Sign in to follow this  
chatam

Non sara' che qualcuno ci stia prendendo per ...

Recommended Posts

Mi rendo conto che sto per tirare un sasso in piccionaia, ma vorrei raccontare una esperienza che mi ha impressionato.

Per sostituire temporaneamente un Mac mini (late 2009, 2,53 Ghz, 4 MB di Ram) con porta Firewire improvvisamente deceduta e portato in assistenza/garanzia, ho preso usato su internet un net-book a 150 euro, uno dei tanti con il processore Atom N270 e 1 GB di Ram, sul quale il proprietario aveva installato Windows 7 Ultimate, che ho lasciato.

Ho collegato il tutto al mio monitor HP 24" via Vga, e alla tastiera e mouse wireless Apple, oltre che ai vari dischi esterni che uso normalmente.

Sapevo che per le operazioni ordinarie (posta, web) sarebbe andato benissimo, ma mi sono dovuto ricredere per tutto il resto.

L'utilizzo di VLC tramite MacDrive su dischi HFS+ e' molto piu' performante, oltre a godere di una interfaccia e di opzioni d'uso migliori.

La gestione della chiavetta TV Cinergy Hibrid e' migliore rispetto a quella con EyeTV, con maggiori opzioni e maggior facilita' di uso.

L'appetito vien mangiando, ho montato la CS5 con prestazioni piu' che buone.

Web browsing con Safari, lettura di Pdf, scrittura di testi anche complessi, ascolto di musica e altre attivita' per me normali, tutto ok, in molti casi meglio che su Snow Leopard.

E allora? Mi piacerebbe sapere se e' qualcosa che tutti sanno, o se non c'e' da farsi venire qualche dubbio.

A me in tutta franchezza e' venuto, anche dopo aver visto il prezzo del Mac mini aggiornato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho usato tanti netbook e li trovo ODISAMENTE lenti, lenti, lenti! Dimmi marca e modello di questo fantomatico netbook miracoloso: vediamo se e' tra quelli che ho usato io. L'unico decente che ho provato e' stato un HP con 2Gb di RAM ma con un costo pari quasi a quello di un notebook normale....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Windows (se parliamo di XP Pro SP3 e Seven), nell'uso normale e in assenza di problemi, è un buon sistema operativo.

In grado di fornire buone prestazioni e maneggevolezza.

Soprattutto va su qualsiasi attrezzo che assomiglia vagamente ad un computer, compresi i netbook.

Fin qui tutto bene, la differenza si fa sentire quando insorgono problemi, di qualsiasi tipo.

Farci lavoro professionale è deprimente, se cominci a richiedere risorse alla macchina.

A meno che non cominci a spendere qualche soldino in più, non proprio pochi.

Non è così con il Mac ed OSX.

Hai bisogno di estrema cura e manutenzione, continua pulizia ed attenzione nella navigazione web, antivirus e frequenti scansioni all'avvio, pulizia dei registri, revisione costante delle impostazioni all'avvio, deframmentazione.

Non basta, i blocchi, i freeze, i rallentamenti e chiusure incomprensibili, le varie schifezze (o funzionalità) che vengono installate a tua insaputa, i guasti irreparabili ed incomprensibili, l'impossibilità generalizzata a mettere mani a qualsiasi problema, la predisposizione ad accogliere robaccia di qualsiasi tipo senza che tu possa fare un granché in merito che ti costringono a frequenti reinstallazioni con conseguenti perdite di tempo e spesso anche di dati.

Così non è, in genere, su Mac ed OSX.

Ed ancora, ci sono grosse difficoltà in caso di cambiamenti di OS

Certo, costano poco (non sempre e su un arco temporale limitato) e se poco pretendi sono sufficienti.

Io ci faccio anche lavoro professionale e non mi mancano le soddisfazioni o i risultati, come a gran parte del mondo.

Ma il Mac ed OSX sono un'altra cosa.

La stessa differenza tra il vivere alla grande ed andare avanti tenendo duro in attesa di tempi migliori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che 7 sia un ottimo prodotto ormai è innegabile, come faxus lo uso pure io con ottimi risultati, parlo comunque della versione Professional ed Enterprise, le altre onestamente non le conosco. E' comunque un utilizzo confinato all'utilizzo aziendale con una rete blindata, antivirus onnipresente, anche se sono amministratore di sistema ecco quindi i danni si possono comunque fare, il filesystem rimane quello che è, la gestione dei permessi è quanto di più farraginoso si possa pensare e infine, ancora oggi, non sono riusciti a creare un desktop virtuale come esiste da credo ormai trecento anni su qualsiasi unix.

Molte delle attività però come deframmentazione disco, pulizia registro sono ora state automaticamente inglobate negli scheduled tasks predefiniti.

Per i netbook, è vero che costano 150€ ma gli atom sono veramente p-e-n-o-s-i. Ho avuto appunto un netbook N270 con 1gb di ram, nè con xp, nè con linux è mai arrivato alla soglia di "utilizzabile". La strada da percorrere per mobilità e durata sono i processori CULV, l'atom è una grossa presa in giro e difatti l'ho venduto nel giro di qualche mese.

Comunque sia, è pur sempre vero che osx e mac sono su un altro livello, onestamente però se i rincari che si sono visti sul mini saranno applicati "a pioggia" sul resto della gamma rimane difficile giustificare la notevole differenza di prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia esternazione non ha niente a che vedere con pretese velocistiche per i chip Atom o per i net-top attuali.

Volevo dire che, da un punto di vista software, la esperienza di uso globale su Windows e' oggi piu' o meno alla pari con quella Mac, cosa che non era vera solo che poco tempo fa, quando chiunque poteva notare una differenza enorme tra i due sistemi.

Dal punto di vista hardware, invece, mi ha stupito che un chip economico non faccia troppo rimpiangere i blasonati Core 2 Duo.

Aggiungo che sono un utilizzatore professionale del computer, anche se non di programmi particolarmente avidi di risorse, come quelli video, per non meno di dieci ore al giorno, quindi particolarmente attento a tutto quello che riguarda interfaccia utente, facilita' di uso, affidabilita' e simili. E sono utente Mac dal 1978, credo di averli avuti tutti da allora, e con soddisfazione.

Non sono pero' molto d'accordo sulle affermazioni tipo 'Il Mac e OSX sono un'altra cosa' oppure che i netbook non siano 'utilizzabili'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con altrettanto rispetto: ho acquistato il mio primo PC, un Apple II, a NY nel 1978, mentre il marchio Mac e' effettivamente stato introdotto nel 1984, ma non direi che questo particolare sia importante ai fini dell'argomento in discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era solo per essere precisi...

Perché Mac e Mac OS rappresentano un filone differente rispetto ai normali personal computer di allora...

Lo stesso Apple // funzionava con uno pseudo DOS di Apple (a linea di comando, comunque).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, io nel 78 non avevo abbastanza soldi per un Apple originale e quindi appena uscito ho preso il "lemon" :-) che era la copia perfetta della scheda madre Apple II fatta vicino a Reggio Emilia dove risiedeva l'allora importatore di Apple (ovviamente non esisteva Apple Italia). Poi a feb 85 ho preso il Mac 128k e via discorrendo. Tanto per dire che siamo vecchietti :-). Comunque uso anche io win 7 per certe cose ma i netbook fanno davvero pena. Con CS5 sopra non oso pensare quale obrobrio possa essere venuto fuori..... In generale, qui sul forum se n'è già parlato diverse volte, 7 è quello che M$ doveva fare con Vista ed è un prodotto senz'altro superiore al passato e direi pure di parecchio. Come spesso accade però M$ si è parecchio "bruciata" con Vista ed ora finisce per raccogliere meno di quanto potrebbe. Direi che è un fatto naturale e normale. Ma MacosX rimane su di un altro pianeta, come dicevano gli amici in precedenza. Parere personale, è ovvio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

... la esperienza di uso globale su Windows e' oggi piu' o meno alla pari con quella Mac, cosa che non era vera solo che poco tempo fa, quando chiunque poteva notare una differenza enorme tra i due sistemi...

E' una tua opinione, non generalmente condivisa.

Sempre che "esperienza di uso globale" sia una definizione concreta e non una fumosità tanto per discutere oziosamente su esperienze soggettive

... Dal punto di vista hardware, invece, mi ha stupito che un chip economico non faccia troppo rimpiangere i blasonati Core 2 Duo...

Oggi anche i chip economici hanno decenti prestazioni.

Ma le considerazioni su paragoni azzardati vanno fatti in funzione di una vita media di computer.

Dubito che tale affermazione tu la possa ripetere fra due anni.

Inoltre un'annotazione su "utilizzo professionale".

Anche l'uso che ne fa un ragioniere è un uso professionale (posta, Excel, al massimo un gestionale).

E non bisogna stare sempre a mettere in ballo i video o Photoshop, dipende come ed in che cosa li usi.

E neanche il rendering con 3DMax.

Basta tenere aperti contemporaneamente ed usare solo semplicemente Safari, OpenOffice, Inkscape e PhotoShop (per me operazione minima corrente) per constatare che un netbook è più o meno un portachiavi ingombrante

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'appetito vien mangiando, ho montato la CS5 con prestazioni piu' che buone.

Ho un netbook come il tuo ( e chi non ce l'ha...son tutti uguali)......e ad aprire FireFox al primo avvio ci mette 40 secondi buoni.....CS5 con prestazioni più che buone? È evidente che il tuo concetto di prestazioni buone è diverso dal mio...e da quello del resto del mondo! Per inciso...anch'io ho provato a montarci windows 7 ed è lento da morire, ,a visto il tuo concetto di buone prestazioni forse, per te, attendere 3 minuti al boot è sintomo di performance.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente ognuno parla a livello personale, nessuno ha la verita' in tasca, intendo dire che poco tempo fa Windows presentava visualizzazioni a schermo orribili, caratteri mal definiti e brutti, installare un programma era un incubo, ogni operazione un po' "ardita" comportava blocchi e complicazioni, chi passava a Mac si sentiva in paradiso ... e oggi non e' piu' cosi'.

Neppure intendo fare panegirici sui netbook, sono quel che sono, ma costano poco e con Safari, un programma di editing di testi, e Photoshop aperti il loro lavoro lo fanno bene.

Certo che i Mac sono meglio, ma sempre meno, non mi pare oggi cosi' scontato che valgan quel che costano, a parte peferenze personali o esigenze particolari.

Pensare che con il prezzo di un mini ne prendo 4 o 5, uno per ogni programma che uso, mi fa pensare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this