Postepay su applestore


algol
 Share

Recommended Posts

Annullare gli ordini è la cosa peggiore che si possa fare; ricordate quel disgraziato con l'iMac 20 poi 17 poi...

Io ho comprato un Nano bianco 4g e a giorni dovrebbe arrivare, usando una poste pay, dentro c'erano proprio i soldi giusti giusti più pochi spiccioli... Tutto ok comunque.

Marco

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Posso darti un parere da "tecnico" di carte di credito, ma non da esperto di Apple Store:

In pratica usando Postepay come carta di credito Visa Electron un sito può "prenotare" la somma sulla tua carta, facendo una transazione di tipo "verifica".

In queste condizioni sul tuo saldo della carta PostePay i soldi risulteranno scalati, ma se vai a vedere i movimenti non ne troverai traccia.

In seguito il sito dell'esercente può procedere all'effettivo addebito e confermare il prelievo. In questo caso apprarirà anche il movimento sul tuo estratto.

Se però questo non avviene mai (es. recesso o annullamento ordine) la somma rimane bloccata (prenotata) per 30gg, dopo di che viene rilasciata.

Il caso di doppio addebito (in realtà una prenotazione e una prenotazione+addebito) può accadere in caso di variazioni dell'ordine, in quanto in pratica l'esercente fa una prenotazione per una somma per il tuo ordine, poi tu cambi l'ordine, e loro prenotano un'altra somma per un'altro ordine (anche se magari il totale in euro è lo stesso). La seconda viene effettivamente addebitata ma la prima ti resta prenotata per 30gg...

In pratica ti sembra di aver pagato due volte (solo dopo 30gg va tutto a posto). E' ovvio che se la somma delle due prenotazioni supera il limite della tua carta sei nei guai, perchè non riesci a fare l'acquisto.

E' una bella scocciatura, ma PostePay fa così.. non sono sicuro le altre carte prepagate. Sicuramente il problema non c'è con le carte di credito normali.

ciao

Frk

Link to comment
Share on other sites

Posso darti un parere da "tecnico" di carte di credito, ma non da esperto di Apple Store:

In pratica usando Postepay come carta di credito Visa Electron un sito può "prenotare" la somma sulla tua carta, facendo una transazione di tipo "verifica".

In queste condizioni sul tuo saldo della carta PostePay i soldi risulteranno scalati, ma se vai a vedere i movimenti non ne troverai traccia.

In seguito il sito dell'esercente può procedere all'effettivo addebito e confermare il prelievo. In questo caso apprarirà anche il movimento sul tuo estratto.

Se però questo non avviene mai (es. recesso o annullamento ordine) la somma rimane bloccata (prenotata) per 30gg, dopo di che viene rilasciata.

Il caso di doppio addebito (in realtà una prenotazione e una prenotazione+addebito) può accadere in caso di variazioni dell'ordine, in quanto in pratica l'esercente fa una prenotazione per una somma per il tuo ordine, poi tu cambi l'ordine, e loro prenotano un'altra somma per un'altro ordine (anche se magari il totale in euro è lo stesso). La seconda viene effettivamente addebitata ma la prima ti resta prenotata per 30gg...

In pratica ti sembra di aver pagato due volte (solo dopo 30gg va tutto a posto). E' ovvio che se la somma delle due prenotazioni supera il limite della tua carta sei nei guai, perchè non riesci a fare l'acquisto.

E' una bella scocciatura, ma PostePay fa così.. non sono sicuro le altre carte prepagate. Sicuramente il problema non c'è con le carte di credito normali.

ciao

Frk

Menumale, mi hai fatto tornare a battere il cuore alla normale velocità. Ma se ho capito bene, faccio un esempio: se io annullo un ordine il 25 e il 1 settembre riaccreditano i soldi, in teoria i soldi risultano sulla postepay il 30 settembre. E quindi (sempre in teoria) dovrei poter effettuare un altro ordine con gli stessi soldi anche se non risultano. Giusto?

Link to comment
Share on other sites

Menumale, mi hai fatto tornare a battere il cuore alla normale velocità. Ma se ho capito bene, faccio un esempio: se io annullo un ordine il 25 e il 1 settembre riaccreditano i soldi, in teoria i soldi risultano sulla postepay il 30 settembre. E quindi (sempre in teoria) dovrei poter effettuare un altro ordine con gli stessi soldi anche se non risultano. Giusto?

Allora... inanzitutto ti prego di prende con le dovute "precauzioni" le mie affermazioni in quanto non lavorando all'Apple Store no so esattemente come procedono e come accreditano.

Però se ti sono spariti i soldi dalla Poste Pay il giorno X, e non ti risulta la motivazione sull'estratto della PostePay (es. addebito da Apple Store...) sono quasi certo che siano "prenotati".

Il problema è che se anche l'Apple Store annulla l'ordine, e invia la transazione di annullamento alla società che gli gestisce l'interfaccia con le carte di credito, a te i soldi le Poste li tengono bloccati fino al giorno X+30.

Ora... non ho ben capito le date che mi hai scritto, ma se (ad esempio) hai fatto l'ordine il 5 settembre, i soldi sono bloccati fino al 5 ottobre, e NON CREDO (da verificare) che prima di quel giorno tu possa fare un'ordine che superi il saldo della tua PostePay, che come detto dovrebbe essere già sceso.

Attenzione però:

Se invece sull'estratto conto ti risulta una vera e propria transazione dall'Apple Store quanto detto sopra probabilmente cade, e altrettanto probabilmente dovrà ridarti i soldi direttamente Apple. Non so però se possono direttamente su Poste Pay, o tramite metodi più tradizionali (assegno, bonifico, etc.) con i tempi consueti...

Ciao

Frk

Link to comment
Share on other sites

Il post di farenka, pur essendo chiarificatore del meccanismo di pagamento con carta di credito, contiene qualche inesattezza.

Il pagamento con carta di credito avviene sempre in due tempi (richiesta di autorizzazione alla spesa e effettivo movimento contabile) indipendentemente dal fatto che la carta sia di tipo prepagato o no o che sia abilitata esclusivamente all'uso elettronico oppure no.

La decurtazione del plafond in seguito a richiesta di autorizzazione con succsso avviene esclusivamente per le carte che lo prevedono. Ad esempio American Express e Diners non lo prevedono. Carte non prepagate e non "electron" come quelle emesse usualmente da CartaSi lo prevedono. Il plafond si ripristina completamente automaticamente a fine mese ma l'esercente può, nel caso sia attrezzato per farlo, effettuare un'operazione di storno di autorizzazione per ripristinare la quota di plafond decurtato con un'operazione di autorizzazione scorretta. Anzi, egli avrebbe tutto l'interesse a farlo per creare il minor numero di disagi possibile al cliente e perché altrimenti rischia di non riuscire più ad effettuare la vendita a causa di insufficienza di fondi disponibili.

Infine tutte le carte abilitate esclusivamente all'uso con lettura elettronica della banda magnetica in teoria (come da contratto sottoscritto con l'emettitore) non potrebbero essere utilizzate per acquisti via Internet o Call Center o assimilabili. Questo in teoria, perché nella pratica si è visto che tali acquisti spesso si riescono a fare. Dipende dalla politica cha adotta l'entità a cui l'esercente invia le richieste di autorizzazione.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share