Quanto veramente si risparmia con un PC rispetto a un MAC?


Recommended Posts

leggendo qua e là ho trovato quest'articolo:

How much is an iOS user worth to Apple? About $150. Every year. | asymco

tra le varie cose che ci sono scritte c'è un dato abbastanza interessante, che la vita media di MAC è circa 5 anni, finchè stavo con i PC, il mio PC non durava più di 1 o 2 anni, le esigenze aumentavano e le modifiche erano obbligate (scheda madri, CPU, Memorie, schede video, alimentatori, ecc). Vero che molto dipendeva dai sistemi operativi sempre più voraci (ogni release di directX era un salasso).

In conclusione:

minus: costo >30%

plus: durata media da 3 a 5 anni, valore residuo circa 20% e una vita molto più comoda (ogni volta che accendo non ho da aggiornare qualcosa o da ricompilare i driver)

A voi le conclusioni!

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

per la mia esperienza personale concludo che con un Mac non solo si risparmia tempo e salute (e aggiungo ordine sulla scrivania!) ma si risparmia anche denaro, assolutamente. Questo perché il valore del Mac è diverso da quello di un Pc e la durata media come ha detto Bitrix è nettamente superiore. Dovessi vendere il mio mac fra un anno (vorrebbe dire 3 anni di vita) sono sicuro che riuscirei a farlo per non meno di 500 euro (su 1099 spesi) forse anche qualcosa in più il che vorrebbe dire che in 3 anni ho lavorato con un Mac e la spesa è stata di 600 euro ovvero un prezzo insufficiente anche a comprare un PC decente con le medesime caratteristiche!!

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

leggendo qua e là ho trovato quest'articolo:

How much is an iOS user worth to Apple? About $150. Every year. | asymco

tra le varie cose che ci sono scritte c'è un dato abbastanza interessante, che la vita media di MAC è circa 5 anni

Interessante articolo, Bitrix. Non mi sono mai messo a fare un confronto tra Mac e Pc. Quello che ho in ufficio però non ha mai avuto bisogno di manutenzione significativa o modifiche hardware. Soldi non spesi, soldi guadagnati!
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Vorrei anche io fare alcune considerazioni dopo avere letto i vostri scritti. Attualmente uso solo un portatile Mac. Uso in tutto 4 programmi in maniera massiccia (5 col gioco di turno): Un Browser, Un lettore di files Musicali, Un programma di fotoritocco e uno di montaggio video. Dopo avere usato il macbook pro scelto più per la leggerezza e l'autonomia che per altro, ero effettivamente tentato da un iMac. Avendo una discreta esperienza sui computer, ho fatto una botta di conti e ho notato che potevo assemblarmi con componentistica di ottimo livello e con meno di 800 euro l'equivalente di un imac 21" 2.7 Ghz. Quando dico di qualità parlo di scheda madre e video Asus, 4 gb di Ram 1600 Mhz Corsair, cpu ovviamente uguale, HD della Samsung Sata 2, Case della Fractal Design R3 ATX Black Pearl (un bellissimo e spazioso Mid Tower tipo "monolito Nero" in alluminio), Masterizzatore LG, ALimetatore della ThermalTake, Monitor LED 22" della Samsung e tastiera + mouse della logitec, Windows 7 home premium 64 Bit montato su un SSD Corsair Force 3 120GB 2.5" Lettura 550MB/s Scrittura 510MB/s che velocizza e di molto le prestazioni dell'OS, wireless, webcam e bluethoot. Potevo risparmiare qualcosa con un Case meno bello e ben costruito. siamo lontanissimi dai 1449 euro che occorrono per l'imac. La scheda video sarebbe anche più performante dato che non sarebbe la versione Mobile. I programmi di fotoritocco e montaggio video sono commerciali: Uso il Pinnacle Studio 15 Ultimate (99 euro) e il Photoshop Elements 9 (79 euro). Che se è vero che il Mac può "teoricamente" farne a meno grazie a iMovies e Iphoto, essi non sono paragonabili al Pinnacle e al Photoshop Elements. occorrerebbe prendere il prodotto adobe sul Mac e Mettere un Adobe premiere 9 elements o la versione "Leggera" del Final Cut, che sono più costose del pinnacle e non sono in Italiano. IMovie e iPhoto sono troppo scarsi di funzioni per i miei gusti e per quello che di solito faccio. Fare filmati in maniera massiccia necessita di molta potenza. Avevo puntato su un iMac da 27, il modello più grosso, poi mi sono accorto che Con 1600 euro mi sarei assemblato un "Mostro" cui solo un Mac Pro può competere. E il modello base del Pro costa 2399 Euro e non ci combini ancora assolutamente nulla, dato che non avrebbe neppure il monitor... per giunta con una scheda video più scarsa della 580 GTX montata sul mio assemblato. Con quella cifra, Ho preso un 27 Pollici della Asus come monitor con telecamera e altoparlanti incorporati, un processore i7 quad core, Alimentatore Thermaltake da 750 W, Una schda video MSI nvidia 580 GTX, poi la solita schada madre ASUS, il disco rigido allo stato solido per l'OS e i Programmi principali, L'HD Samsung, il Case sopramenzionato assieme all'altra roba ecc. L'unica nota è che il Monitor della ASUS ha un Full HD rispetto al 27" montato sull'iMac, che vanta una risoluzione 2560x1440... risoluzione che la Radeon 6970M faticherebbe parecchio a muovere se si usano giochi, visto che è la versione "Azzoppata" per i portatili (mobile). Come Antivirus ho un più che sufficente AVG free. Si può obiettare che su un iMac puoi montare un Win7 col Bootcamp, ciucciando spazio all'HD e spendendo (se hai qualcuno che te lo vende) altri 81 euro per una versione Bulk... se no passi i 100 euro per la versione retail... e passiamo i 2000 euro. Ancora mi mancano i programmi di fotoritocco e editing video. Sostanzialmente ho fatto quindi la scelta del PC. L'estetica esterna è molto più che accettabile. Le componenti sono di ottima qualità, è silenziosissimo ed estremamente potente. Ora veniamo alle obiezioni:

1) Il Mac è ingenierizzato meglio

Vero. E' una pacchia da vedere, e fa tendenza. Ma ingenierizzare le componenti in quella maniera costa e pure tanto... quindi fare valutazioni serie su come e perchè usiamo il computer può farle passare in secondo piano

2) Dentro il Pro tutto è pulito e senza un filo volante

Vero. Vale ancora quello che c'è scritto sopra più la seguente domanda: Quante volte lo apro per mettere le mani nelle "Frattaglie" di un computer? Lo apro ogni giorno e ci cambio costantemente dei pezzi e ci caccio su roba e lo faccio vedere agli amici per vantarmi e qui si può discutere se vale la pena investire sentimenti in un elettrodomestico, o mi posso risparmiare un botto di diverse centinaia di euro e usare un cacciavite quella volta o 2 all'anno che ci aggiungo un HD o una scheda audio particolare? Come compendio aggiungo in piccolo aneddoto: Tempo fa ho fatto una gastroscopia. Dentro, io stesso sono molliccio, umidiccio e poco bello da vedere. Se dentro il Computer ci sono cavi tenuti in ordine con delle fascette mi sta bene lo stesso. con quello che risparmio vado a fare un Week end a Cortina.

3) Il sistema Operativo è migliore.

Vero. Più stabile e più sicuro. Più veloce e meno pesante, anche grazie al fatto che è ingenierizzato con l'hardware. Windows è più macchinoso, pesante, e non certo esente da problemi, ma se il vostro scopo è usarlo con un range di programmi specifico, non vi peserà più di tanto. Mac OS comunque resta nettamente migliore sopratutto in termini di interfaccia e stabilità

4) Quando lo vado a rivendere col Mac prendo i miei soldini, col PC non ci alzo una Lira.

Vero. Di per contro il PC può semplicemente essere aggiornato col passare del tempo cambiando solo le parti che interessano. Ci posso cambiare TUTTO, dal cabinet a qualsiasi altro componente. La CPU è Obsoleta? Via, si cambia quella. Cambia la generazione dei processori? Niente paura diamo indietro la vecchia CPU e scheda madre conservando tutto il resto e il monitor. Ti stufa il Case? Lo Cambio. Una scheda Video più performante? Alè, pronta quell'altra. Da 1600 a 2000 Mhz i Banchi RAM? Fatto. Qualsiasri rivenditore ti prende dentro la vecchia Ram. Mamma Mia che bello the Witcher 2... Faccio Un'accoppiata SLI, ci cambio l'alimentatore e ci metto un'altra scheda video in parallelo...fatto... Ecc... Ecc.... Non so se si può fare con un MacPro.... ne dubito. Con l'iMac proprio ve lo sognate. Dovrete venderlo tutto intero e comprarne uno intero. QUindi si: quando venderete il Vostro PC non ci alzerete una tacca, ma ne avete veramente bisogno a corto - medio termine visto che posso aggiungerci / Cambiarci qualsiasi pezzo? A voi L'ardua sentenza.

Come vedete non è proprio così facile fare un rapporto sul risparmi tra uno e l'altro. Dipende da diverse cose: Tipo di programmi usati, frequenza degli aggiornamenti Hardware, piacere o meno negli "smanettamenti" ecc.

Un'ultima, importantissima considerazione: Se il vostro scopo è giocare come utilizzazione principale del computer il PCWin sono la scelta obbligata a prescindere dai risparmi presunti o veri: Inutile sperare che un Mac con il BootCamp e il suo Win possa farvi giocare come un PC assemblato nello stesso prezzo, sopratutto coi giochi più pesanti. Non terrebbe mai il confronto a parità di prezzo. Va da se che se avete un PC assemblato per i Giochi avrete potenza sufficente per qualsiasi programma anche "serio"

concludendo: Ci capite di PC e ci smanettate e vi piace il "Tuning" hardware/software e giocare? PC, senza ombra di dubbio. Volete pochi problemi, un'interfaccia più bella visivamente e amichevole e una velocità e semplicità di tutto rispetto per i vostri applicativi senza grane? Vai di Mac

Personalmente:

I mac che consiglierei di acquistare, oggi come oggi, sono i portatili di Fascia medio/bassa. Benchè costosi e benchè in campo PC si stanno facendo passi avanti, I laptop della Mela per me sono ancora imbattibili in termini di rapporto peso/Ingombro/ingenierizzarione/potenza. Il SIstema operativo e la possibilità di usarli anche con Win li rendono macchine pressochè perfette tra i laptop. iMac e MacPro... beh, spero che il nuovo CEO di Apple inizierà una politica di Mac di fascia media aggiornabili, con monitor dal prezzo umano cui abbinarci.... una sorta di "ritorno" alla vecchia categoria "Performa" ma con una possibilità più ampia di configurazione. Tutto in IMHO ofc

Spero di non avervi annoiato troppo con le mie considerazioni.

Link to comment
Share on other sites

... beh, spero che il nuovo CEO di Apple inizierà una politica di Mac di fascia media aggiornabili, con monitor dal prezzo umano cui abbinarci.... una sorta di "ritorno" alla vecchia categoria "Performa" ma con una possibilità più ampia di configurazione. Tutto in IMHO ofc...

La politica dei Performa è quanto di peggio sia mai stato espresso da Apple, o giù di lì.

Poco ci mancò che ci affogasse dentro e forse se lo sarebbe meritato...

In ogni caso la scelta è già stata fatta.

Per gli iMac ed i Mac Pro non ci sarà nessuna possibilità di configurazione hardware, non più di quella che c'è stata dal 1984 in poi.

Da Lion si introduce la configurazione software.

Difficile da capire, soprattutto con un SO a prezzo simbolico e senza etichette Home, Pro, Ultimate ecc.

Allora perché tutte quelle nuove funzioni e gestioni, duplicate su operazioni standard del Finder e della gui?

Perché una gui a misura di utenti Windows ma che puoi aprire e frugare come sempre se appena hai qualche esperienza tecnica più evoluta?

Perché, se vuoi puoi portarlo a sembrare un grosso iOS oppure un OSX evoluto?

Mia opinione, naturalmente, e neanche tanto scopiazzata da qualche opinionista.

Ma varrebbe la pena di valutarla.

--

Tanto per rimanere in tema, che sono andato leggermente fuori, affronterei il prezzo di Lion e delle sue qualità.

Pur sapendo che la Apple vende computer e che il suo software serve solo per vendere un unico elemento, a noi importa il prezzo.

Neanche a parlare di cosa ci compri con quella cifra, se vediamo cosa ti viene dato in cambio, un rapporto qualità prezzo difficile da quantificare ma che si capisce al volo.

Lion - 24 euro

Seven - 209/339 euro

Non fa un po' ridere?

Link to comment
Share on other sites

La politica dei Performa è quanto di peggio sia mai stato espresso da Apple, o giù di lì.

Poco ci mancò che ci affogasse dentro e forse se lo sarebbe meritato...

In ogni caso la scelta è già stata fatta.

Non volevo dire proprio come la vecchia serie ovviamente, ma qualcosa di fascia media più configurabile. Comunque vedremo.

Difficile da capire (...) Mia opinione, naturalmente, e neanche tanto scopiazzata da qualche opinionista.

Ma varrebbe la pena di valutarla.

Qui temo di non avere capito il senso...

Lion - 24 euro

Seven - 209/339 euro

Non fa un po' ridere?

In effetti il costo "retail" di Lion è bassissimo.

Di solito quando compri o assembli un PC prendi la versione "Bulk" dell'os quindi, per quanto concerne i "7" parti da 78 euro fino a 148 euro per la configurazione massima possibile (la Ultimate 64 bit). Credo che il prezzo così basso sia possibile proprio perchè Apple produce anche l'Hardware e ha "Chiuso" il suo OS a quello e solo a quello. Microsoft ovviamente non può. E a meno che non torniamo ai "Bei tempi" degli anni '80 inizio '90 dove ogni marca di Computer si faceva il suo sistema operativo (con fantasiosi ritorni alla vecchia Commodore, Sinclair, Acorn, MSX e via dicendo), possiamo vedere ottimizzazioni e prezzi dell'OS così bassi Solo da Apple. Sono escluse le versioni gratis dei vari Linux, ovviamente. Detto questo, anche prendendo la versione più "cicciona" del seven il prezzo di un PC assemblato può rimanere sensibilmente sotto quelli del Mac... a patto che uno sappia cosa fare, ovviamente. Con la ultimate cioè, metteresti sul piatto + 90 euro nelle configurazioni da me proposte. Ci stiamo dentro ampiamente. Bisogna infatti mettere in evidenza un punto fermo di base su cui basare le nostre considerazioni sul prezzo: Il Computer e l'OS devono esserci all'unisono sulla macchina. Non ci faccio nulla con il solo Hardware così come non ci faccio una Cippa con il solo sistema operativo. La considerazione quindi può andare solo fatta a macchina "Ready to use". Inutile fingere di risparmiare sull'os se poi spendo (esempio) 600 euro in Più sull'Hardware. A parità di prestazioni/qualità ovviamente. E come abbiamo visto, almeno a livello di prestazioni, la bilancia non pende affatto verso il Mac a parità di prezzo, anzi... Per la qualità delle componenti c'è da fare un appunto: i Mac sono PC assemblati molto bene. Puoi farti un PC assemblato molto bene a patto che tu riesca a dormire la notte sapendo che dentro al case ci sono rack di fili tenuti insieme da fasciette.

Edited by Hakudò
Link to comment
Share on other sites

hem.. ma tutto quel ragionare, quale scheda video, quale processore, quanta ram, quale scheda madre, quale scheda wifi, e il tempo necessario per l'assemblaggio, il tempo per l'installazione dei driver ,il tempo per la configurazione del sistema, ( non so cosa voglia dire ma nel mondo PC sembrea sia fondamentale) etc.. ha un suo costo, come e quanto lo si quantifica?

Ma alla fine posso farmi una ferrari comprandola dal rivenditore o assemblarmi una simil ferrari comprando i pezzi qua e là, le prestazioni saranno analoghe, il costo più basso ma alla fine son sempre due cose diverse.

Link to comment
Share on other sites

[...]

Volete pochi problemi, un'interfaccia più bella visivamente e amichevole e una velocità e semplicità di tutto rispetto per i vostri applicativi senza grane? Vai di Mac

[...]

iMac e MacPro... beh, spero che il nuovo CEO di Apple inizierà una politica di Mac di fascia media aggiornabili

[...]

Innanzitutto non mi hai annoiato, anzi.

Premetto che ho un iMac base Mid 2010.

Con la prima affermazione che riporto, hai colto la corrispondenza tra ciò che cercavo e che ho in effetti trovato nel Mac.

Una piccola obiezione sulla seconda: per me l'iMac è un ibrido tra un fisso ed un portatile e non può essere paragonato ad un PC con case, piuttosto ad un all-in-one (mi pare si chiamino così...). Inizialmente infatti ero orientato al MacBook Pro, ma la mia esigenza era di poter spostare il computer da una stanza all'altra della casa, non di portarlo "a spasso" (un po' perché ho un vecchio portatile per questo, un po' perché in effetti non ne ho l'esigenza). Quindi, paragonando il prezzo con quel che ti offrono, non c'è dubbio di andare sull'iMac.

Link to comment
Share on other sites

hem.. ma tutto quel ragionare, quale scheda video, quale processore, quanta ram, quale scheda madre, quale scheda wifi, e il tempo necessario per l'assemblaggio, il tempo per l'installazione dei driver ,il tempo per la configurazione del sistema, ( non so cosa voglia dire ma nel mondo PC sembrea sia fondamentale) etc.. ha un suo costo, come e quanto lo si quantifica?

Più o meno come ragionare se l'imac o il macpro fanno veramente per te = fai le tue valutazioni, compri, fine. Fatta una volta quella valutazione, ci pensa il rivenditore a darti la macchina pronta per l'uso. Giusto per "accompagnare" il ragionamento fatto da te sotto: Di solito per comprare una semplice vettura giriamo e leggiamo non poco... Compriamo riviste, leggiamo opinioni, controlliamo i consumi, guardiamo il bagagliaio, se può andare a metano o GPL, valutiamo se la bombola inficia il mio Andare in Vacanza, se ha il clima o solo l'aria condizionata, se ha o meno l'aggancio per il GPS o già monta le bombole sotto ecc. ecc. ecc. Poi confrontiamo pure col Budget a disposizione. Perchè non lo posso fare col computer? Poi va benissimo come ragionamento, se il mio scopo è ostentare la ferrari "di marca". Al giorno d'oggi è comprovato che è clinicamente possibile identificarci con gli oggetti che possediamo.

Link to comment
Share on other sites

Ai nuovi arrivati in ambiente Mac regalo una serie di link utili.

Hakudò, puoi postarne una analoga per Windows?

Ci puoi riassumere un confronto fra i due approcci?

Ci fossero differenze, quanto varrebbero?

________________________________

Ricerche con Google nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

L'iMac è senz'altro più "trasportabile" di un Pc col Case, sebbene costerebbe un viaggio in più in definitiva (il monitor) e qualche cavo in più da collegare. At your choyce :P

Costerebbe quel tanto in più da evitare di arrivare rilassati a vedersi un film in giardino, almeno per me.

Come sempre, su certi aspetti conta molto la componente soggettiva della valutazione. Lo strumento cambia il suo valore anche in funzione del modo in cui lo usi.

Comunque, per tornare in tema, ho fatto qualche conto e prendendo un PC avrei risparmiato, più o meno 200 euro, senza considerare i software di produzione musicale, gestione foto e produzione filmati, quindi come minimo avrei fatto pari (sempre parlando della mia configurazione e delle mie esigenze di lavoro). Tieni presente che sull'acquisizione dell'audio con l'iMac riesco a usare una scheda audio di qualità medio bassa integrata (si vede che è integrata bene), mentre con un PC, forse a causa della "mediazione" inevitabile del SO, non se ne parlava neppure.

Sempre per il confronto non ho tenuto conto della qualità delle casse integrate, sulla possibilità immediata di usare un telecomando (non so se è opzionale sui PC), webcam e microfono, connessioni bluetooth... E, non ultimo, la facilità d'uso dei diversi software, che "parlano" tra loro, di risoluzione dei problemi incontrati, di configurazione iniziale ecc. ecc. Che nella mia ottica leggo come un risparmio di tempo e energie usate, finalmente, per fare musica con un computer (e non per settare le impostazioni della latenza audio cacchio...).

At your choice ;)

P.S.: ciò non toglie che Tu, per il tuo caso, abbia fatto la scelta migliore, nel caso la condivido in pieno :D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share