Trinitx

I migliori scatti. Vediamo di cosa siete capaci!

Recommended Posts

Zappone no, i cipressi non sono stati appicicati. Sono lì per davvero.

In Chianti c'è un noto fotografo, di cui ora non ricordo il nome, che usa solo pellicola e fa immagini ancora più pittoriche rispetto a quelle che posto io.

Ero tempo fa nel suo atelier con dei miei clienti, quando uno di loro gli disse che secondo lui certi colori non erano reali.

La risposta fu: e chi se ne frega, se avessi voluto ricreare i colori reali lo avrei fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ai tempi della pellicola il laboratorio contava più del supporto perché un EPR64 (notoriamente blue e con un solo verde bottiglia buono per tutte le occasioni) di Chrome non era quello di ARS Color. Cito due laboratori di Milano; i primi che mi sono tornati alla mente.

Le eleborazioni di base che si facevano sono le stesse che si fanno oggi al computer ma le operazioni di base rappresentano l'uno per cento (anche meno) di quelle possibili via computer. Inoltre quelle sui negativi erano irreversibili e quelle in fase di stampa comunque molto costose perché attuate direttamente sul materiale.

Non c'è proprio confronto.

Sul rapporto fra fotografia e pittura si discute da due secoli ad un livello teorico e filosofico che va ben oltre la verosimiglianza dei colori; direi fino alla paranoia*.

Io credo che la fotografia sia sostanzialmente indipendente ma l'ignoranza di molti artigiani di provincia la riduce a patetica imitazione della pittura. Bisogna distinguere.

Idem per quanto riguarda la moda dei plug-in come quelli di tone mapping. Spesso usati in modo eccessivo producono immagini riconoscibilissime e tutte uguali.

Come al solito l'unico valore è quello dell'uomo.

*Leggete Basic Critical Theory for photographers e poi ditemi se non ho ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo i PANTONE® sono colori reali… Tutto il resto è solo soggettivo…

I pantone sono colori 'corrispondenti'. Corrispondenti non alla realtà ma alla stampa realizzata con le medesime vernici.

Ci sono anche altri standard.

Share this post


Link to post
Share on other sites

esistono solo tre colori: bianco nero e rosso

il bianco è quello che mostri fuori, il nero quello che hai dentro e il rosso è il sangue che li unisce. fank ai pant.

tecnicamente il nero non è un colore ma la negazione del colore nel buio... o no? :)

seriamente penso che alla fine sia una scelta personale quanto elaborare. in fotografia non esistono regole che non si possono trasgredire (più o meno consapevolmente). il vero rischio come dice ialligator è uniformarsi al conformismo delle mode del momento (penso a instagram che inizialmente mi piaceva ma che ora ha un pò stufato...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tecnicamente il nero non è un colore ma la negazione del colore nel buio... o no? :)

Il nero in stampa non viene considerato un colore. K, Key serve a compensare l'impurità di CMY che da soli produrrebbero normalmente il marrone. Leggi eccesso di rosso.

Guttuso chiamava il grigio un "non colore".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ai tempi della pellicola facevo scanzionare le foto dal mio fotolito preferito e me le sistemavo in Photoshop…… :D

Per i comuni mortali e le foto della domenica era un po' un casino ricorrere al fotolito...

Tu sei ancora ai figli…

Io sono già un po' più avanti……

A guardarti nel avatar non sembreresti una nonnina ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now