cribatty

Members
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

About cribatty

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Cristiano Tirindelli
  1. Ti ringrazio molto, ho provato il tuo metodo ma, se non ho sbagliato qualcosa, i filetti mi permettono di bucare la linea verticale che separa le colonne. Io avrei bisogno di bucare le linee verticali, ossia i bordi superiori ed inferiori delle celle. Per il testo possiamo scegliere di farlo partire con un rientro iniziale, io mi chiedevo se fosse possibile far cominciare e finire le linee orizzontali prima o dopo. Ti allego un'immagine d'esempio per farti capire cosa intendo: Questo è invece il lavoro che ho fatto io con il metodo descritto nel mio primo messaggio: Ti ringrazio se riesci ad aiutarmi. Grazie! Cristiano
  2. Buongiorno, Vorrei condividere una strategia per realizzare un particolare effetto tabella su InDesign CS6. ho bisogno di creare delle tabelle nelle quali le linee delle varie celle non vadano a toccare i margini della cornice esterna, ho bisogno che si fermino un paio di mm prima. Basterebbe creare una tabella senza bordi esterni e poi creare una cornice a parte, lo so! Ma vorrei poi che le varie colonne non fossero divise dalla classica linea verticale inter-colonna, ma che ci fossero un altro paio di mm vuoti a separarle una dall'altra. Io ho ovviato inserendo ogni volta una colonna di spaziatura e togliendo i bordi che non mi servono, per ottenere l'effetto desiderato. Questo peró è un po' macchinoso per stabilire le dimensioni della tabella finale e per altri problemi che emergono in corso d'opera. Qualcuno sa dirmi se c'è qualche funzione che permetta di determinare un ipotetico margine relativo ai singooi bordi delle celle? Vi ringrazio tanto in anticipo, non appena riesco vi posto un esempio per farvi capire cosa intendo di preciso! Grazie ancora. Cristiano
  3. Buongiorno a tutti, vi scrivo per chiedervi una mano. Ho iniziato da poco ad usare lo strumento prospettiva in Illustrator, mi trovo bene ma mi sono arenato su una cosa banale, a mio avviso. Devo disegnare un angolo di uno stand di vendita, lo faccio per capire come distribuire le scritte e la grafica di questo negozio. Apro la griglia, disegno le pareti, porto in prospettiva le scritte. Fin qui nessun problema. Ora peró devo portare in prospettiva delle immagini, possibilmente dei loghi vettoriali, ma non riesco proprio. Una volta importati nel documento tramite il comando inserisci, non riesco a portarli in nessun piano tramite lo strumento selezione prospettiva (cmd+maiusc+I). Non c'è verso di trascinare l'immagine o logo che sia. Se invece disegno un banale rettangolo, riesco a portarlo in prospettiva. Qualcuno saprebbe aiutarmi?
  4. Innanzitutto ti ringrazio infinitamente per la tua pazienza e per aver sposato la mia causa Dunque, riepilogo un po' la situazione: - da novembre sono subentrato in un ufficio amministrativo di una scuola privata che ha sempre usato PC. Su mio consiglio e per esasperazione legata alla lentezza del processo lavorativo con Windows, hanno deciso di passare a Mac. Tutto bene tranne questo problema relativo alla posta elettronica. - La situazione "pre-Mac" era, ed è tutt'ora, Outlook coadiuvato da Google Apps Sync per scaricare la posta. - L'indirizzo di posta elettronica è un indirizzo Gmail Business registrato con il dominio del sito della scuola stessa. Questo indirizzo raggruppa in sè altri 4 indirizzi ([email protected], ...). In pratica, la gente per contattarci può scrivere direttamente a questo indirizzo Gmail, oppure anche a quei 4 vecchi, la posta viene comunque convogliata in questo indirizzo Gmail. - Man mano che riceviamo la posta, la spostiamo manualmente in determinate cartelle che abbiamo appositamente creato in base ad argomenti / temi / interessi. Queste cartelle sono state create in Gmail, certe invece appartengono agli altri indirizzi. Nonostante ciò, in Outlook su PC, vedo tranquillamente queste cartelle, posso spostare le mail, cancellarle, ... E poi trovo tutto aggiornato comunque anche accedendo a Gmail dal Browser. - Su Mac ho Mail, Thunderbird e Outlook (Trial) ma nessuno funziona correttamente. Il comportamento è quello descritto all'inizio del post. L'unico che sembra funzionare decentemente bene è Outlook che mi da una visualizzazione "stabile" delle email, nel senso che se poi cerco di entrare nelle sottocartelle e torno in "posta in arrivo", le email non spariscono. Cosa che invece accade in Mail. Resta comunque il problema che non mi fa accedere alle sottocartelle create in Gmail. Me le fa vedere, ma quando ci clicco sopra mi da il messaggio d'errore che ho pubblicato a metà del post. Mi viene da chiedermi se forse è proprio Google Apps Sync che favorisce l'interfaccia dei vari client con Gmail... Sarei disposto anche a comprare Outlook per Mac, ma se non funziona non ha senso. C'è poi il discorso dell'account Exchange, ma non so nemmeno di cosa si tratti. Mi dispiace di non riuscirmi a spiegare bene ma è una situazione davvero incasinata..
  5. Ti ringrazio per l'aiuto! Proverò ad impostare queste regole ma siccome stiamo parlando di 3.000 emails, quello che mi interessava è che Mail o Outlook for Mac rispettassero le cartelle create in Gmail. Ma io mi chiedo, E' possibile che Outlook funzioni sul Pc e non sul Mac?!? Mah...
  6. Ok, ho impostato su Outlook for Mac un account POP, ora mi sta scaricando tutti i messaggi, ci mette molto quindi devo aspettare che finisca, però me li ordina per data di ricezione, per ora non mi ha creato nessuna sottocartella, spero lo faccia alla fine, altrimenti sono punto e a capo. Spero che la tua dritta possa essermi utile, ti ringrazio comunque... Ti so dire come va! Cristiano
  7. Ragazzi, non ne do più fuori... Secondo voi come posso procedere? Ho controllato l'account che ho sul PC, quello che funziona regolarmente, andando su Impostazioni -> Account,su "tipo" c'è scritto MAPI. Non IMAP o POP3. Mi sono documentato un po' su internet ed è un protocollo di Google Apps, sapreste darmi qualche delucidazione? Secondo voi potrebbe essere quello il problema? Grazie
  8. Cosa dovrei abilitare secondo te? Ho provato a vedere le guide di impostazione..
  9. Ti ringrazio, ho appena scaricato Thunderbird e sembrerebbe funzionare alla grande. Sembrerebbe, appunto. Le mail in entrata le vedo tranquillamente ma, quando faccio comparire le sottocartelle dalla cartella principale "posta in arrivo", non riesco ad accedervi perché mi compare il seguente messaggio d'errore: ImageShack® - Online Photo and Video Hosting sapreste aiutarmi? grazie. Cristiano
  10. E' impostato su IMAP. Ho contattato comunque il supporto clienti Apple e mi hanno spiegato che il programma Mail, ha un limite in questo senso. Nel senso che, configurando l'account in IMAP, lui deve continuamente connettersi a gmail che lo fa automaticamente connettere ai 3-4 indirizzi che fanno riferimento a questo account, quindi ci mette molto e possono esserci perdite di dati. In poche parole, Mail non supporta "indirizzi multipli". Oltretutto, non ho provato, ma mi hanno detto che se non sono connesso, non posso neanche vedere le email "vecchie". Mi hanno consigliato di configurare in POP con l'inconveniente che le email vengono scaricate definitivamente sul computer, quindi se rompo / perdo il computer ho perso anche le mail. Questo sarebbe aggirabile con un backup frequente, ma non posso fare in questa maniera perché ho necessità che due computer possano accedere allo stesso account per verificare la posta in entrata e navigare nella posta "vecchia" per trovare indirizzi, informazioni, ... Ora mi sorge una domanda... Prima che usavo Outlook su PC, com'era configurato l'account che mi permetteva di leggere e archiviare le email sul PC tramite cartelle, potevo cancellarle, ... e tutte queste azioni poi le trovavo in tempo reale anche accedendo a gmail tramite browser? Vi chiederete "ma questo non sa neanche come ha configurato il suo computer?!?" In realtà questi computer non sono miei, sono semplicemente subentrato in un ufficio direttivo di una scuola e sto "svecchiando" le tecnologie usate. Prima utilizzavano un PC, attualmente sono riuscito a far acquistare due MacBook Pro, 13" e 17" con Thunderbolt Display 27". Non male direi :-) Se qualcuno sa aiutarmi lo ringrazio in anticipo. Grazie
  11. Grazie mille.. Fortunatamente ho risolto... Affiancando i monitor ho ovviato al problema di avere la scrivania in parte sul TD ed in parte sul MBP, chiudendo semplicemente lo sportello del MBP. Prima però, su consiglio del supporto Apple, ho dovuto resettare il System Profiler, se non sbaglio. La procedura consta nello spegnere il computer e schiacciare una volta, ma tutti insieme, il tasto accensione, shift alt e command, mi pare. Per caso ti ricordi la sequenza, così me la segno? Ti ringrazio comunque. Cristiano
  12. Buongiorno a tutti, vi scrivo per risolvere un problema di visualizzazione del mio macbook pro 17" su apple thunderbolt display 27", acquistati entrambi ad aprile 2011. Ieri per la prima volta li connetto e, con enorme sorpresa, sul display 27" vedo icone molto grandi, scritte e grafica un po' sgranate e due bande nere ai lati, cioè il desktop non riempie il display. Do per scontato che il top della gamma notebook supporti la risoluzione massima del display, mi chiedo peró come si faccia a visalizzare a schermo intero la mia scrivania sul monitor esterno. Ho impostato la risoluzione del portatile al max (1920x1200) e lo stesso ho fatto per il display (2560x1440), ho provato con e senza duplicazione, ho provato ad aggiornare il sistema che ha trovato due upgrade per la porta thunderbolt. Penso di averle provate tutte, cosa posso fare? Mi aspettavo un auto set-up appena connessa la periferica, visto che nn ho mai avuto nessun problema in passato collegando Powerbook a periferiche esterne come monitor, videoproiettori, ... Cosa posso fare? Grazie. Cristiano
  13. Grazie mille per il consiglio, l'avevo già fatto ma niente, non cambia nulla.. Proverò a rifarla. Ci sono alternative? Grazie per la risposta. Cristiano
  14. Vi scrivo per un aiuto relativo ad un grosso problema di visualizzazione messaggi che ho con Mail collegato ad un account Gmail. Ho sempre utilizzato Outlook ma ora sono passato a Mac e sto utilizzando Mail, appunto. Nel mio account Gmail, a pagamento, confluiscono 4 indirizzi mail ([email protected]). In Outlook ho semplicemente creato delle sotto cartelle nella cartella "Posta in arrivo" nelle quali ho catalogato le mail in base ad interessi, ... Ora viene il problema: Apro Mail nel Mac (MacBook Pro 17" con OS X 10.6.8), configuro l'account e lui mi visualizza, nella barra di sinistra, le seguenti voci: - Caselle - Promemoria - Rss - "mio [email protected] .com" In "caselle" è presente una sottocartella con nome "Entrata" alla cui destra c'è un badge bianco con dentro il numero di elementi non letti. Il grosso problema è che cliccando sulla cartella entrata non visualizzo nessun messaggio. La cosa che più mi fa imbestialire è che talvolta, entrando ed uscendo da programma, compaiono le mail e le relative sottocartelle, ma accendendo alle sottocartelle queste sono vuote. Talvolta clicco su "entrata" e mi fa miracolosamente vedere i messaggi mail, poi accedo alle sue sottocartelle e non solo non mi fa vedere le mail presenti nelle sottocartelle ma, quando ritorno nella cartella principale "Entrata", non c'è più niente (nonostante ci sia sempre il badge bianco con il numero di posta non letta). Quando accedo alle sottocartelle compare a destra del nome la solita immagine di caricamento con la rotella che gira, poi compare una circonferenza con uno spicchio bianco e, se rimango con il mouse sopra al nome della cartella, comprare il messaggio "impossibile aprire ...". A volte lo fa, a volte no e non riesco a capire quale sia la variabile. Ho pensato che potesse esserci un problema quando accedo all'account sia da Mail del Mac che da Outlook del PC, invece no, ho provato e non cambia nulla. Ovviamente, accedendo a Gmail dal sito, è tutto apposto le mail ci sono, le sottocartelle anche, ... Qualcuno sa aiutarmi? Non ne do più fuori, sto impazzendo. Grazie. Cristiano
  15. Buonasera a tutti, vi pongo un questito al quale non riesco a trovare risposta dopo numerosi tentativi: Devo reinstallare Snow Leopard sul MacBook Air (2009) di un amico. A disposizione ho un iMac (2011) con Lion e un PowerBook (2005) con Leopard. Faccio comunicare i vari computer tramite airport, riesco a condividere l'unità ottica, riesco anche ad installare Snow Leopard sull' Air ma, se non ho capito male, per inizializzare l'HD devo riavviare tenendo schiacciato il tasto opzione e scegliere il DVD di installazione. Il problema è che Quando riavvio e selezione la rete Airport, inserisco la password ma nei dischi disponibili rimane solo ed esclusivamente "MachintoshHD", non mi compare il disco remoto di installazione. Purtroppo sia nel 10.5 che nel 10.7 non è presente "installazione remota" in applicazioni -> utility. Attendo qualche consiglio. Grazie.. Cristiano