Sign in to follow this  
niubbonuovonuovo

Dubbi 'particolari' sulla dogana e un MBP!

Recommended Posts

Ciao a tutti! Premetto che ho cercato già altri threads sul forum, ma non ho trovato nulla di utile per il caso 'particolare' in questione, così ho preferito aprire un thread nuovo sperando che qualche esperto mi liberi dai dubbi!

Il caso è il seguente: una mia amica cittadina malese ha vinto una borsa di dottorato in Italia ed è venuta qui con regolare permesso. Per le vacanze è tornata in patria ed ha intenzione di acquistare un MBP poco prima di ripartire per l'Italia per uso personale (costano molto meno perché, con una legge per favorire lo sviluppo, il governo ha deciso di ripartire le tasse sui prodotti informatici fra tutti i cittadini malesi), però non sa se deve pagarci poi le tasse alla dogana! Secondo me NON dovrebbe, perché è cittadina malese e ha fatto un acquisto cui ha diritto, ma si sa, legge e logica non sempre vanno d'accordo... Qualcuno è esperto dell'argomento?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voglio sperare che non esista un legislatore tanto stupido da imporre una tassa sugli oggetti personali di uno straniero che passi temporaneamente la frontiera. A titolo di studio, lavoro o vacanza poco importa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche perché comunque "importerebbe" nel nostro Paese un bene usato, quindi non soggetto a tassazione.

Veramente io ho pagato IVA e sdoganamento anche su beni usati, se acquistati fuori dalla comunità europea.

Semmai quello non è un acquisto o un importazione, ella si sta semplicemente portando un oggetto personale dal paese in cui vive e paga le tasse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti!

Si, in effetti questa è stata la logica con cui siamo andati ragionando (io quando sono andato in nord america mica ho dovuto dichiarare e pagare le tasse sul mio MBP...) però di questi tempi un poco pazzerelli non si sa mai... Credo lei sia preoccupata perché non voleva rinunciare a portarsi dietro la scatola e paccottaglie varie, e perché, arrivandogli in consegna uno o due giorni prima del viaggio, teme sembri troppo 'nuovo' (!!!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti, le 'tasse' devono essere pagate a coprire i servizi del proprio paese. E se gliele chiedessero lei pagherebbe 'doppio'. Ieri però, per puro caso, ho fatto conoscenza con un impiegato dell'ufficio dogana e gli ho esposto il problema. La sua prima affermazione è stata 'certo che deve pagare le tasse!' poi a spiegargli bene la cosa, ha risposto che non sapeva, non aveva idea etc etc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metti che il computer ce lo avesse da un anno, alla dogana non le direbbero nulla, ma nulla le impedirebbe comunque di effettuare una eventuale vendita in Italia.

Il sospetto nasce per merci chiuse/impacchettate, ma se ti presenti col tuo case è un bagaglio come un altro, al giorno d'oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this