giorgiof

Members
  • Content Count

    52
  • Joined

  • Last visited

About giorgiof

  • Rank
    Assiduo

core_pfieldgroups_99

  • Città
    , ,

Contact Methods

  • Website URL
    0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=;0=
  1. Ripristino con successivo backup o solo ripristino e poi hai solo risincronizzato perdendo gli sms e i dati delle applicazioni? g
  2. Nessun cambiamento per quanto riguarda la batteria (durata). Con tutto attivato (intendo 3G - WiFi - GPS - PUSH - BT cioè tutto), in zona di ricezione con angoli bui, l'iPhone non mi dura una giornata... Tutto il resto finalmente va. Unica pecca secondo me oltre la batteria che 12 ore deve durare in qualsiasi telefono, è una certa povertà d'impostazioni. Per esempio sarebbe grandioso poter decidere i volumi di ciascun avviso, o gestire meglio gli sms. Oppure poter disabilitare il 3G riservandolo solo per i dati in modo automatico. E altre cose di questo tipo ancora... Spero il vecchio e malato Steve ci arrivi in tempi brevi insieme a una nuova versione dell'iPhone con circa il doppio dell'autonomia, unico vero errore di progetto di questo telefono. g
  3. phantomax abbiamo capito che non riesci a far andare genius... non credo che continuare a scrivere post senza senso ti frutterà un know how sufficiente a farlo funzionare ;-) g
  4. Aggiornamento operatore TIM finalmente risolto Non da più errore. Io ho 614 schede, e un fulmine non è. Mi sembra ad ogni modo meglio di prima. Per il resto, nessun cambiamento "visibile". g
  5. Invece il mio (TIM) da sempre il solito errore... Ci sono altri TIM? g
  6. Io non ho mai avuto nessun problema a inviare e-mail e di account mobileme ne ho ben 2... Quindi direi che il tuo problema non è generale (credo) g
  7. Appena arrivo in ufficio lo carico... Commenti da chi l'ha installato? g
  8. Fate malissimo. E' una macchina eccezionale, va come uno sparo. A parer mio (di Mac ne ho avuti una ventina) è un salto epocale in tutto. Sembra di avere un mac che va veloce (anche nell'apertura delle finestre del Finder e delle applicazioni) come un Pc. Basta non installare XP è il gioco è fatto ;-) g
  9. Da quando gli hacker hanno il problema di "studiare" il mac? Sati pur certo che i virus arriveranno sul mac os x nel momento in cui "usciremo" dal - e di molto - dal 4%. E io sono decenni che aspetto di uscire da questo stramaledetto 4%. Ma questo è il mio personale pensiero che non c'entra niente con windows (o meno). Queste sono OPINIONI sacrosante. Dire invece "finiremo in un buco nero infinito, moriremo tutti, la apple è finita e noi con lei, addio Mac etc etc non sono "idee"... ma presunzioni sul nulla. Il mio è un richiamo all'oggettività delle opinioni senza terrorismo inutile e improduttivo. Chiudo qua l'argomento sperando di leggere cose più interessanti in merito a questo prezioso 3D. g
  10. Scusate ma non mi risulta che la Apple abbia concluso un accordo con Microsoft per montare Windows Xp di serie sul proprio hardware. Come non mi risulta che Apple abbia dismesso o abbia intenzione di farlo a breve, il suo Mac OS X. Anzi, semmai è il contrario. Vi prego di smentirmi se avete informazioni diverse in questo senso. Di conseguenza se continuerete a usare X come attualmente state facendo, nulla di quanto avete scritto può - nemmeno lontanamente - avverarsi. Tutto questo ragionamento a prescindere dal fatto che i virus che tanto temete, non intaccato le risorse hardware dei computer. Mi spiegate perchè, voi e quelli come voi, vi sentite in obbligo di "creare" terrorismo inutile su informazioni derivate da vostre conclusioni basate sulla scarsa conoscenza delle strategie di Jobs e - devo notare - anche la scarsa conoscenza della tecnologia informatica? Detto questo, siamo tutti liberi di esprimere le nostre opinioni voi e me compresi. Ma fare terrorismo palesemente "creato" non vedo che senso possa avere, o che vantaggio può costituire per i lettori di questo forum. g
  11. Beh, devi ammettere che questa Novità è uno sconvolgimento del mondo Mac e la sottrazione di interesse (temporanea senz'altro) mi sembra ovvia oltre che utile. Per quanto riguarda ciò che hai replicato al mio precedente post rinuncio ad una disserzione sulle terminologie (per la quale probabilmente non ho la preparazione per sostenerla adeguatamente) per favorire quella sui contenuti. Ed in questo senso insisto che la Apple ha qualcosa in serbo di estremamente innnovativo che non è sicuramente nè BC nè Parallel (entrambi due ottimi ed interessanti test). Di quanto invece riportato dai soliti disfattisti accolgo con apprensione il punto di vista sulla produzione di sw per X. Devo anche considerare però, che le ultime mosse di Jobs hanno sempre e soprattutto conisderato e ben valutato ciò che accade intorno a X. E specie in questo caso, credo che il buon Steve abbia considerato ben più di ciò che riportano i disfattisti. Di conseguenza mai come adesso sono speranzoso. Per fortuna gli anni '90 sono passati e si sono portati via quella Apple che ragionava solo nei corridoi di Cupertino rischiando ogni trimestre la scalata di qualche furbone. Chiarisco che sia nei computer, che nel calcio... - io - sono scevro da infantili campanilismi. Non vado allo stadio come non amo il Mac. Lo uso con soddisfazione dal 1984. Se non ne fossi più soddisfatto ne cercherei un altro. g
  12. Io parto sempre da quel che ho letto sull'argomento... e mi spingo in considerazioni e ipotesi che mi appaiono verosimili. In questo senso, se BC fosse "l'applicazione" in versione definitiva seppur in beta, Apple ne avrebbe enfatizzato moltissimo l'implementazione. Viceversa, questa uscita in sordina, sembra più un messaggio alle software house: "Non perdeteci tempo, perchè ci stiamo pensando noi". A mio parere BC diventerà una "tecnologia" interna a X e non già un'applicazione. Quindi qualcosa di estremamente diverso e innovativo rispetto alla versione attuale. Beta o non beta. Mentre Parallel, uscito d'improvviso in versione beta, mi sembra quello che hanno fatto le terze parti quando è uscito iWeb: Dare quel che c'è prima che venga dimenticato, cercando di vendere ad Apple il lavoro fin qui svolto. Parallel non è altro che una versione evoluta di VirtualPC. E io da Apple e dal suo Leopard mi aspetto decisamente di più, e in versione più finalizzata ad una rivoluzione. g