Ordinary Boy

Members
  • Content Count

    56
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Ordinary Boy


  1. non occorre che li fai a mano i crocini.

    Quando salvi come PDF nella schermata delle varie opzioni c'è una parte che si chiama "Marks & Bleeds" (non so in italiano come sia). Lì spunti la casella "TRIM MARKS", la prima, ed eventualmente anche "REGISTRATION MARKS". Poi sotto scegli quanta abbondanza (bleed) dare, indicativamente vanno bene 3mm. Ed è fatto.


  2. ok.

    Descrivo qui quello che ho fatto io, sembra essere tutto ok ora.

    Ieri ho fatto l'aggiornamento (Security Update più una pletora di altri aggiornamenti).

    Al riavvio si bombava appena la barra di progressione inizia a... progredire.

    Prima di reinstallare tutto ho provato a partire in modalità "safe" (SHIFT premuto) e ho disinstallato Adobe Version Cue (che peraltro non ho mai avuto il piacere di utilizzare).

    Ora tutto sembra funzionare.

    Boh, mistero.


  3. Ho appena effettuato l'aggiornamento al mio iMac 20" Intel e non ho avuto nessun problema, per essere più preciso devo anche dire che non ho la suite Abode.

    Ciao a tutti

    l'ho fatto pomeriggio in tutta ingenuità e infatti non mi si riavvia più (ho un iMac 20" Intel con Creative Suite installata).

    Porcamiseria. Sto scrivendo dal mio SonyVaio.

    Qualcuno riesce a spiegarmi cosa devo fare per riportare le cose alla normalità?

    Cioe riavvio in modalità sicura e poi? Cosa rimuovo? E dove?

    Grazie mille se qualcuno saprà aiutarmi, non sono un espertone di bug software e roba varia, solo un becero user.


  4. Due cose veloci, che tanto è stato già detto tutto e il contrario di tutto.

    MacMini.

    Voi fate il ragionamento o già da utenti mac smaliziati, oppure mettendovi nei panni di un Windows-user smaliziato.

    Ma il macMini non nasce e non è indirizzato ad utenti smaliziati, che poi ci installano di tutto e lo usino professionalmente... è indirizzato a chi vuole una macchina semplice, con un design da urlo e ad un prezzo buono. E che se ne sbatte le ***** se allo stesso prezzo trova un pc un po' meglio, vuole il mac di design e prende il più economico (che comunque, funziona). Stop. Internet, posta, iLife e qualche altra cazzata.

    Ora è solo migliorata la dotazione, più o meno allo stesso prezzo.

    Tutti i miei colleghi (ferventi pc-isti) quando videro il primo macMini, scoppiarono a sghignazzare sulla scarsità di dotazione e la solita frase era "con quei soldi mi prendo un pc con una dotazione moooolto migliore".

    Ed è vero!

    Quindi: il pc-ista informato e contento non lo comprerebbe, nè a 700 nè a 600 nè a 500 euri.

    Lo prende chi o non sa e non vuol sapere nulla di ram, dischi e altro (e ce n'è in giro) o chi si è veramente rotto le ***** di Windows e punta in basso.

    Non mi sembra difficile. E' una fascia di mercato, e Apple ci si butta.

    Se si fa invece un discorso prezzo-prestazioni, è ovvio che conviene l'iMac. Ma fatevene una ragione, a molta gente non frega un tubo se Photoshop funziona o no, perchè non sa cos'è Photoshop e deve solo leggere Dagospia e andare su Online-Casino.


  5. Quando si va in banca invece c'e' un totale e rigoroso silenzio tombale: non sono molto ben viste le banche da ste parti e quando ci si va di solito son dolori! X-D

    Ma dove vivi? a Tombstone? :D

    Comunque, io dicevo le poste perchè dopo una prima visita per aprire il conto, se attivi tutto l'ambaradan del e-banking, praticamente non ci dovrai più entrare.

    Puoi fare tutto on-line, bonifici, versamenti e quant'altro, e con safari funziona tutto bene. Mi sembra una buona cosa.

    Secondo me, ti conviene. Aspetti dietro l'angolo finchè non c'è nessuno in posta, prima della chiusura, ti fiondi dentro, compili i 2 moduli, ti fai anche la Postepay che non guasta, magari anche la Visa, e via. :D Chi li rivede più?


  6. Macitynet vuole conoscere la vostra esperienza di passaggio da Windows a Mac o da Linux

    1) Quando avete fatto il passaggio?

    2) Qual è stato il vostro ultimo computer Windows o Linux e con quale software lo utilizzavate in prevalenza?

    3) Qual è stato il vostro primo Mac?

    4) Perchè siete passati al Mac?

    5) Cosa avete trovato nel Mac che l'altro sistema operativo non aveva?

    6) Cosa rimpiangete dell'altro Sistema operativo?

    7) Cosa consigliereste a chi è indeciso se "switchare" o meno?

    1) non ricordo... mi pare intorno al settembre 2001

    2) Un Olidata, mi pare fosse Pentium II 350Mhz, Win98. Photoshop, Illustrator, internet.

    3) Un PowerMac G3 (quelli con la scrittona G3 in trasparenza e il display bellissimo col treppiede) poco dopo upgradato G4. Questo G3 è ancora a casa di mia madre, con OSX installato, funziona tranquillo anche se un po' lento, internet, itunes etc. Un giorno di qualche mese fa ci ho anche fatto un lavoretto in photoshop, e aggiornato un sito web con Dreamweaver senza problemi, a parte un po' di ovvia lentezza. Cioè... non so se mi spiego. Non l'ho mai aperto a parte una volta x cambiare la pila.

    4) Ero in stage in uno studio grafico, avevano Mac e mi sentivo un pirla a casa con quella porcheria. Alla prima occasione (una dismissione dello studio) ne ho approfittato. Poi ho sempre usato il G4 dello studio fino a poche settimane fa quando mi son preso per i miei lavori freelance un iMac Intel CoreDuo 20".

    5) La cosa più ovvia: la possibilità di concentrarmi sul risultato del mio lavoro, senza pensare a cosa succede dentro il computer. La tranquillità.

    6) Niente. Assolutamente niente. Tuttora lavoro con a fianco un Sony Vaio (per il testing di siti su altri browser e roba del genere), e nonostante sia una buona macchina, non lo reggo e non lo riesco ad usare professionalmente.

    7) Se è indeciso, significa che non è pronto o che non se lo merita. Sto bene nella nicchia, se uno prova, sa di cosa stiamo parlando. Se no, affari suoi.

    Ho degli amici che ancora ironizzano sullle presunte pecche del Mac (caro, poco software...), ma ormai sono quasi sicuro che restano su PC solo perchè inconsciamente godono nel dover metter le mani dentro a quel cassone 2 volte al mese o sbattersi giorni per scovare l'antispyware più efficace.

    Io sinceramente non ho tempo, devo lavorare.


  7. Scusate, la frase "più ram fa andare i programmi più veloci" (o qualcosa del genere) era mia.

    E' una ovvia e stupida semplificazione per farmi capire da un utente che "oggettivamente" sta brancolando nel buio. Se il ragazzo vuole una macchina che schizzi via (parole sue, una macchina al top) sarà vero o no che piuttosto che una frazione di Gigahertz in più otterrà il risultato voluto con 1gb di ram in più?

    Se vuole una macchina che vada, sempre parole sue, in un rapido editing di immagini (che comunque suppongo farà con Photoshop, o Photoshop Elements...) o video amatoriale, beh... diamine! Otterà il risultato più valido con più ram piuttosto che con pochi Ghz in +.

    Era per farmi capire da lui.


  8. Adolf Loos scriveva che l'ornamento è un delitto, che una cosa bella davvero non deve essere adornata ed il mac è così: puoi solo aggiungerci qualcosa, ma non toglierla.

    Non è che stiamo esagerando?

    Cioè, è tutto molto bello, ma alla fine è una macchina. Che funziona bene e ti fa lavorare abbastanza sereno.

    Una cosa invece, io la toglierei, per mio sfizio personale.

    La toolbar nelle finestre di "sistema". So che mela+alt+t la nasconde, ma mi chiedevo se da qualche parte posso chiedergli di farlo sempre, di default. E' possibboli o non è possibboli secondo voi? :D


  9. Prenditi l'Intel, e con un attimo di pazienza (tempo che esca tutto ciò che ti serve) avrai una macchina che va a meraviglia (è veramente sveglio, ti assicuro).

    Nel mentre, avrai comunque una macchina che negli usi che vuoi fare (internet, posta, cazzatine video e imaging) va via liscia e tranquilla.

    IMHO, of course.


  10. Ma figurarsi, certo che si può scherzare.

    Se era uno scherzo bastava dirlo subito e via.

    Ma se è ancora vero che nell'acquisto si valutano le prestazioni e l'utilità per le esigenze dell'acquirente... beh, la frase " cosa serviranno mai due giga di RAM?" è indicativa del fatto che le prestazioni REALI della macchina non ti interessano, e che alla fine stai scegliendo non per le prestazioni ma per "l'etichetta 2.16Ghz". Ci fosse dentro una macchina del caffè Bialetti sarebbe uguale.

    Niente di male a farlo, ma allora l'intero post e la richiesta di consiglio sono una presa in giro.


  11. Ho provato un po' di tutto...

    Per me Safari resta il top, di usabilità e stile. Dei temi, skin e robaccia del genre sinceramente non mi importa moltissimo.

    Una cosa volevo aggiungere. Se un sito non è visualizzato correttamente su Safari (in realtà solo certi applicativi web) la colpa è di chi realizza il sito, non del browser.

    In secondo luogo, sono molti di più i siti che hanno problemi con Explorer che quelli che hanno casini con Safari, che si contano sulla punta delle dita, e per questioni dovute a scarsa perizia di chi realizza il sito, che probabilmente non fa test su mac.