Sign in to follow this  
fsa

Autocad in emulazione/mouse

Recommended Posts

Un saluto a tutti!

Premesso che mi sono stancato di dovermi adeguare ai capricci estetici di Apple e ai suoi mouse assolutamente inadatti a chi sta per ore davanti al Cad...

Vengo al mio problema:

Utilizo Autocad 2011 in emulazione con VMware Fusion. Il problema si verifica con il mouse. Per quanto dicevo prima ho dovuto sopperire alle "mancanze" Apple con un Logitech LS1 dotato di 2 tasti e rotella. Come è ben noto, Autocad è inutilizzabile se non si riesce a fare "pan" premendo la rotella del mouse.

Cosa succede premendo la rotella? Succede che anzichè fare "pan" sulla finestra di Autocad, quell'azione viene letta all'interno di Mac OS (essendo di fatto VMware Fusion un applicaziome di Mac OS) e impedendomi di lavorare su Autocad. Sono veramente in crisi. Chi può aiutarmi?

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, io ho avuto un problema con la latenza del mause nell'area di lavoro di Autocad (forse dovuto alle prestazioni dell'emulazione) ma non ho avuto nessun problema per il "pan".

Io utilizzo Parallel 7, se riesci provalo e vedi se risolvi!

Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, il problema non sta nel programma di emulazione. Il problema è che non riesco a disabilitare la funzione che attiva la panoramica finestre di Mac OS X premendo la rotella....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prova a fare così:

Preferenze di sistema --> Exposé e Spaces --> Exposé -->Alla voce Dashboard ora dovresti trovare scritto "Pulsante centrale del mouse", impostalo su -

Così facendo dovresti risolvere il tuo problema!

Ciao! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ieri avevo già fatto un lieve passo in avanti, ma oggi con il tuo consiglio e con un corretto settaggio del pannello di controllo del mouse Logitech, sono riuscito a risolvere il problema. E sono tanto felice!

Grazie per l'aiuto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avrei una domanda io adesso...

Visto che tu il problema di latenza del mouse non ce l'hai, mi potresti dire come hai impostato la tua virtualizzazione?

Quante risorse hai destinato alla virtualizzazione di Win?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un saluto a tutti!

Premesso che mi sono stancato di dovermi adeguare ai capricci estetici di Apple e ai suoi mouse assolutamente inadatti a chi sta per ore davanti al Cad...

...

Sono contento che il problema si sia risolto in una semplice questione di Preferenze.

In Mac OS ci sono 3 livelli di Preferenze: quelle del Finder (minime) quelle di Sistema (come per il tuo caso) e quelle dell'applicazione in gioco (avrebbero potuto essere quelle di VM Ware).

Però m'è piaciuta poco la tua presentazione, l'incipit polemico.

Utilizzo ArchiCAD da 22 anni e lo faccio per moltissime ore settimanali. Ho quasi sempre usato mouse Apple con piena soddisfazione. In particolare il MagicMouse con clitopalla e filo mi soddisfa ancora moltissimo col suo governo a 360° (ed attaccato al portatile non mi casca nella polvere o nella melma di cantiere). Quindi non vedo proprio cosa giustifichi la critica che avanzi ... cui potrei rispondere con commenti pepati sull'arcaicità ella logica di AutoCAD, la sua risibile interfaccia tutta simbolica ecc. ... tanto per restare in ambito CAD.

Comunque ... ciao, e benvenuto :)Un benvenuto che ti do anche con questo video (da guardare assolutamente a pieno schermo) che forse non conosci se il tuo acquisto è recente ed hai usato solo Lion. Da questa versione di OSX quel "benvenuto" è stato "soppresso" (requiem)

Ti regalo il mio pacchettino di link utili, anche se ho scoperto che Apple con Lion ha fatto un lavoro decisamente più ampio del mio :o

Prima di :confused: o di :mad: usa l'Aiuto sia nel SO che nelle App oppure per Altro in Lion... fidati ;)

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mr. Free.

La memoria assegnata alla macchina virtuale è di 4096 MB. Io vado solo occasionalmente su Windows e solo per passaggi di file da Autocad.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao!

Premesso che non sono un utente Mac dell'ultima ora, o meglio, non sono un utente che da Windows è passato a Mac dopo essere stato convinto dalle varie campagne di "migrazione".

Sono utente della "mela" dal 1995, anno in cui ho iniziato ad utilizzare quello che allora si chiamava Minicad. Attualmente sono su Vectorworks 2012.

Autocad ho dovuto installarlo solo per esigenze di "mercato", ma avere a che fare con Autocad, sinceramente lo considero un passo indietro.

Fatta questa prima premessa, ne faccio un'altra.

Sono un utente soddisfatto della piattaforma e dell'hardware e apprezzo anche, essendo architetto, il design che viene proposto.

Nonostante ciò, per mio equilibrio personale, mantengo un mio livello critico sulle cose che mi stanno davanti. Siccome non risparmio dalla critica me stesso (ovviamente), non lo faccio nemmeno per i bei prodotti messi sul mercato da una quantomai affascinante e creativa multinazionale leader, non foss'altro per il fatto che il prezzo non è dei più abordabili.

Fatte queste premesse ora vengo al punto:

A mio avviso, questo piacevole tripudio di creatività e di design credo che in alcuni aspetti sconfini nella poca funzionalità ovvero nel formalismo.

Chi non ha in mente il "famoso" mouse "disco di hockey" in dotazione con i primi Imac?. Ricordo che al tempo, quando lavoravo presso un architetto che lo aveva, ero letteralmente terrorizzato di starci davanti... Si doveva tenere il mouse dritto tenendo il filo tra il dito indice e il dito medio, altrimenti "l'oggetto non identificato" ruotava e ti ritrovavi il pulsante sotto il palmo della mano.

La mia critica all'attuale mouse, non è tanto per il "Mighty Mouse" con la pallina con cui ho lavorato per diverso tempo, quanto per il tanto celabrato "Magic Mouse", un oggetto straordinario a vedersi, ma quantomai poco pratico ad utilizzarsi, se quello che si ha da fare non è propriamente navigare su internet o passare dai brani di iTunes alle foto dell'ultimo weekend catalogate in iPhoto.

Poi, essersi "liberati" del filo con l'introduzione del "Magic Mouse", lo trovo quanto mai illusorio se poi il cavo lo devi avere se ti vuoi dotare del caricabatterie ed evitare ogni due per tre a sostituire le pile.

Bellissima la tastiera dal design minimale, sottilissima in alluminio. Ma vogliamo dire che funziona meglio della tastiera con i tasti tradizionali? Io non ho mai fatto tanti errori di omissione delle doppie come da quando uso questa bellissima tastiera.

Comunque, tutto questo, non per alimentare polemiche, quanto per dire che, come pensava un grande come Giovanni Klaus Koenig, bisogna stare attenti a non farsi prendere troppo la mano.

Spero di aver chiarito la mia opinione, senza essere di turbamento alla Community...:-)

Grazie,

a presto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti avevo preso per un novizio di Apple perché quel problema di preferenze era veramente perdersi in un bicchier d'acqua. D'altronde capita a tutti di non pensare a soluzioni ovvie ...

Sui Mouse hai qualche ragione, ma prendere in considerazione un iMac prime generazioni, con quel mouse, come macchina da CAD è una "tirata per i capelli" notevole. Non credi?

Eppure io l'ho pure usato, per insegnare ArchiCAD ad un'amica sul suo Mac, solo che all'epoca il dongle era ancora ADB e per usare quel 400DV dovevo anche usare un adattatore attivo ADB->USB che mi consentiva di impiegare sia la tastiera che il mouse, tradizionali e "neri", del mio PBWallStreet (comodamente in parallelo a quelli originali, per altro).

Però a quel "disco da hockey" qualunque persona sensata applicò subito la protesi che gli dava una conformazione a goccia (costava un botto quel pezzo di plastica ... ma era del medesimo colore :()

Sugli "Mighty Mouse" e "Magic Mouse" mi sono confuso ed hai probabilmente ragione, anche se il Magic l'ho solo provato e non posso esprimermi più di tanto. Infatti uso sul desktop la versione wireless (e pesante) del Mighty Mouse perché non saprei fare a meno di quella wired (e leggera) in mobilità.

Sulla questione più controversa (l'impiantarsi per sporcizia) ho imparato a tenerli puliti anziché sporcarli e doverci armeggiare. È cosa semplicissima e basta giochicchiare qualche secondo ogni ora con la clitopalla tenendo il mouse "a gambe all'aria" perché sia i peluchi che le squame della pelle cadano per gravità. Una volta presa l'abitudine passano anni prima di dover intervenire più energicamente (con una pezzuola umida, non certo "spaccandoli" per aprirli e trafficarci pesantemente). Per la ricarica (mensile +o-) ho 2 duracell che tamponano la questione da quasi 4 anni :eek:

Posted Image

Sulla tastiera invece sono di parere diametralmente opposto.

Uso da sempre (ho avuto c**o che me lo insegnassero) il mouse con la sinistra e la destra sul tastierino numerico. Mi sono programmato un centinaio di scorciatoie sia con i tasti intermedi che quelli numerici della tastiera estesa. I tasti bassi Apple permettono col pollice di premere ⌘⌥⌃⇧ in varie combinazioni con una scioltezza che non si ha certo con le tastiere tradizionali ... ed anche Apple precedenti. Vero che aver studiato (da piccolo e controvoglia) pianoforte un po' facilita.

Ovviamente non mi piace questa moda della tastiera scarna tipo laptop che ha decretato la fine di ogni speranza in un tastierino numerico sui MBP.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel Sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this