Xiaolin

Porta Thunderbolt ...

Recommended Posts

Risuscito questo thread dopo aver appreso che Caldigit ha annunciato un Hub

Thunderbolt a due porte e con varie connessioni tra cui la USB 3.0, a un prezzo

finalmente umano (200 dollari) e risolutivo per i Mac ostinatamente senza porte 

di questo tipo prima che Apple ne adottasse finalmente l'installazione.

 

Tiro un respiro di sollievo, finalmente una via di uscita dal tunnel Thunderbolt

in cui Apple ha tentato di imbottigliarci e imbonirci.

 

kibiz ha sintetizzato perfettamente.

 

Finalmente? SÌ ... finalmente Intel ha fatto l'upgrade 2 ed il mercato finalmente si muoverà di conseguenza.

 

Tu mi sembra che voglia intenzionalmente sorvolare sul fatto che Apple ha fornito Mac con USB3 quando Intel ha fornito a lei ed a tutti gli altri produttori le CPU che la integrano.

 

Mi sapresti elencare quanti PC laptop o All-In-One Pre IvyBridge fornivano USB3 montando i chip Renesas o analoghi?

 

Lasciamo stare i towerPC perché anche per i Mac Pro vecchiotti la cosa era possibile con delle schede PCIe, così come con le ExpressCard per i MBP, solo che era una inutile frivolezza ricercare una USB3 dove si poteva già avere una SATA rispondente ai criteri di quel che ci si poteva connettere 2 anni fa. Ora sembra tutto facile, ma anche le periferiche USB3 prima di Ivy bridge non spiccavano certo sugli scaffali.

 

Non griderei al miracolo per questa nuova CalDigit Thunderbolt Station. Con la prossima uscita dei Mac Pro, ma forse addirittura anche coi MacBook Pro, saranno disponibili porte Thunderbolt 2 e quindi è ovvio che i controller Cactus Ridge stanno per diventare il passato. Costeranno meno e pure Belkin, Matrox e Sonnet dovranno calare i loro prezzi. Vedremo cosa verrà fornito di compatibile al bus PCIe x8 ...

 

 

TS03-2.jpgTS05.jpgfront.jpgfront.jpg

 

List of Thunderbolt-compatible devices

 

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' vero, io non sono forse obbiettivo avendo preso l'ultimo iMac senza Usb 3


ma con Thunderbolt che invece mi serve a poco visto che non faccio video.


 


Visto che i dischi meccanici non superano di molto i 100 MBps, a meno di


non utilizzare dischi in Raid 0 o addirittura SSD in Raid 0, la Usb 3 va piu'


che bene e ne avanza ancora per usi di archiviazione che sono quelli


normali.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Alleluja, alleluja.


 


Dopo tanto penare, finalmente qualcuno (la HighPoint) si e' decisa a mettere in commercio il dock


RocketStor a due posti con interfaccia Thunderbolt, come recensito tempo fa su Macity.


 


Non che lo regalino a 250 euro, ma almeno le porte Thunderbolt si utilizzano.


 


E poi qualcuno (la Caldigit) si e' ricordata dei Mac senza USB 3 ed ha sfornato la Thunderbolt


Station, anche quella recensita di recente su Macity, la migliore rispetto a quelle Belkin e


Matrox che soffrono di obiettive limitazioni.


 


Pure questa non regalata, 200 euro e più', ma molto benvenuta.


 


Il Natale si avvicina, evidentemente ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gentili utenti Mac,


posto che dovrei lavorare su un disco esterno  Western Digital My Book Thunderbolt Duo e possiedo un iMac 2010 senza porte Thunder, esiste comunque un adattore che possa collegare ovviamente  a velocità ridotta il disco con il computer  attraverso la porta Firewire 800 o al limite anche via Usb?


grazie mille


Share this post


Link to post
Share on other sites


Resuscito questa discussione per provocare: non credete che USB 3.1 uccidera' definitivamente Thunderbolt come USB 2.0 ho finito per uccidere Firewire?



 


Thunderbolt non sta bene e tutto quanto dipende da una politica decisamente miope di Intel che continua ad accumulare ritardi ed a praticare una politica di centellinatura nella concessione delle licenze che consente solo a pochi e 'selezionarti' produttori di rilasciare periferiche con questa connessione.


Dopo tanto tempo mi sono formato il convincimento che ad Intel non ha fatto piacere l'evoluzione su rame di questo standard voluta da Apple e che abbia programmi su un suo ritorno economico quando diventerà necessario Light Peak su fibra ottica.


 


Relativamente ad USB 3.1 sono sempre più convinto che sia una bufala fatta più di annunci che di altro. L'unica cosa che ha un costrutto sembrano prospettarsi i 100 W, ma 5 V per 20 A come alcuni prospettano sarebbero una follia gestita dal controller sul chip del processore come pure la gestione sempre di questo anche fosse di 5 A per 20 V. Però chissà che potrebbe inventarsi qualcuno per non tornare al controller dedicato. Lato banda passante e througput al momento non c'è nulla che contraddica Wikipedia quando afferma che i "teoricissimi" 10  Gbit/sec in realtà sarebbero solo 7.2 (link)


 


Le recenti notizie sull'implementazione di audio e video persino per il 4k sull'unica porta USB di tipo C mi fanno sorridere.


Per veicolare segnali sufficienti agli annunciati monitor Dell 5K il consorzio VESA ha rilasciato lo standard DisplayPort 1.3. Sulla carta è una cosa persino banale e che poteva essere codificata già da tempo. Si tratta semplicemente di prevedere che invece del flusso di 4 linee PCIe di tipo 2.0 (5 Giga Transfert l'una) si utilizzi quello di linee di tipo 3.0 che godono di 8.1 GT. Questo significa che si otterrà una banda di ben 32.4 Gbit/sec. All'atto pratico invece servirà thunderbolt 3 (o 4?) a 40Gbit/sec per gestire DisplayPort 1.3. Infatti servirà attendere che Intel rilasci il nuovo controller Alpine Ridge.


Perciò lascerei perdere USB 3.1 per queste risoluzioni dato che anche semplicemente un unico flusso 4K richiede un minimo di 14,4 Gbit/sec. Invece che una sola porta per tutto quanto, come recita il marketing, mi pare evidente che solo per un singolo monitor servirebbe la totalità della banda di 2 linee USB 3.1!


A me poi non sembra che la configurazione fisica in se di questa porta C possa rivelarsi miracolosamente risolutoria di chissà quali problematiche.


 


Sempre secondo me qualsiasi impiccio si voglia impostare su USB tutto dipenderà da Intel perché finché qualsiasi novità non verrà implementata sui suoi processori non potrà che ripetersi la storia di USB 3 che impiegò 4 anni per passare dalla teoria alla pratica generalizzata degli Ivy Bridge.


 


La solita menata (che altro non è) che USB avrebbe ucciso Fire Wire è il paraocchi per non dover ammettere che tutti gli utenti di PC si sono semplicemente accontentati fino al 2012 della banda decisamente più che dimezzata di USB 2.0 * oppure hanno dovuto utilizzare connessioni, box e schede SATA. Cosa fattibile, la seconda, nei soliti cassoni tower ma per niente fattibile sui portatili o sugli All-In-One. Al contrario sui tutti i Mac dotati di FW chi ne aveva bisogno ha goduto della differenza, eccome! Esattamente come chi ne ha bisogno ora sta godendo della presenza generalizzata di Thunderbolt mentre per il mondo PC è un traffico risolvere.


La situazione è talmente "ignorantizzante" che gli utenti PC nemmeno riescono a concepire che ci sia qualcosa di più dei 450MB/s di USB 3 o dei 600MB/s di SATA 3 e quando gli si presentano i dati prestazionali degli SSD dei Mac proprio non si capacitano del fatto che davvero funzionano dai 700MB/s in su. Non parliamo dei RAID...


* ... testing performed by CNet, write operationsg tpical Hi-Speed (USB 2.0) hard drives can sustain rates of 25–30 MB/s, while read operations are at 30–42 MB/s ...


 


42  :rolleyes:


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now