Sign in to follow this  
MarioBit

MBP Retina

Recommended Posts

Alla fine sulla risoluzione pare che avessi ragione tu,e questo mi fa piacere dato che è proprio la soluzione che mi auguravo!!!

Spero che ti sia chiaro che comunque un display ha solo e soltanto la sua risoluzione nativa.

Si possono fare infiniti pastrocchi, ma se la risoluzione c'è è solo questione di usarla e, appunto, s'è subito fatto un hac per provare a ridurre l'ingombro degli elementi dell'OS che non sono scalabili "intelligentemente" a scelta come il Dock ed il cursore. Questa "poca" intelligenza di Apple mi stupisce molto più di tante altre disattenzioni denunciate ultimamente. A meno che non vogliano in prospettiva abolire il Dock e sostituirlo col Launchpad ... ed imbalsamare ogni opzione di personalizzazione utente.

Ps Quando parlavo io di hackintosh mezzo forum ha inveito contro la mia blasfemia giurando tra l'altro che fosse impossibile replicare la bontà dell'accoppiata HW-SW concessaci da Apple a caro prezzo,che fosse illegale e che fosse un'infinita rincorsa agli aggiornamenti e alla configurazione di ogni singola periferica...

Son curioso anch'io, ma la problematica è complessa e non sarebbe questo il luogo.

In estrema sintesi non trovo né etico né sensato realizzare un hac di un modello esistente ed adeguato al livello tecnologico per quel target di utenza cui si rivolge (il prossimo iMac 27", per dire), mentre mi sembra più che logico che dopo l'uscita "ridicola, ridicola, ridicola" sui Mac Pro chiunque abbia bisogno di una macchina ai livelli degli Xeon oggi disponibili (Sandy Bridge "E"), e con schede video proporzionate, si assembli un PC con gli stessi componenti e ci metta sopra Mac OS X. Dico assembli perché lato hardware è ovvio che se non c'è componentistica prevista e supportata in Mac OS X non ci sarà verso di farlo funzionare ... nemmeno male.

Tornando ai MBP proprio perché Apple lascerà scoperto il segmento 17" (se lo farà ...) spero che la concorrenza rilasci macchine con la stessa CPU Ivy Bridge, quindi la sua GPU integrata, e stessa scheda discreta NVIDIA GeForce GT 650M. Non è nemmeno escluso che ne facciano pure con uscite Thunderbolt e quindi, in definitiva, l'unica vera deficienza resterebbe la sofisticata gestione delle 2 schede video che in Apple contribuisce non poco all'autonomia delle batterie ... sempre che invece non funzioni lo stesso nonostante un diverso marchio del costruttore Posted Image ... e fossi un concorrente rilascerei queste macchine (eminentemente PRO) già con 2 partizioni, una Linux e l'altra "libera" ;)

Per trovare una sponda filosofica ...

ne I King nel 25º segno U UANG L'INNOCENZA (L'INASPETTATO) alla terza linea il relativo mutamento è simbolizzato con questa allegoria

La mucca impastoiata da qualcuno allo steccato

È il guadagno del viandante, la perdita del borghese.

... quindi Apple dovrebbe considerare attentamente il suggerimento insito nella sentenza del 63º segno KI TSI DOPO IL COMPIMENTO

Così il nobile pondera la disgrazia e se ne premunisce a tempo.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

effettivamente stiamo uscendo dal tema...

però resta interessante notare come più apple cerca di piacere al grande pubblico e più i fedeli di vecchia data si sentono traditi...

sono appena tornato da una gita all'APR e c'era dentro un tizio,amico del titolare (entrambi utilizzatori apple di vecchia data) che discuteva appunto col titolare dicendo che ML è una porcata,che se potesse pagherebbe per tornare a SL ma ha una macchina con Lion nativo quindi non può ecc...ecc...

non è facile accontentare tutti...ma i soldi (e il potere,che in questo momento credo sia più importante dei soldi a cupertino...)si fanno solo accontentando molti,e al grande pubblico devi dare i fuochi d'artificio...

chiusa parentesi...

in ogni caso ho finalmente visto la bestia!!!!

effettivamente basta vederlo per capire come opera il retina...

lui va a 2800x1800 e poi scala ogni singolo elemento visualizzato in base a come questo elemento è stato "disegnato"

ora devo scappare...poi i dettagli piu tardi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli hackintosh non sono illegali in Italia fino a prova contraria e le discussioni devono essere permesse nella loro completezza. Dopo la prima sentenza o pronuncia contro essi, si vedrà. In Europa non ve ne sono state.

Anche io mi farei un hackintosh, mi preoccupa solo il dover aver paura ad ogni aggiornamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la verità non ho ben capito se questo 3D è sul rMBP :-) comunque visto il titolo io direi che dopo ca una settimana di uso intenso posso postare qualche impressione data "a ragion veduta".

Ho fatto una ricerca scrupolosa per riuscire a trovare difetti: la costruzione della macchina è davvero impeccabile - niente piedini che si tolgono/perdono/scaccano, la cerniera dello schermo è davvero solidissima e dà un perfetto aggiustamento dell'angolo di apertura fissandolo in modo graduale e "deciso", la sensazione di peso nella borsa si avvicina ormai più all'Air da 13 che al precedente MBP da 15 con conseguente beneficio nelle trasferte non indifferente. Anche la tastiera è piacevolissima.

Sempre per cercare difetti mi sono buttato sul fronte prestazioni, e qui davvero mi sono schiantato di brutto: come "tortura" ho usato di tutto - compressioni video davvero impegnative - bruciate con risultati che mi hanno lasciato di stucco - da un 20 ad un 35% PIU' VELOCI del mio MP 2009 2,66 8cores!!!

Non parliamo poi dei dischi: all'inizio ho fatto l'assistente migrazione dal mio Air 13 del 2011 ed ha trasferito 66-68 (non ricordo) Gb di dati-programmi in SEI dico SEI minuti!!! via thunderbolt.

Chiaramente ho detto:"Eh già sono due dischi SSD è facile". Allora ho fatto il primo bkp TM su di un GoFlex tradizionale 7200rpm sempre via thunderbolt, ed ha fatto il bkp di ca 78Gb in 12min!!!

E' inoltre uno dei Mac più pericolosi che mi sia capitato di avere (e dato che il mio primo è stato IL Mac 128k nel 1985 potete immaginare che "qualche" Mac l'ho avuto :-). Mi spiego.

Quando vi abituate a guardare per ore il display retina siete ....... fottuti :-(

E parlo sia alla risoluzione retina che ad altre scalate a piacere.

Perchè tornare poi a guardare il 27" (che è già un signor display) oppure il 13 del mio Air è davvero difficile perchè tutto sembra terribilmente "sfocato" e dà un certo fastidio.

Queste sono le mie impressioni dopo ca una settimana intensa di utilizzo. A parte lo schermo etc.. di cui chiaramente una certa idea l'avevo la cosa che mi ha lasciato "basito" sono le prestazioni brute di potenza come sulle compressioni video, dove tutti gli ammenicoli non centrano nulla, dove conta solo la potenza del processore. Il mio rMBP è il modello con processore a 2,7 e quindi con la cache d terzo livello maggiorata ed il disco da 500Gb, quindi quasi un top di gamma ma che desse "le paste" in questo modo al mio MP che ovviamente ha il suo tempo ma anche 8cores ad una frequenza di processore analoga (2,66 contro 2,7) non me lo sarei davvero aspettato.

Sul fronte ventole e rumori: molto piacevole il fatto che si sentono solo durante la compressione video, altrimenti sono praticamente inavvertibili.

Saluti

PS solo per puntualizzare: io faccio video a livello professionale quindi non venitemi a dire che il risultato sulle compressioni video è dato dal "turbo" :-) ovviamente io uso solo codifiche che usano codec ottimizzati per l'uso con molti cores.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la verità non ho ben capito se questo 3D è sul rMBP :-)

... Il mio rMBP è il modello con processore a 2,7 e quindi con la cache d terzo livello maggiorata ed il disco da 500Gb, quindi quasi un top di gamma ma che desse "le paste" in questo modo al mio MP che ovviamente ha il suo tempo ma anche 8cores ad una frequenza di processore analoga (2,66 contro 2,7) non me lo sarei davvero aspettato.

Io ho fatto una piccola digressione su quel che "non è", "non rappresenta", "non viene sostituito" dal rMBP (scriverlo così in effetti non è male).

Però è bene ristabilire i termini di paragone.

Tu elenchi e lodi prestazioni che sicuramente quel nuovo Mac ha, ma tendi a metterle a confronto col MBP che aveva CPU Sandy Bridge, col MP che addirittura ha architettura ancora precedente, e per certi versi addirittura con l'Air. Invece il confronto da fare è col MBP 15" di oggi che è nuovo all'interno anche se ha mantenuto la stessa "livrea" precedente. E se si fa questo confronto, tolto i 540 grammi (una bottiglietta da mezzo litro d'acqua, come peso), quasi tutte le differenze si riducono alle prestazioni dello schermo. È vero che il Retina ha un'uscita Thunderbolt ed una HDML al posto di Ethernet e FireWire, oltre al Superdrive che è una buona parte di quegli etti in più, ma di questo non c'è quasi nemmeno un accenno nelle varie recensioni.

Allora il dato di fatto "tecnico" è che il nuovo MBP "tradizionale" ha in tutto e per tutto le stesse prestazioni del retina, se ugualmente dotato di SSD, salvo ovviamente ciò che attiene allo schermo.

Semmai c'è il problema che la politica commerciale Apple sugli optional rende uguale anche il costo ... ed allora sembra che le prestazioni ottico/ergonometriche "vengano via aggratis". Però se si prende in esame un risultato ibrido sostituendo il Supredrive con un SSD si ottiene una macchina ancor più versatile per non pochi aspetti ... e di pari peso ed ingombro "sostanziale" per chi ha comunque l'esigenza di avere a corredo anche in mobilità un'unità ottica ed una d'archiviazione. Preciso "ingombro sostanziale" perché la riduzione del solo spessore per il trasporto è quasi del tutto ininfluente.

Torno quindi alle mie "impressioni" non d'uso.

Nei MBP tradizionali è ancora presente l'opzione schermo opaco 15,4" con risoluzione 1680x1050, mentre il rMBP non da questa possibilità i cui benefici all'aperto sono già stati eloquentemente mostrati. Scelta lecita, ovviamente, ma quel che non mi torna è che questa strada tutta orientata all'innalzamento della definizione sembra che per Apple sia anche la ragione per cui ormai sarebbe superfluo sia lo schermo opaco che quello di misura maggiore (17" o altra).

Allora io vorrei introdurre una riflessione.

Mentre l'innalzamento della risoluzione degli schermi in un iPhone ed in un iPad è decisamente positivo essendo questi degli strumenti principalmente destinati alla fruizione di contenuti, un computer al contrario è uno strumento eminentemente destinato alla produzione di contenuti (se questo col passare del tempo tende ad essere sempre meno vero, relativamente ad un modello PRO che costa dai 2300€ in su io direi che invece è tuttora una discriminante più che valida). Questa distinzione fra fruizione e produzione implica in particolare che in quasi ogni attività professionale sullo schermo del computer si ha una rappresentazione "simbolica" di quel che si sta producendo e non quella "definitiva".

Non solo la musica, ovviamente, ma foto, video, stampe, libri, progetti CAD ecc. verranno poi utilizzate con strumenti diversi dal computer, ed anche quando fossero schermi saranno probabilmente TV o iPad o videoproiettori (e nel caso di produzione Web schermi di qualità media assai bassa).

Il ragionamento vale ancor più se riferito ad un computer di tipo portatile che in puri termini dimensionali non può rivaleggiare con schermi adatti ad una visione "sociale", sebbene con una risoluzione "peggiore" del MBP retina. Se poi andiamo nel dettaglio qualitativo scopriamo che mentre i 10" dell'iPad hanno raggiunto quasi il gamut ideale e perfetto col loro 94,4%,

Posted Image

... lo schermo del rMBP da quel punto di vista non è nemmeno il migliore reperibile sul mercato ed anzi, si ferma a 67,3% mentre il vecchio schermo opaco del MBP tradizionale totalizza il 74,7%:

Posted Image

Dati analoghi li abbiamo anche per altri riferimenti tecnici specifici, brillantezza, bianchi, solo nel contrasto e nei neri sembra quasi eccellere (quasi) e comunque lo schermo opaco di Apple non sfigura per niente ... se non nella risoluzione.

Venendo allo spicciolo del mio impiego, CAD edile (architettonico è decisamente sprecato come aggettivo).

Su uno schermo da 15,4" si può mostrare una superficie A4 (diagonale 14,3"), ma non si riesce a lavorare su di essa quando per farlo servono anche palette e menu vari. Invece su uno schermo da 17", o più, si riesce benissimo a restare in scala 1:1 avendo più di un A4 a schermo. Il mio tipico prodotto finale ammonta ad 8 o 16 volte una superficie A4 (A1, A0) e non solo è un prodotto cartaceo ma è caro anche se sempre scadente e, soprattutto, è tremendamente deperibile sia fisicamente che burocraticamente (!). È ovvio che in ogni situazione in cui riesco ad utilizzare il computer invece che la "tavola" ho benefici che vanno ben al di la di qualche etto di peso, di qualche millimetro di spessore o di inutili pixel di definizione quando risultano per lo più invisibili ed abbacinati anche da illuminazioni non estreme.

Togliere il 17" dalla propria offerta potrà rappresentare un risparmio economico che valuto "risibile" sulla massa del fatturato, ma "imponente" come messaggio complessivo. Se avverrà di pari passo con l'abbandono del settore desktop "prestazionale" (al di là dei MacPro in se stessi) significherà che Apple non ha messo in conto che si aprirebbe una nicchia di mercato per quei produttori che, scegliendo semplicemente la stessa componentistica, costruiranno quelle macchine che mancheranno dal listino di Cupertino. Immagino Samsung in primis ...

Se invece potessi sperare, mi augurerei fra qualche mese un rMBP con schermo opaco 3840x2160 (4k) magari anche da 18 o 19 pollici, doppio alloggiamento HD ed SSD e, perché no, con tastiera estesa (utopia ormai).

Sul fronte ventole e rumori: molto piacevole il fatto che si sentono solo durante la compressione video, altrimenti sono praticamente inavvertibili.

Questo è decisamente un progresso, anche se feritoie a destra e sinistra del case hanno una loro incidenza sul risultato ... e l'accesso di polvere ecc. all'interno del case.

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sam, lungi da me il pensiero che Apple debba smettere di fare computer desktop.

Semplicemente io mi sono davvero sorpreso delle prestazioni del nuovo rMBP perché è vero che io metto come paragone un computer di due anni prima ma come tu ben sai non è che ogni momento vi sono dei "salti prestazionali" che fanno fare ai computer balzi in avanti notevoli. Non per nulla Apple ha lasciato praticamente invariata la linea MP dal 2009 al 2013 (se poi ci sarà davvero un MP 2013, perchè il passaggio 8core 12core avvenuto nel 2010 non è stato granché e poi più nulla davvero). In Apple vi è stato nel frattempo il "problemino" del passaggio di "timone" ma nel frattempo non vi sono stati dei balzi di prestazioni dei processori.

Oggi (a parte i processori stessi) vi è una grande innovazione che comporta davvero un salto grandissimo e si chiama thunderbolt, che cambia davvero completamente gli scenari. Quello che prima necessitava di interfacce SATA e PCI EXPRESS che potevi avere solo in costose workstations oggi le puoi avere esterne attraverso il daisy chain thunderbolt (schede di post-produzione, HD, video, etc....).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sam, lungi da me il pensiero che Apple debba smettere di fare computer desktop.

... vi è una grande innovazione che comporta davvero un salto grandissimo e si chiama thunderbolt,

Sull'evoluzione dei desktop PRO di Apple ho discusso con gubio in questo trhead

http://www.macitynet.it/forum/mac-pro/122037-mac-pro-rumors.html

... e più di recente e più precisamente in quest'altro

http://www.macitynet.it/forum/ram/123145-ottimizzazione-ram.html

... mentre della rivoluzione sottesa da Thunderbold mi sono pure fatto quasi un alfiere in quest'ultimo

http://www.macitynet.it/forum/imac-emac/118032-porta-thunderbolt.html

Nelle mie fantasie personali immagino che i Mac Pro potrebbero evolvere in un prodotto modulare basato indicativamente sul case del Mac Mini ripensato come modulo base e con qualche variazione adattato a contenere qualsiasi componentistica l'utente scelga come adattabile ai propri bisogni ed ai propri tempi. Esattamente il contrario (ma come giusto completamento) della rigidità che sta sempre più caratterizzando i laptop sulla falsariga degli iDevice.

Ovviamente qualcosa di esteticamente molto più simile a questo

Posted Image

piuttosto che alle soluzioni rack attualmente disponibili

Posted Image

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sull'evoluzione dei desktop PRO di Apple ho discusso con gubio in questo trhead

http://www.macitynet.it/forum/mac-pro/122037-mac-pro-rumors.html

... e più di recente e più precisamente in quest'altro

http://www.macitynet.it/forum/ram/123145-ottimizzazione-ram.html

... mentre della rivoluzione sottesa da Thunderbold mi sono pure fatto quasi un alfiere in quest'ultimo

http://www.macitynet.it/forum/imac-emac/118032-porta-thunderbolt.html

Nelle mie fantasie personali immagino che i Mac Pro potrebbero evolvere in un prodotto modulare basato indicativamente sul case del Mac Mini ripensato come modulo base e con qualche variazione adattato a contenere qualsiasi componentistica l'utente scelga come adattabile ai propri bisogni ed ai propri tempi. Esattamente il contrario (ma come giusto completamento) della rigidità che sta sempre più caratterizzando i laptop sulla falsariga degli iDevice.

Ovviamente qualcosa di esteticamente molto più simile a questo

Posted Image

piuttosto che alle soluzioni rack attualmente disponibili

Posted Image

___________________________________________

Ricerche con Google nel Forum e nel sito MacityNet

io di questi argomenti non ne so nulla...ma mi sembra che descritto così se togliessimo la parola "MAC" dal messaggio tutti noi penseremmo ad un bell'assemblato...

apple ti da solo cpu e hd (che non produce lei) e il SO (che produce lei) e poi ci appiccichi intorno tutto quello che ti serve...schede video,memoria,ventole,alimentatori ecc...

non è mica un hackintosh desktop??? avresti tutti i problemi di compatibilità di cui si parla sempre...

io ho capito che il valore aggiunto di apple stia nel connubio hardware-software e che quando inizi a mettere il dito tra questi coniugi si inizia a far del casino...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli hackintosh non sono illegali in Italia fino a prova contraria e le discussioni devono essere permesse nella loro completezza. Dopo la prima sentenza o pronuncia contro essi, si vedrà. In Europa non ve ne sono state.

Anche io mi farei un hackintosh, mi preoccupa solo il dover aver paura ad ogni aggiornamento.

Non ci vuole un granché, roba di due mezze giornate se parti con la base giusta e un po' di fortuna con i kernel panic.

Non è più come una volta che dovevi fare tutto a mano, oggi metti insieme il precotto.

E neanche gli aggiornamenti sono più uno spauracchio, aspetti qualche giorno e trovi tutto pronto

Il fatto è che devi sbatterti sempre, oggi questo, domani quest'altro.

Ora va, ma non stai tranquillo.

Il fatto è che io mi diverto con i computer e ci lavoro.

Non sono i computer il mio divertimento e non è il mio lavoro.

Fatto una volta per spasso, basta e avanza.

Non c'è nulla di meglio al mondo di OS X su Mac.

Nessun problema mi costa mai più di 5 minuti di impegno e interruzione del lavoro.

In casi rari e straordinari, quasi sempre giustificati e programmati (upgrade in genere), al massimo qualche ora

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ci vuole un granché, roba di due mezze giornate se parti con la base giusta e un po' di fortuna con i kernel panic.

Non è più come una volta che dovevi fare tutto a mano, oggi metti insieme il precotto.

E neanche gli aggiornamenti sono più uno spauracchio, aspetti qualche giorno e trovi tutto pronto

Beh, io non accetto kernel panic. Se chi ha una configurazione (che io sono disposto a riprodurre eh! non vado nell'inesplorato) mi dice che è stabile allora ok, vado (ok, se decido di andare in grande stile e non stare su un iMac).

Poi alla fin fine... con quello che costano i PC, a meno che tu non ti faccia una configurazione simil-Mac Pro, la spesa è tale che si può fare il tentativo!!

Io se trovo il modo di fare un desktop da nascondere sotto alla scrivania e totalmente silenzioso... beh... se ben ricordo, una configurazione meglio del Mac Pro si ha sotto ai 1500 Euro.

Ma se ne riparlerà nel tempo giusto, ora tengo l'iMac che ho. Ha solo 4 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sull'evoluzione dei desktop PRO di Apple ho discusso con giubio in questo trhead

http://www.macitynet.it/forum/mac-pro/122037-mac-pro-rumors.html

... e più di recente e più precisamente in quest'altro

http://www.macitynet.it/forum/ram/123145-ottimizzazione-ram.html

Sem,

l' idea mi alletta molto.

Io sono ancora in attesa di qualche cosa di veramente PRO.

Continuo a lavorare con il mio MBP 17" metà 2011 ed in ufficio con un Mac Mini fine 2011. Quest'ultimo mi sta decisamente stretto.

Ho addirittura meditato per una soluzione "fatta in casa" ma non saprei nemmeno da dove cominciare.

Se Apple ci costringe, visto che di PRO ormai ha ben poco, magari costruiamoci un MAH (Made at Home).

Se hai dei links, dammi qualche idea step-by-step, magari con soluzioni già collaudate che sopportino gli aggiornamenti di OS senza problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this