Leggere libri su MAC


EccezZziunale
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, da qualche giorno un caro amico mi ha scritto che molte volte si legge alcuni libri gratuiti "ebook" sul suo iPad. Purtroppo non avendo l'ipad vorrei leggermi qualche bel libro però sul mio Macbook pro. Esiste qualcosa di facile ed intuitivo per scaricarsi legalmente i libri e poi leggerli?

Vi ringrazio

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti, da qualche giorno un caro amico mi ha scritto che molte volte si legge alcuni libri gratuiti "ebook" sul suo iPad. Purtroppo non avendo l'ipad vorrei leggermi qualche bel libro però sul mio Macbook pro. Esiste qualcosa di facile ed intuitivo per scaricarsi legalmente i libri e poi leggerli?

Vi ringrazio

i libri sono dei semplici pdf...quindi alla fine se trovi un libro in pdf lo apri con un qualsiasi programma e te lo leggi...

anche il tuo amico se "trova" dei libri gratis su internet è molto probabile che siano in pdf...

il fatto è che col mac hai un affare pesante ed ingombrante da tenere in mano,che dopo un po' diventa anche bello caldo e che ti trita gli occhi se ci leggi e basta per molto tempo...per non parlare di quando lo fai in condizioni di scarsa luminosità,tipo a letto prima di dormire...

secondo me non hai molti vantaggi a leggere su un mac...

l'ipad è più leggero,ma per il resto hai sempre uno schermo da guardare...non so...a me non attira molto l'idea...

Link to comment
Share on other sites

Ciao

personalmente trovo molto affaticante leggere un libro su uno schermo retro illuminato, sia esso un Mac o un iPad e per tanto mi sono attrezzato con un eReader (IBS Leggo, ma anche Kindle ecc ecc) con tecnologia eInk che non mi affatica per nulla, è leggerissimo, costano poco e fanno ameraqviglia quello per cui sono stati costruiti.

Ad ogni modo, un sito fantastico per avere eBook liberi da diritti e perfettamente legale in vari formati (ePub, PDF ecc ecc)è

Liber Liber: Servizi | Cerca

un servizio di prestiti bibliotecaro on line (almeno per la provincia di milano dove vivo io):

MLOL - Fondazione Per Leggere - Home

un ottimo SW open source e multi piattaforma (lo uso su mac e su linux) per leggere, organizzare, convertire in diversi formati gli eBook è Calibre

calibre.it

ne hai abbastanza per cominciare, ma vedrai che leggere su uno schermo retro illuminato non è agevole.

Una cosa è lavorarci "pistolando" da una schermata all'altra (io lo faccio molto per la musica), altra cosa è rimanere a lungo concentrati su una pagina in lettura.

ciao

fiorenzo

Link to comment
Share on other sites

Non fate l'errore di pensare che sia possibile leggere PDF sugli eReader.

Specialmente quelli che si scaricano gratis sono versioni elettroniche, spesso beta, che qualche dipendente, magari frustrato, ha messo in rete.

Sono documenti formattati a più colonne, con riquadri separati ed altre soluzioni tipiche dei libri stampati che non possono essere visualizzate dagli eReader, anche se hanno un decoder pdf.

Questo perché i PDF non scorrono, non rifluiscono e non c'è un ordine di sequenza delle colonne e dei blocchi.

L'unico modo è di leggerli usando lo zoom, facendo il panning verticale (che sarebbe ancora niente) ed orizzontale ad ogni riga. Un incubo persino con display da 9 o 10 pollici come l'Asus DR900 od il Kindle DX. L'Asus poi è una schifezza per tutta una serie di altre ragioni.

Una soluzione che ho provato per una cinquantina di libri, poi mi sono stufato, è di rifarli da zero.

Io 'lavoro' su Windows e dunque non so quanto possa esser utile quanto sto per dire, ma, già che ci sono, finisco il discorso.

In pratica esportavo i PDF in HTML senza CSS usando Infix PDF Editor 4, poi toglievo tutti i tag superflui con Detagger.

Una volta ottenuto un lungo documento lineare e che rifluiva, lo importavo in Namo eBook Editor dove lo dividevo e rifinivo, esportandolo infine come .ePub. Ci voleva un po' di tempo...

Purtroppo non si possono usare i convertitori universali da tutto a tutto perché di tanti non ne ho trovato uno in grado di esportare codice HTML+CSS (l'ePub deriva dall'HTML) o DOC accettabile. Anzi: nella totalità dei casi, vorrei dire, il codice era vergognoso, con un CCS per riga quando non parola, ed un totale di codice superiore al testo del libro.

Questi programmi spazzatura esportano libri con pagine così pesanti da richiedere tempi tragicomici per la visualizzazione.

L'unico che generava pagine ragionevolmente leggere è Calibre ma l'impaginazione di PDF complessi falliva miseramente.

-

Il 10 di dicembre Amazon dovrebbe spedirmi il PaperLight. Vi dirò come va.

Link to comment
Share on other sites

Nessuno ha parlato di leggere pdf con eReader.

Si è parlato di leggere pdf con lettori di pdf.

eBook con i lettori eBook ed altro con i lettori di altro.

Si parlava, inoltre, di scarichi legali e non altro.

Si parlava di ambiente OS X con un vago riferimento a iOS.

Nessuno ha parlato di spazzatura, di convertitori.

PaperLight... vabbè, così sapremo che è

Link to comment
Share on other sites

Sinceramente sto leggendo un librino gratuito e non mi è servito neppure il programma. Lo leggo con "Anteprima" e non mi da nessun problema

Naturalmente per leggere uno scritto in PDF basta e avanza anteprima, e del resto con appositi SW di cui si è parlato sopra si può leggere qualunque cosa in qualunque formato che sia supportota dal SW di riferimento, siano essi gratuiti o meno.

Ovviamente se si intende acquistare libri con DRM è obbligatorio registrarsi all' apposito sito di Adobe, ma secondo me non è tatnto questo il problema, ma avere un supporto hardware che non ti affatichi la vista al punto di rendere "infelice" l'esperienza, come succede per qualunque video retroilluminato.

Intanto diciamo subito che i formati ePub, e eMob sono sicuramente molto meglio dei PDF o di altri, sottolineando che mentre ePub (con drm o meno) è praticamente universale o quanto meno il più diffuso e gestibile, il formato eMOB, per una discutibile stratgia commerciale è invece proprietario dei Kindle di Amazon e gestibile solo da loro.

Questo significa che se si acquista un eBook da Amazon per Kindle lo potete leggere solo su Kindle, ma per fortuna grazie a SW come Calibre lo si può convertire in altri formati, tra cui ePub.

Io, per la mia esperienza di lettore che comunque non rinuncia al cartaceo ma lo affianca, ho optato per un vero lettore, un eReader sufficientemente economico che con tecnologia a inchiostro elettronico non mi affatica per nulla, e ho scelto un ettore che non mi poneva limiti di formati (a parte ovviamente eMOb proprietario di Amazon) e mi ci trovo benissimo.

Certo, il suo SW non è un fulmine, ma alla fine il lavoro che deve fare, cioè farmi leggere senza rovinarmi la vista, lo fa benone.

buona lettura

Link to comment
Share on other sites

Il formato dei kindle è AZW che è molto simile al Mobipocket ma non la stessa cosa.

La lettura di schermi a basso contrasto (differenza fra la densità dello sfondo e quella dei caratteri) affatica la lettura tanto quanto l'uso di schermi retroilluminati. Da questo punto di vista L'asus DR900 non è meglio dell'iPad, anzi. In più appena viene colpito dalla luce del sole si annerisce lo schermo ed un refresh completo dura un minuto al massimo. Dopodiché, se vuoi continuare a leggere, devi ripeterlo.

Poi non credo che Calibre rimuova i DRM degli AZW; so però che ci sono plugin per Calibre che lo fanno. Questo tuttavia è illecito come l'uso di Kindle DRM Removal o Skindle.

Link to comment
Share on other sites

Io ho usato per due anni un reader cinese regalatomi da mio fratello (residente a Pechino).

Rudimentale, niente touch screen, niente memoria interna (si caricavano i file su una SD).

Però leggeva i pdf perfettamente e li re-impaginava tranquillamente anche quando variavo la dimensione font.

Purtroppo l'uso intensivo (leggo mediamente 60/80 libri/anno) l'ha distrutto: il tasto "avanti pagina" ha ceduto.

Ora mi sono comprato un Sony PRS-T1 semi-nuovo, su consiglio di un amico.

Ho però un problema con Calibre. Mi rallenta mostruosamente il Mac!

Ho un MacBook Pro Intel C2D 2.4 con OS 10.5.8

I problemi cominciano a presentarsi dopo pochi minuti d'uso di Calibre e rimangono anche se chiudo Calibre. Il rallentamento è notevole (in questo momento, con Calibre chiuso, ci sono voluti quasi 30" solo per aprire il menù Mela!)

Ho usato "Monitoraggio attività" ma onestamente non ne capisco molto. Vedevo che indicava oltre 4GB di "DIMV" (qualunue cosa ciò significhi) per Calibre ma il valore di CPU era ad es. inferiore a quello di Firefox.

L'unica cosa "particolare" che ho notato è che nella colonna più a dx, mentre per tutte le attività c'è scritto solo "Intel", per Calibre indicava "Intel 64 bit". Significa qualcosa?

P.S. Dimenticavo: ho 4GB di RAM

Link to comment
Share on other sites

... Ho però un problema con Calibre. Mi rallenta mostruosamente il Mac!

Ho un MacBook Pro Intel C2D 2.4 con OS 10.5.8

...

P.S. Dimenticavo: ho 4GB di RAM

Vai sull'Apple Online Store ed acquista per 18€ Snow Leopard Mac OS X 10.6 Snow Leopard - Apple Store (Italia). Installalo, aggiornalo e poi vedrai che la gestione complessiva migliorerà. Risolvere i problemi residui su un sistema ancora vivo è sensato mentre Leopard è veramente troppo sorpassato per un MacIntel.

42 Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share