SSD su iMac Late 2009 21.5"


Darknikos
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

come da titolo, essendo venuto in possesso di un disco SSD da 256 GB, vorrei sfruttarlo sul mio iMac 21.5" late 2009. Mi sono già informato on line e ho visto che l'operazione di sostituzione presenta dei problemi per via del sensore di temperatura, che farebbe poi andare le ventole perennemente al 100%. Altra soluzione sarebbe quella di eliminare l'unità ottica e usare il connettore SATA ricavato (e lo spazio) per il disco SSD, cosa che permetterebbe di mantenere anche il disco interno da 1 TB.

Qualcuno ha provato a farlo e può smentire o confermare quanto riportato?

E soprattutto il grado di difficoltà nell'aprire l'iMac? Dal 2005 ad oggi ho smanettato a livello HW su più o meno tutte le macchine Apple (compreso un cambio di processore da Core Duo a Core 2 Duo su un iMac 2006) ma mi mancano le due serie di iMac Aluminium e non vorrei trovarmi a intraprendere un lavoro più difficile del previsto...

Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 44
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Purtroppo da Mactracker risulta che il bus SATA del tuo Superdrive non è pari a quello dell'HD.

Informati meglio prima di percorrere quella strada visto che il tuo SSD è decisamente capiente e quindi suppongo tu ti aspetti molto come risultati.

Sulla questione temperature consulta questa pagina di iFixit.com.

Non mi sembra sia una buona idea nel complesso, ... ma sono pronto a ricredermi.

Per quanto concerne l'apertura e gli interventi sugli iMac Alluminium segui sempre iFixit, ma anche questo link potrebbe esserti utile.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

Grazie!

System profiler, per quanto riguarda il bus SATA, riporta differenze nel Negotiated Link Speed. 3 gigabit quello dell'HD e 1.5 gigabit quello del CD. E' questa la differenza di cui parli? cosa comporterebbe?

E, sì, su iFixit avevo già visto, mi ha tolto d'impiccio in tanti casi, compreso il cambio di processore all'iMac. Ma pure in quel caso sembravano operazioni molto più semplici di questa...

Link to comment
Share on other sites

In sostanza il bus SATA1 da 1.5 Gbit/s (192 MB/s) funziona a 1,2 Gbit/s (150 MB/s) (Wikipedia) quindi un HDD con bitrate effettivo intorno ai 100 MB/s (al meglio) non sente particolari differenze se connesso ad un bus SATA 1 o 2, mentre gli SSD hanno un transfert rate fra 100 e 500 MB/s, quindi sul bus SATA1 non sentono un gran guadagno in prestazioni rispetto agli HDD (certo: l'accesso è sempre senza movimenti meccanici ed ancor più veloce) mentre il miglioramento è decisamente consistente sul bus SATA2 che viaggia a 300 MB/s effettivi.

In definitiva, fai bene a cercare soluzione al problema del sensore termico (iFixit però non ne segnala ... e da tempo) ma se tu dovessi acquistare un SSD per installarlo sul canale del Superdrive ti sconsiglierei la spesa. Dato che ce l'hai ti segnalo che comunque è "un ripiego" consistente.

Aprire un iMac è più facile di come sembra. Serve solo molta pulizia, attenzione ... ed una bomboletta di aria compressa per evitare di trovarsi alla riaccensione lo schermo pieno di sporco "sotto" il cristallo. Meglio evitare anche di coprire la superficie su cui si lavora con un tessuto che rilascia pelucchi. Io ho usato si un panno per ammorbidire, ma l'ho coperto con un grande foglio di lucido da disegno dopo aver letto dell'impiego di carta forno. Evitare plastica che genera cariche statiche ed attenzione a scaricare il proprio corpo toccando un rubinetto o superfici non verniciate (valvole) dei termosifoni o tramite una buona presa di terra di un buon impianto elettrico.

EDIT: scordavo, mi racconti del cambio di processore?

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

Boh, per il momento ho desistito e ho comprato questo FreeAgent GoFlex STAE102 Storage controller- Serial ATA-300 a 19 € spedizione inclusa. lo metto su FW800 e dovrei comunque avere un aumento di prestazioni notevole, da quanto ho letto. Poi capace che mi rimarrà il tarlo e tra qualche settimana procederò ad aprirlo... :P

PS: ma avendo una sola FW 800 a cui avrei già attaccato il disco di time machine è sensato mettere il disco di avvio in coda o è una follia?

EDIT: Noto ora che il connettore è fatto per i dischi seagate appositi, però pare un normale sata to fw800... chissà se funziona...

Per il processore è una cosa che ha stupito anche me in quanto pensavo non fosse assolutamente possibile su nessuna macchina, e invece ho scoperto che tutti gli iMac con processore Core Duo (quindi la primissima serie di Intel bianchi) possono essere upgradati facilmente. Classica apertura con la tessera del supermercato per sganciare i gancetti dietro, rimozione pannello bianco frontale, rimozione LCD. Il problema è che poi va tolta la logic board completamente perché il processore è dietro. Fortunatamente sono riuscito, dopo aver tolto tutte le viti, ad alzare la scheda quel tanto (30° circa) da poter accedere al processore. C'è una vite di plastica da girare di 90° e il processore si stacca. quindi si può sostituire con il Core 2 Duo e riassemblare tutto. System Profiler l'ha visto subito correttamente. Lion però non ne voleva sapere di installarsi, ovviamente, perché la scheda logica rimane quella di una macchina non supportata. Quindi installazione in target FW. Riavvio e il sistema non si accende, mostrando il simbolo di divieto al posto della mela!

Fortunatamente basta rimetterla in target FW ed eliminare il file SupportedPlatforms.plist da system\library\coreservices ed il sistema parte! e si può aggiornare come se fosse una macchina supportata!

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo il connettore Seagate è proprietario e non funziona, altrimenti avrei già parlato dell'adattatore Thunderbolt che, per chi ha quella connessione, è probabilmente la miglior soluzione (cara) per un SSD su Mac in quest'epoca d'incertezze sulla tecnologia dell'archiviazione su supporti allo stato solido.

Quando avrò sia fisso che portatile con Thunderbolt probabilmente userò un unico SSD (limitatamente ad OS, App, spazio lavoro) per entrambi e "solo" al bisogno.

Non ho grande esperienza di catene FireWire. Suppongo che sia questione d'ingombro della banda più che di ordine dei singoli nodi, quindi tentar non nuoce. Ma non ci sono problemi d'avvio da FireWire sui primi MacIntel?

Interessante la questione CPU. Il limite in genere è nella tipologia del socket. Ora, ad esempio, sembra che gli Ivy Bridge possano essere montati sugli stessi socket dei Sandy Bridge, ma troppe altre cose rendono peregrina l'operazione sui Mac. Poi c'è sempre il bus di sistema lento ...

Avevo letto di cambi di GPU (negli alluminium 24") ma sono quasi introvabili.

Il file si può pure modificare, anche con un editor di testo, per inserire una macchina esclusa.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

OK, archiviata l'idea del FW, ho deciso di procedere all'installazione dell'SSD al posto dell'HD tradizionale, in modo da sfruttarne al meglio le potenzialità. Servirà però un adattatore da 2,5" a 3.5". Ne ho trovati tramite un amico che lavora in ambito Windows. Immagino però siano tutti uguali e possa prenderne uno qualsiasi, no?

Link to comment
Share on other sites

Non credo che esistano adattatori che si possano definire specifici per iMac. Altra cosa sono gli adattatori per i MacBook e per gli alloggiamenti al posto dei lettori ottici. Ma ho letto che spesso non coincidono perfettamente nemmeno quelli. Comunque nell'iMac di spazio ce n'è ed ho sentito pure dell'utilizzo di semplice nastro biadesivo (di tipo resistente al calore) per alloggiare un SSD oltre all'HDD nei recenti iMac che hanno una terza porta SATA sulla scheda logica.

Hai trovato notizie per la questione sensore temperature?

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

Si, per quelli con la terza porta c'è anche il kit di ifixit, ma purtroppo non è il mio caso.

mh... se bastasse il biadesivo potrei già provarci oggi... quasi quasi...

No, per la temperatura non è molto chiaro, c'è anche dice di non aver avuto problemi. Però al massimo con l'utility per il controllo delle ventole le metto a tacere. :P

Link to comment
Share on other sites

Ed eccomi qui a cambio avvenuto!

Effettivamente il cambio di HDD è una fesseria. Ciò che mi spaventava era il vetro da togliere con le ventose, ma è venuto via in un attimo. Il disco si riesce a togliere anche senza disconnettere lo schermo e a richiuderlo è questione di minuti.

Ovviamente come l'ho accesso sono partite le ventole a 5000 RPM, come da copione! Per fortuna avevo trovato questa ottima alternativa al costoso HHD fan control: ssdfanctrl

Stesso uso, gratuito. Ventola zittita e va che è piacere. L'aumento di prestazione è notevolissimo (click su un app, un balzo, ed è già aperta. Per non parlare dell'avvio del sistema)

Unico neo, passare da 1 TB a 256 GB è un trauma, ma per lo meno è la volta che faccio pulizia e butto via qualche decina di giga di immondizia! :D

Link to comment
Share on other sites

Dove hai messo l'HD?

Io ho optato da tempo per questa dockingstation anche IDE:

Posted ImagePosted Image

EDIT: Per il controllo delle ventole ti suggerisco di prendere in esame iSTAT MENUS 3 che fa, bene, tante cose compreso mostrarti tutte le temperature delle componenti hardware del Mac (11 dati).

Posted Image

Nel tuo caso la cosa è decisamente importante, andando verso il caldo poi, perché se togli gli automatismi togli anche le sicurezze che intervengono al raggiungimento di determinate soglie.

iStat Menus 3: ora è a pagamento, ma ne vale la pena | The Apple Lounge

iStat Menus, a Mac app by Bjango

Costa qualche euro (a volte ci sono occasionissime) ma li vale tutti e può farne risparmiare molti di più.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share