Sign in to follow this  
Geoall16

SSD Samsung 830 TRIM

Recommended Posts

Ciao a tutti! ho utilizzato il cerca, e pure scansionato il web ma ho trovato poco.. ho quindi da fare una domanda ai più informati: ho installato nel mio Macbook Pro 3,1 l'SSD della Samsung, serie 830 taglio 256GB.. tutto bene è una scheggia e si nota perfettamente anche se venivo dal velocissimo Momentus XT! comunque, da come si evince dalle informazioni del sistema, il supporto a TRIM non è attivato.. conviene per questo SSD l'attivazione forzata con programmi di terzi o posso farne a meno? perché leggevo che ha un sistema suo che può garantire lo stesso una lunga vita di cicli di lettura-scrittura..

grazie già in anticipo

Luca

Share this post


Link to post
Share on other sites

La "lunga vita di cicli di lettura scrittura" è un obbligo da inserire in ogni situazione di promozione o pubblicitaria. Di fatto non ha senso sperare di vendere gli attuali SSD ai grossi compratori (server) perché sono di gran lunga meno longevi degli HDD (anche se si danneggiano meno) quando vengono "usati sul serio". Quindi occorre invogliare all'acquisto il mercato consumer che notoriamente sfrutta molto meno l'hardware.

Apple ha un suo metodo di TRIMmeraggio per gli HD che monta, mentre per chi s'arrangia autarchicamente ci sono soluzioni di terzi che, secondo me, vanno provate in concreto cercando un buon metodo di bencmark e procedendo in altrettanta autarchia. Non credo ci sia da fidarsi di un passaparola fondato sul pressappochismo. Meglio forse affidarsi al firmware dell'SSD e basta, sperando sempre che venga aggiornato al meglio.

In concreto gli SSD sono divisi in settori che sono circa 1000 volte più grossi di quelli degli HDD (indicativamente: blocchi di 4 kB e blocchi 4 MB) e quando ci sono piccole variazioni di un file del peso di qualche KB sugli SSD comunque si riscrivono MB. Il processo è molto più veloce (in macchine recenti, ed il 3.1 non lo è) come si sa, ma il numero di cicli di lettura scrittura si esaurisce molto più rapidamente di quanto s'immagini perché i settori del disco sono anche 1000 volte meno (se sono 1000 volte più grossi) e più l'SSD è pieno di dati, più i settori rimasti vuoti verranno intensamente sfruttati. Si possono immaginare programmi di gestione sofisticati quanto si vuole, ma quando gli SSD cominceranno ad avere qualche anno in più di esperienza sul campo io temo brutte sorprese, ovviamente sperando di sbagliarmi per il bene dei portafogli di tante persone.

Confidiamo sempre nell'evoluzione delle tecnologie.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this