Realizzare un Bluray Professionale


Erredue
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti! Scusatemi se propongo sempre quesiti sul bluray, ma in questo caso chiedo aiuto a qualcuno che sta usando Encore per fare Bluray definiti professionali. Io ho il manuale di Encore CS5 e purtroppo non è ben chiaro su come realizzare un bluray come quelli professionali che acquistiamo con il nostro film preferito. Infatti come facciamo se abbiamo un progetto in 4 lingue e 4 menu di lingua diversa. Anche qui sembra si usi la storia come in dvd studio pro, soltanto che in Encore non riesco a farla funzionare. E poi premendo il tasto menu del telecomando, il bluray torna sempre allo stesso menù della stessa lingua. insomma, tutto è fuori controllo. Ed il manuale non da, secondo me, spiegazioni esaurienti. Anche come inserire un menu a comparsa sul film, tranne il testo non riesco a inserire nessuna immagine. Ho un lavoro fermo lì da mesi che non riesco a portare in fondo. Probabilmente sono io che non riesco a capire come si fa! Accidenti alla Apple! Perchè non gli interessa il Bluray maledetta! Almeno in dvd Studio pro si poteva fare quello che si voleva col video.

Grazie per chi mi legge e ancora più grazie a chi sa risolvere il quesito, se è risolvibile!

Link to comment
Share on other sites

Ti dirò come la penso.

Io credo che un BlueRay sia professionale (già il termine è fuorviante) quando il contenuto non delude le aspettative della grande maggioranza degli utenti. Punto.

Da questo punto di vista Encore non supporta alcuna delle peculiarità del Blue Ray ad eccezione dei menù a comparsa ma solo con un livello (niente voci che aprono altre voci) e quindi non va bene per realizzare un titolo professionale; in sostanza Encore fa grossi DVD da 25GB. Altro punto.

Poi c'è la qualità dei contenuti che dovrebbe parimenti soddisfare la maggioranza degli utenti ma il discorso si complica per l'ignoranza dilagante dei parametri tecnici che unita alla mancanza di sensibilità per quelli estetici (estetica è tutto quanto riguarda la sensibilità) permette agli operatori scaltri di trarre indubbi vantaggi dal lavoro degli incompetenti. Perlomeno nelle società dove la qualità non è un valore.

Guarda i DVD sulle opere liriche distribuiti da RAI Trade, magari con un bel plasma od LCD da 2.000+ Euro e capirai come questa mentalità porti a realizzare cose che alla fine anche chi ignora la tecnica considera facilmente spazzatura.

Non hai che l'imbarazzo della scelta ma ti consiglio di cominciare con il Nabucco realizzato dalla genovese Dynamic Media al teatro Carlo felice di Genova.

Tornando al problema. L'unico modo per fare un BlueRay che abbia un'interfaccia professionale usando il Mac è passare attraverso Boot Camp per usare ScenaristBD, disegnando i menù in Photoshop con l'apposito plugin, oppure Do Studio. Entrambi costano migliaia di Euro ma il secondo può essere licenziato per periodi anche molto brevi: quanto basta a fare il lavoro.

La cosa che una produzione seria fa quando noleggia le Alexa più qualche Summilux-C da usare a tutta apertura in teatro e che evidentemente i collaboratori di RAI Trade non fanno.

Ci sono altre opzioni. C'è EasyBD Suite di DVDLogic che ha un prezzo molto ragionevole e comprende l'editor dei menù out of mux IGEditor, in grado - fra l'altro, di importare quelli realizzati con Scenarist Designer in Photoshop.

C'è BDSharp di Defsoft ed anche Blue Print di Sony ma questo vola oltre i 50.000€.

That's it.

Link to comment
Share on other sites

Sono strabiliato e stupito dalla tua professionalità u.Go e mi hai confermato alcune cose che già sospettavo: Encore non è un software professionale come intendo io e sicuramente come intendi tu. Ti ringrazio per la mole delle informazioni che mi hai dato e dei consigli che sicuramente seguirò.

Scusami ma non ho capito invece cosa intendi per guardare questi prodotti RAI: da come li descrivi non sembrerebbero lavori di qualità ma forse non ho capito bene.

Comunque condivido pienamente quello che pensi sul fatto che in questa società la qualità non è un valore molto considerato. Io ho sempre cercato, nel limite delle mie capacità, di fare sempre prodotti di qualità, dove anche il design e la progettazione della navigazione di un dvd o magari un bluray fossero eleganti e funzionali. Cose che nella maggior parte dei casi non sono nemmeno state prese in considerazione.

Ancora ti ringrazio per i suggerimenti! Grazie!

Link to comment
Share on other sites

Sono strabiliato e stupito dalla tua professionalità u.Go

Supercalifragilisticexpialidocious!

You know, you can say it backwards, which is: "dociousaliexpilisticfragicalirupus".

Scusami ma non ho capito invece cosa intendi per guardare questi prodotti RAI: da come li descrivi non sembrerebbero lavori di qualità ma forse non ho capito bene.

Hai capito benissimo: la qualità va dal mediocre al pessimo ed il titolo che ti ho consigliato di guardare per primo è ovviamente il peggiore che mi sia capitato, con una nitidezza talmente bassa ed un'immagine così "impastata" da sembrare addirittura fuori fuoco.

Comunque condivido pienamente quello che pensi sul fatto che in questa società la qualità non è un valore molto considerato.

Quando la cultura non è un bene comune la produzione culturale non paga e la qualità diventa un peso inutile per tutti fuorché le persone colte.

In questo momento CNN International sta trasmettendo una intervista a Hayao Miyazaki. Cosa va in onda sulle TV italiane?

Io ho sempre cercato, nel limite delle mie capacità, di fare sempre prodotti di qualità, dove anche il design e la progettazione della navigazione di un dvd o magari un bluray fossero eleganti e funzionali. Cose che nella maggior parte dei casi non sono nemmeno state prese in considerazione.

Nel disegno dell' interfaccia ci sono due scuole che sintetizzano la cultura dei rispettivi seguaci: quella dei gamers, da una parte, quella di tutti gli altri dall'altra. I primi prediligono l'interattività mentre i secondi l'estetica comunemente intesa e l'interattività della navigazione.

Prima però viene la qualità tecnica di realizzazione del film e della codifica digitale; quella artistica meritando un discorso a se. Ovviamente.

Link to comment
Share on other sites

Non mi dire che sei appassionato anche tu di Miyazaki! Anche io lo ammiro moltissimo! Ma tu non sei in Italia da quello che dici. In Italia, la tv è solo spazzatura. Concordo con te che prima viene la qualità della realizzazione di un film e la codifica. Tu per il bluray quindi utilizzi i programmi che hai citato. Fai solo il bluray sotto windows e il montaggio su mac oppure tutto windows?

Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...

Concordo perfettamente con u.GO anche perchè il suo acronimo coincide con il mio nome. A parte gli scherzi. Purtroppo Mac non ha programmi per la creazione di Blu Ray completi ed è necessario ricorrere alla piattaforma win con dei costi non banali.

Dobbiamo tener presente una cosa: i formati hollywoddiani (come gli chiamano gli americani) non sono ottenuti con software lla protata di tutti o quasi come FCCP o Adobe. Io personalmente utilizzo Encore per i Bluray ma in modo molto minimal. Purtroppo con DVD studio Pro c'è la programmazione a scriting che era molto potente, ma non applicabile al formato blu ray.

In ogni caso puoi imbastire il progetto con Encore e poi utilizzare BluStreak Tracer (come indicato da sem) per modificare i comandi impostati con Encore.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Salve


Mi intrometto in questa discussione perchè mi si è presentato questo problema in questi giorni e non so proprio come risolvere il problema.


Ho utilizzato fino a poco fa Encore, per realizzare i miei bluray, ma da quando ho aggiornato OS a Maverik purtroppo non mi funziona più. Vero anche che, non dovrei dirlo, la versione in mio possesso non era originale e pertanto non posso fare un upgrade del programma, cosa tra l'altro non più possibile con Creative cloud.


Ora sono nel casino perchè non so più quale programma utilizzare sul mac per fare i miei bluray. Prima di prendere la drastica e onerosa decisione di acquistare Creative cloud vorrei sapere se esiste un software per questo compito.


Ho pensato anche a trasferire tutti ifile sul pc dove con un altro programma di editing potrei fare i bluray ma non saprei come trasferire i file date le dimensioni elevate, se non erro c'è il limite dei 4gb con windows?


Qualche suggerimento?


Grazie


Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Personalmente io non ho mai realizzato BR interattivi, perchè come dice qualcuno viviamo in una società che non "capisce" la nostra attività e molte volte manco sa di cosa parliamo quando si pronuncia la parola HD o BR; quindi, tristemente, metto da parte la creatività, concentrandomi sui contenuti e quindi mi limito a dare in pasto il progetto a FCPx il relativo progetto dove finalmente sono supportati almeno i capitoli, cosa impossibile con versioni più vecchie, anche con i DVD.


Quanto alla qualità, quindi parlo del progetto, convertito in Mpeg2HD o AVCHD... posso affermare che la nuova "suite" finalizza i media in un'ottima qualità supportando la realizzazione di BR anche sui DVD, utile quando si ha un progetto HD di solo mezz'ora in HD (ma sono riuscito anche a mettere 2 ore su un DVD a 8,5GB). Quando voglio complicare la non impossibile copia non autorizzata, allora finalizzo il BR in Mpeg2 cercando di occupare tutto lo spazio disponibile...


Encore l'ho usato fino alla versione 2.x ma da lì in poi ho trasferito tutta la produzione su Mac. Sapevate la versione 1.5 di Encore era in grado di creare DVD anticopia? Non so se era un bug imbecille ma il DVD finalizzato poteva funzionare solo sui lettori da tavolo; i computer, tutti, creavano problemi al 99,9% dei casi....e in quel periodo (2003/2005) riuscivo a vendere molti più supporti grazie a questo. Quando oggi mi chiedono se possono farsi una copia....bè li lascio fare. Tanto se dici di no, se lo fanno lo stesso.


Scusate l'out 3d...in ogni caso la penso come Voi; è vergognoso che Apple non curi DVDStudio, che, se controllate nelle preferenze, può realizzare DVD HD ma come non ne ho idea...


VideoMac, da SnowLeopard sembra che in qualche modo sia possibile scrivere su dischi Windows formattati in NTfilesystem, senza avere problemi per file enormi, solo che devi cercarti in rete come "montare" un disco esterno su Mac. Altrimenti esiste un software a pagamento (20€) che ti permette di trattare i dischi windows in modo naturale dal Finder...e funziona bene.


 


http://www.paragon-software.com/it/home/ntfs-mac/features.html

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share