graphart

Members
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

About graphart

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Mario Artoni
  • Città
    Montecchio Emilia
  • Interessi
    tutto e nulla, dipende.
  • Lavoro
    Di professione, il grafico
  • Mac che possiedo
    Vari, l'ultimo è un quad

Contact Methods

  • AIM
    marioart
  1. e beh.. al momento io di prove non ne faccio più.. ma sono certo che quando avrò la consapevolezza che tutto funziona al meglio il passaggio su snow lo faro sicuramente. A parte i problemi avuti è tutto decisamente più performante e la cosa di per se mi aveva gustato un bel po'. Mario
  2. beh che non sia vero è perlomeno discutibile.. visto che mi è successo... poi non so se il mio problema sia di avere un macpro di ultimo tipo che, sotto Snow Leopard, di fatto mi richiede un installer a 64 bit. O se è il mio mac pro che ha dei problemi.. sul problema poi dei pdf c'è poi un articolo di adobe che cita il problema.. come esistente anche se pare che io sia l'unico che ne ha sofferto. il che mi fa sorgere almeno qualche dubbio!! In ogni caso la mia domanda è questa.. se voi aprite le preferenze di sistema.. e poi cliccate su stampa e fax e successivamente dopo aver cliccato su adobe pdf aprite opzioni e forniture.. avete selezionato il drive di adobe o una stampante generica?. Io avevo installato il drive di una stampante generica: Se non è così io sono l'unico utente che ha un problema perfettamente compatibile con la problematica riscontrata da Adobe.. Il che se non altro mi rende perfettamente "adobe compatibile" Relativamente all'uscita diretta in pdf.. l'esportazione funzionava solo che il tutto avviene tramite la stampante generica.. che poi, magari, realizza dei pdf perfetti.. ma io non ho alcuna intenzione di usare un'impostazione pdf senza avere il ppd proprietario di Adobe installata.. In ogni caso il mio era solo un avviso di una problematica riscontrata in modo oggettivo. Stessa cosa per l'installazione ex novo della CS4. Se poi a voi tutto a funzionato bene.. sono contento per voi. Io ora dopo aver reinstallato Leopard sono decisamente più tranquillo e rilassato.. Un saluto mario
  3. come prima cosa io non stampo ma faccio stampare ad altri.. e spesso litografie molto lontane da me per cui non ho alcuna possibilità di poter fare delle verifiche. Tu te la sentiresti di inviare ad una rivista un file pdf di cui non hai la sicurezza che abbia le caratteristiche richieste di compatibilità perché stai usando un drive di stampa pdf che non è di adobe?
  4. i file postscript li puoi stampare ma, almeno con indesign CS4, non mi consentiva di impostare formati personalizzati. A4 o a3 senza abbondanza e.. con qualsiasi indicazione dei segni di stampa il risultato è il medesimo..A parte questo.. sotto snow leopard la suite CS4 non si installa. Una volta attivato l'installer ti chiede di attendere.. e da qui non se ne esce più. Adobe dice che andrebbe avviato con le estensioni disabilitate.. ma vista la mia decisone di reinstallare leopard non l'ho poi provato...
  5. già , una presa in giro.. ed è il motivo per cui ho reinstallato leopard.
  6. attenzione che snow leopard inibisce il ppd di acrobat pro 9 impostando il ppd su una stampante generica. sulle altre versioni non so.. in ogni caso sono in attesa di avere un link da adobe dove spiega come risolvere il problema.
  7. li conosco ma sono decisamente meno strutturati delle impostazioni di "trova e sostituisci" e "seleziona" di freehand che sono decisamente più completi e neppure così complessi d capire. Relativamente poi al filtro ma direi più all'effetto angoli arrotondati non consente però ad illustrator di elaborare i singoli angoli con curvatore diverse. Relativamente agli effetti di fh.. escludendo l'estrusione, che è di fatto è decisamente decente, tutti gli altri effetti sono da considerarsi un brutto esperimento mai portato a termine. Vera paccottaglia che può servire solo per elaborazioni destinate al web. Valuta poi che stiamo parlando comunque di un software che ha tre anni di svantaggio tecnologico rispetto ad illustrator. Il vero svantaggio di freehand a parte le sue basse risorse in un certo tipo di disegno (le fusioni sono tutt'ora la massima espressione di combinazione tra forma e colore) sono soprattutto la gestione di alcuni font tipo gli open type e i font asiatici: Valutando che nessuno l'ha più toccato da poco più avanti di quando era uscita la prima versione di mac os x non è poi così malaccio. Illustrator grazie anche allo strumento trama è sicuramente un programma che sul disegno vettoriale vero e proprio non ha rivali. Questo però non significa che Adobe non possa cominciare a dargli dei caratteri di maggiore versatilità a questo software. tra cui alcuni degli aspetti che ho menzionato nel mio primo post. Illustrator per quanto mi riguarda ha come difetto primario è che è rimasto un sosftware che va usato a fronte di un progetto pensato e ponderato a tavolino. Freehand ha invece la velocità elaborativa che ti consente di progettare direttamente sul documento stesso. Poter accostare più tavole di lavoro una vicina all'altra, tanto per fare un esempio, consente oltretutto di impaginare una bianca e una volta accostate avendo sempre davanti agli occhi anche le due pagine precedenti. Questo, almeno per il mio punto di vista, mi consente di relazionare tra loro in modo immediato il progredire visivo dell'impaginato. Questo con gli attuali software che adobe mette a disposizione non è più possibile farlo se non con qualche alchimia che non velocizza di certo i tempi di lavoro. Ottime poi tante altre cose. E questo aspetto fa sicuramente parte di quelle cose di cui sentirò una grande mancanza. per quanto riguarda poi la conversione dei colori con freehand basta selezionare nella palette uno o più colori e nel'indice dellla palette assegnargli il metodo colore desiderato. Non lo definirei così complesso. un saluto e una buon fine settimana a tutti. ah marco.. valevo dirti che il 10 di giugno c'è il Doc day. so che che non ti è poi così pratico venirci.. ma almeno lo sai. Mario
  8. problematiche di illustrator. Incapacità di gestire una sfumatura di colore pantone senza trasformare le fasi intermedie con colori di quadricroomia. Pessimo per la quasi totalità dei lavori per serigrafia ma non solo. Questo costringe poi a reimpostare il tutto in CMYK e specificano poi la corrispondenza dei colori pantone dalle lastre di quadricromia. Incapacità di importare automaticamente i colori di un documento in cui non siano visibili i colori. Maschere di ritaglio che se vengono sposstate rendono visibile la totalità dell'immagine o tracciato inserito all'interno . fastidiosissimo quando si impagina. Gestione del multiformato e multipagina inesistente. il che significa che per fare l'immagine coordinata di un'azienda, dalle buste al biglietto da visita, carta intestata etc.. etc, si è costretti a fare altrettanti documenti con enormi perdite di tempo (con indesign ci si avvantaggia del multipagina ma la perdita di tempo rimane). Non parliamo poi delle dimensioni dei documenti salvati. basta anche solo collegare un'immagine ad un documento che questo una volta salvato diventa pesante quasi come il solo documento collegato. La gestione del testo è poi molto blanda in pratica più che una pagina pubblicitaria o qualche etichetta è sconveniente farla. Se sottoselezioni un livello lo devi poi selezionare sul suo bordo diversamente selezioni nuovamente un livello superiore. SE poi i due livelli sono coincidenti l'unica alternativa è nascondere il livello o i livelli superiori. Diversamente puoi dimenticarti di poter fare qualsiasi modifica al livello incriminato. queste sono solo alcune delle cose che mi vengono per adesso in mente. un saluto.. soprattutto a marco.. che non leggo da un bel po' di tempo e che ricordo sempre con grande piacere. Mario
  9. ah ah ah ah.. ma sei tu!! caspita... ciao.. una domanda poi a chi ne sa sicuramente più di me. Di bench di questo tipo non è che ne abbia una grande esperienza... Fare la prova con due apple cinema da 20 oppure con un solo 20 o 23 puo generare delle differenze rispetto all'uso di due 30"? Mario aggiungo.. in parte mi sono già risposto da solo facendo una prova con un solo 30" collegato e i dati risultano essere praticamente identici... Farò poi una prova con un 23 ma non so quando. Come immagino tanti altri sto lavorando..
  10. ops... scusate ho configurato da poco più di una settimana il quad e pensavo di avere installato l'ultima versione di cinebench. Nella realtà era la 8.1 Ecco i dati aggiornati dopo avere scaricato la nuova versione di CINEBENCH 9.5 Quad con 8 Gb collegato a 2 Cinema HD Display da 30" **************************************************** Tester : Mario Processor : Power Mac G5 Quad MHz : 2.5 GHz Number of CPUs : 4 Operating System : 10.4.5 Graphics Card : Quadro FX 4500 Resolution : 2560x1600 Color Depth : 32 bit **************************************************** Rendering (Single CPU): 385 CB-CPU Rendering (Multiple CPU): 1194 CB-CPU Multiprocessor Speedup: 3,10 Shading (CINEMA 4D) : 392 CB-GFX Shading (OpenGL Software Lighting) : 1322 CB-GFX Shading (OpenGL Hardware Lighting) : 2851 CB-GFX OpenGL Speedup: 7,27 ****************************************************
  11. Quad con 8 Gb collegato a 2 Cinema HD Display da 30" CINEBENCH 9.5 **************************************************** Tester : Mario Processor : Power Mac G5 Quad MHz : 2.5 GHz Number of CPUs : 4 Operating System : 10.4.5 Graphics Card : Quadro FX 4500 Resolution : 2560x1600 Color Depth : 32 bit **************************************************** Rendering (Single CPU): 359 CB-CPU Rendering (Multiple CPU): 920 CB-CPU Multiprocessor Speedup: 2,56 Shading (CINEMA 4D) : 355 CB-GFX Shading (OpenGL Software Lighting) : 1132 CB-GFX Shading (OpenGL Hardware Lighting) : 2512 CB-GFX OpenGL Speedup: 7,07 **************************************************** a proposito..! E' molto simpatico constatare che nel "multiple CPU render test" si noti che quando un processore finisce prima di un'altro poi vada a aiutare e quindi a suddividere il lavoro di un altro.
  12. non posso aiutarti a risolvere il problema. In ogni caso uso anche io suitcase. Nessun problema riscontrato. Se non al primo avvio dove suicase non mi caricava i font e una volta chiuso per poi essere riavviato mi si chiudeva di continuo. al secondo riavvio però tutto è tornato a funzionare perfettamente. I fossi in te proverei semmai a vaerificare se in suitcase hai font con frazioni che ti si attivano automaticamente e che in un'qualche modo si sovrappogono ai font di sistema. Mario
  13. allora provo a dare un piccolo contributo. Dunque io ho installato o meglio aggiornato tiger su di un G5 doppio processore due Ghz, due dischi interni da 250 Gb e con scheda video GeForce 6800 Ultra che uso con due monitor collegati. Ho però, prima di istallare tiger, tolto tutte le periferiche esterne firewire. Più che altro per prudenza ma poi ho letto che viene consigliato, se non altro è consigliato a chi può avere avuto dei problemi di installazione. dopo l'istallazione ho avuto al riavvio un solo problema reale e consistente con suitcase. Non mi attivava più i font e dopo averlo chiuso non mi si riavviava più. ragionando però sul fatto che poteva essere stato disturbato in apertura dalla schermata introduttiva del filmato di tiger, ho riavviato e, dopo. non ho avuto alcun problema (non potrei però affermare con assuluta sicurezza che sia stato davvero il filmato ad avere generato il problema). I programmi che ho provato ad usare per adesso sono tutti perfettamente funzionanti. mi riferisco alla gamma completa di studio Mx 2004 di macromedia e ai programmi della creative suite di abobe (fatto eccezione per il solo golive che non ho mai neppure installato). Quindi nessun problema anche nella creazione di pdf da acrobat. Uso poi molti browser (safari come è ovvio, Opera, Camino, Mozilla, OmniWeb e firefox) e in nessuno ho constatato problematiche alcune. Ma su questi mi sono limitato a poche prove. Il sistema mi pare più veloce e sicuramente spotight è una favola. I dashboard davvero carini, ma non credo per per adesso ne farò un così largo uso. fatta eccezione per il sistema di traduzione che consente un'interscabio dei testi tradotti e quindi una veloce verifica in forma di contro-traduzione. Hanno poi finalmente sistemato il problema delle colonne che, volendo aprire un file direttamente dal programma stesso tramite il comando apri, non consentiva di allargare singolarmente le colonne e per questo motivo non permetteva di visualizzare per esteso il nome dei file. Poi pare risolto definitivamente il ritardo con cui apparivano sulla scrivania file salvati o sulla scrivania o in una certa cartella. Inoltre un problema che avevo con la versione precedente di mail che raggiunto un certo volume di file inviati non mi consentiva più di vedere di queste mail sia il messaggio che l'allegato inviato. in pratica direi che attualmente non posso fare altro che costatare che tutto funziona meravigliosamente. Quindi, se non altro per chi usa applicativi di adobe e macromedia recenti non ci sono problemi. In pratica io do un giudizio molto positivo e mi sento di consigliarlo a chiunque, sia per uso professionale che prettamente ludico. Mario
  14. personalmente non ho avuto alcun problema con nessuno dei due browser. tutto perfetto sia firework che con camino valutando che ho pure oltre a safari, mozilla, ominweb e opera.. direi che dalle prove fatte funzionano tutti quanti regolarmente. mario