto qui (hard disk esterni, scheda audio prossima a venire ecc.). Non avevo pensato alla questione del supporto... dici che è essenziale? La balsa non si incide? è legno morbido, tu come ti trovi? Quindi riguardo alla batteria il tuo consiglio è di usare tranquillamente la corrente, e ogni tanto, per manutenzione salutare usare la batteria, e poi una o due volte al mese fare la calibrazione. Confermi?
  21. Salve a tutti Perdonatemi se apro una ennesima discussione sulla questione, ma tutte quelle al riguardo che ho consultato qui sul forum sono manchevoli di alcune informazioni. Ho appena comprato un MacBook nero 2,4GHz, per lavorare con l'audio (sono un cantante e chitarrista, e ho messo su con un amico un piccolo studio di registrazione). Utilizzerò prevalentemente a casa il portatile, salvo tutte le occasioni (spero numerose) in cui andrò in sala a fare le registrazioni. Ho letto e già messo in pratica la procedura di calibrazione della batteria, che farò con regolarità più volte al mese. La mia richiesta di chiarimenti adesso è: per quanto riguarda l'uso quotidiano del portatile, come ci si deve regolare? - usare la batteria e ricaricare? - usare più spesso la corrente? - un misto delle prime due? E un'altra cosa: una volta che la batteria è al 100% posso continuare ad usarlo con la corrente, o conviene cominciare a lavorare con la batteria (e quindi ricominciare il processo continuo di usa/scarica/ricarica ecc. come un cellulare)? Tutto questo volto ovviamente ad un uso ottimale del MacBook. Grazie ai contributi (non mi bestemmiate contro per l'ennesima querelle in proposito).