Sign in to follow this  
ender

Assistenza Apple, Mac Pro 1st generation, sono disperato...

Recommended Posts

ma scusami, tu con numero di pratica alla mano non lo puoi portare in qualsiasi centro assistenza?, mah forse per i macpro non è così... ma comunque vediamo, se questo che ti mandano ti funziona, non disperare ;).

Gli operatori del Apple Care non mi hanno mai suggerito questa possibilità. Onestamente, sono venuto a saperlo da te che si poteva fare anche così. Anche se, a giudicare da quanto scritto sul contratto Apple Care, sembra sia possibile fare proprio così, gli operatori all'epoca non mi diedero altre possibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

grazie dell'interessamento.

Allora la situazione è questa: il computer è tornato indietro e non si è più verificato il problema degli artefatti a schermo.

Mentre aspettavo la restituzione del computer, mi sono documentato e ho trovato GeForce 8 Series - Wikipedia, the free encyclopedia dove si parla di circa il 15% delle schede Nvidia GeForce 8800 GT riportate come DOA (Dead On Arrival). Da questo documento deduco che su 4 schede (3 sostitutive + quella acquistata dal sottoscritto) 3 erano difettose e che, comunque, così come sarebbe accaduto alla ATI X1900 XT originale, anche buona parte delle NVidia GeForce 8800 GT sono destinate a morire nell'arco di 1-2 anni di utilizzo (naturalmente io sono uno di quei fortunati).

Ovviamente, non avendo un laboratorio ingegneristico nel garage (a dire il vero non ho neppure il garage) non posso dimostrare questa teoria.

Ho però riportato queste informazioni al mio referente del Apple Care. Quest'ultimo, però, non ha mai risposto ad una sola delle mie email. Neppure per dire « Grazie dell'informazione, ne terremo conto, bla, bla, bla...». Il mio rapporto con Apple Care, continua ad essere ad una via: cioè io telefono, scrivo, ecc... e loro non mi rispondono e poi inviano pure informazioni sbagliate al centro di assistenza che poi mi telefona dicendo « Apple ci ha detto che lei preferirebbe sostituire il monitor e la scheda video... » ... ehm, no calma, io ho dato la mia opinione e poi ho chiesto ad Apple cosa pensano sia meglio fare e loro mi hanno detto che bisogna sostituire il monitor e la scheda video. C'è una bella differenza! Questo mi fa capire che gli impiegati del Apple Care non hanno neppure le palle per prendersi la responsabilità di ciò che mi suggeriscono di fare e attribuiscono a mie decisioni gli ordini che loro impartiscono al centro di assistenza.

Fra l'altro, il centro di assistenza deve aver avuto delle lamentele da Apple o qualche problema, poiché durante la nostra ultima telefonata mi hanno esplicitamente chiesto di bypassare Apple e parlare solo con loro. Perché? Mi chiedo io. La mia risposta è stata, comunque, che visto che loro non si facevano vivi sono stato costretto a contattare Apple direttamente.

Alla fine, comunque, l'hardware che mi è tornato indietro non è perfetto. Certamente saprete che, normalmente, il monitor Cinema Display collegato al Mac si accende e si spegne automaticamente col computer. Io sono costretto ad accenderlo e spegnerlo a mano. Inoltre anche questo monitor ha un pixel morto. È il terzo consecutivo con un pixel morto. Questo non mi fa pensare niente bene della qualità dell'hardware Apple e ora capisco anche la loro strana clausola per cui non considerano difettoso e non sostituiscono in garanzia un monitor che abbia meno di tot pixel morti. Evidentemente sanno già, che la maggior parte dei monitor che mettono in vendita, nasce già con un certo numero di pixel difettosi.

Attualmente però, dopo aver atteso un mese e mezzo per riavere un hardware semi-funzionante, per motivi di salute, ho dovuto mollare, almeno temporaneamente, con Apple Care.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti di nuovo (purtroppo)

ora non posso scendere nei dettagli, ma non mancherò di informarvi sull'accaduto (che io trovo sconcertante) appena possibile.

Il fatto è che i problemi non si sono risolti, anzi...

Comunque la battaglia fra me e l'assistenza Apple ormai è tale che ci si potrebbe scrivere un poema, ma a dire il vero mi sento più come Don Chisciotte contro i mulini al vento che un eroe di un poema cavalleresco o classico.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti nuovamente. Volevo informarvi che alla fine ho risolto. Approssimativamente in ottobre/novembre (cioè dopo 8 mesi dopo il guasto) sono riuscito ad ottenere un Mac Pro nuovo e un Led Cinema Display nuovi.

Però, ATTENZIONE!

Non è accaduto per la disponibilità o la benevolenza del personale Apple.

Infatti ho finito per andare a chiedere aiuto ad una delle varie associazioni dei consumatori, i quali mi hanno istruito su come comportarmi per ottenere ciò che volevo.

All'inizio, infatti, l'operatrice del Supporto Tecnico ha acconsentito a cambiare solo il computer ma si sono rifiutata di sostituire il monitor (pur non essendo riusciti, in nessun modo, a stabilire l'effettiva causa del guasto o almeno quale fosse il componente che lo provocava).

Usando il Mac Pro nuovo assieme al vecchio monitor ho scoperto che davano problemi (spesso il Cinema Display si oscurava).

Quindi ho scoperto, leggendo il forum di supporto Apple, che alcuni Cinema Display (non led, della vecchia generazione, come il mio) potrebbero non essere compatibili con i nuovi Mac Pro del 2010.

Nonostante questo, però, per ottenere l'effettiva sostituzione del monitor il caso è stato sottoposto al dipartimento legale di Apple Italia, dall'unico operatore del Customer Relation Apple, che fa il suo lavoro. Dopo una settimana il dipartimento legale mi ha risposto favorevolmente, per fortuna, ed è stata avviata la pratica per inviare il monitor sostitutivo.

Ma non è tutto qua. C'è stato un problema anche col Mac Pro sostitutivo, prima ancora di quello del monitor. Infatti, il Mac Pro sostitutivo è mono processore, mentre il Mac Pro che acquistai originariamente era bi-processore.

A causa di un errore nei loro database, risultava che il Mac Pro che io avevo acquistato originariamente fosse un mono processore.

In un primo momento, per paura di trovarmi con un pugno di mosche, a causa della fermezza dell'operatrice del Supporto Tecnico, per nulla disposta ad ascoltarmi, ho accettato il mono processore.

Durante la conversazione, a sostegno della sua teoria, mi ha anche detto di aver parlato con altri tecnici e, secondo loro, non è mai esistito un Mac Pro prima generazione con 2 processori da 3 GHz, neppure nelle configurazioni custom. Quindi è come si mi avessero dato dell'ignorante o dell'incompetente.

Le ho comunque spiegato che si sbagliavano e che si trattava di un loro errore e ho anche inviato un email alla sua collega del Customer Relations per segnalare questo errore. L'email non è stata mai letta.

Fortunatamente ho avuto occasione di parlare con l'operatrice del Customer Relations, pochi giorni dopo, quando mi è arrivato il Mac Pro sostitutivo. Mi ha telefonato lei (come da prassi) per assicurarsi che fosse tutto a posto e ho approfittato per chiederle se aveva letto l'email.

Siccome non l'aveva letta le ho spiegato a voce (per l'ennesima volta) l'accaduto. Mi ha risposto che avrei dovuto dire subito questa cosa alla sua collega del Supporto Tecnico e che ormai non si poteva fare più nulla. Fortunatamente io avevo fatto proprio così e ho potuto controbattere, aggiungendo che se si era arrivati ad un nulla di fatto era perché la sua collega non aveva voluto ascoltarmi.

Dopo 4 ore mi hanno richiamato. Questa volta al telefono c'era la collega del Supporto Tecnico, anche un po' seccata perché convinta che la stessi prendendo in giro (o forse perché non ho mai mancato di lamentarmi del suo operato con qualunque persona di Apple con cui avessi parlato). Le ho rispiegato nuovamente la situazione. Ho inviato foto dell'etichetta del pacco del Mac Pro originario (col codice seriale del Mac, quindi, e i codici dei componenti installati in evidenza). Nonostante questo non mi voleva credere. Asseriva di aver fatto una ricerca incrociata su tutti i loro database e che non aveva trovato nulla a sostegno della mia tesi.

Finalmente sono riuscito a trovare fra le mie email quella dell'ordine originario, dove c'era scritto chiaramente che i processori erano 2, e le ho inviato una copia. A quel punto, il suo atteggiamento è cambiato. La voce non era più seccata e l'atteggiamento non era più supponente. Anzi, la voce sembrava rotta quasi stesse per piangere e finalmente su uno dei database a trovato anche lei l'ordine originale (segno che mi aveva mentito prima e che non aveva fatto alcuna ricerca incrociata).

In conclusione, ho barattato il processore mancante con hardware dal Apple Store. Non mi interessava più avere un bi-processore (per ragioni di surriscaldamento) e poi non avevo intenzione di aspettare altre 2 settimane per inviare il Mac Pro mono processore e riceverne un'altro.

Più o meno, i fatti sono andati in questo modo.

Edited by ender
aggiunta info

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto la tua odissea...

Sconcertante.... Cmq complimenti per la tenacia, io mi sarei stancato ben prima, questi usano la loro burocrazia per sfinirti, stile l'ufficio assicurativo dove lavorava Mr Incredible...ricordi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie dei complimenti.

Comunque la tenacia l'ho dovuta tirar fuori. Se no, restavo senza computer. Non ho 6000 Euro da spendere così a random ogni 2-3 anni.

E poi, anche se fossi straricco troverei inaccettabile aver acquistato un prodotto, che si è guastato in garanzia, e vedere che cercano di rifilarmi solo scuse e bidoni.

Inoltre hanno commesso troppi errori ed è inaccettabile che io debba sobbarcarmi le conseguenze dei loro sbagli.

Se pensi che ne hanno combinate di tutti i colori:

1. Il loro database che indicava che io avevo acquistato un Mac Pro con 1 solo processore e finché non ho trovato l'ordine originale loro non si sono scomodati a verificare.

2. Pur non sapendo se il guasto fosse causato dal Cinema Display o dal Mac Pro all'inizio hanno voluto sostituire soltanto il Mac Pro.

3. Non sapevano o non volevano rivelare che i nuovi Mac Pro potrebbero non essere compatibili con i vecchi Cinema Display. E quando ho cominciato ad avere problemi e ho scoperto sul forum di discussione Apple che c'era questa possibilità non mi hanno voluto ascoltare.

4. Il dipartimento legale di Apple Italia ha avvallato la mia richiesta, alla fine, ma non mi è stato mai spiegato per quali ragioni. D'altra parte viene da chiedersi, se erano così sicuri che io mi stessi sbagliando o che farneticavo, perché hanno assecondato le mie richieste?

5. Il centro di riparazione autorizzato al quale è stato inviato il mio Mac Pro per 3-4 volte, prima di essere sostituito, non sarebbe in grado di riparare neppure una spina di corrente. Non hanno fatto altro che sostituire un po' di volte la scheda video e il monitor, ma non sono venuti a capo di nulla. Eppure io ho letto su internet di molta altra gente che aveva gli stessi problemi.

6. Io non sono stato un cliente passivo. Ho inviato decine di email con informazioni, tratte anche da internet, suggerimenti e opinioni. Non mi hanno mai ascoltato.

7. Gli avevo fatto anche cambiare il mouse che non funzionava. Il sostituto cigolava, così gli ho fatto cambiare anche quello. Ma all'inizio non mi credevano e mi hanno risposto "vedremo se questo mouse cigola davvero". Poi "effettivamente il mouse cigolava...".

Quanto a cose che riguardano me ma anche molti altri utenti:

8. Non hanno rivelato per più di 3 anni che alcune ATI X1900 XT erano difettose e soltanto nel novembre del 2010 hanno cominciato la campagna di ritiro, quando io ormai avevo comprato una scheda sostitutiva di tasca mia (come hanno fatto molti altri, basta leggere nei forum). Sul sito di Blizzard c'è un thread immenso riguardo a questo caso che risale alla fine del 2007. Allora Apple già sapeva del difetto e in USA agli utenti che andavano con un codice passato da Blizzard stessa sostituivano la scheda come tirar dietro caramelle.

9. Non hanno neppure rivelato che molte NVidia GeForce 8800 GT potrebbero essere difettose. Attualmente non si sa nulla. Anche perché quelle schede non sono più in vendita sull'Apple Store.

10. Io la NVidia GeForce 8800 GT l'ho pagata 250 Euro nella primavera del 2008. L'anno scorso per coprirla, se me la inviavano in sostituzione (immagino sappiate come si fa la sostituzione fai da te), mi chiedevano una carta di credito che coprisse 500 Euro, così ho preferito mandare l'intero computer in riparazione al centro autorizzato. Come è possibile che una scheda del 2008, nel 2010 costi il doppio?

11. Solo in questi giorni, dopo quasi 2 anni, hanno cominciato la campagna di ritiro di alcuni modelli di MacBook Pro (quelli con la doppia scheda, credo). Stanno rifacendo lo stesso giochetto delle ATI X1900 XT?

12. Perché non supportano il montaggio sui Mac Pro prima generazione delle schede attualmente disponibili sul Apple Store, nonostante alcuni utenti smanettoni abbiano scoperto che almeno una di esse è perfettamente compatibile e che alcuni tecnici autorizzati Apple abbiano confermato che si tratta al massimo di aggiornare il firmware della scheda (alcuni non hanno dovuto fare nulla)?

13. Che senso ha comprare un Mac Pro, se già dopo un anno non è possibile espandere l'hardware video?

Questi ed altri quesiti sorgono spontanei dal sottoscritto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, si... Volevo aggiungere che la cosa che mi meraviglia di più è che molti utenti, come me, sono al corrente di alcune di queste (come le schede video difettose) cose ma nessuno dice nulla o fa nulla perché cambino le cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this