Xiaolin

Porta Thunderbolt ...

Recommended Posts

Quindi la (non) scelta della usb3 sembrerebbe legata ai motivi da te ben documentati.

sem, finalmente una risposta con dei contenuti pratici ... Il forum serve a questo. Nessuno deve/vuole insegnare/imporre il proprio pensiero agli altri, ma solo aprire un confronto e mettere a fattor comune le diverse conoscenze ed esperienze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sem, lo so, mi riferivo alla cosa che di più rappresenta un impatto pratico e commerciale e che giustifichi certe scelte. comunque, un canale di quella portata per pilotare un monitor .... mah ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La firewire non è assolutamente morta, né la mini Display port dato che è stata integrata in TB.

Anche io la uso, e questo dimostra che comunque aveva un suo perché. Ha avuto ed ha tutt'ora e una discreta diffusione. Inoltre, molti costruttori l'hanno utilizzata sulle videocamere per l'acquisizione video. Ma non era questo il punto. Non ha avuto il successo sperato, nemmeno con l'uscita della 800. Ciò nonostante, la comparsa di periferiche e la sua presenza contemporanea su pc e notebook ha in qualche modo giustificato certe scelte. Non ho la tabella precisa dei tempi ..., ma probabilmente ha iniziato la sua parabola discendente (e graduale scomparsa, la 400 anche sui Mac) già con l'uscita della usb2. La mini display, correggimi se sbaglio, la usi solo in ambiti apple. Si faceva un discorso di diffusione delle tecnologie a livello trasversale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho risposto praticamente, se avessi voluto polemizzare avrei detto non lo usare.

E chi vuole polemizzare ... siamo qui per discutere e confrontarci, ci mancherebbe.

Non mi paga nessuno e non patteggio per nessuno, se non per "il consumatore", diciamo ... Detto ed a proposito di questo, anche a me interessa la protezione dell'investimento. A che mi serve avere una porta che inizierò a sfruttare solo con la prossima generazione di periferiche? Oddio, magari fra un anno ne esisteranno delle fantastiche ed a prezzi abbordabili, ma il mercato ora dice "usb3 + 1tb" = meno di 100€" e questo è un fatto.

Le logiche di mercato probabilmente hanno ostacolato (o cercato di controllarne certe fette) la diffusione e la produzione di chipset che supportino diffusamente la usb3, e questo è un motivo che giustamente e correttamente ha fatto notare, documentandolo, qualcuno. Ma oggi? E' questo il senso di questo thread. Oggi che ci faccio? Pubblicità? Forse, probabilmente.

Non sono io lo standard di riferimento (non sono così "arrogante"!); sono i migliaia e migliaia di clienti che ormai, dopo l'avvento dei processori intel in apple, si sono dotati di un mac. E chi lo acquista oggi si fa la stessa domanda: che ci faccio con la thunderbolt? Dove la trovo e quanto costa una periferica? Ops .... E compra a 60 € 2Tb sata da attaccare alla usb2...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'altra applicazione della connessione Thunderbolt

Posted Image

Credo ti sfugga il principio, o lo scopo, di Thunderbolt: sostituire tutti i diversi standard di comunicazione esistenti unificandoli in un protocollo unico. Quindi Thunderbolt è DisplayPort, ⚡ è USB 3, ⚡ è ESATA 3, ⚡ è Firewire 800, ⚡ è Ethernet Gb. Si tratta solo di realizzare gli adattatori per ogni specifico bisogno. (questo per rendere compatibile la "vecchia" periferica al "nuovo" standard ... non viceversa!)

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo scopo è chiaro, è il verbo che forse non è corretto: "sostituirà" invece di "sostituisce".

L'idea è fantastica, innovativa, avveneristica. E su questo credo ci sia poco da discutere. E' facile che come al solito Apple, che cerca sempre di precorrere i tempi, sarà scopiazzata da tutti non appena ciò che ora è poco pratico e troppo costoso diverrà lo standard di riferimento del mercato (vedi iPhone, Tablet ecc...)

Ma il discorso non verte sul concetto tecnologico o sulle sue potenzialità, ma sul cosa ci faccio "adesso" e quale sia il senso pratico della comparsa di questa tecnologia su oggetti di fascia più a largo consumo, soprattutto quando le periferiche (come quella che hai segnalato) presuppongono ambiti ed infrastrutture di un certo livello per renderne coerente ed efficace l'utilizzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ognuno pensi quello che vuole, ma non si discute sulle potenzialita' della nuova interfaccia ovvero sul suo carattere innovativo o rivoluzionario: si criticano le tempistiche, e oggi come oggi la porta Thunderbolt non serve a niente, e servira' a poco ancora per un bel po' (salvo che per chi ha bisogno dei due monitor da 30 pollici come ricorda sem e, ovviamente, per Apple la quale sbandiera la novita' a fini commerciali, per ci ci casca).

Share this post


Link to post
Share on other sites

chatam, non credo che la situazione resterà immobile a lungo. Ogni marchingegno ExpressCard34 PCI -> qualsiasi cosa può essere ricarrozzato con un paio di connessioni DisplayPort IN-OUT e diventare un anello della catena Thunderbolt. Già ci hanno pensato

PROMISE Posted Image

Matrox Posted Image

Posted ImageSonnet Allegroâ„¢ FW800 Thunderboltâ„¢ Adapter

Posted ImageSonnet Prestoâ„¢ Gigabit Ethernet Thunderboltâ„¢ Adapter

Oltre a LaCie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo sempre lì: guarda a cosa sono destinati (storage esterni in raid o roba di un certo livello/costo). Ammesso di divertirmi a fare collezione di (presumo costosucci) adattatori, ha un senso se tutta la catena è poi in grado di sfruttare l'enorme banda disponibile; altrimenti se devo farle fare il lavoro, ad esempio, di una firewall, uso direttamente quella.... Non so, mi ripeto, ma non capisco il senso pratico nell' immediato e la sua presenza in macchine di fascia a largo consumo... Visto quello che si trova sul mercato oggi, è più facile che vedremo prima la usb3 certificata o comunque implementabile in larga scala sui pc che la diffusione di questa porta. Molti acquistano già, ad esempio, dischi con usb3, fiduciosi che avranno molto presto l'opportunità di rivalutare il proprio acquisto con una porta usb3 sul proprio prossimo pc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prendi ad esempio il MacBook Air (il portatile più venduto di Apple!): potrà ridurre a sole due porte ⚡ tutto il suo IN-OUT.

Anche i futuri iPhone iPad iPod potranno avere un connettore più piccolo e più standard.

Poi come adattatore faranno un "similHub" ⚡ (l'Hub è una distribuzione "a stella" mentre ⚡ usa una distribuzione "a catena") e l'utenza media comprerà quello al posto del vecchio USB che la versione 3.0 renderà obsoleto comunque.

In ogni caso Thunderbolt è avanti e non indietro ... e non di poco. Queste nuove macchine resteranno al passo per molti anni, quindi, come nella tradizione Mac. Apple se ne frega di un piccolo periodo di "confusione" e secondo me fa bene. Fra 10 anni forse Thunderbolt sarà "morto", ma il concetto di un'unico protocollo In-Out-Audio-Video-Dati allineato al massimo transfer rate sarà un fatto assodato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prendi ad esempio il MacBook Air (il portatile più venduto di Apple!): potrà ridurre a sole due porte ⚡ tutto il suo IN-OUT.

Bellissimo, leggerissimo, ...issimo (tutto quello che vuoi), ma l'utenza media non la vedo molto orientata, almeno qui da noi, a spendere una cifra così importante in rapporto a un oggetto come il MacBook Air. Di base, 1000 € per un 11" è un piccolo lusso che non tutti sono disposti a concedersi; con un terzo della spesa l'utenza media acquista un NetBook di buona fattura, considerato l'uso che se ne fa di questi piccolini. Ma questo è un altro discorso ...

Ti ripeto, sono d'accordissimo su tutto riguardo al futuro, alla tecnologia, al fascino, allo stile nel precorrere i tempi ecc.., ma a volte Apple vuole prendere la sua strada con un po' di spavalderia e non sempre questo ripaga.

Comunque, abbiamo messo insieme un bel po' di notizie ed opinion sull'argomento, più di quando se ne sappia in giro. Io resto un po' scettico sui tempi e su certe scelte che ho già detto (non sul contenuto tecnologico del progetto); vediamo se anche questo ennesimo "azzardo" pagherà e soprattutto se lo farà in tempi accettabili. Del resto, se case molto famose che hanno nella loro offerta anche prodotti di alta commercializzazione si stanno muovendo in questa direzione, vorrà dire qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now