Sign in to follow this  
faxus

Come farsi un sito professionale (col CMS Joomla!)

Recommended Posts

Benissimo.

Allora riassumiamo (Felix e chi altro usa MAMP farà le opportune differenze, per il resto sarà semplicemente lavorare sul sito).

DISPONIAMO di:

- MAMP in locale, già configurato nel modo più attuale

- Spazio web LAMP (Linux, Apache 2, Mysql, PHP 5.2.4), 150MB minimo

- Un collegamento internet con firewall attivo in modalità ftp passiva

- un dominio con nome e password d'accesso

- un client ftp

- un account ftp del dominio

- Joomla 1.7 Pacchetto completo in italiano scaricato zip, 6,5MB

Da qui in poi darò indicazioni di massima, per eventuale dettagli dovrete rifarvi ai manuali oppure cominciata a postare le domande.

Le indicazioni standarde potrete seguirle meglio anche da qui

PRIMA

INSTALLAZIONE SU SITO CON FTP

Aprire il client ftp, mettere subito nei preferiti il sito, aprirlo

  • aprire la cartella public_html (cancellarne l'intero contenuto, è quello che ho fatto io, dato che avevo un sito già attivo)
  • aprire lo zip di Joomla
  • selezionarne l'intero contenuto e copiarlo nella cartella vuota public_html (nel mio caso, finito il trasferimento cancellare la cartella installation con tutto il suo contenuto)

POI

INSTALLAZIONE VIA BROWSER

Apriamo il browser ed inseriamo nella url il nostro nome a dominio e completiamo i quadri, con le informazioni appuntate e tenute a portata di mano.

  • Nome utente fornito dall'host
  • password relativa
  • nome del database
  • la vostra email principale

ESEGUIAMO LE ISTRUZIONI A VIDEO compilando i quadri

NB: nel corso dell'installazione vi verrà richiesto di inserire o no i DATI DI ESEMPIO.

Ve lo sconsiglio, che dopo è un lavoraccio a ripulire.

Oppure sì, per smanettare in attesa del template, ma dopo dovrete eseguire l'installazione che ho fatto io, detta nel PRIMA e tra parentesi.

Bene, finito tutto copiate la url e mettetela nella barra dei preferiti, riaprite un altro pannello con la stessa url, aggiungete /administrator inserite nome e password ed entrate nel cuore del sito.

Adesso avete la padronanza di tutto

---

Scusate avevo incollato male i pezzi ed ho riscritto l'intero thread

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il TEMPLATE

Torniamo al discorso template, come starete vedendo mentre esplorate il pannello d'amministrazione di Joomla, sotto il menù Estensioni alla voce Gestione Template/Stili

Posted Image

Posted Image

Stiamo utilizzando il template beez_20, un rimodernato classico di Joomla tuttofare.

Se andiamo sulla home page del nostro sito lo troveremo così:

Posted Image

Ora sto mettendo su un Template che chiamerò jf_macity_beta1 che caricherò negli allegati, scaricabile e pronto per essere caricato sulla vostra installazione di Joomla.

Se invece preferirete un templare fra quelli di default o un altro a vostra scelta fate pure.

Differenze non ce ne sono, semmai chiedete e vi dirò come fare le stesse operazioni a seguire.

Nel frattempo che esplorate il vostro pannello ed il sito di Joomla.it, darò appena le ho scritte, le indicazioni di massima per organizzare il vostro cpanel o pannello di amministrazione e l'elenco delle estensioni di base da attivare,

Tutto quanto detto ci metterà in condizione di visualizzare il nostro template e iniziare a riempirlo dei contenuti, articoli ed immagini.

Facile, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto costruendo il Template jf_macity_beta1

Lo sto facendo con un compilatore professionale di template, che uso ormai da tre anni, sin da quando era disponibile solo per Windows, costa 150 dollari l'edizione pro per Joomla, ed i rinnovi annuali 75 (il software a pagamento lo citerò solo a richiesta).

Ne consiglio l'uso solo a chi ha discreta esperienza di grafica, tipografia e sa di CSS, seppure altri se ne possono servire utilizzando i suggerimenti automatici e scegliendo i vari accostamenti e blocchi suggeriti.

Però considerate che un templare a pagamento con le caratteristiche dedicate ad un tema, come quello che sto facendo io, lo trovate pronto da 15 a 30 dollari, e se ve lo fate fare espressamente da un professionista lo pagate quanto il programma.

I template si possono creare anche in altre maniere, come detto all'inizio del thread.

Queste le caratteristiche che sto dando, se qualcuno volesse cambiarle potrà farlo tramite il codice o in qualche caso potrò farlo io dando direttamente lo zip.

Tutto quel che vedete relativo a faxus o jfaxus, sfondi, marchi, favicon, ed altro, li sto impostando per essere facilmente trovati e cambiati, sia sul sito con il client ftp che nella cartella zippata sulla vostra scrivania, con un semplice copia ed incolla dicendo di sostituirlo con il documento vostro.

- Background

Ho inserito un'immagine da me elaborata con Gimp e dei filtri Akvis su una base trovata di un tabulato.

Per sostituirla dovrete aprire lo zip del templare, aprire la cartella Images e sostituire il file Bottom_texture.jpg con la vostra immagine, che sarà un jpg 1960x1115 senza canale alfa.

Potrete farlo tranquillamente in qualsiasi momento successivo al caricamento del templare sul sito.

Accedendo con ftp al seguente percorso /public_html/templates/jf_macity_beta1/images/Bottom_texture.jpg

- tipografia sito, più esattamente del foglio

Base 900 px, un po' larga per i dispositivi mobili, ma sufficiente per un sito classico, visibile e navigabile anche da portatile.

Il foglio ha una trasparenza del 20%, che nei CSS viene anche ottimizzata per InternetExplorer.

Header h 175 px, un po' tantino, ma si può cambiare. PROVVISORIA

Ho dato 30 px di margine in alto, vale la pena solo in caso di fondo interessante, in questo caso lo è

La posizione del main menù l'ho collocata in user3 tra Header e Body.

I bordi sono squadrati, ma se qualcuno li gradisce arrotondati…

I caratteri sono Trebuchet e Verdana

I colori non sono definitivi, ora sono una mescola tra bianco FFFFFF, un tono di grigio 719DAD e un tono di blu 6EB4C9

I moduli sono collassabili, cioè non hanno uno spazio fisso gli elementi si collocano dopo lo spazio occupato dall'elemento precedente

Grezzo si presenta così, poi pensiamo ai menù e alla/alle barre laterali di menù…

Posted Image

Non può piacere ed infatti è solo un abbozzo, aspetto commenti, intanto vado avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cominciamo incidentalmente a parlare di SICUREZZA.

E quindi soprattutto di aggiornamenti e come farli, in anticipo sulla tabella di marcia.

Se aggiornare costantemente è un ottimo sistema per risolvere problematiche funzionali e di sicurezza, per il web è indispensabile.

La prima cosa da fare è restare informati.

Per quel che riguarda Joomla è bene inserire lo RSS di Joomla.it nei nostri feed.

Ma meglio ancora è iscrivere il nostro indirizzo principale email a

Joomla! Developer Network - Security News

Infatti proprio SECURITY NEWS oggi mi segnala:

"[20111102] - Core - Password Change

[20111103] - Core - Password Change

[20111101] - Core - XSS Vulnerability

[20111102] - Core - Password Change

Posted: 14 Nov 2011 08:33 PM PST

Project: Joomla!

SubProject: All

Severity: High

Versions: 1.7.2 and all 1.6.x versions

Exploit type: Password Change

Reported Date: 2011-October-28

Fixed Date: 2011-November-14

Description

Weak random number generation during password reset leads to possibility of changing a user's password.

Affected Installs

Joomla! version 1.7.2 and all earlier 1.7.x and 1.6.x versions

Solution

Upgrade to the latest Joomla! version (1.7.3 or later)"

È stata scoperta una falla utilizzabile per craccare la password tramite sostituzione ed altre vulnerabilità, sia il Joomla 1.6/1.7 che in 1.5.25 (lavoraccio in vista per tutti i siti...), quindi:

AGGIORNIAMO JOOMLA

Per adesso vedremo questo metodo

PRELIMINARMENTE, bisogna:

Mettere offline il sito, accedi al pannello di controllo di Joomla/Configurazione Globale/Sito, e cambiare l'impostazione da Sito Online a Offline e Salva e chiudi.

Posted Image Posted Image

Eseguire un backup del sito sia dal pannello di amministrazione del server, se previsto, o con altri metodi, io consiglio con Akeeba.

Scaricare Akeeba Backup

https://www.akeebabackup.com/download/admintools/admintools-2-1-11.html

http://joomlacode.org/gf/download/frsrelease/16004/69498/com_akeeba-3.3.6-core.zip ed il relativo file di lingua italiana Akeeba Backup in Italiano | Joomla.it Sito di supporto Italiano (il pacchetto di lingua italiana la momento non si installa, vedremo poi), i link sono diretti e per ora non darò istruzioni sull'uso, abbastanza semplice ed intuitivo, se non dire che va installato tramite il menù Estensioni> Installa/Disinstalla del pannello di controllo del sito.

Seguire l'installazione guidata e facendo eseguire il primo backup.

Successivamente il backup va scaricato sulla nostra scrivania, tramite ftp (per ora va bene così, poi vedremo di automatizzarlo) seguendo questo percorso Sito/public_html/administrator/components/com_akeeba/backup/site-nomedelsito-xxxx-xxxx.jpa

SUCCESSIVAMENTE, bisogna:

- Collegarsi con la pagina di download di joomla in italiano e scaricare il file

Aggiornamento da Joomla 1.7.2 a Joomla 1.7.3- ita v2

"Per effettuare questo importante aggiornamento è necessario scaricare il file .zip della Patch (aggiornamento) che riguarda la vostra versione installata di Joomla!® 1.7, poi accedere dal menu Estensioni --> Gestione estensioni e caricare il file del pacchetto di aggiornamento ed installarlo come fosse una qualsiasi estensione. Questa procedura di aggiornamento si occuperà così di caricare i nuovi file (lingua italiana compresa) ed apportare le necessarie modifiche al database. Prima di effettuare l'aggiornamento è sempre consigliato mettere offline il sito e fare un backup di tutti i file del sito e del database.

L'aggiornamento non modificherà l'aspetto del sito e non modificherà le impostazioni ed i contenuti del sito.

NB: Prima di procedere all'aggiornamento è consigliato eliminare tutti i file .sql presenti nella cartella administrator/components/com_admin/sql/updates/mysql del vostro sito."

- Collegarci tramite ftp al nostro sito, trovare ed eliminare il file SQL dei precedenti aggiornamenti

Posted Image

- Caricare l'aggiornamento tramite Estensioni/Gestione Estensioni

- Rimettere on line il sito

NOTA: seguendo l'aggiornamento ho potuto osservare che si tratta soprattutto di aggiornare dei file php e una grande quantità di permessi sui file.

I permessi di Joomla sono di tipo Unix, uguali a quelli che siamo abituati a vedere e modificare all'occorrenza sul nostro Mac, come è tale il sistema delle directory.

Per buona aggiunta i permessi di Joomla sono ACL...

Così, in questa occasione abbiamo dovuto apprendere anticipatamente come si fa un backup utile del sito, e come fare un aggiornamento.

Avete eseguito? Bene, possiamo tornare ad occuparci del template...

Share this post


Link to post
Share on other sites

sai che sarebbe una chicca averlo tipo documento? parlo di una volta terminato...

Quello è un documento... cioè è una cartella con diversi contenuti da caricare su un sito.

È un file zip, che aperto è una cartella con questi contenuti, cui alla fine dovrò aggiungere una favicon.ico.

Posted Image

Tutti i template che faccio li metto disponibili su un sito, gratuitamente per chi li vorrà utilizzare, senza neanche la richiesta di citazione.

Mi dovrei prendere la briga di pubblicarli anche su Joomla, ma non ho mai il tempo (a volte anche la voglia) di rimettere dentro un sacco di formalità che le regole ferree di Joomla impongono.

Qualcuno già me li ha pagati, e se non vado a rimettere tutti contenuti Joomla il massimo della fatica è togliere i riferimenti ad un sito pubblicato.

Questo lo faccio volentieri per il Forum, Lo potranno usare i frequentatori di questo thread per eseguire un sito sulla base di quanto qui appreso.

Magari mi venisse fuori qualcosa di interessante anche per altri, una chicca come dici tu...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate l'interruzione.

Sono andato ancora avanti con tutto e il periodo festivo di fine anno sarebbe stato opportuno sia per postare che per mettere in piedi qualcosa.

Ho soprasseduto per via delle novità, peraltro già previste, in Joomla.

La versione 1.7 (arrivata alla 1.7.3) è evoluta, oggi è stata pubblicata la 2.5 beta tester, una release candidate.

Ma in pratica si tratta della versione definitiva, c'è persino il file di lingua italiana.

Anticipa di pochissimi giorni la versione 2.5 stabile secondo il percorso già approvato dalla comunità era già stato fissato prima dell'estate scorsa.

Avevo anch'io votato per il nome di versione 2.5 che rappresenta un'evoluzione della 1.7, per molti motivi.

Non si tratta di capricci senza senso, gli step veri sono la 1.0, la 2.0 non ci sarà e l'obiettivo finale è Joomla 3.0, il CMS dei portali per tutti gli altri CMS.

La versione finale è prevista in tempi non molto lontani.

La 1.0 è di fatto stata abbandonata e nemmeno si usa più la funzione Legacy dalla 1.0 alla gloriosa e indimenticabile 1.5, quella che ho conosciuto per prima (e di cui ho ancora qualche sito in giro...).

Il supporto alla 1.5 finirà nei prossimi mesi, e poco più durerà quella attuale.

Invece la 2.5 con cui vorrei farvi costruire il vostro sito sarà supportata molto a lungo, almeno due anni.

Il supporto per i siti è estremamente importante, perché è supporto non solo per gli aggiornamenti di rifinitura ed eliminazione di bug riscontrati, ma soprattutto quelli di sicurezza.

Introducono tutte le correzioni per la difesa, già molto efficiente, contro le intrusioni e le iniezioni di codice infetto, cosa frequente e temibile.

Joomla! 2.5 stabile sarà rilasciata il 15 gennaio 2012.

Quindi a presto su questo thread

Share this post


Link to post
Share on other sites

Somebodyelse, che piacere, non sapevo lavorassi su Joomla...

Allora mi darai una mano, soprattutto a non dire fesserie senza che qualcuno mi faccia notare l'errore.

Aruba non è proprio un hosting adatto a Joomla, fino a poco tempo fa neanche potevi del tutto e che io sappia ha anche qualche qualche limite.

So che per poter installare correttamente devi inviare una serie di ticket ed accordarti.

Ricordati che richiedere un auth code è una questione di ticket, spesso a risposta automatica (dipende dall'host) e con un'email lo trasferisci.

Da 10 a venti euro il costo, ma qualche volta è in promozione a costo zero.

Guarda quanto detto in proposito nei post precedenti e ti mando adesso una dritta su un'offerta interessante in corso

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda sono già a lavoro quasi ultimato, un progetto mio personale, e ormai non potrei cambiare senza mettere mano di nuovo e pesantemente al codice scritto. Ho iniziato da Aruba non sapendo bene a cosa andavo incontro.. Joomla Aruba te lo fa installare gratuitamente anzi te lo installa lui ma solo la versione 1.5 . Perché? perché Aruba è ferma alla versione PHP 5.2.17 e probabilmente (se non ricordo male) joomla richiede almeno la 5.2.4 ma preferisce la 5.3. Non sapevo queste cose prima e ora sono in mare aperto! Ma per fortuna la tempesta sta per finire diciamo!! Solo che ovviamente i dubbi sulla sicurezza mi resteranno. E magari presto dovrò pensare a una migrazione che non sarà per nulla indolore.

Comunque sto iniziando a prendere in considerazione Zend Framework per la prossima volta... Joomla 1.5 non era proprio adatto alle mie esigenze! Quindi appena avrò tempo studierò un po' Zend!! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this