Trinitx

I migliori scatti. Vediamo di cosa siete capaci!

Recommended Posts

e a proposito di postproduzioni, ripropongo uno scatto di un anno fa, grazie a Lightroom 3 e all'esperienza accumulata (e ce n'è ancora da accumulare!) ho "partorito" una versione che mi soddisfa di più*ed è più vicina a ciò*che ho visto:

NUOVA

Posted Image

VECCHIA

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si si, scatta in RAW (altrimenti non l'avrei neanche presa in considerazione :) )

Ci daro' dentro col post processing, anche perche' penso che d'ora in avanti scattero' esclusivamente con filtro IR :) Mi arriva a giorni e non vedo l'ora di provarlo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ho mai avuto il filtro IR, ma a quanto ho capito non è*così "universale" nel senso che lo puoi usare solo con certi tipi di soggetti e molto dipende dalla postproduzione, ma sono altamente ignorante in merito e riporto solo voci :)

Facci poi una bella recensione sul filtro IR!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo so che non e' considerato normalmente "universale", proprio per questo voglio provare a vedere cosa ne esce nella fotografia di ogni giorno :) Proababilmente fara' schifo, ma intanto si prova. £12 per un Hama non mi sembrano poi tante... al massimo ho perso l'equivalente di una cena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proababilmente fara' schifo, ma intanto si prova

Il sensore delle camere digitali incorpora già un filtro ultraviolet (come anche le pellicole degli ultimi tre decenni) quindi l'UV risulta utile solo come protezione ma aggiunge una superficie aria-vetro. Per questa ragione sarebbe bene comperarlo della migliore qualità. Intendo un B&W od un Tiffen. Lee e Kodak Wratten sono in gelatina e quindi non si prestano per il tipo di montatura mentre gli Hoya dorebbero essere ugualmente ottimi.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse ti riferisci al filtro IR low-pass, montato sopra il sensore di tutte le digitali eccetto, se non ricordo male, la Leica M8. Esso agisce sulle frequenze all'altra estremità dello spettro.

Questo filtro assorbe la quasi totalità degli infrarossi, obbligando a esposizioni lunghissime (parecchi minuti, ovviamente solo su cavalletto) e difficilmente controllabili.

I forti di cuore possono sempre provvedere alla rimozione del filtro... ;)

Qui potete leggere qualcosa in proposito:

Nital.it - NIKON EXPERIENCE > Fotografia digitale infrarossa, l'ultima frontiera

Il filtro UV, che è un'altra cosa, andrebbe invece usato, come ha giustamente scritto Forbidden, solo come protezione in situazioni di "pericolo" per le lenti frontali (tipo spiaggia). Altrimenti è inutile, anzi spesso puó peggiorare la qualità d'immagine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bentrovati a tutti...

sto provando da ieri ha uploadere un po' di foto da imageshack e imagefly... ma niente... suggerimenti?

questa la metto come allegato, ridotta del 40%... le altre vedremo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con carletto e forbidden...il filtro ir, inutile normalmente, peggiora la qualità, e nelle foto di sera lascio immagginare. L'ho adoperato a una festa di carnevale , causa schiuma da barba, e in barca per i schizzi del mare.

Il low-pass dicono che se viene tolto migliora di moltissimo la nitidezza immaggine, ma in certe situazioni non si riesce a fotografare...comporta toccare il sensore ;)

carletto, ma come fai ora con un downgrade, io mi sogno la d700 ( fx+angolo di campo maggiore ), e tu passi alla D40 :P ... sarà dura riabituarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il low-pass dicono che se viene tolto migliora di moltissimo la nitidezza immaggine, ma in certe situazioni non si riesce a fotografare...comporta toccare il sensore ;)

Non direi. Avresti tutte le linee oblique scalettate (aliasing). Il filtro passa basso taglia le alte frequenze che non possono essere riprodotte a causa della matrice di Bayern di microlenti che ricopre il sensore. In un CCD da 12 mp, esempio, 6 sono per il verde ed i restanti divisi fra il blue ed il rosso.

Il Foveon a tre strati ovviamente non usa low-pass ed infatti ha una nitidezza a risoluzione reale molto superiore (meno cmq di 3x per via della non linearità nella sensibilità ai colori dell'occhio umano). Purtroppo non ha tenuto il passo con l'aumento dei pixel avutosi nei sensori tradizionali e ciò che guadagna lo perde con il l'interpolazione finale dell'immagine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now