Sign in to follow this  
andmog

Meglio Apple iWork o Microsoft Office?

Recommended Posts

MS Office è un software pesante e scritto non bene.

La versione 2008 spesso ha problemi di stabilità.

La versione per Mac è notoriamente più pesante di quella per Windows.

Questi sono dati di fatto...

Così come un fatto è che sia largamente diffusa e molti utenti non riescano a distinguere tra "elaboratore testi " e "word", da "foglio di calcolo" ed "excel", da "internet" ed "explorer"...

Ciò non significa automaticamente che le applicazioni incluse inOffice siano buoni programmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace "remare contro", io di solito considero sempre ciò che fa Apple meglio di ciò che fa Microsoft... Eppure... eppure ammetto che con iWork non sono mai riuscito a trovarmi davvero bene, tanto è vero che ho ancora installata la versione 08 in quanto non ho ritenuto opportuno aggiornare alla 09, per il poco che la utilizzo. In particolare, trovo Excel molto più efficace e intuitivo rispetto a Numbers e Pages non mi convince fino in fondo (in realtà, non sono patito nemmeno di Word, che utilizzo quasi solo per editare documenti spediti da chi ha Windows, mentre se devo scrivere io qualcosa ex novo utilizzo il gratuito, efficace, completo e velocissimo Bean). Solo Keynote è effettivamente molto più gradevole e intuitivo da usare di Powerpoint, ma visto che non mi capita quasi mai di dovere fare presentazioni, il mio utilizzo di questo genere di software è estremamente limitato. Infine Openoffice.org/Neooffice: mi spiace, apprezzo il progetto ma su Mac sono entrambi troppo lenti e instabili per garantire una produttività anche solo discreta.

In sintesi:

iWork VOTO 6,5

MS Office VOTO 7

Openoffice/Neooffice VOTO 5

Bean (solo videoscrittura) VOTO 10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente non conosco Bean perchè ho sempre usato Word (provengo da Windows).

Anche Mellel by Redlers sembra valido.

Il mio problema è la compatibilità con i documenti creati con Word.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettiamola così: l'unico software che garantisce la compatibilità al 100% con Word per Windows è... Word per Windows. Detto questo, Word per Mac garantisce la compatibilità al 98% con i documenti creati con Word per Windows, mentre tutti gli altri software citati hanno una compatibilità molto variabile che dipende da documento a documento e da software a software (nel senso che magari Bean apre bene i documenti di Word con le tabelle e ha problemi con le immagini, mentre iWork va bene con le immagini ma male con l'impaginazione e Openoffice non ha problemi con l'impaginazione ma va in crisi con le tabelle... sono chiaramente esempi inventati, solo per rendere l'idea). Sto chiaramente parlando del formato .doc o, peggio, .docx, se si salva i file in .rtf nessuno dei software citati ha problemi e tutti dovrebbero vedere i file in rich text format più o meno nello stesso modo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MS Office è un software pesante e scritto non bene.

La versione 2008 spesso ha problemi di stabilità.

La versione per Mac è notoriamente più pesante di quella per Windows.

Questi sono dati di fatto...

Così come un fatto è che sia largamente diffusa e molti utenti non riescano a distinguere tra "elaboratore testi " e "word", da "foglio di calcolo" ed "excel", da "internet" ed "explorer"...

Ciò non significa automaticamente che le applicazioni incluse inOffice siano buoni programmi.

Quasi tutto vero a parte la corbelleria della stabilità. era vero appena rilasciato, ma dopo i primi updates a me non è più crashato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà che son molto più abituato ad usare inDesign che MS Word ma trovo Pages nettamente migliore. Word è un wordprocessor e come impaginatore non è neanche da tenere in considerazione secondo me, trovo che gestisca documenti neanche troppo complessi, con grafica e tabelle, molto male, in oltre è incompatibile con se stesso.

Un documento .doc è per definizione compatibile al massimo al 95% basta cambiare PC e ci si accorge che anche con la stessa versione di Word si può assistere a scompaginazioni inspiegabili !!! la frequenza dei malfunzionamenti dipende da versione a versione ma di base l'instabilità dell'impaginato di MS Word è una realtà... una macabra realtà.

Anche se prendi un DELL con windows se usi MS Word magagne strane da risolvere all'apertura dei .doc ne avrai comunque, con minor frequenza magari ma ne avrai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà che son molto più abituato ad usare inDesign che MS Word ma trovo Pages nettamente migliore. Word è un wordprocessor e come impaginatore non è neanche da tenere in considerazione secondo me, trovo che gestisca documenti neanche troppo complessi, con grafica e tabelle, molto male, in oltre è incompatibile con se stesso.

Un documento .doc è per definizione compatibile al massimo al 95% basta cambiare PC e ci si accorge che anche con la stessa versione di Word si può assistere a scompaginazioni inspiegabili !!! la frequenza dei malfunzionamenti dipende da versione a versione ma di base l'instabilità dell'impaginato di MS Word è una realtà... una macabra realtà.

Anche se prendi un DELL con windows se usi MS Word magagne strane da risolvere all'apertura dei .doc ne avrai comunque, con minor frequenza magari ma ne avrai.

Già, ma il punto era l'instabilità del software in quanto tale, quella di cui parli tu è un problema di compatibilità cross version, e deriva dal fatto che la MS non sa nemmeno dove stia di casa la retrocompatibilità. In materia di software, di hardware e di molto altro ancora, ognuno ha la sua droga, ed è vero che per la maggior parte delle esigenze Open Office o iWork possono andare benissimo, ma se hai necessità di interagire col mondo PC che usa MS Office la scelta è obbligata, a meno di non rivolgersi al formato PDF, di cui peraltro sono un gran FAN.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MS Office è un software pesante e scritto non bene.

La versione 2008 spesso ha problemi di stabilità.

La versione per Mac è notoriamente più pesante di quella per Windows.

Questi sono dati di fatto...

Guarda, io uso Office 2008 per lavoro. È il mio pane quotidiano. Lo uso tutti i giorni per diverse ore al giorno. Non credo che sia andato in crash più di due o tre volte in oltre un anno di utilizzo intensivo. Con Office 2004 avevo avuto qualche problema di stabilità nei primi tempi, poi risolti e per anni si è comportato più che dignitosamente. Il fatto di essere più "pesante" (immagino che tu intenda dire che occupa molto più spazio nell'HD) rispetto alal versione Windows è una circostanza che non mi dà alcun fastidio. Ormai gli HD sono molto capienti e non è certo qualche MB in più che mi crea problemi.

Ho anche provato alternative ma devo dire che non c'è confronto. OpenOffice e Neo Office sono molto più lenti e macchinosi, anche se per essere prodotti open source non sono niente male.

iWork è incompleto, mancano molte funzioni, anche se ha l'incomparabile pregio di essere in perfetta sintonia con il sistema operativo sotto il profilo della grafica e molto più intuitivo nell'uso (almeno per chi è abituato al Mac).

Quanto all'esempio dei campi non predefiniti, avevo anche aperto una discussione alla quale però nessuno ha saputo darmi risposta.

In pratica il problema è questo.

Con Word quando scrivo un testo sovente devo fare riferimento ad allegati che indico con: (ALL. X, ove "X" sta per il numero dell'allegato). Durante le successive revisioni è possibile che debba togliere, aggiungere o spostare gli allegati. Se li indico manualmente nel testo devo rivedere tutto il testo e rinumerare a mano il riferimento agli allegati.

Per evitare ciò uso la funzione "aggiungi campo" che con Word è molto elastica. Mi consente di inserire quello che voglio come, ad esempio, un semplice campo di numeri che si aggiorna automaticamente quando modifichi il campo stesso.

Per cui, ad esempio, se elimino l'allegato 4 automaticamente il campo si aggiorna e ri-numera tutti gli allegati. (diamine, è più lunga a dirsi che a farsi....:)). Più o meno è quello che succede con le note a piè di pagina.

Invece con Pages non è possibile. Gli unici campi che si possono inserire sono quelli predefiniti nel menu "inserisci" (campi di unione, indirizzi telefoni ecc...), ma non c'è possibilità di inserire un campo personalizzato.

Insomma se voglio inserire un semplice elenco numerato, che non sia però uno stile numerato, non posso farlo. MI pare un limite non da poco.

La differenza è intuibile anche solo guardando le opzioni dei due programmi:

Schermata_2010-03-19_a_09.29.22.png

Schermata2010-03-19a09.37.54.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso Office per Mac 2008 e sono piuttosto soddisfatto e non ho mai visto un crash. Purtroppo trattasi sempre di valutazioni soggettive, quindi opinabili. Mi piacerebbe che qualcuno si inventasse un metodo oggettivio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso Office per Mac 2008 e sono piuttosto soddisfatto e non ho mai visto un crash. Purtroppo trattasi sempre di valutazioni soggettive, quindi opinabili. Mi piacerebbe che qualcuno si inventasse un metodo oggettivio.

Come non quotarti, purtroppo non si capisce mai quando la gente dice cose tipo "Office 2008 è instabile e questo è un dato di fatto". Un dato di fatto dove? Chi lo dice? Su che macchina è stato effettuato il test? Ripeto office 2008 ha avuto dei seccanti problemi appena rilasciato...ad esempio word crashava se eseguito senza privilegi di amministrazione (questo è un dato di fatto, infatti esiste anche una nota tecnica di microsoft a riguardo), ma il problema era dovuto ad un file di testo che word crea nella root del disco, al quale non venivano assegnati i corretti permessi. Un chmod 775 risolveva brillantemente. Office 2008 non è una suite leggera, ma allo stato attuale delle cose ha la stessa frequenza di crash di mail o safari...e quindi trascurabile. Se office 2008 crasha a nastro il problema è da ricercarsi altrove...e per la mia esperienza personale il 99% dei problemi di un computer è localizzabile tra l'utente e la tastiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho scaricato la versione trial di Office 2008 dal sito Microsoft e l'ho installata sul mio MacBook Pro (2.4 GHz, 2 GB RAM) con OS X 10.5.7 come Administrator.

Ho notato che Word è molto lento nel rispondere a vari comandi, ad esempio se seleziono del testo e voglio cambiare il font, nel salvare il file ed in altre circostanze.

Che si tratti di malware?

Pages mi piace ma non posso inserire i riferimenti incrociati, utilissimi nelle bibliografie, almeno che non usi EndNode (ma non l'ho).

Bean è molto veloce, ma non ha i riferimenti incrociati.

:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this