Sign in to follow this  
Macitynet

iPhone 4, Apple ha sostituito le viti inferiori con le Torx?

Recommended Posts

Continua a leggere su Macity...

Commenta l'articolo se sei iscritto al Forum.

[Messaggi offensivi e link pubblicitari saranno rimossi secondo le regole del forum. Per segnalare eventuali errori

contatta direttamente l'autore.]

Click qui per iscriverti al Forum

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una pignola precisazione: le viti Torx hanno sei vertici, mentre nella foto si vede una vite a cinque vertici.

Potrebbero essere le Torx Plus Tamper-Resistant Drive TORX PLUS® Tamper-Resistant Drive System - Offers restricted access in the field - Camcar Screws ma dal cattalogo si nota che la vite ha vertici più marcati.

Non potrebbe invece essere un tipo di vite personalizzata specialmente per Apple?

D'altronde, se fosse una normale Torx o Torx Plus, basta recarsi a una ferramenta ben fornita e il gioco è fatto, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono normali viti a stella, si trovano i relativi cacciaviti in qualsiasi set di punte reperibili dal "cinese".

Più che altro, i cacciaviti a croce soffrono di danni alla punta e spesso ne fanno alle viti serrate.

Forse l'assistenza ha protestato per problemi di questo tipo.

La strategia di dissuadere l'utente da fare riparazioni ai dispositivi Apple risale al primo Macintosh 128k.

Per aprire il case bisognava avere quelle viti innestate su un albero di 33 cm.

E all'epoca bisognava non c'era altro sistema che trovare un raro cacciaviti ad hoc e saldarlo su un cacciavite lungo da riparatore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari ragazzi, il messaggio è chiaro: non toccate! Voi non sapete. Non potete. E' vostro, ma è vietato! Vi farete male. Solo noi sappiamo. Se volete, pagateci.

Non proprio una cosa carina da fare ad un hacker vecchio stile che a vedere queste cose si imbufalisce... il telefono è mio e me lo smonto come voglio. Anche se purtroppo devo dire che se pure uno aprisse un iPod o un iPhone non c'è granché che si possa fare dentro se non cambiare la batteria e questo non dipende troppo da Apple ma dal livello di complessità e raffinatezza raggiunta dall'elettronica attuale.

Comuqnue non è che Apple sia cambiata. Questo modo di vedere le cose è applicato dal 1984, come rivelava bene il saggio Faxus, anche se le famose viti del primo Mac non resistono a lungo ad un cacciavite piatto da elettricisti, smangiato al punto giusto (l'ho fatto diverse volte).

Apple ha questa maniera di pensare nel sangue da sempre, ma a volte fa l'esatto contrario, così come le macchine che si aprono con due dita se sono previste per essere aperte. Vedi per esempio gli LC, i PowerMac G4 ed anche i MacPro più recenti, per non parlare dell'Apple ][ che era un'architettura completamente aperta anche nell'hardware, tant'è che tanti appassionati arrivavano a costruirsi schede in wirewrapping per collegarci un po' di tutto.

Ma era il 1977 ed il mondo era diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this