luckyz

Members
  • Content Count

    246
  • Joined

  • Last visited

About luckyz

  • Rank
    Si guarda in giro

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Luca Volpi
  • Città
    Milano
  • Interessi
    Fotografia, Musica, Cinema, Arte, Lettura
  • Lavoro
    Analyst / Developer
  • Mac che possiedo
    MBP 15"

Contact Methods

  • Website URL
    http://blog.entropoli.it
  1. Alla fine sono le religion war le occasioni più belle di discutere su questo forum. Rimanendo in topic, io ritengo che microsoft abbia la debolezza (che poi è stato il motivo del suo successo finora) di non costruirsi l'hardware. Questo ha permesso l'estrema concorrenza e crescita dell'informatica ma produce grossi problemi di incompatibilità e di prestazioni. Ovviamente i mega sistemisti come mc100 che amministrano 200 pc se ne fregano di certi problemi e li risolvono in 4 click nel regedit. L'utente medio trova frustante dover reistallare il sistema operativo ogni 6 mesi, perché nn è capace di amministrare windows, ma vuole solo usarlo per fare altro. windows ti obbliga ad essere un pò sistemista ogni volta che lo accendi, mac ti considera stupido. Inutile pensare ad un mondo dove i sistemisti usano mac, nn accadrà mai.
  2. I teleobiettivi spinti si dividono in due grandi fasce, quelli luminosi e quelli no. I superteleobietti luminosi possono costare anche come auto di piccola cilindrata, quelli non luminosi costano 200-300euro. Fra quelli di 200 e quelli di 300 euro le differenze sono davvero minime. Può darsi che il 70-300 nikon abbia una resa migliore dei colori, oppure meno flare. Ma stiamo considerando degli obiettivi che è possibile usare solo in pieno giorno oppure su cavalletto.
  3. Sì può ma non è immediato: http://www.macosxhints.com/article.php?story=20030613121738812
  4. Potresti dividere le applicazioni in più sottocartelle e.g. Giochi, Musica, Foto e quindi dividere le applicazioni in queste cartelle. In questo modo il tempo di apertura dovrebbe scendere o perlomeno spalmarsi fra le diverse cartelle
  5. [OT] Ma usi il macbook pro solo per itunes? [/OT] Lo sai che esiste anche per windows?
  6. Forse dovresti chiederlo a chi lo afferma. Sicuramente hanno caratteristiche diverse, ad esempio il liveview della 450d. Però parlare di meglio o peggio usando il termine "tecnologicamente" mi sembra un modo per dare aria alla bocca.
  7. L'obiettivo in dotazione è un buon obiettivo entry-level. Ti lascio solo immaginare che proprio la bontà dell'obiettivo mi ha fatto propendere per nikon. La versione del 18-55 VR (stabilizzata) ora in dotazione alla D60 è decisamente una buona soluzione. Va dal medio grandangolo ad uno zoom di circa 4X. Riguardo obiettivi migliori, l'unico che abbia un prezzo inferiore ai 500€ (fra gli zoom tuttofare) è il 18-135AFS DX, che però io ti sconsiglio. Penso che il 18-55 sia un'ottima palestra per una persona che si avvicina alla fotografia reflex ,quindi ti consiglio l'acquisto.
  8. no, a quella cifra è impossibile trovare un grandangolo migliore del 18-55
  9. per le funzioni (non solo basilari anche complesse) va bene anche openoffice. Solo su programmazione macro eviterei di passare a mac.
  10. Sì, serve a quello: ti faccio un esempio pratico. Il 730 lo fai solo sotto windows, alcuni siti che fanno stampare le foto (photocity) hanno software solo windows. Per quello va bene, ma non pensare di usarlo per lavorarci 8 ore al giorno.
  11. Ciao Maccolo, parto col dirti che sono un nikonista così peserai adeguatamente le mie parole. Prima di tutto le macchine canon iniziano con il numero e quindi la d: 350d 400d 450d ma anche 40d, 30d etc etc. Le nikon, al contrario hanno nomi che iniziano con la d e poi il numero: d40 d40x d80 ma anche d200, d300 etc. etc. Prima di tutto dovremmo capire quale è il prezzo su cui ti orienteresti e quale è la tua esperienza fotografica precedente. Questo è importante per capire in base a cosa consigliarti. Una caratteristica molto apprezzata della canon 450d è il live-view (la possibilità di inquadrare e scattare direttamente dal monitor della fotocamera), mentre tutte le altre non ce l'hanno. Inoltre la 450d ha 12.2 Mpx, contro i 6Mpx della d40 ed il 10Mpx della d80 Altre caratteristiche sono gli obiettivi che danno insieme al corpo macchina: la canon non è famosa per equipaggiare le proprie fotocamere di fascia bassa con ottiche molto valide. Riguardo alla quantità di ottiche sul mercato, direi che non ti sbagli sia se scegli nikon che canon, sono entrambe molto supportate. Calcola inoltre, che se dovessi scegliere la nikon d80, potresti montare anche tutte quelle ottiche progettate per le fotocamere analogiche precedenti agli anni '90 che trovi nell'usato a prezzi molto concorrenziale, cosa non possibile per le canon che supportano solo ottiche EOS (motorizzate). Per concluderti definitivamente le idee, posso completare il discorso dicendo che la d40, la d40x e la d60 a loro volta non supportano le ottiche non motorizzate. Ora dicci tu cosa vuoi dalla tua reflex (è la prima)?
  12. 1) Bootcamp è da usare come estremo rimedio. Se hai BISOGNO di windows compra windows. 2) detto con sincerità , da mac evangelist che vorrebbe convincere pure il proprio cane a passare a Mac, no. E' improbabile la configurazione che suggerisci. 3)il mondo degli applicativi d'ufficio sta subendo una rivoluzione inimmaginabile. Nuovi standard, nuovi formati. La stessa microsoft è uscita con il nuovo office 2007 e propone file completamente diversi da quello che ci eravamo abituati. L'importante è il risultato: se sei un mega programmatore basic o vbscript di excel e fai macro da centinaia di righe, RIMANI su Windows XP e Office 2003. Se invece usi word ed excel in modo "personale" e basilare calcola che ovunque ti giri è uguale (da google docs a openoffice a microsoft office 2008) 4)Si prende mac per poter venire a rispondere alle domande su macitynet
  13. perché non collegare direttamente i due dvi?
  14. Vedendo l'inflazionamento di corpi canon sul mercato (ogni supermercato fra le mele vende una 400d) direi che è molto più simile a Fujitsu che ad Apple.
  15. hai provato ad attendere 20 secondi? Solitamente c'è un piccolo ritardo nel ricollegarsi ad una linea wireless, rispetto a quanto si è abituati con le linee via cavo.