l'incubo USB


ud
 Share

Recommended Posts

E' la prima volta che sento parlare di un problema del genere, in modo poi così diffuso.

Che possa farlo un singolo disco può capitare, ma questo starebbe ad annunciare un problema ad uno specifico controller/alimentatore/periferica.

-------------

Riguardo alla preferenza d'uso del protocollo USB per ragioni di risparmio economico, direi che da tempo il mercato offre svariate soluzioni che mettono in discussione questa scelta, sopratutto riferendosi ad attività che richiedono grandi trasferimenti di dati.

Sarà stato un caso, ma avendo avuto modo più volte di collaborare sia con freelance che con aziende più affermate nel campo della produzione video, mai mi è capitato di incontrare qualcuno che, avendo a disposizione la stabilità e il transfer rate del bus Firewire non lo sfruttasse come via prioritaria.

Personalmente uso entrambe le vie con soddisfazione, e l'USB pure per grossi backup, come ad esempio un disco da 2 Tb su dock esterno che serve per fare il back up con Time Machine di 3 dischi interni di un Mac Pro.

In questo caso però i back up non durano tanto tempo, al massimo 10/15 minuti.

Se dovessi fare molto frequentemente dei trasferimenti di centinaia di Gb a botta, anche da dischi differenti, allora userei Firewire senza alcun dubbio.

E non costa molto di più, valutando tutti gli aspetti.

Link to comment
Share on other sites

ud, in questi giorni stai un po' trolleggiando in giro nei vari thread a cui hai partecipato, per caso hai poco da fare? In questo caso, sei intervenuto nuovamente in una discussione priva di interventi da febbraio provocando con la questione "macchinina". Te l'ho già detto, il tono che usi è irritante e provocatorio, per favore, cerca di cambiarlo. Puoi parlare dei tuoi problemi sul forum anche senza cercare di provocare gli altri utenti e senza ironizzare sulla qualità dei Mac. Se hai scelto - e continui a usare - questa piattaforma, evidentemente fa meno schifo di ciò che cerchi di dare a intendere.

Per il tuo problema, puoi citarci tutto i conoscenti che vuoi che hanno lo stesso, ma se a tutti noi non è mai successo un problema simile, qualcosa non quadra. Così come non quadra che un professionista del video scelga di usare un protocollo come USB 2, oggettivamente e notoriamente adatto più al settore consumer che professionale, per risparmiare qualche manciata di euro. Non si tratta di Apple e USB che non vanno d'accordo (davvero secondo te sarebbe plausibile che "non vadano d'accordo" quando milioni di utenti utilizzano quotidianamente usb su milioni di macchine Apple ogni giorno da anni? ti sembra un discorso sensato?), non diciamo sciocchezze, ma usb per la sua architettura non è l'ideale per le necessità dei professionisti e questo è un fatto.

Piuttosto, Apple e NTFS sì che non vanno d'accordo, verifica se il problema ti succede davvero con qualsiasi disco o solo con quelli formattati in questo formato. NTFS è un formato proprietario Microsoft e, sebbene esistano driver che permettono anche a MacOS X di scriverci, non sono mai del tutto stabili e affidabili e, soprattutto con la copia di una grande mole di dati, è possibile - per non dire probabile - che le cose non funzionino a dovere. In quanto professionista del video, sicurezza, affidabilità e velocità dovrebbero per te essere prioritari, quindi dovresti usare solo dischi formattati in MacOS esteso (journaled) e collegati attraverso firewire 800 (case esterni con firewire 800 si trovano a partire da meno di 80 euro, non venirci a dire che per un professionista del video sono troppi soldi).

Link to comment
Share on other sites

Qualche consiglio?

Cambiare mestiere. E' evidente che il tuo Karma sta messo molto male riguardo la tecnologia, o forse è da un po' che cerca di comunicarti qualcosa :D

Potevo capire se avessi raccontato di un hard disk interno rotto, sostituito e rotto pure questo, ma che le porte USB non vanno d'accordo con Apple, questa è proprio una cazzata :D

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=8RCTWY8PrpI

Link to comment
Share on other sites

Caro guass,

Sì, ho un filo di tempo in più in questi giorni e cazzeggio un po in giro. Il thread l'ho ripescato perchè ho avuto l'ennesimo problema di espulsione di una periferica USB

mi sono riletto questo thread. Nel mio posto alla fine ho chiesto qualche consiglio.

Tu mi hai risposto che è strano

faxus mi ha risposto che secondo lui è un non senso tecnico

macteo mi fa una giusta domanda tecnica

Sem mi dice che è una cagata pazzesca e mi rivela che non gli sono simpatico (e che me ne frega a me?)

La risposta di sem arriva senza senza nessuna mia replica alle vostre risposte.

Ora chi è irritante e maleducato?

Come si permette di esprimere un gudizio che lascia il tempo che trova?

Poi faxus (me lo immagino con il dito alzato in tono minaccioso) mi dice "e poi so bene chi sei e cosa vuoi". Non avrà l'anello al naso, ma probabilente al cervello si.

e poi bla bla bla.

Lo so che sembra strano che un professionista utilizza anche (ovviamente le firewire sono tutte utilizzate) la connessione USB, ma quando i clienti tendono a pagare una miseria per lavori anche di alto livello spesso anche le 200 EUR possono fare la differenza. Certo non ho una rete in fibra ottica (non me la posso permettere) ma i miei NAS per i backup ci sono. Purtroppo spesso, per ragioni logistiche si ricorre alla USB.

Inoltre spesso trasferisco materiale su HD per le sale cinematografiche e, vi sembrerà strano, ma i server dei cinema digitali non sempre hanno le firewire: o si inserisce l'HD (anche a caldo) o si usano le porte USB!

Tutto qui.

Poi sarebbe opportuno che faxus si ripassasse un filo di matematica e di insiemistica o la semantica. Io ho 7 Mac ma sono solo 4 quelli professionali.

Comunque ciao.

Link to comment
Share on other sites

Non mi sembra strano che un professionista usi la usb, ognuno usa ciò che vuole... mi sembra poco professionale che la usi per trasferimenti di diversi terabyte, questo sì. Quello che sembra strano - evidentemente a tutti, qui, non solo a me - è che tu dichiari che Apple e usb non vadano d'accordo e che aggiungi che altri professionisti che conosci hanno gli stessi problemi, quando evidentemente nessun utente qui dentro (e non siamo in pochi) li ha mai riscontrati, questi supposti problemi.

Ora, te lo dico molto semplicemente: i Mac funzionano perfettamente con USB, non esiste nessuna differenza tra USB su Mac e su PC quanto a prestazioni, efficacia, sicurezza. USB 2 rimane comunque un protocollo non adatto per un uso professionale intensivo. E di sicuro NTFS con Mac funziona maluccio, per non dire peggio, in quanto non è nativamente supportato dalla piattaforma.

Ancora più semplicemente: se tu (e pare alcuni tuoi conoscenti) avete problemi con l'utilizzo di dischi USB su Mac, non è colpa ne di Apple ne del Mac ne di OS X. O avete qualcosa che non va nella vostra configurazione, o usate dischi in un formato non adatto al Mac oppure fate qualcosa di sbagliato. Questi sono i fatti, qualsiasi altra cosa è solo un'inutile e noiosa illazione.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share