Recommended Posts

... Secondo te, questi preferiscono mantenere una discreta quantità di programmatori, con tutto il resto dell'infrastruttura che c'è dietro, con lo scopo di vendere a 10 o vendere a 10mln?

La risposta è semplicissima. ;)

Secondo me solo dei "deficenti" (mancanti di qualcosa) avrebbero aggiornato nei termini attuali Motion (pdf lunghetto da scaricare) con lo scopo di fare massicci guadagni vendendone milioni di copie a 39.99 €.

Non troppo diverso è il mio ragionamento per Compressor ... ma anche per FCPX che definita un'applicazione prosumer mi porta a dubitare dell'intera mia esperienza con l'informatica.

Ovviamente se ad essere "deficente" sono io, tutto il ragionamento è tale :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo te, questi preferiscono mantenere una discreta quantità di programmatori, con tutto il resto dell'infrastruttura che c'è dietro, con lo scopo di vendere a 10 o vendere a 10mln?

Guarda, fin quando un ramo d'azienda è redditizio non lo si ammazza: di solito (nei posti normali) funziona così.

"Smantellare", ammesso che realmente stia accadendo questo, senza un vero motivo (leggi perché un settore è in perdita) è una perdita tra l'altro anche in termini di credibilità futura, conoscenze interne ecc. ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, fin quando un ramo d'azienda è redditizio non lo si ammazza: di solito (nei posti normali) funziona così.

Alla presentazione di FCPX c'è stata anche un analisi del mercato:

Apple ha venduto 2.000.000 di licenze di FCP (su 10.000.000) di utilizzatori stimati. Dato che una licenza costava ca 1.000 dollari se ne deduce che il valore di FCP è stato di (2.000.000 x 1.000)

2.000.000.000 dollari, che francamente non mi pare pochino per un ramo d'azienda da dismettere. Forse hanno considerato troppo costoso portare avanti i due progetti, o forse FCP7 ha dei problemi insormontabili ad essere convertito a 64 bit. (Non mi pare che questo ragionamento sia valso per Premiere). Aspettiamo e vedremo, intanto con il 7 si può ancora lavorare (ad esempio con Affinity siamo andati avanti ancora 4 anni dopo la dismissione da parte di Accom, e se accendessi potrei montare ancora oggi certo solo in SD non compresso).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non usando un mac posso solo dare una opinione rispetto alla vicenda "software" nella sua accezione generale.

Parto dal presupposto che prima ci fossero grossomodo due linee distinte di soluzioni software: Pro e Base, ben distinte come target e anche come "possibilità di fare".

Un po' come il Paint di Windows e Photoshop.

Secondo me, ogni volta che tu, software house, fai uscire un aggiornamento di un programma, in particolare se di segmento Pro, devi agire nelle direzioni:

- aumentare le funzioni

- facilitare l'uso delle funzioni

- eventuale riscrittura di tutto/parte del codice per migliorare le performance

- costo minore (parlo da compratore ovviamente ;) )

- eventuale riscrittura del codice per cambio architettura, SO o altro

come utente mi interessano particolarmente le prime due, un pelo più marginalmente le seconde due (alla fine se lo uso per lavoro, spendo 500€ in più ma è un investimento nel lungo periodo no?), assolutamente nulla l'ultima.

Ed invece pare che la apple (in questo caso) abbia dato molto peso all'ultima e alla seconda a discapito di tutto il resto, anzi, ha addirittura tolto alcune funzioni abbastanza importanti.

Questo non mi sembra una cosa carina davvero. Sopratutto considerato che questo aggiornamento, a quanto ho capito, era atteso da tempo. Quindi farlo uscire ora o tra 3 o 4 mesi magari molto più completo non avrebbe fatto alcuna differenza.

Oltretutto sarebbe stato un segno di rispetto verso i tuoi clienti e un indice di serietà come azienda; visto che apple poi punta un sacco su questo.. brutto scivolone...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Brofio, il cambio di architettura del SO a te potrà non interessare, ma agli utenti Apple dovrebbe e molto, dato che da tutta la loro vita informatica beneficiano dei pregi di questo SO e della logica con cui è costruito ed aggiornato.

Funzionalità mancanti? A me è scocciato molto che AppleWorks sia stato sostituito con iWork perdendo completamente il suo database col quale avevo impostato alcune mie procedure di lavoro. Bisognava gridare al furto da parte di Apple? No c'era FIleMaker (anche se più costoso) e si è cambiata applicazione o sia è risolto in altri modi.

Potevano rilasciare FCPX dopo? S'è già detto e se ne è convenuto in linea di massima.

A giorni però esce Lion, quindi il cambiamento architetturale sarà totale e sembra (sembra !?!) che il vecchio FCP7 manifesti dei malfunzionamenti nel girare con Lion. D'altronde se il cambio è un bene per il futuro, è assai probabile che sia un male per il passato. Un mese di anticipo nel rilascio di FCPX credo sia stata più che altro una scelta obbligata per evitare il sovrapporsi di troppe problematiche. Il ritardo, evidente, verrà compensato. Già fra i molteplici aggiornamenti degli scorsi giorni se ne trovano alcuni che riguardano quel comparto. Invece dal CanCan in rete sembra che Apple abbia paralizzato l'operatività di FCP7 privando il mondo intero degli operatori del settore del loro strumento di lavoro. Caspita, in qualche giorno (con un eco per settimane) mai visto uno "sbarellamento" simile su questioni di ben altra portata.

@ MVA: «...2.000.000 di licenze di FCP...» in quasi 11 anni?

«... (su 10.000.000) di utilizzatori stimati.» 10 milioni di montatori professionisti nel mondo?

1 ogni settecento esseri umani? Più quelli su altre piattaforme?

Ti sembrano dei dati realistici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Brofio, il cambio di architettura del SO a te potrà non interessare, ma agli utenti Apple dovrebbe e molto, dato che da tutta la loro vita informatica beneficiano dei pregi di questo SO e della logica con cui è costruito ed aggiornato.

"dovrebbe" se uno è interessato. E' un problema della software house che lo rilascia. Nel senso che a me utente normale che non sa le differenze tra 32 e 64 bit, kernel monolitico e meno, ed altre amenità, non me ne può fregar di meno. Se il venditore mi dice che "..con il nuovo SO si guadagna un 30% medio di velocità di esecuzione di ogni task.." io utente sono strafelice. Se poi per riuscirci loro sono ricorsi alla riscrittura in C, C#, C++ o Fortran o quello che è, una macumba, sacrifici agli dei o che so io... a me poco tange.

Funzionalità mancanti? A me è scocciato molto che AppleWorks sia stato sostituito con iWork perdendo completamente il suo database col quale avevo impostato alcune mie procedure di lavoro. Bisognava gridare al furto da parte di Apple? No c'era FIleMaker (anche se più costoso) e si è cambiata applicazione o sia è risolto in altri modi.

Appunto: mi secca che un aggiornamento debba tagliare fuori funzionalità o una mole di dati MIEI. A questo punto fammi un pacchetto aggiuntivo sovrapprezzato per la conversione. O fai una versione intermedia che legga entrambi o permettimi di salvarlo nel nuovo formato senza partire da zero. Apple mi pare che nel fare queste operazioni di recisione secca sia molto brava. (uno dei motivi per il quale decisi all'ultimo di non passare a Mac fu questo).

Gridare al furto no, però è stato non molto elegante e rispettoso per chi ti da il pane.

Potevano rilasciare FCPX dopo? S'è già detto e se ne è convenuto in linea di massima.

si infatti non stato evangelizzando con l'ultimissima dal cielo, era un rafforzamento molto in generale sulla gestione di un software analizzando la questione per linee generali.

A giorni però esce Lion, quindi il cambiamento architetturale sarà totale e sembra (sembra !?!) che il vecchio FCP7 manifesti dei malfunzionamenti nel girare con Lion. D'altronde se il cambio è un bene per il futuro, è assai probabile che sia un male per il passato. Un mese di anticipo nel rilascio di FCPX credo sia stata più che altro una scelta obbligata per evitare il sovrapporsi di troppe problematiche. Il ritardo, evidente, verrà compensato. Già fra i molteplici aggiornamenti degli scorsi giorni se ne trovano alcuni che riguardano quel comparto. Invece dal CanCan in rete sembra che Apple abbia paralizzato l'operatività di FCP7 privando il mondo intero degli operatori del settore del loro strumento di lavoro. Caspita, in qualche giorno (con un eco per settimane) mai visto uno "sbarellamento" simile su questioni di ben altra portata.

Secondo me per rilasciare una soluzione arraffazzonata così, potevano saltare a dopo Lion perché:

- se ti serve FCP seriamente e sai che non gira su Lion, non aggiorni a Lion

- se non usi FCP zero problemi ed aggiorni a Lion

- visto che FCX da ancora problemi/mancanze, vedo che si continua a usare FCP e si ritorna al punto 1

- metti ANCHE FCX per vedere com'è, ma siccome usi pesantemente FCP, vedi punto 1

insomma, se uno usa FCP seriamente, aspetterà una versione di FCX seria che gli permetta di fare le stesse cose, POI aggiornerà a Lion, quindi mi sembra molto mossa marketing e poca sostanza (il contentino insomma).

@ MVA: «...2.000.000 di licenze di FCP...» in quasi 11 anni?

«... (su 10.000.000) di utilizzatori stimati.» 10 milioni di montatori professionisti nel mondo?

1 ogni settecento esseri umani? Più quelli su altre piattaforme?

Ti sembrano dei dati realistici?

in effetti sono moltini eh.. a meno che non si intendessero TUTTE le licenze di FCP: dalla versione 1 alla 7.. ma non penso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ MVA: «...2.000.000 di licenze di FCP...» in quasi 11 anni?

Non l'ho inventato io è la cifra che è stata presentata da Apple al NAB mi pare il 12/4 o il 13/4, comunque è una cifra che circola in molti articoli e mai smentita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

capisco tutto ma, allo stesso tempo, continuo a non capire. ho già espresso il mio parere al riguardo di FCPx nel thread specifico. niente errori di gioventù, a meno di non far finta di non sapere che da 10 anni Apple produceva FCP...niente rivoluzione nel montaggio...argomento troppo impegnativo da affrontare qui...magari altrove si può approfondire. niente miglioramenti nelle color correction, perché Color ERA/E' quello per il "vecchio" FCP (è l'unica applicazione della suite per la quale è assai difficile ipotizzare un utilizzo da standalone). vorrei poi capire quanti utenti siano in grado di capire cosa cacchio gli stiano "comunicando" i vectorscopes di Color schiaffati in una applicazione "prosumer".

stesso dicasi per l'audio (avere implementato qualche funzione di Soundtrack e fatto, nel contempo, sparire l'applicazione non mi sembra un gran passo avanti) ad ogni modo: FCPX non mi piace. e allora? smaltita l'inc.zzatura, smesso di continuare a ripetermi quel che avrebbe potuto essere e non è, sono tornato alla realtà e ho tratto le mie conclusioni: non l'ho comprato, lo ignoro e, nel frattempo, ho montato tre video e sono in procinto di iniziare il quarto...acquisterò e installerò Lion, anche se la cosa mi costringerà per la prima volta a optare per una partizione ad hoc, dato che so che ci sono problemi con FCS e Logic Studio, oltre ad avere la necessità di poter sfruttare Rosetta per far funzionare dei programmi il cui aggiornamento mi dissanguerebbe in questa fase in cui di "sangue" non è che ne abbia poi tanto...non credo che la necessità di tener premuto il tasto Opzione al momento dell'accensione del comp mi procuri un sovraccarico di stress tale da indurmi a maledire Apple o a scrivere una lettera a SJ. insomma, in termini estremamente pratici: se al produttore non interesso, il produttore non interessa me e il messaggio più chiaro, la pressione più forte che posso esercitare nei suoi confronti è di non comprare i suoi prodotti. se i risultati della mia (nostra) azione non sortiscono effetto alcuno (in alcuni casi, potrebbero anche essere non rilevabili), vuol dire che il produttore ha fatto la scelta giusta a mollarmi. Ovviamente questo può creare problemi, anche grossi, di natura non squisitamente esistenziale, quali la necessità di investire, di imparare nuovamente, in qualche misura di ricominciare...ed è qui che comincio a non capire...non ho mai pensato che sarebbe stato facile, né che gli eventuali incidenti di percorso non potessero dipendere da fattori esterni quali, nel caso specifico, la scomparsa di strumenti di lavoro virtuali e non (quanti produttori sono falliti in questi anni?). se le prossime macchine Pro saranno dei buglioli travestiti da workstation, sfrutterò quello che ho fino a quando non schiatterà, poi provvederò di conseguenza.

l'ho fatta un po' lunga per dire, in definitiva, che non capisco di cosa si stia parlando...

ok, era solo per tentare di battere il post iniziale...

a proposito.

PS: intanto che il mondo dell'utenza FC stava scalpitando per un upgrade che sembrava non arrivare mai e poco tempo prima che SJ se ne uscisse con quell'improvvida ca.zata sul fatto che la prossima versione di FC sarebbe stata (come al solito) Breathtaking, Apple licenziava 40 membri del team, guarda un po', di FC...

Share this post


Link to post
Share on other sites

la pressione più forte che posso esercitare nei suoi confronti è di non comprare i suoi prodotti

Questo è quello che succede in pratica perchè ci affrontiamo ad armi impari senza veri strumenti per far sentire la voce. Quello che trovo più scorretto da parte di Apple è non aver preso in considerazione un passaggio soft tra FCP7 e l'X dando un taglio netto a tutto: o di qua o di la. A dire il vero la scarsa attenzione alle migrazioni l'avevo già subita mesi addietro sulla mia pelle (salvato da Carbon Copy): aggiorno il MacBook Pro da cui sto scrivendo a Snow (comprando l'aggiornamento ovviamente) installo e scopro che il Duel Adapter con cui scarico le P2 non funziona più, morale devo ritornare a Leopard perchè non ci sono santi, non c'è più la compatibilità e Duel si scusa ma Apple li mette in condizioni di aggiornare. I con queste cose produco il mio reddito, in questo caso Apple si è messa di traverso, ho comprato un aggiornamento che non posso utilizzare, ho perso diverse ore di tempo e se dovesse sedersi questo povero vecchio MacBook sarò costretto a buttare il Duel perfettamente funzionante ed ad investire parecchie centinaia di euro in un'alternativa. E tutto questo non per mia scelta ma costretto da Apple. Mi sento inerme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito Duel Systems Download Page le ultime due notizie:

NOTICE: The drivers on this pages are not supported in Windows 7 or greater.

NOTICE: The DuelAdapter does not support Apple SNOW LEOPARD software upgrade.

Volevo capire cosa fosse, ma mi sono fermato qui.

Direi che il problema non è Apple, in questo caso, ma Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che il problema non è Apple, in questo caso, ma Posted Image

Può darsi che tu abbia ragione, ma con Leopard funziona perfettamente e con Snow non funziona più.

Vorrà dire che che tra Leopard e Snow ci sono stati grandi cambiamenti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può darsi che tu abbia ragione, ma con Leopard funziona perfettamente e con Snow non funziona più.

Vorrà dire che che tra Leopard e Snow ci sono stati grandi cambiamenti?

A parte che è normale che una release di un'applicazione si aggiorni per versioni successive.

Ma basta un solo cambiamento per creare la necessità di rivedere il codice della applicazioni create su un OS.

Ed i cambiamenti tra Leopard e Snow Leopard ci sono e sostanziali, altrimenti avrebbero rilasciato un aggiornamento e non una nuova versione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this