Recommended Posts

C'è qualche anima pia che ha avuto il coraggio di leggersi tutto il post iniziale e può farmi un riassunto?

Già che c'è, magari mi può indicare il senso di postare sul Forum tutta quella letteratura?

Anche solo il senso, tout court...

Scritto per discutere in modo concreto di quello che per tanti utenti è un problema reale o meglio una delusione, non è anche questo che si fa su un forum?

Non sono stato breve ma non ho detto niente di più dello stretto necessario, nessuno obbliga nessuno a leggerlo!

Mi sono rotto dei thread tipo "Apple cacca, W win" e magari con risposte tipo "secondo me win cacca, W Apple".

Io ho avuto il coraggio di leggermi l'intero post :-/

E' un "articolo" in cui si ripercorre la formidabile storia della Apple, che l'ha portata ad essere un riferimento per gli utenti "pro" finché, alcuni anni fa, Apple ha investito di più in un segmento di mercato più commerciale, con l'iPod, i Mac, l'iPhone e l'iPad, sacrificando a detta dell'autore le risorse che erano impegnate nei prodotti "pro". Da questo momento (sempre a detta dell'autore) i software "pro" hanno cominciato a perdere colpi, costringendo gli utenti a adeguarsi o cambiare.

Chiude con:

"Quello che mi lascia l’amaro in bocca è che avrei voluto un avvertimento che mi preparasse al cambio a nuovi software per la mia attività invece di trovarmi ad aspettare aggiornamenti con la speranza di veder risolti i problemi accumulati negli anni."

Ora, io non sono un "pro", ma ho la netta sensazione che neanche l'autore lo sia più di tanto...

Grazie per aver fatto il riassunto a Faxus!

Comunque, come ho riportato in un altro forum vi spiego brevemente che faccio nella vita...

Ho uno studio di registrazione da 11 anni e faccio questo lavoro a tempo pieno da 14. Ho 2 regie equipaggiate con 2 MacPro, 1 PowerMac G5dp, 1 PowerMac G4dp e un iMac intel core 2 duo. Mi occupo di registrazione, mix e arrangiamenti. Uso Logic Pro fin dall'inizio. Conosco in modo non altrettanto approfondita ProTools e nuendo.

Quando aprii lo studio comprai tutti i software originali e lo pagai (compreso di plugin Emagic che un tempo venivano venduti separatamente) oltre 4 milioni di lire. Il mio primo mac lo pagai 8.840.000 lire. Plugin di terzi e software vari attorno a 10 milioni...

...posso scrivere una lettera senza neanche tanta rabbia ma con un minimo di sarcasmo e soprattutto tangibili verità?

Ho formato 2 ragazzi che lavorano con me. Per formare non intendo semplicemente far conoscere il programma ma far studiare i workflow necessari sui vari step di lavoro.

Non voglio scendere nel tecnico ma se vuoi posso mandarti una lista di bug gravi che impediscono di lavorare in modo corretto anche con numerosi workaround. Bug che fanno diventare patetico Logic se confrontato con qualsiasi altro sequencer (nota bene, non sto parlando di caratteristiche non implementate!). Rimane comunque, come ho già detto, il sequencer più creativo disponibile nel mercato, ma lasciamo perdere l'editing, flextime e automazioni!

Chissà cosa succederà con Logic Pro X, ma io ho sperato a lungo in miglioramenti dalla versione 7 in poi. Nuove caratteristiche se ne sono viste e anche soluzioni rottambolesche per coprire problemi di funzioni introdotte in modo superficiale nelle varie release.

Chiedimi che vuoi sapere e ti spiego nel dettaglio!

in poche parole dice che la Apple ha venduto l'anima al diavolo, ha voltato le spalle ai sui fedelissimi pro-users per diventare un prodotto di massa (cioè piu semplice da utilizzare e meno "pro", e ad un prezzo inferiore) in nome del dio denaro.

Non ho scritto questo!

Grazie, ma la mia era evidente ironia.

Era per sottolineare che quanto tracimato in quel post poteva essere scritto in due o tre righe.

Come Sailing e Hideo hanno potuto tranquillamente fare senza sfoggio di vasta cultura storica contemporanea e retorica per illustrarla e proporcela.

Neanche sono stato a sottolineare che non è una analisi originale.

È trita e ritrita da almeno tre anni, ricorre dai tanti blog e riviste on line dei logorroici opinionisti americani a questo stesso Forum.

La novità è solo che nessuno aveva avuto l'idea di aprire un thread in merito, per tanto poco.

Ma si sà, il narcisismo...

E' un articolo sotto forma di lettera, se ti da fastidio mi dispiace ma non alimentare il thread con cose inutili, mica ti ho insultato per dio!!! A qualcuno interessa, specialmente in altri forum. Comunque grazie dell'accoglienza e per la profondità dei tuoi interventi.

"Quello che mi lascia l'amaro in bocca" è che si possa anche soltanto pernsare una cosa del genere. Ma secondo voi è concepibile che un'azienda se ne esca con un proclama del tipo: "Signori utenti professionali, dato che noi stiamo virando decisamente verso un'utenza meno "professionale", cercatevi software alternativi, altrimenti, fra qualche anno, non avrete alternative"...

E' successo con freehand, con shake, con i x-serve solo per citarne alcuni

Roberto, ma quante volte è successo, nei decenni di professione, dei cambiamenti di politica aziendale, del mancato supporto, scomparsa o migrazione di software e hardware?

Dobbiamo citare i più eclatanti, magari solo circoscritti al nostro mondo?

Come la fine di Mac OS, l'hardware da PPC a Intel, la scomparsa di FreeHand, oppure possiamo estenderlo a tutto il settore, la sparizione di tanti sistemi operativi, l'abbandono di formati su cui tutti hanno investito, la fine del vhs, del fax, del telex.

Errori, scelte di marketing delle aziende o semplice inadeguatezza tecnologica che sia, ha poca importanza.

Ne prendi atto, sta alla propria capacità di scelta ricevere pochi danni.

A parte che l'opinione che la Apple stia abbandonando il settore pro è risibile, il settore pro si mantiene da solo.

Se si riduce l'utenza o si allarga l'impegno si adeguano i prezzi, tutto lì.

Ed in ogni caso sono affari dell'azienda, non è che la Apple, anche se fosse, non abbandonerebbe il settore pro perché a Marmilli gli dispiace.

Che evidentemente farebbe il diavolo a quattro se una compagna lo abbandona, solo perché in tempi adeguati gli aveva promesso eterno amore.

Ci scriverebbe su un romanzo, probabilmente un'opera d'arte...

Tutto il resto è letteratura, siamo ormai assuefatti alle tonnellate di chiacchiere inutili e ripetitive sull'argomento.

Fatte dai professionisti dell'opinione recriminativa ed intrigante, perché campano di questo, non di problemi reali, ma solo di cazzate che fanno leva sulle debolezze umane dei lettori.

I professionisti utilizzatori di macchine e software, che per campare fanno altre cose, non hanno il tempo, oppure sono professionisti per modo di dire, con tanto tempo e mente libera dai problemi attinenti, come aveva subodorato Sem.

Che aveva anche colto l'aspetto promozionale e spammatore dell'intervento del Marmilli...

Ma mi paragoni FCP X al dvd che ha detto fine al VHS?

Il fatto che il settore Pro si mantiene da solo non vuol dire che Apple non lo stia trascurando... poi se non c'è Apple ognuno farà le sue scelte. Ripeto, era un articolo sotto forma di lettera con in fondo anche un parere personale. So quello che dico. Sei così riluttante che mi fai pensare di essere colpito personalmente ma io non ho sparato su di te, anzi, ancora ignoravo la tua esistenza.

Forse non hai capito il senso.

Se a buon intenditor poche parole la prossima volta scrivo un libro solo per te.

vacca boia, io me lo sono letto tutto! se solo avessi saputo che sotto c'erano i riassunti chiedi da faxus!

Meglio leggerlo che capire la realtà distorta dei riassunti di Faxus! Almeno ti fai un parere tuo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Miiiiiiiiiii....

So' appena tornato da una pizza e un par de birre, dopo due giorni di lavoro duro.

Te dispiace se te rispondo durante le vacanze?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Miiiiiiiiiii....

So' appena tornato da una pizza e un par de birre, dopo due giorni di lavoro duro.

Te dispiace se te rispondo durante le vacanze?

Figurati! Non mi dispiace affatto, prenditi tutto il tempo che ti serve e non preoccuparti di questo thread.

Buona vacanza e cerca di rilassarti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere il post di marmilli era interessante, anche se magari gli argomenti non erano originalissimi.

Ma se a qualcuno sembrava ripetitivo, noioso o quel che sia, non faceva prima a passare al thread successivo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è così Onesense, e tu che vecchio utente lo sai bene.

È la classica frase del novello, ma il Forum non è una bacheca.

Qui ognuno interviene come vuole ed ognuno è libero di ribattere.

Se un intervento è fuori luogo, ha modalità improprie o le motivazioni che ho supposto, lo dico.

Ed è quello che anche tu hai appena fatto.

In questo caso ho ritenuto non fuori luogo, ma eccessivamente ridondante ed esageratamente prolisso per essere solo una puntualizzazione di un argomento più volte trattato..

Non solo già trattato qui ma abbondantemente tritato dagli opinion maker già da qualche anno.

Tanto da far pensare più ad intenti edonistici e promozionali che ad un impulso, un moto, un esigenza di esprimersi.

Come ho avuto modo di scrivere in altro thread questi giorni:

"... Strano Forum è a volte Macity, dove gente che tutto sommato sa abbastanza di Mac non si sporca i polpastrelli per dare una semplice soluzione a qualche inesperto che ha difficoltà.

Fosse il fastidio soltanto quello di andare 20 secondi a controllare se per caso non ci sia qualche altra cosa che ci sfugge.

Ma dove, se c'è da dare un parere, anche se non espressamente richiesto, senza andare neanche a documentarsi approfonditamente, non ci si risparmia.

E giù di brutto, riversando chilometri di parole in libertà.

Anche senza saperne nulla, anche senza documentarsi o solo dopo aver letto non informazioni ma solo altre opinioni non di tecnici ma di opinionisti.

Per giorni e giorni, anche in contraddizione e con toni accesi, quasi ci fosse dell'interesse personale in ballo.

Polemizzando addirittura e con toni accesi, fino a sfiorare la rissa.

Piace a noi tutti italiani, come ci piace parlare di calcio, di auto, di viaggi.

Anche, e forse di più, a quelli che si vergognano di esserlo, come se si vergognassero di essere figli di una madre dai costumi non rispettabili e magari avendo anche ragione.

Tanto le parole, anche all'ingrosso, non costano nulla.

Infatti molto spesso è così perché non valgono nulla"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra che marmilli non frequenti particolarmente questo forum, altrimenti questa tua risposta (trasversale si direbbe in politica) l'avrebbe dovuta trovare ed avrebbe dovuto capirla.

Personalmente la tengo ben presente quando mi prende di "sporcarmi i polpastrelli" e la remora di esagerare mi fa esitare.

Pfiuuu ... marmilli mi ha snobbato, nemmeno una sillaba. Le aveva esaurite oppure il mio post era troppo lungo e non è arrivato al commento dopo le argomentazioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@marmilli

Ti confesso che mi sembra un po' strano che un'azienda come Apple, punto di riferimento nella produzione musicale anche professionale, ma anche orgogliosa della propria fama "Apple funziona, il resto insomma", ammetta questa caduta di qualità.

E' strano, ma può essere vero, per carità.

Significherebbe che oggi molte persone scelgano Apple perché "è figo", ieri perché era affidabile e professionale.

Peccato.

Fai il mestiere che per alcuni anni ho sognato di fare, spero che per te sia come sognavo, cioè appassionante e affascinante.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che piaccia o meno, il ragionamento è uno solo: "10 utenti mi fanno guadagnare 100, 10 milioni di utenti mi fanno guadagnare 100 milioni".

Il discorso non fa una grinza, e Apple sta facendo gli interessi degli investitori. Può darsi che siamo di fronte ad una rivoluzione della concezione del montaggio video e noi facciamo fatica a riconoscerci parte della storia; ma sicuramente è una rivoluzione cruenta e mio parere Apple ha messo in campo un'arroganza senza precedenti.

E' lecito che Apple persegua i propri interessi, meno lecito che metta in difficoltà chi per fare impresa si è affidato a FCP pro (server compreso) e ora si ritrova ad investire tempo e denaro per ripartire invece di godere dei continui miglioramenti del soft che usa (cosa che fanno i concorrenti).

In conclusione mi sembra chiaro che Apple vuole guadagnare, ma per farlo sta creando perdite al settore pro che evidentemente ha deciso di scaricare (altrimenti avrebbe tenuto in vita FCP7, che comunque vende ancora a chi ha già almeno una licenza tanto per dare un contentino a quelli troppo incazzati).

In futuro forse FCPX diventerà performante quanto ora FCP7, ma intanto c'è un buco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che piaccia o meno, il ragionamento è uno solo: "10 utenti mi fanno guadagnare 100, 10 milioni di utenti mi fanno guadagnare 100 milioni".

Come ho più volte detto non sono un esperto del settore quindi non so se questo nuovo FinalCut sia effettivamente una rivoluzione o una cacca.

Dico solo rispetto a quello che hai detto che non sarebbe possibile continuare ad avere i 10 utenti che ti fanno guadagnare 100 continuando ad offrire un prodotto come il "vecchio" FCP e i nuovi con FCX??

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema è sempre lo stesso...se dici che apple fa tutto bene crei un 3d in cui accorrono tutti a danzare attorno al fuoco sacro di jobs e a cantarne le eroiche gesta...quindi crei un 3d inutile ...

se crei un 3d (o anche solo ti azzardi ad inserirti in un 3d altrui) dicendo che apple ha toppato...anzi no....in cui fai leggermente percepire che secondo te quella virgolina del codice di quel programma forse poteva anche esser scritta meglio,beh...attiri delle belve assetate di sangue che ti spolperanno senza risparmiarsi per difendere il buon nome di jobs e della mela,che mai hanno sbagliato e mai sbaglieranno nella vita...

in entrambi i casi c'è da divertirsi,ma dannarsi l'anima no..non ne vale la pena...

io non sono un pro,sono un appassionato di musica...

pochi giorni fa qualcuno ha cercato di convincermi che con garageband,dato che è più semplice,si ottengono risultati addirittura MIGLIORI che con logic...

quindi,finchè si parla in termini di semplicità e non di qualità si finisce col parlare di aria fritta...

forse pretendere un comunicato ufficiale in cui jobs ammettesse di aver venduto l'anima al diavolo dopo aver rotto le ***** 30 anni con la storia che lui è alternativo è chiedere troppo,ma lamentarsi credo sia lecito...

alla fine...tutti quelli che sono qui a coprire d'oro jobs sono utenti scontenti di windows...dato che forse in 3 in italia hanno iniziato su mac...quindi se per loro è stato lecito lamentarsi di bill gates non vedo perchè oggi non sia lecito lamentarsi di jobs se dopo anni ha perso la bussola nel settore pro...

un'azienda grande e seria come tutti dite che apple sia dovrebbe potersi permettere di fare soldi a palate con il comparto consumer e contemporaneamente di mantenere alta la bandiera tra gli utenti pro...

non c'entra nulla,ma canon e nikon fanno le compattine per fare numeri e contemporaneamente ti sfornarno le reflex da 6000 euro con cui si fotografano gran parte degli eventi sportivi e delle copertine di maggior rilievo al mondo... (so che a livello pro c'è anche di meglio,ma a livello pro esisterà anche qualcosa che sia meglio di apple...quindi credo che il paragone possa starci...) quindi oggi si può guadagnare col settore consumer e mantere il blasone col settore pro...

oltretutto un programma va scritto una volta sola,poi non occupa nè magazzino ne linee produttive,quindi basta un ufficio con qualche cervello ben pagato all'interno...una canon 1d necessita di vari cervelli,di un software,di una linea produttiva e di un magazzino,e di logistica...e ogni 3 mesi hanno un terremoto che gli rompe le *****...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this