Iphone e Apple tracciano utenti? Polemica gratuita o realtà?


Recommended Posts

  • Replies 46
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io voto per "polemica gratuita".

Secondo te la possibilità di "trovare la tua posizione" da parte delle applicazioni cosa fa?

Traccia i tuoi spostamenti.

E' una cosa normale, se non si vuole essere tracciati, si disabilita tale funzione, oppure, meglio, non si compra uno smartphone (soprattutto con GPS).

Fino a prova contraria, Apple non controlla i propri utenti.

Link to comment
Share on other sites

A me importa abbastanza poco del tracciamento. E' un po' fastidioso saperlo in questo modo. Cosa costava scrivere nei disclaimer: "per migliorare le prestazioni del posizionamento GPS il dispositivo traccerà localizzazioni approssimative ottenute dalla rete 3G".

Link to comment
Share on other sites

ciao,allora come mai tutto questo can can....?

Non saranno mica tutti degli sprovveduti a creare questo "caso" su questo tracciamento (tranne qualche giornalisti che rilanciano e magari non sanno nemmeno usare uno smartphone?).

Ne ha parlato anche Gizmodo , che non mi sembra essere covo si polemisti a vanvera

Link to comment
Share on other sites

ciao,allora come mai tutto questo can can....?

Non saranno mica tutti degli sprovveduti a creare questo "caso" su questo tracciamento (tranne qualche giornalisti che rilanciano e magari non sanno nemmeno usare uno smartphone?).

Ne ha parlato anche Gizmodo , che non mi sembra essere covo si polemisti a vanvera

fa clamore aver scoperto un file di log che registra gli spostamenti... è semplicemente il log del gps/3G...

siamo messi bene... a me pare ovvio che vi sia tale log e uso le applicazioni che sfruttano il gps/3G a mio "rischio e pericolo".

ma secondo voi, i gestori telefonici non sanno dove siete?

anche se non sono dati "liberi", un gestore ci localizza in base alle celle telefoniche.

e un Tom Tom o un GPS nautico che tracciano una rotta dove registrano i dati da scaricare poi in questa o quell'altra applicazione?

sono scioccato che la gente sia sconvolta dall'esistenza di tale file.

tale clamore sarebbe giustificato se si fosse scoperto che tali dati vengono usati da Apple o da terzi per motivi non noti all'utente... questo è il punto.

Link to comment
Share on other sites

sono scioccato che la gente sia sconvolta dall'esistenza di tale file.

tale clamore sarebbe giustificato se si fosse scoperto che tali dati vengono usati da Apple o da terzi per motivi non noti all'utente... questo è il punto.

Il video che metto in link mostra bene il concetto del tracciamento : Washington DC to New York on Vimeo

Inoltre un iphone o altro cellulare lo abbiamo sempre con noi 24h/24h, mentre il tom tom e similari non li usiamo tutti e chi lo usa non lo usa 24 ore al giorno.

Inoltre grandi colossi come Microsoft, Apple, Google ecc hanno sempre dei fini poco chiari (tranne il fatto di volere dominare in tutti i modi anche scorretti il mercato)...

Il mio pensiero è che chi può raccoglie dati per usarli subito o per usarli in un altro momento e in qualche modo al momento sconosciuto o per qualche altro fine (più o meno commerciale).

Non sarebbe una novità...

Link to comment
Share on other sites

Non credo che la stella di Apple possa essere offuscata da una applicazione che traccia i tuoi spostamenti, anche perchè tutti i cellulari sono rintracciabili da parte delle compagnie telefoniche anche se non sono smartphone. Semmai credo, che quello che dovrebbe preoccuparci è che la privacy di ciascuno di noi vada sempre di più scomparendo, con o senza iPhone, con o senza Apple...:(

Link to comment
Share on other sites

Non credo che la stella di Apple possa essere offuscata da una applicazione che traccia i tuoi spostamenti(

A mio parere forse non si offusca l'immagine nella massa di gente che compra Apple (Apple che una volta era THINK DIFFERENT ma ora non lo è più).

Apple farà un uso di questi dati esattamente come fanno altre aziende ,useranno i dati alle nostre spalle per fini commerciali sfruttandoci gratis...

Link to comment
Share on other sites

ma che cascate dalle nuvole???

hanno scoperto l'acqua calda.

tutti i dispositivi con scheda sim o gps vi tracciano ,tutti i dispositivi che vi danno servizi sul tracciamento hanno file dove vengono registrati spostamenti e quant'altro.

O forse il tom tom vi da le varie posizioni predefinite per grazia divina?

Link to comment
Share on other sites

Il video che metto in link mostra bene il concetto del tracciamento : Washington DC to New York on Vimeo

Inoltre un iphone o altro cellulare lo abbiamo sempre con noi 24h/24h, mentre il tom tom e similari non li usiamo tutti e chi lo usa non lo usa 24 ore al giorno.

Inoltre grandi colossi come Microsoft, Apple, Google ecc hanno sempre dei fini poco chiari (tranne il fatto di volere dominare in tutti i modi anche scorretti il mercato)...

Il mio pensiero è che chi può raccoglie dati per usarli subito o per usarli in un altro momento e in qualche modo al momento sconosciuto o per qualche altro fine (più o meno commerciale).

Non sarebbe una novità...

L'applicazione si collega ad un server per scaricare i dati GPS/3G di un utente?

No.

Usa i dati contenuti sul dispositivo.

Quindi, fino a prova contraria, l'applicazione si appoggia solamente ai dati generati e contenuti sul dispositivo dello stesso utente.

Un GPS nautico o stradale fa la stessa cosa.

Non si usano 24/24h? Vero, ma comunque tracciano gli spostamenti. Perché il problema di cui si dibatte è questo: tracciare gli spostamenti dell'utente.

E sempre fino a prova contraria, mi pare che il log incriminato rimanga sul computer dell'utente...

Per inciso, per sapere ESATTAMENTE dove si trova un utente in un dato momento, basta verificare le celle telefoniche agganciate dal telefono, sia esso uno smartphone o un cellulare da 30 €...

Quindi, ripeto, la presenza di questo log (che fa un resoconto degli spostamenti, quindi non fornisce dati "live") non mi sconcerta più di tanto...

A pensare male si fa peccato ma ci si azzecca quasi sempre (cit. Andreotti)... però, aggiungo io, si vive male...

Nel senso che pensare che i grandi colossi pensino sempre e solo a sfruttare gli utenti come gli umani in Matrix mi pare un po' esagerato...

Prevede una visione del mondo e una gestione delle aziende che fa un po' a pugni con l'effettiva qualità dei prodotti e reputazione degli stessi colossi... non si spiegherebbero infatti, i vari bug dei software se hanno l'effettiva capacità (e volontà) di controllare cosa fanno gli utenti passo dopo passo...

Mi vengono in mente i famigerati "trusted-computer" di qualche anno fa dove, si diceva, non si poteva installare nulla che non fosse autorizzato...

Il fine ultimo dei grandi colossi è fare soldi e render conto agli azionisti... E per fare soldi, bisogna assicurarsi grosse fette di mercato. Per lo più con la bontà dei propri prodotti o con ottime strategie di marketing...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share