Sign in to follow this  
admin

Server Aruba giù: problemi per Macitynet

Recommended Posts

Se questa nazione mi desse addosso così tanto...

Non credo di essere l'unico, specialmente in questo momento.

semplicemente me ne andrei

Appena sarò stato pagato lo farò con grandissimo, idescrivibile piacere. Sei genovese e dunque immagino tu sappia di cosa stia parlando meglio degli altri.

piuttosto che parlarne male.

E' la pura e semplice verità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ti va come si ragiona in Italia, ripeto, alza i tacchi e abbi il coraggio di andartene, vivere nel paese che si detesta deve essere orribile.

Le statistiche non si fanno così, se hai avuto due raffreddori in 3 mesi, ma quei due sono gli unici nella tua vita, allora rientri nella categoria delle persone con eccellenti anticorpi, se invece ti fai 2 raffreddori OGNI 3 mesi allora devi verificare qualcosa.

Stopped and banned for me.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ti va come si ragiona in Italia, ripeto, alza i tacchi e abbi il coraggio di andartene, vivere nel paese che si detesta deve essere orribile.

Tutt'altro. E' la cosa più divertente ed eccitante che mi sia capitata nella vita.

Stopped and banned for me.

Nessun problema però ricorda che i tuoi debiti aumentano di ora in ora ed alla cassa c'è almeno mezzo mondo che aspetta i soldi da quasi otto anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono, ne vorrei mai essere, un amministratore di rete ma qualunque aggiornamento lo proverei prima in una sottorete modello mantenuta esclusivamente a questo scopo...

Se tu diventi amministratore di rete fammelo sapere.

Esattamente, sai ho delle cose quà e là e...

... Ad occhio e croce tu dimostri come si ragiona in Italia...

Eccheccivuoifare... non faccio parte della schiera dei cervelli che fuggono all'estero.

Neanche della numerosa schiera di quelli il cui cervello è fuggito all'estero ma la scatola cranica è rimasta qui

... E come vorresti intervenire... In che statistica rientra un provider che ha due black-out in tre mesi?...

Mi riferivo a chi interviene continuamente in argomenti ma la cui sola competenza è limitata da quanto leggibile su internet.

Senza pratica ed esperienza concreta d'uso, ma dando giudizi definitivi ed anche molto sanguigni,

magari pensando che tutti siano così sprovveduti da non accorgersene.

Comunque, sui blackout di Aruba aspettiamo un tuo accurato confronto, centimetro per centimetro, con i blackout di altri famosi provider

... A lume di naso.

In osteria (o si dice bar dello sport?) è pieno di nasi lucidi ed illuminanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutt'altro. E' la cosa più divertente ed eccitante che mi sia capitata nella vita.

Nessun problema però ricorda che i tuoi debiti aumentano di ora in ora ed alla cassa c'è almeno mezzo mondo che aspetta i soldi da quasi otto anni.

Ok tolgo il banned

c'e' chi sta peggio in ogni modo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok tolgo il banned

c'e' chi sta peggio in ogni modo

Oh... maddai... ma vuoi scherzare...

Hahahaha...

Figurati se a... come si chiama oggi? Ah... u.Go, si risente per banned...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le persone che sanno solo sparare a zero sul proprio paese ma non hanno le palle per andarsene (ovviamente hanno sempre qualche scusa buona che fa loro dire "se solo potessi!"... o "appena succede questo e quello lo faccio"... o ancora "mi sto preparando e di sicuro l'anno prossimo me ne vado") mi ha sempre fatto un po' tristezza! Sono degli eterni infelici che si consolano pensando che la loro infelicità sia colpa di dove vivono... E se un giorno questi soggetti trovano finalmente il coraggio di emigrare, dopo poco che si trovano nel nuovo posto iniziano a sparare a zero su quello, magari arrivando persino a rimpiangere il proprio paese. Mah!

Aruba è un'ottima server farm, la migliore in Italia e una delle top in Europa... come molte altre aziende italiane in tutti i settori, che dimostrano sempre la propria eccellenza ottenendo successi e riconoscimenti in patria e nel resto del mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io sono da anni un cliente aruba, ho un sito aziendale di ecommerce e avrò avuto si e no 4 problemi, peraltro risolti, anzi si è risolta più velocemente la storia dell'incendio che un vecchio problema ftp che ho avuto anni fa.

In precedenza con un altro provider ne avevo avuti di molto peggio, però, c'è un però

preferisco, quando posso, far lavorare gli italiani, se aruba mi tradisse di brutto, cercherei un altro provider, ma italiano.

Se questa nazione mi desse addosso così tanto da non sopportare i suoi abitanti, le sue aziende, semplicemente me ne andrei, piuttosto che parlarne male.

E' un mio limite.

Sottoscrivo quanto detto da QB.

Da lettore affezionato di Macity spero torni presto on line.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le persone che sanno solo sparare a zero sul proprio paese ma non hanno le palle per andarsene (ovviamente hanno sempre qualche scusa buona che fa loro dire "se solo potessi!"... o "appena succede questo e quello lo faccio"... o ancora "mi sto preparando e di sicuro l'anno prossimo me ne vado") mi ha sempre fatto un po' tristezza! Sono degli eterni infelici che si consolano pensando che la loro infelicità sia colpa di dove vivono... E se un giorno questi soggetti trovano finalmente il coraggio di emigrare, dopo poco che si trovano nel nuovo posto iniziano a sparare a zero su quello, magari arrivando persino a rimpiangere il proprio paese. Mah!

Aruba è un'ottima server farm, la migliore in Italia e una delle top in Europa... come molte altre aziende italiane in tutti i settori, che dimostrano sempre la propria eccellenza ottenendo successi e riconoscimenti in patria e nel resto del mondo.

Come fai a dire che sia la migliore farm in Italia?

Io ne ho visitate parecchie nel corso degli anni e di Aruba posso solo dire che e' una delle più cariche e sature.

Inet a Milano ma anche altre farm (Telecity, Ibm ecc) sono un passo avanti.

Certo l'ambiente ad Arezzo e' esternamente ordinato, ma non c'e' garanzia di ridondanza geografica, l'assistenza latita, le risposte non sono adeguate e il presidio scarso.

A livello di linee è tutto concentrato su un unico punto di accesso che rappresenta almeno come design un enorme point of failure (così mi fu spiegato meno di un anno fa).

La gestione delle emergenze e' ZERO (la volta scorsa fu un incendio, ad ora non sappiamo cosa sia successo ieri e il comunicato ufficiale della proprietà è meno di un rigo).

Insomma per dirla breve: le risorse sono scarse (d'altronde il servizio costa pochissimo) ma anche i risultati sono scarsi e il tipo di servizio anch'esso scarso.

Personalmente per questo tipo di servizi preferisco stare in un data center che mi chiede di più (a volte anche il 50% di piu'), ma avere un'assistenza di primordine.

Alcuni esempi:

- Richiesta di hard reboot della macchina (nell'ordine di minuti invece che di ore rispetto ad aruba)

- Accesso alle macchine 24h/24h*365 REALE e immediato, senza avviso

- Presidio tecnico presente 24h/24h*365

Mi spiace, ma non è proprio possibile o immaginabile avere un down di giorni (macity e' ancora offline) per 2/3 volte in un anno senza uno straccio di spiegazione plausibile.

E' pura fantascienza.

E non si tratta di andare fuori dall'Italia, si tratta di decidere qual'e' il minimo accettabile di decenza.

Se non va la posta dei miei clienti sui miei server, i clienti mi mettono in croce e il telefono mi prende fuoco e non mi sembra corretto fare lo scaricabarile sul provider, il mio interesse e il loro e' la continuità del servizio, non è accettabile un diverso atteggiamento "all'italiana": questo si, ci fa riconoscere nel mondo come approssimativi, inconcludenti, sprecisi, ridicoli.

Vogliamo parlare della PEC? Un sistema di posta certificata (unici al mondo a non usare un sistema di chiave pubblica e privata come PGP andiamo a crearci il NOSTRO sistema) che dovrebbe essere ultragarantito e che poi rimane anch'esso offline per disservizi?

Ma chi vogliamo prendere in giro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this