Magic Mouse e batterie ricaricabili


Recommended Posts

Ciao a tutti,

come da titolo, visto il consumo di pile del Magic Mouse, vorrei utilizzare delle pile ricaricabili; ho provato quelle che ho in casa, che funzionano benissimo con la macchina fotografica, ma il mouse non ne vuole sapere di accendersi.

Per la cronaca sono delle AA HR6 1,2 V 2700 mAh Ni-MH

Da una ricerca su internet, anche su forum americani, ci sono le teorie più disparate; ad alcuni va, ad altri no, chi da la colpa al basso voltaggio delle ricaricabili, chi sostiene che debbano essere al litio, chi che non lo debbano essere, ecc...

Qualcuno è riuscito a far funzionare il mouse con delle ricaricabili? e nel caso di che tipo / marca?

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

Io con delle panasonic da 2600*mA (credo). Potrei essere più preciso questa sera. Ovviamente il mouse guadagna un bel po' di peso (soprattutto se confrontato con quelle al Litio o le normali alcaline).

La durata delle ricaricabili è paragonabile a quella delle alcaline, un mesetto scarso, spegnendo il mouse alla sera.

Quelle al Litio ti danno maggiore autonomia (circa un mese e mezzo), ma quelle che ho provato non facevano andare l'indicatore di autonomia da 100% a 10% in un sol botto

Link to comment
Share on other sites

Io con delle panasonic da 2600*mA (credo). Potrei essere più preciso questa sera. Ovviamente il mouse guadagna un bel po' di peso (soprattutto se confrontato con quelle al Litio o le normali alcaline).

La durata delle ricaricabili è paragonabile a quella delle alcaline, un mesetto scarso, spegnendo il mouse alla sera.

Quelle al Litio ti danno maggiore autonomia (circa un mese e mezzo), ma quelle che ho provato non facevano andare l'indicatore di autonomia da 100% a 10% in un sol botto

a me basterebbe vederlo accendersi! :D

se mi potessi dare qualche dettaglio in più saresti gentilissimo!

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

rispolvero il topic per non aprirne uno simile.

io uso delle Varta ricaricabili nimh da 2100mah.

nella tastiera durano veramente tanto, sono scese del 3% in più di 2 settimane!

Nel mouse dureranno un mesetto scarso (attendo che vadano a regime dopo 2-3 cicli per vedere la durata effettiva).

Quello che ho notato è che non è tanto il mouse che "succhia" batteria (sì, lo fa, ma penso sia normale, visto che ormai lo si usa per tutto, mentre la tastiera la si usa tendenzialmente di meno, dipende dal lavoro), quanto la gestione della carica che fa il magic mouse.

mi spiego.

configurazione di base: imac con mouse e tastiera wireless.

4 batterie varta sopracitate, più 2 batterie esselunga alcaline di scorta.

situazione di partenza: mouse e tastiera con batterie varta.

dopo 1 mese: mouse con batterie a zero, tastiera all'80-90%.

---> tolgo le batterie del mouse e le metto a ricaricare. sposto le batterie ricaricabili della tastiera nel mouse (visto che consuma più il mouse della tastiera) e nella tastiera metto le alcaline.

guardo il livello di carica e leggo: tastiera 100%, mouse 65%!

ma come è possibile???? nella tastiera era 80-90%! come può aver perso il 15-25% di carica semplicemente spostando le batterie da tastiera a mouse!!!!!????

Link to comment
Share on other sites

Credo proprio tu abbia ragione anthony, il problema sta nella gestione della carica del magicmouse. Te lo dico perché quando lo usavo anche io per lavorare su brani musicali, nell'usarlo avevo notato questa defezione. Non usavo batterie Varta ma quelle ricaricaricabili Apple ma il risultato finale è lo stesso tuo. Nonostante l'impiego del bluetooth che succhia abbastanza batteria del mouse, notavo comunque che lavorandoci per ore, scendeva piuttosto lentamente (e questo era il lato positvo), ma al momento di ricaricarle che la carica completa partisse dal 5% o da un 30% il risultato non cambiava:

al 100% non riusciva mai ad arrivare, ma oscillava sempre dall'85% al 90%. Ho smesso di usarlo, tant'è che adesso non so cosa farmene (visto che con Lion semmai è migliore il magic trackpad), e ho imparato qualche abbreviazione da tastiera in più che mi fa risparmiare oltretutto molto tempo in più rispetto a prima. Un saluto :)

Link to comment
Share on other sites

Ho smesso.

Dopo anni nel tunnel delle ricaricabili, oggi ne sono uscito.

Ho ancora un paio di costosissimi ricaricatori e dei set di eleganti batterie (sempre costose) ormai morte.

Compro, tipo all'ingrosso, batterie che non so che siano perché sono coloratissime e con scritte in cinese.

Mi costano circa 20 cent l'una, durano circa 25 giorni nel Magic e 80 giorni nella tastiera.

Ogni sei mesi faccio il bravo cittadino e porto quelle esaurite alla discarica autorizzata che mi sta di mano.

Sono tornato a vivere

Link to comment
Share on other sites

eheheh.

io con le ricaricabili non vado poi così male, le ho pagate qualcosa come 2€ l'una, quindi non molto (ho visto alcuni negozi venderle al triplo...).

comunque a me la carica arriva eccome a 100%, solo che nella tastiera ci rimane a lungo, nel mouse no; ma fin qui nulla di strano, nel senso che è pieno di topic con gente che si lamenta della scarsa gestione dell'energia del magic mouse.

quello che però mi ha colpito è proprio il fatto che mettendo batterie appena ricaricate nella tastiera, questa segna carica completa; se dopo un tot le metto nel mouse, questo mi segna almeno un 15% in meno...il che è stranissimo...come possono le stesse batterie segnare 100 su tastiera e 85 su mouse (nello stesso preciso momento)?

altra cosa che mi ero scordato di scrivere.

se la sera ho il mouse, ad esempio, a 60% e metto in stop l'imac, la mattina seguente il mouse è ancora a 60.

se invece metto in stop l'imac e poi spengo il mouse dal tastino sul fondo, la mattina dopo il mouse è a 70 o addirittura a 80.

poi cala comunque durante il giorno (anche se non torna a 60 in un giorno).

la mia conclusione è che ci sia qualcosa di errato nel sistema di gestione dell'alimentazione del magic mouse...troppi sbalzi, troppe stranezze, troppo esoso di energia.

lo stesso non si verifica sulla tastiera, dunque una ha una buona gestione dell'energia, l'altro no. speriamo rilascino un qualche upgrade firmware, che ne so, che migliori la gestione della batteria.

Link to comment
Share on other sites

Io ho notato una cosa strana col magic trackpad:

L'ho preso circa un mese fa o poco più e ho subito messo delle pile ricaricabili che "avrebbero dovuto" essere appena uscite dal caricabatterie eppure erano al 50%, nonostante tutto sono durate oltre un mese! (perdevano circa 1-2% ogni 2 giorni)

Arrivate al 10% di carica le ho messe a caricare tutta una notte il mattino il carica batterie me le dava per cariche eppure li me le segnava al 75% ora dopo 2-3 giorni sono già al 56% quindi ha perso il 25% in 3 giorni ora vedremo se il restante pseudo-50% mi durerà più di un mese...

Link to comment
Share on other sites

ragazzi, non ho trovato una sezione presentazioni comunque, vi spiego brevemente due cose (mi sono iscritto apposta.. che bravo :P)

Allora

1) le batterie ricaricabili hanno una tensione più bassa rispetto alle batterie normali.. una batteria normale da 1,5V se misurata con un tester erogherà da piena 1.65V circa e da vuota 1,45-40 (non ricordo i valori esatti esatti).. una batteria ricaricabile da 1,2V erogherà 1,3V da piena e 1,15 da vuota, circa, dipende pure dal tipo di batteria e dalla qualità

Detto questo immagino che nessuno sappia come fa un programma a capire quanta batteria c'è

2) Le percentuali batteria segnate nei vari software sono indicative, e si riferiscono alle tensioni nominali delle varie batterie, e quindi è normalissimo che un software progettato per le 1,5V possa avere problemi con le 1,2V ricaricabili, ed ecco il motivo per cui quando si mettono delle batterie ricaricabili nell'apparecchio (io ho un magic trackpad) questo non dia una risultante corretta, ed ecco il motivo per cui al riavvio spesso la % è diversa rispetto al primo caricamento..

Quindi, la % batteria segnata è puramente indicativa, serve per dare una mezza idea del tempo di rimanenza, ma funziona bene solo con determinati tipi di batterie

Discorso diverso per la quantità di mAh

I mAh sono la quantità di carica nella batteria, per dirla breve con un esempio, la differenza fra le batterie normali e al litio è la stessa rispetto ad un serbatoio con la benzina 98 ottani e uno con la 95

Una batteria normale a 98 ottani ti fa percorrere più strada (teoricamente) rispetto alla 95 ottani, ma generalmente, le batterie normali hanno una quantità di mAh bassissima rispetto alle ricaricabili

Quindi, è come se uno avesse, che ne so, un serbatoio da 45litri a 98 ottani, e l'altro ce l'avesse da 200 a 95ottani!

Man mano che i mAh vengono consumati, la tensione scende, ovviamente a tensione più bassa vengono consumati più mAh nel tempo, perchè la potenza richiesta è sempre la stessa, ovviamente, solo che da una parte hai una buona energia, mentre dall'altra hai quantità

Quindi, per tirare le somme, è normalissimo che le ricaricabili non abbiano un indicatore di % preciso, ed è normale che con delle batterie ricaricabili, sopratutto quelle per le macchinette fotografiche (che hanno un amperaggioOra altissimo) durino molto di più rispetto alle normali

Alla fine l'importante non è sapere con precisione la tensione della batteria, ma quante ore ci si possono fare con quello stock di batterie! :P

Calcolate che ho appena messo due stilo da 2600mAh l'una.. Non erano carichissime, e il sistema me le vede a 46%.. Per come la vedo io, potrebbero tranquillamente durare più delle sue originali, del resto, una originale arriva a 750-1000mAh massimo.. 2600 è MOLTO di più ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share