Sign in to follow this  
Giostraio

Attenzione agli iMac 21,5": possibili alterazioni video (dominanza gialla).

Recommended Posts

Ot ringrazio per le spiegazioni fineOT

il problema come è stato fatto notare più volte da tutti,

è stato risolto,quindi comprare oggi un'imac (21/27) dovrebbe non

comportare più problemi.

La apple ha sostituito senza storie le macchine fallate,nel caso dei 27

addirittura rimborsando pure le spese da quanto ho capito.

Quindi un comportamento molto corretto.

Qualcuno ha obbiettato che,per esempio tpyota,ha fatto una pubblicità

su i difetti delle sue macchine ,mentre apple ha gestito la cosa in maniera

più silenziosa,è vero ma alla apple non serve fare pubblicità,

perchè ogni sua mossa è seguita da migliaia di forum,blog,girnali,telegiornali

e chi ne ha più ne metta,quindi del difetto degli Imac ne erano veramente a conoscienza un po tutti,ancor di più dei problemi toyota.

Considerando il fatto che la costruzione di mac è fatta da uomini,si può sbagliare,la cosa

importante è rimediare.

Io do più credito ad apple ora dopo la storia Imac che prima,perchè so che se prendo

...na sola....non rimango solo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

spero che le supposizioni avanzate (e sperate) siano vere: ovvero ke i problemi siano stati risolti e che sia possibile risolvere quelli delle macchine difettate senza vedersi recapitare un altro imac con lo stesso problema..

Io ho un imac 27" giallastro (mi pare peggiori giorno dopo giorno..mha)e aspetto di leggere che tutto sia ok, magari suportato da buone impressioni di lettori che si sono visti recapitare macchine senza problemi per mandarlo in assistenza con un po piu di fiducia

ciao a tutti!

Inviterei chi riceve un imac in questi giorni di postare se la macchina è esente o no dal problema delle tinte giallastre!

Ciao a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno ha obbiettato che,per esempio tpyota,

Non voglio sminuire Apple, però nel caso di Toyota la gente poteva rischiare anche la vita, mentre per un iMac che non funziona questo non succede.

Comunque come al suo solito Apple, IMHO, si è comportata benissimo.

Ciao

Sèvero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio sminuire Apple, però nel caso di Toyota la gente poteva rischiare anche la vita, mentre per un iMac che non funziona questo non succede.

Comunque come al suo solito Apple, IMHO, si è comportata benissimo.

Ciao

Sèvero

mica tanto,cove vedi anche da questa discussione c'è chi gli viene una sincope:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace notare che alcuni utenti, tecnicamente preparatissimi, si comportino come tifosi di calcio incapaci di ammettere gli errori della propria squadra, è un comportamento che non giova alle discussioni almeno quanto gli insulti gratuiti.

Trovo che l'atteggiamento di Apple verso la propria clientela stia decisamente cambiando in peggio e rimango sconcertato che molti trovino assolutamente normale che un'azienda continui per mesi a vendere prodotti mal funzionanti e difettosi.

Non dimentichiamo che molti faticano duramente per acquistare un computer e tutti meritano rispetto. Mi domando quanti si stiano inconsapevolmente tenendo un computer difettoso, e quanti come il sottoscritto non l'hanno acquistato ad esempio grazie alle notizie apparse su questo forum.

Ora Apple ci dice in due righe che hanno risolto il problema, bene vedremo se ciò corrisponde al vero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Apple NON è perfetta. Questo dovrebbe essere ovvio.

Nella sua storia ci sono stati diversi esempi di computer mal riusciti e, fortunatamente, tutti riparati.

Potrei citare il PowerBook 5300 (problemi di batteria) o il primo PowerBook G4 15" in alluminio (problemi allo schermo, per cui tutti i possessori sono stati adeguatamente supportati dall'assistenza Apple, sostituendo le parti difettose... per la cronaca un supporto dello schermo LCD che causava macchie sul display).

Quindi un arco temporale piuttosto vasto che non fa ricadere il "nuovo corso" nell'ultimo decennio.

Tra l'acquisizione del problema e la risoluzione passa sempre un po' di tempo, che permette ad Apple di verificare la natura del problema e porvi rimedio.

Salvo rare occasioni, i problemi vengono risolti in garanzia o con un'estensione della stessa per quel problema specifico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace notare che alcuni utenti, tecnicamente preparatissimi, si comportino come tifosi di calcio incapaci di ammettere gli errori della propria squadra, è un comportamento che non giova alle discussioni almeno quanto gli insulti gratuiti.

Trovo che l'atteggiamento di Apple verso la propria clientela stia decisamente cambiando in peggio e rimango sconcertato che molti trovino assolutamente normale che un'azienda continui per mesi a vendere prodotti mal funzionanti e difettosi.

Non dimentichiamo che molti faticano duramente per acquistare un computer e tutti meritano rispetto. Mi domando quanti si stiano inconsapevolmente tenendo un computer difettoso, e quanti come il sottoscritto non l'hanno acquistato ad esempio grazie alle notizie apparse su questo forum.

Ora Apple ci dice in due righe che hanno risolto il problema, bene vedremo se ciò corrisponde al vero.

Riferendomi al discorso degli utenti che si tengono il computer difettoso, vorrei dire che siamo noi mac user ad esser "paranoici" in previsione di un acquisto. Non ho mai capito se è una tendenza che è aumentata col passare degli anni (il che ne indica una sempre peggior qualità generale (di progettazione, trasporto o qualsiasi altra cosa)) o se invece è sempre stato così. Non conosco alcun utente che in genere si preoccupi così tanto sugli acquisti dei propri Dell, Asus & Co.

Il fatto di esser paranoici spesso ci induce a trovar difetti anche quando si potrebbe "chiudere un occhio"... Probabilmente non è questo il caso di chiudere un occhio, uno schermo giallo può esser parecchio fastidioso, però su prodotti del genere che son composti da centinaia di componenti è anche difficile richiedere la perfezione assoluta.

Quindi riassumendo, per come sono io, se il difetto non è una cosa che inficia sul tuo lavoro quotidiano eviterei di farmi troppi problemi e di stressarmi più del dovuto. Detto da un possessore di mac che hanno avuto: wine, scolorimenti e scocche difettose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace notare che alcuni utenti, tecnicamente preparatissimi, si comportino come tifosi di calcio incapaci di ammettere gli errori della propria squadra, è un comportamento che non giova alle discussioni almeno quanto gli insulti gratuiti.

Trovo che l'atteggiamento di Apple verso la propria clientela stia decisamente cambiando in peggio e rimango sconcertato che molti trovino assolutamente normale che un'azienda continui per mesi a vendere prodotti mal funzionanti e difettosi.

Non dimentichiamo che molti faticano duramente per acquistare un computer e tutti meritano rispetto. Mi domando quanti si stiano inconsapevolmente tenendo un computer difettoso, e quanti come il sottoscritto non l'hanno acquistato ad esempio grazie alle notizie apparse su questo forum.

Ora Apple ci dice in due righe che hanno risolto il problema, bene vedremo se ciò corrisponde al vero.

Come detto pure da Macteo, a volte anche Apple sbaglia e fa uscire prodotti con dei difetti e questo non certo da ieri... Se andiamo a vedere indietro nel tempo, credo che fin dal 1984 si possano trovare dei modelli di Mac "nati male". E' una cosa che capita a tutte le aziende, non vedo perché non dovrebbe capitare ad Apple. Però Apple è una delle azienda più veloci ed efficaci a porre rimedio a questi "errori". Non si tratta di essere tifosi, ma semplicemente di vedere le cose come stanno.

Quanto al fatto che l'atteggiamento di Apple verso i propri clienti stia cambiando in peggio, è la solita frase fatta che si sente dire praticamente di tutte le aziende in tutti i settori (solo nell'ultimo paio d'anni io l'ho sentita riferita, a parte ad Apple, anche a Ray-Ban, Samsonite, Mercedes, Ferrari, HP limitatamente alle stampanti, Timberland e Philips, per non citare che le prime che mi vengono in mente). La verità è semplicemente che la nostra memoria tende a scartare le brutte esperienze e a mantenere solo quelle positive, succede lo stesso persino con le ex fidanzate, che dopo qualche anno ci ricordiamo come delle creature splendide anche se in realtà erano delle vere arpie.

Tornando alla questione monitor dell'iMac, è inesatto dire che Apple ha continuato a vendere un prodotto difettoso come se nulla fosse, tanto è vero che le consegne su AppleStore davano tempi "biblici" e che gli iMac dai rivenditori tradizionali erano praticamente introvabili. Mi pare poi ovvio che Apple, dopo averlo presentato con squillo di trombe e rullo di tamburi, non potesse togliere completamente l'iMac dal mercato, soprattutto considerando che non tutti risultavano difettosi. Infine mi pare di avere sentito che il problema non si presentava prima del trasporto: se è vero, questo deve avere reso particolarmente difficile per gli ingegneri di Cupertino identificare il difetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi pare che il prodotto sia stato ritirato dal mercato, quindi hanno continuato a venderlo.

vi allego un articolo, forse un po' off topic:

http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/02/18/news/intervista_kawasaki_apple-2343066/index.html?ref=search

il prodotto in questione non è difettoso in tutte le unità vendute, quindi ritirarlo non era sensato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riferendomi al discorso degli utenti che si tengono il computer difettoso, vorrei dire che siamo noi mac user ad esser "paranoici" in previsione di un acquisto.

Non direi paranoici ma abituati bene abituati si a spendere di +, in passato, ma ad ottenere di più specialmente come qualità soprattutto percepita.

Per cui sono nello stesso tempo abituati a cercare il mitico Pelo nell'Uovo.

Non conosco alcun utente che in genere si preoccupi così tanto sugli acquisti dei propri Dell, Asus & Co.

No quelli cercano il prezzo e non la qualità, se guardiamo il mondo della bandierina dovermmo guardare aziende come IBM/Lenovo o Toshiba per la qualità dei prodotti non certo un ASUS & C.

perfezione assoluta.

Qualcuno un paio di millenni fa disse La perfezione non è di questo Mondo

Ciao

Sèvero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti...

io ho chiamato l'assistenza ed in pochi giorni ho avuto un home-site hanno cambiato lo schermo ma come risultato uno uguale se non peggio... oggi ho richiamato apple e la loro risposta è stata che si rifarà la procedura e verro' contattato per un altra sostìtuzione schermo (speriamo bene) bhe io npon mollo voglio una schermo apposto, i modelli che stanno uscendo ora non hanno di questi difetti... (si la apple è cambiata a questo punto avrei preferito pagare 100 euri in più ma avere uno imac degno di questo nome...

PS: tutti gli schermi sono LG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this