Chrome OS - Google nel PC


Recommended Posts

pietro, ArchiCAD è dalla versione 5.1 del 1997 che ha implementato un metodo di "Teamwork". È arrivato alla versione "2.0" nella release 13 del 2009 col nome di "Graphisoft BIM Server".

Finora è abbondantemente bastata l'internet esistente. Una pura collocazione in rete di una copia di qualsiasi documento non necessita che il programma risieda anch'esso in rete.

Il metodo è "riduttivo" della libera scelta, non "espansivo".

Edit:

al momento è in atto un "Venerdì 13" per i server di Mountain View partito dalla manutenzione dell'area blogger.

... e se si "rannuvolasse" tutto?

non mi pare solo questione psicologica, evgalois.

Link to comment
Share on other sites

non mi pare solo questione psicologica, evgalois.

Infatti avevo scritto in parte psicologico ed in parte reale, non solo?

In parte è veramente psicologico, anni fa era un terrore comune l'utilizzo della carta di credito per acquisti online, adesso è la norma. Per la questione dei file residenti nella nuvola è lo stesso, anche se la questione della sicurezza esiste.

Per esempio, ormai ci viene normale affidare i documenti alla nuvoletta dropbox, senza preoccuparci più di tanto. Eppure, notizia di una settimana fa, era uscita una applicazione opensource che aveva dimostrato di poter accedere a qualsiasi file privato di qualsiasi casella dropbox, senza sapere username password. Avevano scoperto che per ciascun file esiste una specie di link esteso, che consentiva di accedervi direttamente saltando l'autenticazione. Per fortuna questo link esteso era reperibile solo accedendo legittimamente all'account e poi usando l'applicazione open source in questione. Comunque, appena uscita l'applicazione, dropbox ne ha chiesto la rimozione e poi ha patchato il client.

Tutto alla fine si ridurrà ad un rapporto di fiducia, ciascuno si sceglierà un fornitore di spazio nella nuvola per conservare i propri dati, così come ci scegliamo la banca per custodire i nostri soldi, ben sapendo che "volendo" entrambi i soggetti potrebbero farci di tutto.

Link to comment
Share on other sites

evgalois, stai sovrapponendo i tuoi sogni alla realtà.

L'operazione di Google è eminentemente proprietaria, chiusa, software ed hardware. Commerciale!

Io ho già scelto un'altra situazione chiusa: Mac e MobileMe, ma non lascio mai i file "importanti" in quella collocazione, se non provvisoriamente-criptati-protetti da password per necessità di trasferimento. Se l'evoluzione di MobileMe dovesse indirizzarsi verso l'impossibilita di una libera scelta, verso una dipendenza esclusiva senza alternativa, non ci sarà più un rapporto fiduciario possibile con chi mi "costringa" a questo.

Inoltre se dovessi mai essere costretto a dipendere totalmente dalla rete per la mia produttività o per alcunché credo che m'adoprerei per un'altra rete alternativa e "libera" come, per ora e faticosamente, sembra mantenersi quella che utilizziamo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share