giampaz

Members
  • Content Count

    1,077
  • Joined

  • Last visited

About giampaz

  • Rank
    Esperto

core_pfieldgroups_99

  1. Ho controllato con il man, %g %f e %lf sono la stessa cosa per la printf: Modifier a, A, e, E, f, F, g, G [b]l[/b] (ell) double (ignored, same behavior as without it)Mentre per la scanf ci vuole %lf. Non ho capito bene il problema delle funzioni, il C normalmente non permette di dichiarare funzioni dentro altre funzioni (o meglio, si può fare, sono le nested function, ma non so se stai parlando di questo). Ad ogni modo se io faccio qualcosa del genere: printf("%f\n", atof("2.32"));funziona correttamente, al patto di aver incluso stdlib.h
  2. Non vorrei sbagliarmi ma credo che sia il contrario. Ovvero, per la scanf ci vuole un %lf, siccome altrimenti la scanf scrive solamente i primi 32 bit della variabile, invece con %lf funziona correttamente. La printf non dovrebbe invece farsi molti problemi a riguardo.
  3. Io ce l'ho da maggio 2006, di solito mi lavo le mani prima di utilizzarlo, tuttavia un po' si ingiallisce. Beige no, però non è più nemmeno bianco come il giorno in cui è arrivato.
  4. Se abiliti la condivisione dei documenti (io uso Fusion, ma non ho mai abilitato questa feature siccome non mi serve) allora da Windows puoi andare a leggere e modificare i dati nelle cartelle condivise (a meno che all'atto della creazione della cartella condivisa tu non abbia specificato l'opzione read-only, in questo caso Windows vede ma non può modificare). Se comunque non hai grandi necessità di condivisione file tra i due sistemi, ti consiglio di disabilitare le shared folders, se ti serve trasferire qualche file una volta ogni tanto ti basta prendere il file dal mac e trascinarlo in windows col mouse, Fusion penserà a copiarlo nella macchina virtuale. Questo però vale solo con BootCamp, installare MacDrive su una macchina virtuale (a parte l'inutilità della cosa) non abilita all'accesso della partizione Mac, almeno per quanto ne so io.
  5. Non mi manca per niente, prestazioni da favola più varie chicche come BootCamp e Fusion (ah, che bella la virtualizzazione, chi ha dovuto usare VirtualPC può capire benissimo ) e maggiore facilità di porting dei giochi (anche se questo mi interessa in maniera molto marginale).
  6. Con MacFuse scrivi NTFS, guarda qua (ovvero il primo link di google).
  7. Che crittografia usi? Se usi WEP prima e gli fai catturare un adeguato numero di pacchetti, allora è sicuro che in un tempo abbastanza breve ottieni la chiave. Con WPA/WPA2 non puoi ricorrere ad attacchi statistici, devi quindi fare un attacco "forza bruta", e la sicurezza dipende dalla lunghezza della password che hai scelto. Con WPA/WPA2 il cracking non dipende dal numero di pacchetti che catturi.
  8. Se per quello che devi fare va bene il MacBook allora prendi quello così risparmi 2000/3000€. Diciamo che il problema non si dovrebbe porre, siccome se prendi in considerazione di comprare un MacPro significa che hai effettivamente bisogno di un sacco di potenza, e non puoi ripiegare su un MacBook. Invece, se credi che un MacBook possa andare bene, allora non hai bisogno del MacPro.
  9. VPC era di una lentezza snervante su un Dual G5 2GHz con 2GB di RAM, quindi è meglio lasciar perdere e comprarsi un nuovo Mac oppure un PC usato da 2 soldi.
  10. Di Vista? Sta a vedere che non riescono a farlo uscire in tempo e ci mettono dentro un bel DVD di Vista... (passwordlost, scherzo naturalmente )
  11. Certo, poi ognuno fa quello che vuole.
  12. Secondo me sì, in ogni caso. Si vive più tranquilli.
  13. Io ho una connessione Tiscali 4 Mega con router Netgear DG834. aMule non è una scheggia però funziona bene (70-80k con molti files).
  14. Con il monitor esterno è possibile tenere il portatile chiuso, altrimenti ho trovato un software che inibisce lo sleep quando si chiude il coperchio: http://www.alxsoft.com/mac/sleepless.html Comunque lavorare con il Mac chiuso è sconsigliabile, siccome potrebbero esserci problemi dovuti al surriscaldamento eccessivo.