Problema disconnessione ruoter ADSL


Recommended Posts

Salve a tutti!

È parecchio che non scrivevo sul forum e ne approfitto per chiedere se qualcuno fosse in grado di aiutarmi:

Il problema, come da titolo, è una fastidiosissima interruzione del collegamento internet da parte del ruoter "D-Link G-604 T".

Mi spiego:

Durante la navigazione sul web, senza un motivo ben preciso, si notano problemi nel caricamento di una pagina. Andando ad avviare la diagnostica di rete, appaiono le voci "Server" e "Internet" con, a fianco, il pallino giallo (mentre tutto il resto è verde).

Il Router è collegato tramite cavo Ethernet. Presumo sia un problema legato ad esso, ma prima di spendere dei soldi e buttarlo via, vorrei sapere se il problema si può risolvere in altro modo.

Ringrazio in anticipo chi saprà darmi una mano,

Renato.

Link to comment
Share on other sites

Mi capitava la stessa e identica cosa con il modem/router della Pirelli che Telecom consegna con l' abbonamento Alice.

Buchi di connessione frequenti che, oltre che fastidiosi in navigazione, mi scollegavano dai download lunghi.

Ho letto in giro per i vari siti che queste interruzioni sono dovute ai cambi di IP automatici che i server operano nelle linee ADSl per bilanciare il traffico di dati nei vari nodi.

Questi cambi di indirizzo IP causano in alcuni router problemi di riconnessione automatica.

Io ho risolto buttando via il Pirelli di Alice ed acquistando un Cisco LinkSys modello WAG320N (è un dual-band wireless-N ADSL2+)

Da allora non ho più problemi.

Non sò se è il tuo caso, ma questa è la mia esperienza.

Beppe

Link to comment
Share on other sites

Va bene, ho capito. A questo punto penso che mi toccherà cambiare router. Sinceramente pensavo peggio, nel senso che ho creduto fosse un problema di gestore telefonico.

Comunque grazie, proverò a prendere un router nuovo e a vedere come va.

Anzi, colgo l'occasione per eventuali consigli sull'acquisto di un nuovo router. Non ho la più pallida idea di cosa comprare. Grazie, comunque.

Alla prossima, Renato.

Link to comment
Share on other sites

Io prima di pensare a un problema del router penserei a un problema della linea. Prima di cambiare operatore ero arrivato ad avere in media cinque disconnessioni al giorno.

Se il problema delle disconnessioni è causato dalla bassa portante della linea (che è quanto "bene" ti arriva il segnale) un router migliore potrebbe essere in grado di mantenere una connessione anche con portanti basse.

La cosa che ha detto l'utente giubio onestamente mi pare un po' strana, non credo che loro possano cambiarti ip quando voglio, visto che ovviamente questo comporta una disconnessione e interromperebbe eventuali lavori (potenzialmente importanti) che i clienti potrebbero stare facendo. Però è solo una mia opinione, non potrei giurarci. Se fosse questo il problema comunque, un router nuovo non migliorerebbe minimamente la situazione.

Qui trovi una guida su come entrare nelle pagine di configurazione del tuo router: Wireless ADSL Router: D-Link DSL-G604T [MegaLab.it]

Nella seconda foto puoi vedere informazioni utili come la velocità di sincronizzazione e lo stato della connessione DSL. Sarebbe importante che guardassi in quella pagina nei momenti in cui ti cade la linea, e vedessi se la connessione DSL è attiva.

La pagina non si aggiorna da sola (credo) quindi se la apri quando tutto funziona, poi si verifica il problema, la guardi e ti dirà che ancora è connesso. Devi fare un refresh della pagina per vedere lo stato attuale.

Link to comment
Share on other sites

...La cosa che ha detto l'utente giubio onestamente mi pare un po' strana, non credo che loro possano cambiarti ip quando voglio, visto che ovviamente questo comporta una disconnessione e interromperebbe eventuali lavori (potenzialmente importanti) che i clienti potrebbero stare facendo. Però è solo una mia opinione...

Trinitx,

La disconnessione e la riconnessione dell' IP da parte dei fornitori di servizio internet è una necessità di bilanciamento del carico de vari server distribuiti nel territorio.

I server distaccano una utenza da un nodo e la re-indirizzano verso un altro nodo in modo da spartirsi i carichi.

Puoi notare questo fenomeno se - tramite il modem/router - controlli il tuo IP di connessione pubblico.

Ti assicuro che noteresti un cambio di IP almeno una decina di volte al giorno.

Alcuni modem, tra i quali il mio ex (il Pirelli che fornisce la Telecom con Alice) hanno difficoltà a ricollegrsi e quindi avviene la fatidica interruzione.

Io ho sostituito semplicemente il Pirelli con un Cisco WAG320 ed il problema è totalmente sparito...pur notando ancora i cambi di indirizzo IP automatici.

Notare che i cambi di IP pubblico avvengono senza perdita di dati.

Sono teoricamente trasparenti agli utenti, a patto che il modem sia in grado di riagganciarsi automaticamente al nuovo IP.

Ovviamente condivido la tua opinione in merito all' eventuale problema della linea.

Magari una portante debole abbinata ad un hardware/firmware del modem poco "elastico" può concludersi con una disconnessione facile.

Link to comment
Share on other sites

(OT)

Mi è veramente nuova questa cosa del cambio ip, mi interessa molto il mondo delle reti e mi piacerebbe informarmi, sapresti lincarmi una qualche pagina dove lo spiega? Ho cercato un po' su google ma non ho trovato nulla di significativo :)

(/OT)

Una cosa però mi sembra veramente strana, tu dici che questi cambi sono teoricamente trasparenti agli utenti. Ma se anche un buon modem riesce a riagganciarsi subito al nuovo ip, in ogni caso tutte le connessioni UDP / TCP precedentemente attive moriranno giusto? Visto che l'ip è il parametro per eccellenza che consente la veicolazione delle informazioni in rete, l'eventuale persona con cui stavi parlando su skype non può sapere che il tuo ip sta per cambiare, e se questo avviene il suo flusso dati continuerà a essere veicolato al tuo vecchio ip finché non ci si accorge del problema e si inizia un'altra connessione. Stile tubatura dell'acqua rotta.

Questo lo dico con una cultura puramente scolastica, quindi può benissimo essere che in realtà le cose siano più complesse. Ci tengo a precisare che l'unico motivo per cui scrivo è che mi interessa capire come funzionano le cose veramente :)

Edited by Trinitx
tragedie grammaticali diffuse
Link to comment
Share on other sites

Trinitx,

Purtroppo non ti so aiutare più di tanto.

La questione delle disconnessioni dell' IP mi è stata riferita proprio dal 187 della Telecom al quale mi sono attaccato per un anno intero (2009) durante il quale la mia connessione internet era un incubo.

Non mi hanno mai risolto il problema, ma varie volte mi hanno detto che poteva essere un problema del modem che non si riaggancia automaticamente.

Tieni presente che ci sono dei servizi (anche gratuiti) tipo il DynDNS che spiegano ampiamente questo problema...che in realtà non è un problema se il modem si aggancia.

Digita su google "my IP address" e ti appariranno una serie di siti che ti dicono a quale IP sei collegato.

Vedrai che nella giornata può cambiare varie volte. Soprattutto se ti scolleghi da internet e ti ricolleghi dopo almeno un 30na di secondi.

Link to comment
Share on other sites

Ho scoperto che nel mio non avevo abilitato la riconnessione automatica, e rimaneva scollegato, una volta abilitata la funzione ho risolto e ora si ricollega al volo. Magari è disabilitata. Prova a vedere tra le funzioni.

Bravo ! proprio così. Leggendo la tua replica mi è venuto in mente che questo settaggio normalmente è correlato con il DDNS (Dynamic Domain Name System).

A volte è chiamato Dynamic Routing ed è nelle pagine di settaggio "avanzate".

In pratica occorre fare in modo che il tuo IP sia in grado di essere visto dalle reti sempre con lo stesso "nome" ovvero IP e, viceversa, il modem vede gli altri in rete sempre dallo stesso IP, in modo bi-direzionale.

I modem hanno la duplice capacità di autosettarsi sia per le connessioni in entrata (download) che in uscita (upload) e in ambedue i casi gli IP possono variare per "necessità" del provider dei servizi.

Forse tecnicamente non ho spiegato bene, ma il concetto è quello: il modem deve essere in grado di accettare in modo dinamico ed automatico i cambi di indirizzo IP.

Bene, detto questo, nel mio caso dell' ex modem Pirelli, non riuscivo a farlo funzionare neanche a martellate.

Nell' attuale modem Cisco, settato una volta, problemi spariti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share