Margulis e Monroy: altro che Photoshop!


Macitynet
 Share

Recommended Posts

Continua a leggere su Macity...

Commenta l'articolo se sei iscritto al Forum.

[Messaggi offensivi e link pubblicitari saranno rimossi secondo le regole del forum. Per segnalare eventuali errori

contatta direttamente l'autore.]

Click qui per iscriverti al Forum

Link to comment
Share on other sites

potreste magari scendere nel dettaglio su cosa hanno spiegato della correzione LAB e come rimuovere efficaciemente il rumore? sennò l'articolo suona più*come "sbavate noi c'eravamo e voi no" :)

OT: quando clicco su "commenta questa notizia" mi aspetterei di ritrovarmi direttamente all'interno del topic e non doverlo "pesacare" io dal forum ;)

Link to comment
Share on other sites

Acquistai uno dei libri di Margulis sulla correzione colore credo nel millennio scorso (quindi Photoshop 5?).

Parlava in prevalenza del metodo LAB e alcune teorie sono tuttora valide, ma di strumenti correttivi se ne sono aggiunti parecchi e anche di software (Lightroom e Aperture) senza impazzire con le curve del "verde rosso" e del "blu giallo".

Certamente, come anche Alain ha più volte detto nei vari post, la correzione di luminosità, contrasto, sharpening e simili sul canale L, è indispensabile per non deteriorare troppo le immagini JPG.

No comment sul riferimento dell'articolo a mascherature e selezioni.

ciao

Link to comment
Share on other sites

Acquistai uno dei libri di Margulis sulla correzione colore credo nel millennio scorso (quindi Photoshop 5?).

Parlava in prevalenza del metodo LAB e alcune teorie sono tuttora valide, ma di strumenti correttivi se ne sono aggiunti parecchi e anche di software (Lightroom e Aperture) senza impazzire con le curve del "verde rosso" e del "blu giallo".

Certamente, come anche Alain ha più volte detto nei vari post, la correzione di luminosità, contrasto, sharpening e simili sul canale L, è indispensabile per non deteriorare troppo le immagini JPG.

No comment sul riferimento dell'articolo a mascherature e selezioni.

ciao

Diciamo che Margulis non è un grande sostenitore del RAW :)

L'anno scorso mi aveva consigliato di aprili a 16 bit con tutti i valori di camera-raw impostati a 0 (zero) et di fare tutte le (sue) correzioni in Photoshop, seguendo il suo metodo.

Non nego sia un "mostro" nel manipolare RGB, LAB, CMYK e vari canali aggiunti, però tutto il suo workflow è nato prima del avvento del raw, e dopo la comparsa di questo formato sembra che ne ha totalmente ignorato l'esistenza.

Link to comment
Share on other sites

grazie Alain ora è tutto più chiaro, pensavo fosse più LABorioso ah ah ah ah hhh mmmm :)

Prova a togliere il rumore solo dai canali da a e b, magari un canale alla volta. Usa il denoise, e/o il gaussian blur a livelli molto contenuti. ;)

(non so se è [anche] il metodo di Margulis, ma è sicuramente uno dei miei…)

Link to comment
Share on other sites

Alain, infatti io sono un nessuno per criticare un Margulis, però come tu affermi,

lui continua coi suoi cavalli di battaglia, che per quanto efficaci, richiedono "manovre"

che altri nuovi strumenti consentono più agevolmente.

Lo sviluppo dei RAW con ACR ha dei limiti (p.e. aumento rumore su recupero estremo ombre),

ma è in continuo sviluppo e la versione 6 è stata riprogettata per dare nuove performance (Lightroom 3 e PS CS5).

ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share