Sign in to follow this  
MarioBit

MBP Retina

Recommended Posts

se vedi sul sito che ti ho indicato vendono una scatoletta (38 $ se compri il disco ssd) dove metti il vecchio ssd e lo usi come un disco USB esterno poi con CCC copi tutto sul disco interno e il lavoro è fatto :)

io approfitto...ma che differenza ci sarebbe tra CCC e time machine?

anche time machine mi fa un backup incrementale e mi permette di ripristinare tutto,anche un nuovo mac...e di fatto il mio air con nuovo HD sarebbe come un nuovo mac...

il fatto è che mi sconsigliano di farlo e non so perchè...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io approfitto...ma che differenza ci sarebbe tra CCC e time machine?

anche time machine mi fa un backup incrementale e mi permette di ripristinare tutto,anche un nuovo mac...e di fatto il mio air con nuovo HD sarebbe come un nuovo mac...

il fatto è che mi sconsigliano di farlo e non so perchè...

CCC CLONA il disco su un nuovo disco (fa anche altre cose ma questa è quella che ti serve) e ti trovi il disco interno esattamente come quello che avevi prima (in realtà puoi anche fare il contrario cioè metti il nuovo nella scatola ci cloni su il disco interno e poi quando è pronto lo scambi) ... in tutti i casi tanto puoi partire con il vecchio disco messo nella scatola tenedo premuto il tasto ALT prima del BOONG :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che chiamano:

Posted Image

... a me pare semplicemente un Mac Air da 15" ... evoluto senza il profilo a cuneo.

Per essere un Pro sono certamente positive le 2 porte Thunderbolt e quelle HDMI che le sgrava dal più normale impiego di un'uscita video in mobilità.

Speriamo che NVIDIA abbia provveduto ad integrare al meglio le compatibilità della sua scheda video:

Scheda grafica GeForce GT 650M con tecnologia Optimus | NVIDIA

Però non è affatto comoda la disposizione delle porte su entrambi i lati ... per di più senza avere almeno la comodità di Thunderbolt su entrambi i lati o almeno accanto all'HDMI.

Altro limite è non avere un assetto ibrido dell'archiviazione di massa interna. La situazione attuale della tecnologia SSD non è tale da dare garanzie che agli alti costi (altissimi per capienze robuste) corrisponda un'adeguata sicurezza dei dati. Dover avere un disco esterno, per essere garantiti, fa a pugni con la ricerca di sottigliezza e leggerezza. Per un HDD andava trovato, o fatto, il posto all'interno.

Posted Image

Poi lo schermo con tanti pixel non supplisce in niente alla sua dimensione ridotta. L'abolizione del 17" (definitiva?) lascia scoperta una fascia di utenti che non possono trovare in questo una valida alternativa.

Posted Image

La mancanza del "buco" per garantire la sicurezza in certe occasioni è proprio una C*g*t* imperdonabile.

La memoria sembra decisamente FISSA

Posted Image

Posted Image

Immagini di MacRumors: Mac Rumors : Live Coverage - Worldwide Developers Conference 2012 (spero funzionino)

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

... metti il vecchio ssd e lo usi come un disco USB esterno poi con CCC copi tutto sul disco interno e il lavoro è fatto :)

In caso di cambio di hardware corri seri rischi di trovare incompatibilità fra i driver dell'OS precedente e l'hardware recente.

Apple lo sconsiglia esplicitamente (lo vieta?):

Non installare una versione di Mac OS X precedente a quella fornita insieme al Mac

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

sem lui non usa una versione di so precedente ma usa quello che oggi gira sul suo MBAir, quello che cambia è solamente il disco SSD interno, ovviamente non puoi mettere su un MBAir nato con SL un disco con Leopard, ma non è questo il caso. Io sposto il mio Disco Esterno con Lion Server tra un MacMini un MBP 15 Uni e un Imac 27 I5 macchine che dire differenti è poco ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi ma in quanto a velocità gli SSD montati sui nuovi macbook pro retina sono rimasti al SATA2 (spero di non dire cavolate nei nomi, non mi ricordo bene) come nella versione precedente dei macbook pro o sono SATA3?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A volte dubito che tu sappia usare un Mac ... ... Dubito? ... per modo di dire.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

beh c'è anche chi nella vita lavora e non passa il tempo a pistolare sul mac...anzi...ne compra uno perchè la gente sui forum gli dice che comprandolo poi non dovrà più pensare a niente...ma visto che tu sei il compagno di banco di Craig Federighi illuminami e spiegami come faccio a prendere tutto quello che ho nel vecchio mac e farlo magicamente apparire nel nuovo tutto bello catalogato come lo era sul vecchio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono presenti anche dei «nei» nel prodotto, non veri e propri difetti, ma scelte tecniche opinabili. La prima è quella dell’uso della memoria di archiviazione SSD invece che del classico hard diskper avere un grosso vantaggio nel peso. Il vero limite di tale tecnologia è risaputo, infatti tali periferiche tendono a rallentare vistosamente nel momento in cui si trovano a riscrivere i «settori» della memoria occupati dai dati, quindi piú un disco è carico di dati, piú sarà lento, sconsigliandone comunque l’uso a chi lavora con una grossa mole di dati. Ovviamente la funzione Trim di Apple e la disponibilità di iCloud integrati nel nuovo sistema operativo OS X Mountain Lion miglioreranno le cose, ma indubbiamente tale scelta potrebbe infastidire alcuni clienti.La seconda limitazione purtroppo racchiude l’essenza Apple: i nuovi MacBook Pro avrannoalimentatori nuovi, che utilizzeranno lo standard (per Apple…) MagSafe 2, totalmenteincompatibili con quelli di vecchia generazione, quindi chi dispone della versione precedente non potrà utilizzarlo sul nuovo. Il portatile dal punto di vista della connettività è completo delle nuove porte USB3 e ovviamente dell’uscita HDMI. Il prezzo come al solito sarà elitario, fissato a circa 2.199 dollari per il mercato USA.segue Presentati MacBook Pro con display a retina da 15,4 pollici | Lavika Web Magazine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vero limite di tale tecnologia è risaputo, infatti tali periferiche tendono a rallentare vistosamente nel momento in cui si trovano a riscrivere i «settori» della memoria occupati dai dati, quindi piú un disco è carico di dati, piú sarà lento, sconsigliandone comunque l’uso a chi lavora con una grossa mole di dati.

quindi, nel mio caso, su un hard disk da 500 gb circa 300 sono utilizzati per programmi - vst e samples installati, che rimangono permanentemente li (non è che li sposto o riscrivo, al max ne aggiungo altri), dei restanti 200 gb circa verrebbero utilizzati più o meno così:

100 gb per progetti musicali di logic /mainstage; 100 gb liberi.....

avrei problemi di rallentamenti in questo caso?

potrei volendo avere più spazio libero spostando i 100 gb occupati dai progetti di logic su un hd esterno usb 3.0 o firewire 800, e spostare al volo il progetto su cui devo lavorare ogni volta.....

accetto consigli visto che vorrei proprio prendermi il retina da 2900 euro ma leggendo questi commenti ho paura di avere problemi con l'hard disk...

Share this post


Link to post
Share on other sites

È una bella, bellissima macchina, una macchina stupenda!

Ma perché chiamarla «pro»?

Questo gioiello non ha niente di pro… È l'ennesimo giocatolo di lusso per bambini viziati prodotto da Apple…

MacBookPlus o MacBook+, o altro, mi sarebbe sembrato più giusto (bello «Mac Book Pr o Altro», no? :P)

Prima di tutto, un pro si aspetta di potere configurare la sua macchina a piacere, mettere più o meno RAM, cambiare l'HD o l'SSD. Poi francamente un pro cosa se ne fa di un disco di 250 GB? Si porta gli HD esterni dietro?

Poi sì in teoria quel vetro elimina 75% dei riflessi… Ma un pro, uno che lavora con l'immagine, con la foto, con il video, vorrebbe (è il mio caso) anche avere la possibilità di scegliere uno schermo senza riflessi… L'opzione esiste per gli altri MBP (quelli veri) allora perché non proporla anche qui.

• L'ethernet che si è andata a fare benedire… vabbè, troppo grossa non ci sta >> comprati un cavo (quanto? 50€ ?)

• La FW 800 addio… e chi se ne frega? intanto nessuno la usa più (o addirittura non l'ha mai usata) >> e comunque comprati un cavo (quanto? 50€ ?)

• Pare anche sia scomparso il remote IR. Bene, non sapevo neanche fosse apparso… e comunque ci sarà sicuramente una soluzione >> comprati un cavo (quanto? 50€ ?)

• Ci sono anche pro che lavorano con la musica, con il suono. E l'entrata audio (me la potrei aspettare su una macchina detta «pro»)? Non c'è… Ma comunque il rimedio sicuramente c'è >> comprati un cavo (quanto? 50€ ?)

• Il Thunderbolt! Fantastico, geniale! Peccato che ci siano 4 periferiche in giro… e poi sempre >> devi comprati il cavo (quanto? 50€ ?)

Nonostante questo trovo che

È una bella, bellissima macchina, una macchina stupenda!

Ma non fa per me >> odio i cavi…

Baci :*

¬Giusy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

scusatemi ma sbaglio o sul sito della Apple non si trova più il Mac Book Pro da 17 pollici (?!?) Che vuol dire che non ne faranno più? Nooo non credo .... voi che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this