Sign in to follow this  
QB

Non mi piace il metodo

Recommended Posts

Non vedo perchè io debba inserire il numero della carta di credito con tanto di terna di sicurezza, so che si può accedere senza indicare il numero, ma la cosa, o è nascosta ad arte o io sono allo stremo della vecchiaia e non lo trovo, e comunque facendo la cosa "in scioltezza" si arriva comunque alla fatidica richiesta. E poi mi piacerebbe che il dato fosse trattato dall'ente che gestisce le transazioni e non che vada a finire in un database apple (compilando il form di attivazione i dati vanno a finire per forza alla apple).

Questi metodi commerciali coercitivi non mi vanno giù. Non sarebbe tutto più semplice con un'iscrizione normale a prova di cretino, senza neanche passare dalla richiesta di numero della carta, per poi transarla al momento degli acquisti come fanno tutti gli e-commerce normali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me sembra che me la chieda solo in caso d'acquisto, normalmente mi chiede solo l'ID

E' evidente che mi sfugge un particolare, è la prima volta, sto perdendo colpi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra di ricordare che fosse un'opzione alla registrazione.

C'era da spuntare o despuntare una casella, in caso contrario si doveva fornire subito la credenziale della carta con cui fare l'acquisto.

Credo di aver esercitato questa scelta non tanto per motivi di sicurezza, ma solo per la possibilità di scegliere di volta in volta con quale carta pagare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente da fare, ho cercato anche di seguire le istruzioni nel sito, la spunta a "none" non mi compare, no problem "none acquisti", è sicuramente colpa mia, ci penserò con più calma. Grazie Faxus.

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non ci sono riuscito a creare un account senza carta per cui da ottobre utilizzo sia su iphone che su ipad l'account di mia sorella con la sua prepagata.

a lei non da fastidio assolutamente ma secondo me è una stupidaggine... perchè devo avere una carta se so che non comprerò mai un'app a pagamento? so che lo fanno per invogliarti a spendere ma io NON pagherò mai nemmeno un centesimo. ho già speso 3 MILIONI DI LIRE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

elfabiano90, quindi tu riesci a fare tutto con il tuo Mac (o iPhone o iPad o iPod) utilizzando solo e soltanto applicazioni freeware e quelle preinstallate sul computer? Grande, non so come tu ci riesca! Molti dei software che servono a me sono invece a pagamento. E con Lion come farai? Pensi di rimanere a Snow Leopard per sempre? E per la musica, la compri ancora tutta in CD? Uhm, un po' costoso rispetto a prenderla su iTMS.

Io mi sono registrato anni fa, ho subito dato la mia carta di credito e non ho mai avuto un solo problema. E' ovvio che Apple ha millemila sistemi di sicurezza per gestire i numeri di carta di credito dei suoi milioni di clienti. Anzi, sono certo che il numero della mia carta è più al sicuro lì che nel mio portafogli. E io non mi fisso su inutili questioni di principio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
elfabiano90, QB, ma hanno inventato le carte precaricate appunto per questo. Il costo è irrisorio e si sceglie quanto denaro lasciarci e quindi quanto rischiare ... al massimo. Da quando esiste ho una PostePay che funziona benissimo come una qualsiasi VISA ed anche per PayPal ... certo: ho le poste a 50 metri da casa, ma le banche sono in ogni dove.

Share this post


Link to post
Share on other sites

elfabiano90, QB, ma hanno inventato le carte precaricate appunto per questo. Il costo è irrisorio e si sceglie quanto denaro lasciarci e quindi quanto rischiare ... al massimo.

Lo so, lo so, il mio post verteva solo su un fatto:

La richiesta di numero della carta (prima obbligatoria, poi facoltativa)

La difficoltà che ho incontrato nella registrazione, sino all'uso di un'altra email.

Quando normalmente per acquistare in rete, scegli l'oggetto, inserisci i dati e concludi l'acquisto.

Compro spesso in rete con la carta e, come dicevo, la transazione avviene attraverso l'ente bancario e il venditore non viene a sapere il numero della carta, ma solo i dati anagrafici.

Indipendentemente dai sistemi di sicurezza di apple (qualsiasi sistema è violabile), non mi sembra comunque bello che il venditore abbia un database delle carte degli acquirenti, questo a priori.

Notizie dai blog su Hacker ruba i codici di 675mila carte di credito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai assolutamente ragione per un venditore occasionale. Per Apple io ho la stessa fiducia che ho per PayPal, per Amazon, o per qualunque banca (Sella ecc. o Poste) che si pone come intermediario fra il mio conto ed il venditore destinatario dei miei denari. Tutti possono essere depredati degli archivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque, ripeto, io sono registrato senza numero di carta, ho scaricato mi sembra 5 app.

Nel frattempo ho acquistato on line sul sito del produttore un'applicazione che avrei potuto prendere sullo store, con la carta.

Appena mi arriva l'email comprerò Lion senza problemi, con la carta, come ormai faccio da anni.

Come compro la spesa supermercato, le camicie, le scarpe, come pago il ristorante, i biglietti per i viaggi.

A volte mi faccio pagare le fatture con bonifico sulla flash, a volte ci pago le utenze, scambio e pareggio incassi.

Non vado più in banca da circa tre mesi, faccio tutto on line, la pratica più stupida è andare dal primo tabaccaio che trovo per fare un versamento sulla piccola prepagata delle poste.

Praticamente sono registrato con la carta permanentemente su almeno una decina di siti, tra software house, negozi on line, biglietterie ecc

Però sono uno dei rari casi che se metto il mio nome e cognome su Google non ritornano risultati, al contrario di quasi tutti di cui si riesce a trovare persino foto, indirizzo di casa e biografia.

L'anno scorso trovai un portafoglio per strada (comprese le chiavi) e tramite un pass ed una tessera risalii all'indirizzo e telefono della madre del minorenne che l'aveva perso, quando lo restituii sapevo anche che la signora era separata e madre di due ragazzi e lavorava in un ministero.

Quindi sicurezza e riservatezza sono due parole che dovremmo spendere con più attenzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this